La salma negata

Nel blog ho riportato, alcuni giorni fa, la testimonianza di Rosa, moglie di Oscar, un ragazzo boliviano morto lo scorso 10 dicembre a Firenze per una grave malattia. Rosa chiede che la salma sia rimpatriata nel paese natale di Cochabamba da più di un mese. Nessuno le risponde e Oscar è parcheggiato in una cella frigorifera. In Bolivia non capiscono i motivi e la stampa nazionale si sta occupando del caso. Uno dei più importanti giornali boliviani, Los Tiempos, ha intervistato la madre di Oscar. Chi deve muovere il culo dalla sedia lo faccia, e presto.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr