Fiato sul collo a Bari, il contropiede


Il comune di Bari non si smentisce. Seconda puntata dell’operazione fiato sul collo. Se la videocamera è in mano a un cittadino si invoca l’assenza di autorizzazione, se invece è in mano a un giornalista pubblicista si pretende di verificare l’iscrizione all’albo. C’è qualcosa che non va nel comune di Bari? Potremmo chiederlo ai 226 presidenti di seggio che alla vigilia delle elezioni hanno dato forfait consegnando la città al caos elettorale.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr