Dalla Russia con amore

“E dopo la festa il pd va a curare i propri interessi facendo una visita ai cantieri della TAV. Intanto dopo il Portogallo anche la Russia rinuncia alla TAV. Un bel danno per i francesi, che però per fortuna possono continuare a contare sull’Italia. Interessante il titolo del giornale francese La Tribune: “Mosca rinuncia al TAV. Un duro colpo per Alstom e SNCF”. Duro ancora di più perché persino la Francia ha appena rinunciato ad alcune tratte TAV, e Alstom e SNCF ora contano più che mai sui quattrini degli altri Paesi (Italia ndr). Così, tanto per chiarire chi è che in Europa ha in mano il business del TAV, in modo da saper bene tradurre quando i nostri politici difendono l’Alta Velocità “per il bene del Paese”. Perché non lo specificano mai, di quale Paese parlano. Tranquilli! L’Europa resterà senza corridoio 5 ma in Italia grazie al pd & annessi gli affari si faranno comunque.” Beppe A.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr