L’amianto della Tav


A due passi dal centro di Torino, tra corso Inghilterra e corso Vittorio Emanuele II, in un’area facilmente accessibile, si può leggere un cartello vicino a cumuli di pietrisco ferroviario: “Attenzione contiene amianto. Respirare polvere di amianto è pericoloso per la salute. Seguire le norme di sicurezza“. E’ il salotto buono della Tav, il nuovo passante ferroviario messo sotto sequestro dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico (NOE).
“Buongiorno sono Aldo Mori residente in provincia di Torino, questa mattina ho visto un video su youtube girato il 11/04/2010 sui lavori dell’alta velocità ferroviaria in corso Inghilterra nel tratto da corso Vittorio fino a Porta Susa. Il cantiere è stato messo sotto sequestro il giorno 18/01/2010. Ci sono montagne di terra e amianto coperti da teli impermeabili. Di tutto ciò non ne ho sentito parlare in nessun telegiornale o quotidiano. Non mi resta che divulgare la notizia. Grazie per l’attenzione”. Aldo Mori

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr