Il festino


Alla festa nazionale del PDmenoelle di Genova non è stato invitato Accappatoio Selvaggio, in arte Berlusconi. Il motivo è stato spiegato da Lino Paganelli, vecchio organizzatore delle Feste dell’Unità: “Berlusconi? Non è invitato, questa è una festa, non un festino“. La prima cosa di sinistra detta negli ultimi 25 anni. In realtà non voleva dire “festini“, ma soltanto “Cene simpatiche ma ineccepibili per moralità ed eleganza“, quelle fraintese dall’Avvenire. Ma La Russa non l’ha comunque presa bene e vuole ritirare i ministri dalla Festa. Il ministro della Guerra ha pronunciato la battuta più devastante dell’estate, roba che neppure Ghedini: “…Se si decide di fare venire componenti del Governo, il minimo che si può fare è non dileggiare il premier in maniera così oltraggiosa“. Ragazzi, sto male dal ridere….

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr