Il rischio di impresa

“Esempio di ditta individuale con un unico dipendente. Nel caso della ricerca della Cgia di Mestre si trattava nello specifico di un installatore di impianti che lavora in proprio. Su un reddito annuo di 29.321 euro il totale versato in tasse ammonta a 15.849 euro. Le voci nel dettaglio prevedono:
contributi previdenziali 5.845
IRPEF 5.135
addizionali IRPEF 364
IRAP 1.334
IMU 1378
INAIL 482
CCIAA 88
bollo furgone 146
imposta / tariffa sulla PUBBLICITA’ 81
TASSA / TARIFFA rifiuti 997
a queste si devono aggiungere l’Iva che devi pagare in anticipo anche se non la incassi! …anche l’irpef e addizionali li paghi in anticipo! e se non rispetti gli studi di settore ti arriva un accertamento “induttivo” e sta a te dimostrare che hai ragione! Fare gli imprenditori in Italia è molto rischioso!”. Roberto B.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr