La presa della RAI


I dipendenti (quasi ex) dell’Alcoa hanno trasformato per un’ora il Palazzo del Governo nella presa della Bastiglia. Ma è servito a poco. Ai tempi di Luigi XVI, ghigliottinato, non esisteva la televisione, questa è la differenza tra l’Italia di oggi e la Francia di allora. E’ più utile manifestare alla RAI e a Mediaset che a Palazzo Chigi e, magari, aspettare all’uscita i giornalisti per dar loro informazioni di prima mano.
Nell’edizione delle 13 del TG, quello di Minchiolini (?), la più seguita dagli italiani, non è stata detta nemmeno una parola sugli operai dell’Alcoa che protestavano, davanti al palazzo del Governo, per il mantenere il loro posto di lavoro. Era più importante parlarci di Morgan, della madre di B. e di altre immani cavolate! Povera Italia, nutrita nello spirito a pane e acqua“. Anto N.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr