Le strisce invisibili

“L’inciviltà degli automobilisti che non si fermano alle strisce pedonali va condannata. Ci mancherebbe. Però le strisce dovrebbero potersi vedere. Invece le strisce spesso diventano trasparenti, metafisiche. Ci sono e non ci sono. Chi abita sul posto lo sa che ci sono anche se sono cancellate dal tempo. L’autista di passaggio non può saperlo e quindi lo insulta e qualche volta lo arrota. In questo caso il responsabile è il Comune? E perché non si dipingono le strisce? Per finanziare l’Expo? A che servono strisce invisibili?”. Giovanni D., Milano

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr