Un ex ragazzo luminoso

“… a proposito di violenza, lo Stato becchino ha appena seppellito Manuele Bray, 30 anni, un bimbo piccolissima, una vedova, giovanissima, a Collepasso (Lecce), a due passi da casa mia, ucciso in Afghanistan. E non è il primo in Puglia. Sia i vertici istituzionali sia la Chiesa (“Un ragazzo luminoso”, Monsignor Vincenzo Pelvi), non sanno più che dire per giustificare questi omicidi, perché in effetti da dire c’è poco oltre alle motivazioni umanitarie, mentre invece sono politiche. Sono mandati a morire per cause che ormai tutti ignoriamo, mentre i Paesi seri se ne stanno andando, ponendo fine all’invasione. Noi però qualcosa da dire ce l’abbiamo a Napolitano, Fini, Schifani, Monti, Berlusconi e la Casta: a morire mandate i vostri figli, basta col massacro dei figli di povera gente.”
Francesco Greco

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr