www.beppegrillo.it


8 Novembre 2018

Quando la prescrizione è amaro veleno #BastaImpuniti

La prescrizione nega la giustizia alle vittime e ai loro familiari. E lascia liberi i colpevoli, siano essi stupratori, assassini o responsabili di assurde stragi, come quella di Viareggio.
Per questo, noi del MoVimento 5 Stelle vogliamo subito la riforma della prescrizione, così com'è scritto nero su bianco nel contratto di Governo.

di Gianluigi Paragone

Una bambina di otto anni. Abusano di lei, il padre al quale era affidata nel fine settimana, e i suoi amici del bar. Gli abusi durano venti anni. Questa storia ancora rimbomba nell'ingiusta Giustizia, perché il padre viene condannato in primo e secondo grado. Ma poi la cassazione, prende atto della prescrizione del reato. E il padre torna libero al bar con i suoi amici. Le vittime, invece, restano sempre sole.

È rimasta sola anche quell'altra bambina. Abusata dal padre e dalle persone che dovevano proteggerla all'interno della comunità dove era stata mandata. Non basta il coraggio della denuncia, quando la clessidra della prescrizione ti nega la giustizia. E la condanna dei tuoi stupratori.

La prescrizione è amaro veleno da buttare giù anche per chi per anni ha lavorato inghiottendo polvere di amianto nell'azienda dove con il lavoro si portava il pane a casa.
E lentamente, oltre al pane il lavoro portava anche la morte. Disastro ambientale doloso permanente, era l'accusa. Come difendersi? Facile, puntando alla prescrizione. Ed è sempre la prescrizione l'ultima fermata di chi, dopo la strage di Viareggio, si aspettava Giustizia per i morti bruciati.

Ogni storia che si prescrive è giustizia che si nega. #bastaImpuniti

Postato da MoVimento 5 Stelle alle 09:29 in Il blog delle stelle