Torino con le pezze al culo


Se uno nasce in Italia parte già con una zavorra di circa 30.000 euro di debito pubblico da pagare. Ma se nasce a Torino si trova sul gobbo altri 3.419 euro. Il torinese è il cittadino più indebitato del Paese. Una volta da Tremorti e l’altra da Chiamparino. In futuro per tenere in piedi il comune la cittadinanza dovrà fare una colletta (l’altra scelta è emigrare). Torino è la città con la più alta percentuale di debito sulle entrate correnti tra i capoluoghi di provincia con un mostruoso 252,2%. Propongo, come sarebbe giusto, che chi ha amministrato la città si faccia carico del debito a meno che non dimostri di aver prima chiesto il permesso di spendere e spandere ai cittadini. Tremorti e Chiampa, il duo del buco.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr