L’applausometro di Alfano

Angelino Alfano è il nuovo segretario del Pdl. La sua prima dichiarazione è agghiacciante: “Vogliamo un partito di onesti“. Gli toccherà, pover’uomo, cambiare partito. Il Pdl è la formazione politica con il maggior numero di condannati in via definitiva in Parlamento. Che fa? Li caccia? Papà non gli ha detto ancora nulla? Angelino è stato eletto “per applauso“. Un vecchio cavallo di battaglia del suo impresario. Il suggerimento per l’innovativa modalità di elezione è venuto da Iva Zanicchi che ha riesumato il glorioso “applausometro“. Un cenno del capocomico e via tutti con un battere frenetico di mani. Alcuni, i più entusiasti, battevano anche i piedi con La Russa a dare il tempo. Una lezione di democrazia che Ceaucescu gli fa una sega.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr