Il Pd a Reggio Emilia non è potabile

Caro Beppe,
venerdì abbiamo assistito, assieme al Comitato Acqua Pubblica di Reggio Emilia, allo spettacolo indecoroso dei politici locali. All’assemblea ATO, che raccoglie i sindaci dei Comuni della Provincia, si è deciso di aumentare di quasi il 4% le bollette dell’acqua, continuando a parlare di “studi in corso” per applicare il risultato referendario del 12 e 13 giugno, che prevede invece la diminuzione dell’11%. Si è sentito un assessore alla pianificazione e all’ambiente (!) Mirko Tutino (PD) dire che la remunerazione del capitale è un elemento indispensabile. Lo stesso PD che, durante la campagna referendaria salì sul carro dei vincitori con 27 milioni di italiani che dissero NO alla privatizzazione dell’acqua. Come MoVimento 5 Stelle di Reggio Emilia continueremo a chiedere, come abbiamo fatto venerdì assieme al comitato acqua, l’applicazione della volontà popolare da subito, con la riduzione della tariffa! Buone feste!”. Davide Valeriani – Consigliere Circoscrizione Nordest – Reggio Emilia

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr