Gli sbadigli di Bossi

“Ero al lavoro, mentre Berlusconi parlava. Ma ho staccato quei venti minuti perché volevo seguire per intero la barzelletta italica che si sta consumando. Risultato? Non ho capito un tubo di quello che l’ometto ha detto. Troppo sconcentrato da Umbertone Bossi, l’uomo che ce l’ha (?) duro. Ha sbadigliato ben 12 volte in 19 minuti mentre il nanetto chiedeva ai suoi adepti la fiducia. 12 volte in 19 minuti, neanche con il jet lag più acuto avrei fatto di meglio. Evidente, allora, l’interesse verso il discorso e verso chi stava parlando. E poi c’era da gustarseli, lì seduti, i Maroni, i Calderoli, coi loro telefoni in mano, sdraiati su quelle poltrone quasi avessero appena finito di zappare l’orto. Questo governo ha stancato anche i ministri. E’ evidente”.
Demian

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr