Le elezioni provinciali e la coerenza dei partiti


Se per Marylin Monroe i migliori amici delle ragazze erano i diamanti (“Diamonds Are A Girls Best Friend“) per tutti i partiti (governativi, di opposizione, libertari, progressisti e/o giustizialisti) i migliori amici sono le poltrone. Tutti a parole sono contro le province, ma nessuno ha rinunciato alle elezioni provinciali in 11 province, tra queste Reggio Calabria, Gorizia, Ravenna, Mantova, Vercelli, Campobasso, Treviso. Rimborsi elettorali e stipendi da nababbi non si rifiutano mai. In particolare se a pagare sono i cittadini. Il MoVimento 5 Stelle vuole l’abolizione delle Province e per coerenza non ha partecipato alle elezioni provinciali. I partiti, invece, chiagnono e fottono, come sempre.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr