Cuffaro e Casini, una storia d’amore


Dopo la condanna definitiva di Cuffaro, Casini dovrebbe, per pudore, ritirarsi a vita privata. A Santoro, Pierferdinando rispose che in caso di colpevolezza di Vasavasa (da lui sempre difeso) ne avrebbe tratto le conseguenze politiche. Va ricordato che anche Dell’Utri è in attesa della sentenza definitiva e Casini, da presidente della Camera, dichiarò: “Solidarietà a Dell’Utri”, dopo la condanna a nove anni per mafia il 12 dicembre del 2004.

“MA SALVATORE CUFFARO, CHI VUOLE PRENDERE PER IL CUCULO, CON IL “MI COSTITUISCO”? FACCIAMO DUE CONTI: Condanna definitiva a 7 anni da cui togliamo 3 anni di sconto con la condizionale e varie agevolazioni che sono concessi a tutti, 3 anni di sconto per l’indulto di Prodi & C. del 2006, 1 anno di sconto di pena agli arresti domiciliari per l’ultimo “indultino mascherato” made in “Alfano- Berlusconi-Bossi” per sfoltire le carceri. Risultato: SALVATORE CUFFARO, SI’ PRESENTA A REGINA COELI, FIRMA IL REGISTRO DELLE PRESENZE E TORNA A CASA. Che Schifo.” Paolo R.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr