Le strette di mano di Tronchetti e Schifani


Nessuna bandiera italiana. Moltissime bandiere tedesche. Qualcuna brasiliana. Una del Camerun al collo di Eto ‘o. Un fazzoletto con i colori portoghesi in mano a Mourinho. I giocatori delle due squadre sono stati premiati dai nostri rappresentanti Tronchetti Provera e Renato Schifani con una vigorosa stretta di mano in mondovisione. Il distruttore della Telecom e il rappresentante dello psiconano al Senato in gita premio uniti in una indimenticabile serata. Tutti i giocatori hanno poi fatto la doccia. Nello stesso stadio Pertini festeggiò ai Mondiali del 1982 la vittoria della Nazionale. Ieri l’unico italiano dell’Inter in campo a Madrid, a parte Materazzi che ormai gioca soprattutto nello spogliatoio, era Moratti, il petroliere. E poi dicono che non siamo rispettati all’estero.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr