Il Blog delle Stelle
Unione Bancaria, l'UE sceglie di non risolvere i problemi

Unione Bancaria, l'UE sceglie di non risolvere i problemi

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 16

di Marco Valli, EFDD - MoVimento 5 Stelle Europa

La vigilanza bancaria dell'Unione europea insiste nel focalizzarsi sul rischio di credito, chiudendo non uno, ma due occhi sul ben più pericoloso rischio finanziario. La scorsa settimana è stato infatti approvato in commissione ECON del Parlamento europeo il regime transitorio del nuovo principio contabile detto IFRS9.

In parole semplici, l'ennesimo duro colpo al credito e ai sistemi bancari focalizzati sulle attività commerciali di finanziamento a lungo termine di famiglie e piccole, medie imprese. Non servirà a prevenire l'accumulo dei crediti deteriorati legati alla crisi economica, ma andrà solo a vantaggio dei sistemi bancari più speculativi. A loro non sarà richiesto di riflettere adeguatamente nei bilanci gli enormi rischi finanziari legati a potenziali perdite: parliamo di strumenti rischiosi, volatili o "illiquidi" come gli "Assets Level 2" e "Level 3".

Nello specifico, si tratta di una modifica sostanziale della valutazione a bilancio dei crediti, con implicazioni che però vanno ben oltre la contabilità. Perché le banche dovranno disporre ulteriori e sostanziali accantonamenti anche per i crediti cosiddetti "in bonis", nella prospettiva di perdite future. E non più, come oggi accade, solo a fronte di crediti deteriorati o in sofferenza. Si aggiunge così un ulteriore elemento di asimmetria a questa finta e sbilanciata Unione Bancaria che sta garantendo ingiusti vantaggi competitivi alle grandi banche d'investimento dei Paesi più forti. A farne le spese saremo noi, ovvero chi detiene sistemi bancari più tradizionali e focalizzati sull'economia reale.

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

22 Lug 2017, 10:27 | Scrivi | Commenti (16) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 16


Tags: banche, commercio, finanza, unione bancaria, valli

Commenti

 

Email : walterchristine001@gmail.com, whatsapp: 001-484-831-7681 Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? La vostra domanda di credito viene rifiutata dalle banche per mancanza di credibilità? Chi siete e quale sia il problema insieme possiamo trovare la soluzione migliore per voi. Sono un privato esperto di finanziamenti ed investimenti faccio parte di una società riconosciuta a livello internazionale che può assegnarvi il prestito di cui avete bisogno. Le condizioni sono mto favorevoli con un tasso d' interesse del 2% per tutto il periodo del rimborso. I domini sui quali posso aiutarvinsono: il prestito immobiliare,prestito su investimento, seconda ipoteca. Riacquisto di credito, margine di credito e prestito personale. Per le vostre richieste potete scrivere a : walterchristine001@gmail.com

christine 27.07.17 19:47| 
 |
Rispondi al commento

PS: ma non grave astensione.
Così, attendo con ansia le vostre richieste di e-mail grazie
Sig. ra Josina goma

guillardo guissizo Commentatore certificato 26.07.17 00:58| 
 |
Rispondi al commento

FUORI DALL'EURO E DALL'UE! SUBITO!!!

Zampano . Commentatore certificato 25.07.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Ciao


da prestito di due anni, la banca credito investimento è brio di fare di buona cosa nel mondo. questa banca è brio di fare di prestito ha tutto i nostri cittadini che sono nella necessità di prestito. Allora io presi di condividervi questo messaggio, la questa azione di questa banca non è riconosciuta il nostro stato. Allora se avete realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattarli su questa mail poiché, hanno già fanno di prestito ha molta persona ed anche.


Ecco la mail: infos@cibanque.com


Ecco il nostro contatta whatsapp: +330644146852

romeo garcio, turin Commentatore certificato 23.07.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

buona sera Mr. e Mrs.
Vi offriamo prestiti di 5000 euro 1 milione
o è più breve e lungo termine con un tasso del 2%
Godetevi veloce le vostre offerte per i vostri progetti
Contattare prestitobancario2017@gmail.com

roso nathalie Commentatore certificato 23.07.17 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno

Voi che avete bisogno del finanziamento, io presi più non di fuorviarveli. Contattare direttamente paga i cui tassi sono meno alzare come CIBANQUE.


Ecco il loro sito web: https://cibanque.com/


Ecco il loro indirizzo mail: infos@cibanque.com


Ecco il loro numero Whatsapp; +330644146852


Non fuorviarli su questo ladro che vanno soltanto pubblicare della sciocchezza tutti i giorni su questo sito, questo pagano il mio fanno un prestito di 300.000 euro tra due mesi passare e molti dei miei amici hanno ricevuto il loro prestito in questa banca.


Grazie per la perturbazione

pieroo giuseppe, molise Commentatore certificato 23.07.17 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Si può sapere chi è quel coglione criminale italiano che ha firmato?
Non c'è un modo per fargliela pagare?

Michele Di Bilio 23.07.17 10:05| 
 |
Rispondi al commento

E lo psiconano offre il proprio aiuto (😅 LOL) ma soldi no, ovviamente.
Possibile che solo i 5 stelle hanno le palle per fare il lavoro scelto con impegno e determinazione rinunciando in prima persona ai soldi, i maledetti sporchi e tanto amati soldi la cui carenza sta distruggendo il tessuto sociale italiano. E il berlusca vuole aiutare...

Tukko67 aka (acronik-nauta) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 23.07.17 05:04| 
 |
Rispondi al commento

belli articoli ma nessuno li legge! pochissimi italiani sono a conoscenza dell' obiettivo del Movimento 5 stelle ossia: di dare agli Italiani la competenza decisionale sul mettere a disposizione i propri soldi ai fini di esigenze Comuni e pochissimi sanno che le analisi e le definizioni di soluzioni su esigenze che richiedono il coinvolgimento pubblico, secondo il Movimento,si prevede vengano portate avanti dagli istituti pubblici scolastici su oggettivita' relative all' esigenza e per via di pura logica matematica su formulare la soluzione e relativo importo. Cosi' passeranno molti anni che la gente si renda conto e nel mentre gli italiani di nazionalita' italica saranno meno del 20% rispetto a quelli di nazionalita' straniera ai quali della filosofia italica non importa ovviamente nulla.

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 22.07.17 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Non è assolutammente vero che Unione Bancaria, l'UE scelga di non risolvere i problemi.
I suoi problemi li risolve alla grande, facendoli pagare ai risparmiatori. Dire che non risove i problemi, i suoi naturalmente, è una mensogna.

Franco B., Prato Commentatore certificato 22.07.17 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe tornare all'economia del mercato rionale. La vedo dura se le economie vengono lasciate all'altro mercato quello finanziario.

Roberto Maccione Commentatore certificato 22.07.17 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' abbastanza normale, essendo l'Eurozona, e l'Unione Europea, due istituzioni nate per favorire la libera circolazione di capitali. Non si può quindi sperare che i criminali eurocratici prevedano forme di controllo più stringenti a danno di quegli operatori della finanza che realizzano guadagni dalla finanziarizzazione dell'economia, che passa attraverso la libera circolazione dei capitali. Quando ogni Stato disponeva di un propria moneta ed una propria Banca Centrale, sotto il controllo del Governo, e non sotto il controllo di sè stessa, a creare così un pericoloso Quarto Potere dello Stato, quando cioè la Banca Centrale doveva sottostare alle direttive del Ministero Del Tesoro, poteva adottare tutti i mezzi che ritenesse opportuno, anche limitando la libera circolazione dei capitali, per tutelare l'economia reale.
Il Fondo Monetario Internazionale parla espressamente dell'opportunità di regolare i movimenti di capitale: "Anche al di fuori di una logica strettamente emergenziale...", e se lo dice il FM che non è certo un organo del Partito Comunista Internazionale...
Bisogna uscire dall'Eurozona e riportare la Banca D'Italia sotto il controllo del Ministero Del Tesoro.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 22.07.17 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per capirci qualcosa, bisogna essere esperti. Complimenti Onorevole Valli, vigilate e poi riferiteci.

Rosa 22.07.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori