Non nominare il nome di Passera invano

In un altro Paese, in Inghilterra o in Germania, la notizia dell’indagine della Procura di Biella su Passera sarebbe in prima pagina su tutti i giornali. In fin dei conti è il ministro dello Sviluppo Economico della Repubblica Italiana. Un ministro tedesco avrebbe rassegnato le dimissioni in attesa della fine delle indagini? Bella domanda. Il comunicato della Procura su presunti illeciti fiscali avvenuti durante il periodo della sua carica di amministratore delegato di Banca Intesa è presente sul sito della Stampa nell’edizione di Biella e poco più. Sembra che non interessi a nessuno. L’innocenza di Passera è certa fino a prova contraria, il silenzio dei media è invece sicuramente colpevole.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr