Grazie Espresso!


Vorrei ringraziare l’Espresso per avermi dedicato un intero servizio sotto le elezioni. Era ora. Il pezzo si intitola: “Grillo, razzismo e bufale” a firma di Alessandro Capriccioli. Un articolo che spiega quanto il sottoscritto sia un cialtrone, un razzista, un ignorante. L’Espresso non ha ancora digerito la sconfitta della Bresso in Piemonte. Il suo editore Carlo De Benedetti, il cui gruppo gode dei finanziamenti pubblici, ha la tessera del Pdmenoelle numero UNO. Ma Carletto, il termovalorizzatore della Olivetti con passaporto svizzero, non era un campione del libero mercato? L’Espresso ha superato Il Giornale e Libero. Per la par condicio dovrò chiedere un dossier su di me a Belpietro, a Sallusti o a Feltri. Ci vadano giù duro. Non possono farsi surclassare da uno Scalfari, da un Zucconi o da un Gilioli qualsiasi.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr