Calderoli, il moralista


I parlamentari maturano il diritto alla pensione dopo soli due anni e mezzo, in cui non hanno neppure l’obbligo di presenza alla Camera o al Senato. Parliamo pure degli stipendi dei calciatori, che a differenza dei parlamentari non sono pagati dalle nostre tasse, prima però aboliamo le pensioni baby con effetto retroattivo a tutti i parlamentari. E’ d’accordo, Calderoli?
“Il “Porcellum” Calderoli, ha per l’ennesima volta dato fiato al suo alito…sparando minchiate a più non posso. Secono il nostro “Ministro della semplificazione cerebrale” bisognerebbe diminuire stipendi e compensi ai calciatori, causa crisi. Qualcuno dovrebbe dire al nostro ministro che i calciatori non sono pagati dallo Stato, pertanto non aggraviano sul deficit pubblico come la sua auto BLU o il suoi pranzetti…paradossalmente calare i compensi sui calciatori (su cui pagano regolarmente le tasse), porterebbe meno soldi nelle casse dello Stato”. Massimiliano P., Bologna

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr