Dove c’è neve non c’è Benetton


Negli anni ’80, quando le imprese erano pubbliche, privato era bello. Iniziò un ciclo di privatizzazioni di beni pubblici, dalle banche alla Telecom. Beni nostri, pagati da generazioni di italiani. In cambio, si pensò, avremmo avuto il miglioramento dei servizi. I servizi peggiorarono e i soldi incassati dallo Stato finirono nel gorgo del debito pubblico. Negli anni ’90, quando la gestione di alcune imprese pubbliche era ancora pubblica, si decise di passarla ai concessionari. I beni, dall’acqua alle autostrade, rimasero pubblici, ma la gestione diventò privata. In cambio, si pensò ancora una volta, avremmo avuto migliori servizi a minor costo. Sbagliavamo. Abbiamo ottenuto peggiori servizi a un costo più alto. L’affare lo hanno fatto in due: partiti e Confindustria. Un esempio sono Autostrade per l’Italia di Benetton dove il pedaggio aumenta sempre, finanzia le campagne elettorali dei partiti e produrre utili miliardari per gli azionisti. A Natale, quando c’è neve, non c’è Benetton.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr