I cani murati vivi di Caserta


Si chiamano Bens, un dolce terrier nero, Angela, una piccolissima bastardina, Amanda, una lupacchiotta, Nihr, un cucciolone dalmata, Nadia, un colosso tigrato che dalla paura che dimostra deve aver vissuto a bastonate. Questi sono alcuni dei bellissimi cani del canile di Caserta. Chi può ne adotti uno.
“Caro Beppe, ti scrivo riguardo lo scandalo del canile comunale di Caserta: Il canile era gestito da una srl, Dog village, che non è mai stata pagata dal sindaco Nicodemo Petteruti, sull’orlo della bancarotta i gestori della srl se ne sono dovuti andare, e i 400 cani e 40 gatti, da oggi, sono lasciati a sé stessi, senza cibo o acqua, gli operai hanno perso il lavoro e non si sa cosa ne sarà dei cani quando le luci di internet si spegneranno. Un altro canile lager? O semplicemente 400 cani e 40 gatti praticamente murati vivi? Una roba da film dell’orrore”. Marta G.
Elenco cani del canile di Caserta: adotta un amico.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr