Fiat1 e Fiat2


L’economia moderna è semplice. Alla portata di chiunque. Problemi con la tua azienda? La dividi in due: una “bad” e una “good”. Ti tieni la “good” e lasci la “bad”. Elementare!
“Fiat, l’assemblea approva la scissione. Elkann: “Nasceranno due aziende forti”, “Non abbiamo paura del futuro, vogliamo costruirlo”, “Orgoglioso di queste due realtà”. Marchionne: “Inizia un nuovo capitolo della storia dell’azienda”.
Auto, continua calo del mercato in Europa. Ad agosto immatricolazioni Fiat -23,8%.
Premetto che non sono un economista, quindi, per fortuna mia, non capisco un cazzo di aziende, borsa e dividendi, ma se io leggo Fiat -23.8%, da ignorante quale sono, potrei capire che la Fiat ha perso quasi un quarto delle immatricolazioni. Se poi leggo che sia il presidente che un alto dirigente sono pure contenti, mi preoccupo un poco. Hanno trovato il modo di farci rimettere gli altri in qualche oscuro modo? Dividendo l’azienda in due, avranno due sovvenzioni statali anzichè una? Pagheranno metà delle tasse, sempre ammesso che le abbiano mai pagate? Si dimezzeranno lo stipendio o lo raddoppieranno? Voi fate come volete, io compero Peugeot! Tanto per dar da lavorare ad un serbo, allora preferisco ad un francese!”. il Mandi

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr