I cookie permettono il funzionamento di alcuni servizi di questo blog. Utilizzando questi servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. [Leggi i dettagli] [OK]

Il Blog delle Stelle
Via il numero chiuso da medicina, fuori i dirigenti politicizzati dalla sanità e nuove assunzioni: ecco il piano per la Salute del ministro Giulia Grillo

giuliagrilloministrosalute.jpg

di Giulia Grillo, Ministro della Salute

Da quando sono ministro della Salute mi sono subito concentrata sul tema della carenza di medici, ereditato da anni di disattenzione dei precedenti governi e da un'errata programmazione. Stiamo già lavorando su norme per sbloccare le assunzioni, superamento del numero chiuso in Medicina e misure per mandare via i dirigenti politicizzati, premiando invece merito e reali competenze.

In tantissime aree del Paese, per alcune discipline medico specialistiche i concorsi vanno deserti, i candidati non partecipano (come nel caso di Parma con zero partecipanti) e quasi ovunque partecipa un numero esiguo.

Sapete perché? Le norme che regolano l’accesso al nostro Servizio sanitario nazionale hanno da decine di anni previsto che un medico debba avere per forza una formazione dopo la laurea e l’esame di stato, peccato però che si sono fatti male i conti e non hanno formato sufficiente numero di specialisti e medici di medicina generale.

Il risultato è che in tutti questi anni, mano a mano che il problema cresceva e la politica lo ignorava, ogni Regione e ogni ASL si è barcamenata inventando soluzioni “creative” quasi mai un normale contratto di lavoro stabile.

Per risolvere il problema e per non arrivare al blocco o all'interruzione dei servizi, dobbiamo agire riformando in maniera strutturale il sistema di formazione e di accesso, ma serve tempo. Per tamponare la situazione, stiamo lavorando a una misura urgente che consenta di partecipare ai pubblici concorsi ai medici che hanno maturato un’adeguata esperienza nell'area dell’emergenza, seppur con contratti precari e senza specializzazione. Non vogliamo che chi ha salvato fino ad ora il sistema rimanga fuori per norme inadatte. Questa è la filosofia dello #sbloccaconcorsi per dare più peso alla reale competenza che alla carta.
A volte se i migliori cervelli fuggono all'estero, è anche colpa nostra. E io non voglio più che accada!

Non nascondiamoci dietro un dito, gli stipendi in tanti altri Paesi che oggi rubano i nostri migliori professionisti, sono più alti. La prossima settimana ho convocato al Ministero i sindacati proprio sul tema del contratto, fermo da quasi 10 anni.

Ci stiamo occupando però della questione formazione del personale medico, sia sulla formazione pre-laurea che post. Infatti, oggi le norme che regolano l'accesso alla facoltà di Medicina possono essere migliorate, c’è il rischio che resti fuori chi magari sarebbe diventato un grande medico. Rivedremo le modalità di selezione, ad esempio prendendo spunto dal modello francese che prevede libero accesso al primo anno e sbarramenti successivi in modo da premiare il merito. Anche in questo modello ci sono dei pro e contro, ma può essere una buona base di partenza per migliorare il sistema attuale.

Per quanto riguarda il post laurea invece, stiamo strutturando una soluzione che si basa sul calcolo delle reali necessità del sistema in modo tale da evitare carenze e fughe dei nostri giovani in altri Paesi.

Un altro nodo che intendiamo sciogliere è quello dell’incompatibilità che non consente a un medico di famiglia (MMG) in formazione di svolgere altre mansioni. A 28 anni, dopo anni di studio intenso, con 800 euro al mese non si può pensare al futuro.

Vogliamo riportare la meritocrazia nella sanità e mettere in cantiere riforme strutturali che riportino il Servizio sanitario nazionale ad un livello superiore. Dopo 30 anni di immobilismo e cattive riforme, non è facile, ma ci stiamo mettendo tutto l’impegno possibile e presto si vedranno i primi risultati. Alla sanità non bisogna tagliare fondi, ma i dirigenti nominati dalla politica, è nel contratto e lo faremo.

La mia ristrutturazione del Servizio sanitario nazionale continua, e come dico sempre, siamo solo all'inizio. E nella legge di bilancio vedrete...



bannerdoni5s2018.jpg


Lettera di Luigi Di Maio ai parlamentari: continuiamo la nostra battaglia per i cittadini

  • 251

luigioperadima.jpg

di Luigi Di Maio

Buonasera a tutti, vi scrivo dopo essere appena rientrato dalla mia missione in Cina dove abbiamo firmato accordi importanti per le nostre imprese che esportano made in Italy e per gli investimenti futuri dell’Italia.

 
(continua...)

22 Set 2018, 18:57 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (251)

Il Reddito di cittadinanza abbatte la povertà e fa bene all'economia

  • 297

rdcbene.jpg

di MoVimento 5 Stelle



Il reddito di cittadinanza è una misura strutturale che produce effetti positivi per l’economia sia dal lato della domanda che dal lato dell’offerta. Il reddito di cittadinanza infatti permette non soltanto di abbattere la povertà e le disuguaglianze, ma anche e soprattutto di riqualificare la forza lavoro: in Italia, oltre ai 2,8 milioni di disoccupati ufficiali, ci sono 3 milioni di lavoratori “scoraggiati” che l’Istat considera come forze di lavoro potenziali. Permettendo a molti di questi lavoratori di formarsi tramite i centri per l’impiego che riformeremo, aumentiamo la produttività del lavoro ed il nostro PIL potenziale, rispondendo anche alla necessità sollevata dal Pilastro europeo dei diritti sociali siglato nel 2017, che richiede a tutti i paesi europei di dotarsi dello strumento del reddito di cittadinanza.

 
(continua...)

22 Set 2018, 09:40 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (297)

Il tesoriere 'renziano' del Pd Bonifazi indagato per finanziamento illecito!

  • 201

binifaziindagato_renzi.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Ecco la vergognosa notizia che stamani molti organi d’informazione hanno oscurato: il tesoriere “renziano” del Pd, Francesco Bonifazi, è indagato per finanziamento illecito. Sì avete capito bene: finanziamento illecito!

Ricordate la storia dei 150 mila euro che il costruttore Parnasi aveva dato alla fondazione Eyu (fondazione legata al Pd)? Bene… quei soldi sarebbero stati destinati proprio al Pd. Siamo stati i primi a denunciare l’opacità di questa operazione che oggi, finalmente, pare inizi ad emergere in maniera più chiara, netta e dettagliata!

 
(continua...)

21 Set 2018, 13:42 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (201)

Riduzione dei parlamentari e referendum propositivo: depositati i disegni di legge

  • 84

frakkrefe.jpg

di Riccardo Fraccaro



Migliorare le istituzioni e dare più potere ai cittadini, questa è sempre stata la nostra missione politica. Ora passiamo ai fatti: sono orgoglioso di annunciare che sono stati depositati in Parlamento i disegni di legge costituzionale per la riduzione del numero di deputati e senatori e l’introduzione del referendum propositivo. Inizia una nuova era per l’Italia all’insegna dell’efficienza e della partecipazione.

 
(continua...)

21 Set 2018, 09:30 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (84)

Una cintura, una via, un'amicizia: quella tra Italia e Cina

  • 164

dimachina.jpg

Discorso di Luigi Di Maio al concerto “Incantevole Italia”, co-organizzato dal Consolato Generale d’Italia e dal Dipartimento della cultura del Sichuan. Allo spettacolo hanno partecipato circa 800 ospiti fra cui: rappresentanti delle autorità locali, aziende e tour operator del Sichuan (prima del concerto, nello stesso luogo, si è tenuto un evento promozionale sul turismo in Italia), la comunità d’affari italiana partecipante alla Fiera e quella residente a Chengdu, i relatori italiani e cinesi dei forum bilaterali che si terranno nel corso della Fiera e ospiti cinesi invitati dall’ente fiera e dal dipartimento della cultura.

 
(continua...)

20 Set 2018, 12:49 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (164)

La lunga corsa del MoVimento prosegue con Italia 5 Stelle. 20 e 21 ottobre a Roma - Tutte le info

  • 21

Blog_I5S_1.jpg

di MoVimento 5 Stelle



Quando si intraprende una lunga corsa, ogni tanto è importante fermarsi. Per prendere respiro, allargare le braccia e guardare negli occhi gli amici con cui si sta condividendo il percorso.

 
(continua...)

20 Set 2018, 09:23 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (21)

Il futuro dell'informazione - Davide Casaleggio intervista Enrico Mentana

  • 152

dcenricoment.jpg

Di seguito, e in video, una recente intervista di Davide Casaleggio a Enrico Mentana in occasione di Rousseau City Lab a Cesenatico




Davide Casaleggio
Parliamo di futuro dell’informazione e quindi abbiamo invitato uno dei maggiori esperti dell’informazione in Italia. Da qualche giorno hai lanciato una nuova iniziativa on line e mi interessava capire come questa iniziativa possa sostenersi innanzitutto perché ho guardato tanti tipi di modelli di informazione e il giornale on line, ma anche quello cartaceo, ha effettivamente molti problemi dal punto di vista del modello di business.

 
(continua...)

19 Set 2018, 10:12 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (152)

La Rete è un bene primario, come l’acqua

  • 259

digitcitia.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Nel 2016 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione intitolata “Promozione, protezione e godimento dei diritti umani online”, in cui si afferma che “Gli stessi diritti che le persone hanno offline, devono loro essere riconosciuti anche online”. La natura globale ed aperta di Internet deve essere riconosciuta “come forza trainante per uno sviluppo sostenibile” sociale, culturale, economico e politico della comunità internazionale.

 
(continua...)

18 Set 2018, 09:39 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (259)

Trentino: la battaglia sui vitalizi va avanti

  • 108

trentialtadpres.jpg

di Filippo Degasperi, candidato presidente del Trentino per il MoVimento 5 Stelle

Sui vitalizi la battaglia va avanti, ma a difendere i dritti dei cittadini è rimasto solo il MoVimento 5 Stelle. Siamo infatti stati riconosciuti oggi parte civile nel processo che si è aperto al Tribunale di Bolzano, sullo scandalo degli anticipi sui vitalizi.

 
(continua...)

17 Set 2018, 15:47 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (108)

La reintroduzione della cassa integrazione straordinaria che salva i lavoratori, altro che Jobs Act!

  • 199

luigidimaiotels.jpg

di Luca Telese per Tiscali

Nessun giornale ha messo questa notizia in prima pagina, ma il vicepremier Luigi Di Maio ha annunciato venerdì scorso - forse - uno dei provvedimenti più importanti da quando è in carica: la reintroduzione (abolita da Matteo Renzi) della Cassa integrazione straordinaria in caso di licenziamento. A cosa serve questa mossa, si chiederà qualcuno? A molto.

 
(continua...)

17 Set 2018, 09:00 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (199)

Dalla Francia a Chicago, l’importanza di introdurre il reddito di cittadinanza

  • 263

rdc.jpg

Dopo la decisione della Francia, di istituire un Reddito di Cittadinanza per sostenere i cittadini più deboli e permettere loro di essere reinseriti nel mondo del lavoro, ora arriva anche l’annuncio di Rahm Emanuel, sindaco di Chicago, che sembra essere intenzionato a introdurre addirittura forme di sostegno universali e incondizionate per i propri cittadini. Un reddito universale per il popolo, insomma: 500 dollari ogni mese a 1.000 famiglie, senza condizioni

 
(continua...)

16 Set 2018, 11:30 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (263)

L'Europa alla vigilia della svolta

  • 200

martina.jpg

L'intervista di Luigi Di Maio a El Mundo, tradotta in italiano

A febbraio, dichiarò “L’Unione europea è la nostra casa”, continua ancora a pensarlo, o dopo la vicenda della nave Diciotti ha cambiato parere sull'organizzazione?
“Continuo a pensare che l’Europa sia la nostra casa, ma che l’Unione Europea abbia bisogno di una riforma profonda. Non vedo nemmeno lontanamente la possibilità che l’Italia esca dall’UE, ma ci sono una serie di problemi che prima o poi dovranno essere risolti: manca una vera solidarietà tra gli Stati membri, sia dal punto di vista sociale sia da quello economico. Che senso ha un’Unione in cui è solo un Paese ad assumersi il peso del problema dell’immigrazione? Perché nell’Unione esistono ancora paradisi fiscali di fatto che distruggono la concorrenza? Perché, essendo un’unione anche economica, non è stata fatta ancora una vera condivisione del debito e del rischio? L’impressione, dimostrata empiricamente anche da molti analisti, è che si sia costruita una casa partendo dal tetto, trascurando le fondamenta. Ma non è troppo tardi, si può certamente rimediare. Serve uno sforzo politico maggiore e una svolta che avverrà con le prossime elezioni politiche europee”.

 
(continua...)

15 Set 2018, 11:37 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa | Commenti (200)

Tutti i post del mese di Settembre 2018