Auto blu


In un momento come questo in cui vengono cambiate le regole per il voto elettorale e la democrazia sventola bandiera bianca, le auto blu sembrano un peccato veniale. Invece rappresentano l’ennesimo esempio di un potere tronfio e pieno di sé che (scusate l’eufemismo) se ne fotte dei cittadini.
Auto Blu: in Italia salgono a quota 625.000. Decresce il numero negli altri paesi.L’italia si conferma leader mondiale per numero di “auto di servizio”. Roba da repubblica delle banane insomma. Cifre che fanno riflettere se paragonate agli altri paesi. Basti pensare che negli USA, secondo paese del mondo per numero di auto blu, sono “appena” 72.000. I nostri cugini francesi si fermano a 63.000. Al quarto posto il Regno Unito con 56.000, la Germania con 55.000, la Turchia con 51.000, la Spagna con 42.000, il Giappone, con 30.000, la Grecia con 30.000. Ultimo il Portogallo, con 22.000 auto blu”. Ma la lega – aggiungo io – ha la soluzione: d’ora in poi invece di auto blu si chiameranno auto verdi ;-).” Beppe A.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr