Chi si è fregato il gelato?

“DEBITO PUBBLICO ?.. facciamo due conti sulla notizia di oggi sui dati pubblicati da Banca Italia? … da bambino sono stato abituato dai miei genitori che se i soldini non c’erano non era un problema. Si risparmiava, non si comprava il gelato o i giocattoli che comunque imparavo a costruire da solo utilizzando legno, carta, creta.. materiale di recupero e una buona dose di fantasia e mia mamma cucinava forse più verdure ma sempre in maniera incantevole; oggi leggo sul giornale che l’Italia ha aumentato il suo debito pubblico in gennaio 2012 di 37,9 miliardi di euro e sembra una cosa normale far parte di uno Stato indebitato ad oggi per un totale di 1935,8 miliardi. Facciamo due conti con il pallottoliere; in 31 giorni questo aumento è per l’appunto 37.900 milioni di euro, per ogni giorno del mese sono stati 122,6 milioni di euro, ogni ora del giorno e della notte sono 5,1 milioni di euro, al minuto 85 mila euro. Cazzo cè qualcosa che mi sono perso? A che gioco stiamo giocando? E chi si sta mangiando tutto sto gelato?” Michele Fiori

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr