Il sequestro dei pastori sardi


La Polizia ha sequestrato 200 pastori sardi sbarcati nel porto di Civitavecchia. Alcuni sono stati manganellati. Si sono invertite le parti. Anni fa i sequestri avvenivano in Sardegna, ora si fanno alla luce del sole nel Continente. Sembra che il blocco sia dovuto a una possibile manifestazione non autorizzata. I pastori affermano che volevano tenere solo una conferenza stampa. Ormai si manganellano anche le intenzioni. FORZA PARIS!
“Gli allevatori sardi sono stati bloccati dalla celere al porto di Civitavecchia. Protestano perché il prezzo di vendita del latte, impostogli, non consente loro di vivere. Che ignoranti che sono. Non sanno che, nella quota di plusvalore dei rivenditori, è incluso il costo della manganellata. Cari allevatori. Fate il contrario! Diventate autarchici e fate che siano loro ad essere costretti a venire a comprare il vostro latte. Il prezzo lo stabilirete voi, magari restituendo qualche calcio in culo, a conguaglio delle manganellate ricevute. Pace e Bene.” Luca Popper, Milano

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr