I nuovi tsunami farmaceutici

Vioxx della Sharp and Dohme, ritirato nel settembre 2004, giro di affari da 2.5 miliardi di dollari all’anno.
Si stima che dal 1999 al 2004 abbia causato 160.000 decessi per ictus e infarti.

E’ stato riammesso in circolazione in USA da una commissione di 30 medici, di cui 12 pagati dalla società farmaceutica.

Celebrex della Pfizer, utilizzato da 25 milioni di persone, giro di affari da 3.3 miliardi di dollari.
Già uno studio di gennaio 2005 mostrava un quasi raddoppio di decessi per infarti ed ictus.

E’ancora in circolazione.

Nuovi farmaci tsunami: Bextra e Prexige.
Studi recenti dimostrano un aumento del rischio di infarto e di ictus per chi ne fa uso.

Bisogna diffidare dei nuovi medicamenti perchè danno benefici modesti e apparenti rispetto a quelli già in commercio da tempo.

Bisogna richiedere sempre medicine che abbiano dato prove positive per anni.

Consulta il sito www.worstpills.org dove si elencano i 182 medicamenti attualmente da evitare. (informazione salvavita)

Queste sono le informazioni che dovrebbe darci il ministro Sirchia invece di mandarci un librettino con i disegnini che ci dice che se il tuo bambino sta male devi chiamare il pediatra… non il veterinario.

Centro delle preferenze per la privacy

Necessari

I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

gdpr[*], bds_user_logged_in, wordpress_logged_in,

Statistiche

I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gid, _wingify_pc_uuid, _cfduid,

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

fr