L’operaio sul tetto che scotta


Le casse integrazioni sono a scadenza tra la fine del 2010 e l’inizio del prossimo anno. Sui tetti per ora ci sono gli operai, domani ampi parcheggi per gli elicotteri.
“L’estate è calda, caldissima sul tetto della fabbrica Carlo Colombo di Agrate. Una vera fornace. La temperatura supera i 50/60 gradi. Otto operai si stanno liquefacendo da giorni per salvare cento posti di lavoro al termine della cassa integrazione di 18 mesi mentre stanno digiunando. Se per salvare il lavoro si è pronti a rischiare la propria vita vuol dire che in Italia “pietà l’è morta” per sempre” e anche la Costituzione.”Un operaio

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr