Costituzione: se non ora quando?


Il cittadino, oggi, non può votare il proprio candidato, le leggi popolari che presenta sono ignorate, il referendum è solo abrogativo e senza quorum. Se non ora quando migliorare la Costituzione per affermare una reale sovranità popolare? Ricondurre tutto alla paura di Berlusconi ignorando che questa situazione è stata voluta e creata da tutta la partitocrazia e che prima dello psiconano siamo stati governati da Bottino Craxi e da Prescritto Andreotti per decadi vuol dire fare il gioco dei partiti ed accettare l’esproprio dello Stato.
“Tutto giusto a proposito di referendum propositivo (scandaloso che non esista) e abolizione del quorum. Ma augurarsi di poter cambiare la Costituzione, in un momento e con persone come quelle che ora sono al governo, significa davvero consegnare il Paese nelle mani del caimano e dei suoi accoliti. Loro la Costituzione vogliono stravolgerla e piuttosto che demandare a Berlusconi ed ai suoi adepti di farlo preferisco che rimanga così.” ciro c., quinto di treviso

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr