Cardia, l’apprendista


Lamberto Cardia è stato Presidente dal 2003 della Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, la CONSOB. Durante la sua presidenza è successo di tutto. Cardia, direbbe Jannacci, era come il palo dell’Ortica: “Lui era fisso che scrutava nella notte, ha visto nulla, ma in compens l’ha sentì nient, perché a vederci non vedeva un’autobotte, però a sentirci ghe sentiva un accident.” E così i titoli di società come Telecom e Seat si sono inabissati e i consigli di amministrazione sono diventati un incesto di consiglieri plurimi e di partecipazioni incrociate. Chi ha investito ha perso spesso quasi tutto il capitale. Per premiare cotanta capacità Cardia è stato eletto Presidente delle Ferrovie dello Stato. La sfortuna lo perseguita: subito dopo la sua nomina sono venuti alla luce gli appalti delle Ferrovie assegnati in cambio di tangenti. Cardia è un modesto, appena promosso alla presidenza di un ente di cui non sa una cippa all’età di 76 ANNI, ha detto: “Sto facendo l’apprendista. Mi sto introducendo con la semplicità con cui si affronta un’avventura nuova, con la speranza di contribuire“. Belin, siamo in una botte di ferro.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr