La memoria degli italiani

La memoria degli italiani è spettacolare. Delle Cinque Terre, di Genova, della Lunigiana dopo un paio di settimane è scomparso il ricordo. Sembrano avvenimenti del secolo scorso. I processi di Berlusconi, che erano su tutti i giornali un giorno si e l’altro pure, sono svaniti. Vi ricordate le dichiarazioni tranquillizzanti del ministro Tremonti prima dell’estate? Tremonti, chi era costui? E le manovre di luglio e di agosto? Ci sono state? Non ci sono state? Nessuno lo sa. E Dell’Utri? E Spatuzza? E’ esistita la mafia? E il terremoto in Abruzzo c’è stato davvero? Qualunque cosa succeda, anche la più tremenda, viene rimossa in breve tempo. Lo smemorato di Collegno è il vero patrono della Repubblica Italiana.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr