Capitalismo all’italiana


Chi ha i soldi fa più soldi, chi non li ha paga le tasse anche per lui. E’ il capitalismo all’italiana. La famosa Terza Via.
“Tassazione delle rendite finanziarie con la massima aliquota IRPEF (43%, non vedo perché chi guadagna 30.000 euro con le obbligazioni debba pagare il 12,5%, e moglie e marito che tirano avanti o una famiglia che guadagnino 30.000 euro lordi – LORDI – paghino ciascuno il 23%!!). Tassazione delle seconde, terze, quarte case. MA VI RENDETE CONTO CHE IN ITALIA CI SONO 35.000.000 di unità abitative! Redistribuzione del reddito. Questo paese nel bene o nel male ha un prodotto interno lordo di 1.800 miliardi + circa 300 che sfuggono ad ogni tassazione. Sono 100.000 euro per la mia famiglia di tre persone. Il problema degli ultimi 20 anni è che il 50% della ricchezza è finito in mano al 10% delle persone. Che idee avete per ridistribuire in modo più equo la ricchezza? Il debito pubblico? Ormai è inarrestabile! Blocco dei rimborsi col pagamento dei soli interessi? Ristrutturazione? 8 x 1000 e esenzione ICI per la Chiesa?” M. Boschiazzo

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr