Tasso di Sconto di lotta e di governo


Sono giorni che ragiono (ancora una volta) sulla presa per il culo del Tasso Ufficiale di Sconto (TUS), il tasso con cui la Banca centrale concede prestiti alle altre banche. Oggi il TUS della Banca Centrale Europea è l’1%. Il denaro non è mai costato (in teoria) così poco. L’interesse del nostro conto corrente sta scendendo verso lo zero. Se chiedi i motivi allo sportello, la risposta è: “Il tasso di sconto!“. Se il tasso è l’ 1% devi accontentarti dello 0,2 – 0,3%. Il ragionamento fila fino a quando sei tu a chiedere i soldi alla banca e non a depositarli. In quel caso l’interesse che ti viene chiesto è del 9-10-12% o più. La differenza tra dare e avere è almeno del 10%. La crisi è stata creata dalle banche e chi ne trae vantaggio sono le banche. L’ABI non ha nulla da dire?

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr