Libertè, egalitè, foradalleballé


Le immagini della tendopoli di Manduria con i ragazzi tunisini che scavalcano indisturbati le reti mentre la Polizia fa da palo. Le stazioni del Sud, prima tra tutte Bari, invase da centinaia di persone in attesa del treno della speranza. Lassù al Nord. A Milano, a Torino, a Ventimiglia. Il più possibile vicino alla Francia per ricongiungersi alle famiglie e agli amici tra Marsiglia, Lione e Parigi. Il trattato di Schengen gli consentirebbe di entrare in Francia, e loro lo sanno, i francesi invece no e li rispediscono a Ventimiglia con pullman a ritmo serrato da Mentone. La Francia ha cambiato motto, non più “Libertè, egalitè, fraternitè“, ma “Libertè, egalitè, foradalleballè“.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr