La monaca tibetana e la crisi

“La monaca tibetana che si dà fuoco penso sia l’emblema dei nostri giorni. E non è solo un fatto di Tibet e Cina, ma credo sia quello che ci sta travolgendo: la crisi mondiale. La repressione cinese in Tibet è vergognosa e fa specie vedere come i tibetani si immolino per difendersi. Ma atti di tale gravità sono veramente inauditi. Dove stiamo arrivando? La disperazione può prendere così facilmente il posto della ragione? Vorrei confessarvi che ho un figlio di 5 anni e un lavoro non più stabile. Non oso neanche immaginare cosa potrei fare senza uno stipendio, senza la possibilità di potermi prendere cura di lui. Potrei essere un disperato da un giorno all’altro se il mio datore di lavoro mi lincenziasse (come per altro ha fatto già con tre miei colleghi). Che brutto mondo, il nostro”.
Mattia R.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr