Donapoti e Scilinadi

Dire che il MoVimento 5 Stelle ha fatto perdere il Pdmenoelle in Molise non è corretto nei confronti della dirigenza pdmenoellina. Il pdmenoelle a perdere ci riesce benissimo da solo, non ha bisogno di appoggi esterni. Candidare nel centro sinistra Frattura, un ex Forza Italia, che si è presentato in due elezioni al fianco di Iorio del Pdl non è merito nostro. E’ un parto tutto interno al Comitato Centrale pdmenoellino. In Molise il centro sinistra nelle regionali del 2006 aveva raccolto il 23,3% (10.9%, 12,42% Margherita), ora è al 9,86%. Waterloo è stata una passeggiata in confronto. E l’Unità incolpa il M5S? E’ un delirio. Prima delle elezioni per i media il M5S non esisteva, e adesso i voti sono diventati di proprietà privata del pdmenoelle, non una libera scelta dei cittadini. Donadi, esponente di punta dell’IDV, ha spiegato per giustificare la sconfitta “Si scrive Grillo, ma si legge Berlusconi“. Forse è meglio che si guardi in casa, infatti “Si scrive Donadi, ma si legge Scilipoti (ma anche Razzi, De Gregorio, Misiti, eccetera, eccetera)“.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr