Marina l’ambrogina


Letizia Moratti vuole candidare per l’Ambrogino d’oro, la massima benemerenza milanese, Marina Berlusconi. Il consigliere comunale Carlo Fidanza del Pdl è entusiasta: “È un’imprenditrice che incarna al meglio i valori della milanesità e del fare impresa“. Giulio Gallera del Pdl (sempre il partito di famiglia) è felice perché si tratta: “di una manager, inserita da Forbes nella classifica delle donne più potenti del mondo, che dà lustro al Paese e a Milano“. Marina Berlusconi, oltre che figlia di suo padre, è presidente della Mondadori. Una società assegnata allo psiconano grazie alla corruzione di giudici. La Fininvest è stata condannata per la Mondadori a un risarcimento di 750 milioni di euro. Marina l’ambrogina è senza alcun dubbio il massimo della milanesità e il suo lustro brilla come e più della Madunina.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr