Il Blog delle Stelle
Un altro condannato. La lista di Musumeci è Impresentabilissima

Un altro condannato. La lista di Musumeci è Impresentabilissima

Author di Giancarlo Cancelleri
Dona
  • 55

dI Giancarlo Cancelleri

Avanti il prossimo! Mi è appena giunta la notizia. C'è un nuovo condannato nelle liste di Musumeci e questa volta è addirittura nella sua lista personale "Diventerà bellissima" che intanto è diventata impresentabilissima. Si aprono le scommesse sulle scuse che avanzerà questa volta Ponzio Pilato Musumeci.

Il condannato di oggi è Ernesto Calogero. L'ex consigliere provinciale è stato arrestato nel 2009 nell'ambito dell'operazione Atena, inchiesta sulla compravendita di diplomi scoppiata a Gela, e condannato nel febbraio 2017 in primo grado a quattro anni. Si viene a sapere solo oggi e chissà... magari da qui al 5 novembre ne usciranno fuori altri.

La credibilità di Musumeci è ridotta a zero. La sua proposta ai siciliani si sintetizza in 3 punti: impresentabili, Miccichè e Cuffaro. Programmi zero. Peggio di così non si può. Siciliani: il 5 novembre rifiutate chi ha distrutto la nostra terra, andate a votare in massa e accogliete il cambiamento!

Il 5 novembre #SceglieteIlFuturo!

Ps: sostienici con una donazione ---> http://www.giancarlocancelleri.it/donazioni/

ECCO TUTTE LE TAPPE DEL TOUR IN SICILIA #SCEGLIETEILFUTURO. PASSATE PAROLA E RAGGIUNGETECI!

27 ottobre
Ore 15:30 Villafranca Tirrena
Ore 18:00 Milazzo
Piazza Caio Duilio
Ore 21:00 Messina
Piazza Cairoli

28 ottobre
Ore 16:00 fino alle 23:00 Catania Day
Pomeriggio a Catania in compagnia dei portavoce regionali, nazionali ed europei
Ore 18:00 Augusta
Piazza Duomo
Ore 21:00 comizio a Catania
Piazza Università

29 ottobre
Ore 9:00 fino alle 22:00 Palermo Day
Intera giornata a Palermo in compagnia dei portavoce regionali, nazionali ed europei

30 ottobre
Ore 21:00 Trapani

31 ottobre
Ore 18:00 Alcamo
Corso VI Aprile (attraverso Piazza Ciullo d’Alcamo)
Ore 21:00 Sciacca

1 novembre
Ore 21:00 Agrigento
Piazza Cavour

2 novembre
Ore 18:00 Niscemi
Ore 21:00 comizio a Caltanissetta

3 novembre
Ore 21:00 comizio finale a Palermo
Piazza Verdi



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

25 Ott 2017, 11:59 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 55


Tags: cuffaro, Ernesto Calogero, impresentabili, miccichè, musumeci, sicilia

Commenti

 

ciao
Ho concedere prestiti individuali nel breve e lungo termine da 3000 EURO 550.000 € a qualsiasi persona seria che vogliono questo prestito. 3% d'interesse l'anno secondo la somma prestato come particolarmente non voglio violare la legge sull'usura. Potete rimborsare su 3 a 25 anni al massimo a seconda della quantità in prestito. spetta a voi a vedere per i pagamenti mensili. Richiesta di un riconoscimento di debito certificato scritto a mano e anche alcune parti in dotazione.
E-mail.:benoitvaldezvaldez@outlook.fr

Benoit VALDEZE 31.10.17 11:09| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO SINCERI: chi di noi sceglierebbe un nemico a far parte del proprio schieramento ???

terenzio eleuteri Commentatore certificato 28.10.17 09:33| 
 |
Rispondi al commento

la Lista Musumeci e' regolarissima....le condizioni per farne parte e' avere la fedina penale sporca, non c'e' possibilita' di farne parte altrimenti....
sono ammessi gli omicidi, le estorsioni, le mazzette se vuoi lavorare in Sicilia, le raccomandazioni per far lavorare i parenti e le nipoti di Mubarak per le "riunioni consiliari".....queste liste vanno votate, anche 2 volte se possibile.........

fabio S., roma Commentatore certificato 26.10.17 19:51| 
 |
Rispondi al commento

Perchè girarci tanto intorno,tutti vogliono legalità e giustizia,poi non viene fatto nulla per ottenerli.PERCHÉ non fermiamo NOI Cittadini la VERGOGNA di avere in Politica persone IMPRESENTABILI anche dentro in posti Pubblici,figuriamoci in POLITICA?,Certe persone che si sono macchiate di Reati e malefatte,NON sono DEGNE di esserci.PERCHÉ nessun Politico si impegna affinché non votiamo la NOSTRA VOLONTÀ di vietare a questi di poter partecipare a qualsivoglia elezione?,ci vuole poco indire un referendum,Veneto e Milano hanno dimostrato che se si vuole farlo si fa presto,anche perchè per dichiarare inammissibili queste persone sporche alla gente non servono mesi e nemmeno settimane,fate la domanda e tutti(o quasi eccetto i ladri) diranno VIA dalla Politica.FINE di parlare di delinquenti in politica,poi se qualcuno si sente innocente porti le prove e si faccia processare e assolvere.Fine anche delle parole al vento,PARLI LA GIUSTIZIA VERA e IMMEDIATA,per esserlo serve dare il necessario per ottenerlo,NON OSTACOLARLA come fanno coloro che non vogliono essere processati,con speranza di scadenze termini o prescrizioni,altra cosa da far cancellare,CHI COMPIE REATI deve SAPERE che PRIMA o POI PAGHERÀ SALATO,magari più prima che poi,carcere severo e multa dieci volte quello che hanno rubato o danneggiato.FINE di dire denunciami sapendo che passeranno dieci o venti anni prima di pagare poco.

aqmazz 26.10.17 11:30| 
 |
Rispondi al commento

...come muovi i piedi pesti una merda.

Lupo Mannaro 26.10.17 09:33| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione Giancarlo: le elezioni il 5 novembre in Sicilia e l'anno prossimo in Italia si vinceranno con le proposte. PROPOSTE. Sto vedendo troppa denuncia di liste impresentabili altrui, fine a sè stessa. La gente deve capire che da parte nostra ci sono le idee per amministrare una comunità e che le applicheremo. Se denunciamo gli altri e basta appariamo poveri di contenuti. Attenzione a non denunciare troppo rispetto al proporre soluzioni.

Fabio Spanu, Pula (CA) Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 25.10.17 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Laura Tonino
Berlusconi, PD e MDP, Centro e Monti sono stati
già alleati.
Il governo Monti era costituito da personaggi extra-parlamentari, le cui politiche sono state approvate e sostenute dai voti bipartisan di un parlamento in cui i 5 Stelle non c'erano.
Bersani ha sostenuto con il suo voto la legge Fornero.
Questo è il tipo di politica di cui è stato capace.
Ecco perché l'alleanza politica per i 5 stelle con questi personaggi è improponibile e sciocca da avanzare.
Ecco perché MDP non rappresenta nulla di nuovo rispetto al PD, così come la Lega Nord non rappresenta nulla di nuovo nel momento in cui si riallea con Berlusconi.
Un Berlusconi che ha davvero poco da urlare al complotto Monti, contro di lui, nel momento in cui i voti a Monti e Fornero li hanno dati proprio i suoi scagnozzi.
A Monti l'Italia è arrivata per l'incapacità e irresponsabilità di PD, MDP, Berlusconi, Lega e Meloni.
Ecco perché riaffidarsi a loro, in Sicilia, come in Italia, sarebbe un gesto di irresponsabilità e menefreghismo civico e culturale.
Un gesto di persone che odiano
una forte Sicilia, una forte Italia
e preferiscono una Sicilia e un'Italia
suddite e inceppate.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento

...NON FA NOTIZIA ....SILENZIO ASSOLUTO ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 25.10.17 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto su un sito che il governo intende permettere di richiedere debiti 'prescritti' in forma retroattiva. Quindi chi non ha richiesto rottamazione Delle cartelle perché riteneva ormai passato il tempo in cui Equitalia poteva pignorare auto, casa, stipendio ecc. Avrà amara sorpresa.
È una bufala o è cosa vera?? Potreste approfondire per cortesia??

undefined 25.10.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Ennesimo bandito in quella fogna di coalizione, mancano 10 giorni al voto , fate conoscere ai cittadini siciliani lo schifo che c'è nelle due coalizioni, parlate al cuore è alla testa degli indecisi dandogli speranza nel cambiamento. Forza ragazzi c'è la possiamo fare.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 25.10.17 11:37| 
 |
Rispondi al commento

ah ah ah ah.... cerchiamo di far ritardare le elezioni, così prima li gabbiano tutti e, senza inciuci, vinciamo di sicuro!!!!

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 25.10.17 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Pirata21
Renzi:”Via i politici che rubano”. Vuole chiudere anche la Camera?
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Cassidy
Alla fine si è capito che il progetto Mose è troppo costoso.
Per difendere Venezia dall’acqua alta, verrà sostituito con mazzette di banconote impilate una sull’altra.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Mimo parlante
Al momento la sola opera pubblica per cui non si conoscano episodi di corruzione rimane il Tunnel della Gelmini

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Odino
Il governo accelera sull’Anticorruzione. Il piano dunque è ucciderla.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Swen
Dopo l’ arresto del Sindaco di Venezia (PD) e le affermazioni di Renzi che vuole bissare i risultati delle europee, si è capito che il PD vuol passare dal 41% al 41-Bis.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento

"La situazione è tragica ma non seria"
Citazione che sintetizza bene il caos provocato da chi ci governa e dovrebbe essere ricoverato con T.S.O. d'urgenza ed essere ovviamente allontanato da qualsiasi ruolo pubblico, si trattasse anche del ruolo di bidello (non vorrei beccarli a rubare merendine..)

undefined 25.10.17 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Paniruro
Renzi: “Via politici che rubano”. É giunta l’ora dei ladri che governano
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Semola
Cantone: “Nessuno deve trarre vantaggio dalla propria attività delittuosa”. adesso vorrei sentirlo sulle mezze stagioni.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:58| 
 |
Rispondi al commento

Semola
Mose. 35 gli arrestati tra politici, imprenditori e anche un generale in pensione. Vengono qui a rubare i reati agli extracomunitari.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono arrivati al punto che, rendendosi Verdini non candidabile in Italia, lo candidano all'estero.
Che vogliano far entrare in Parlamento anche la mafia italo-americana?!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:56| 
 |
Rispondi al commento

diretta dal senato adesso:

http://webtv.senato.it/webtv_live

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 25.10.17 10:56| 
 |
Rispondi al commento

AL POPOLO SICILIANO E TUTTI TUTTI I SICILIANI DICO CHE E ARRIVATA LORA DELLA RISCOSSA USCITE TUTTI DALLA TANA E VAI A VOTARE O PER LA DITTATURA O PER IL POPOLO QUESTA E LA RIVOLUZIONE PACIFICA DOBBIAMO E DOVETE FARLO ANDATE TUTTI A VOTARE FATEGLI VEDERE CHE ABBIAMO E AVETE LE PALLE NEI MOMENTI CHE SERVE VERAMENTE.....

Sito 25.10.17 10:49| 
 |
Rispondi al commento

GAD LERNER
Dice il prof.Vannucci (Master in Analisi e prevenzione della corruzione):“In Italia i colletti bianchi sono solo 4 su 1000 detenuti, contro una media Ue 10 volte maggiore,anche se abbiamo più tangenti che in tutta Europa.Sulle mazzette è anche peggio:in tutto il Paese in carcere per corruzione ci sono 10 persone!(In Germania 8.600.In Inghilterra si fa dimettere un Ministro per rimborsi gonfiati,in Italia li nominiamo di nuovo.In Inghilterra l’incandidabilità scatta per condannati a un anno per qualsiasi reato.Noi ridiamo potere ai ladri!)
Dal G8 alla Maddalena al Mose alla Tav in Valsusa, ogni grande opera è fatta per prendere mazzette, perché la corruzione di fatto in Italia non è più un reato da tempo
Ma quale ergastolo? Balle renziane! Così,se prima i ladri erano quasi certi di farla franca,ora ne hanno la certezza matematica.E manterranno pure la fedina penale pulita!
Ma se Renzi è lui stesso un ladro eletto dai ladri che proprio questo vogliono da lui:protezione eterna!
Il sistema è costruito apposta per favorire la corruzione.E’ sufficiente appellarsi all’emergenza e si va in deroga a tutte le leggi eliminando tutti i controlli.E’ un sistema ben consolidato che dagli anni 80 alimenta le mangiatoie di Stato.
Se vuoi giustizia,perché non velocizzi i processi?
Non diminuisci i gradi di giudizio?
Non impedisci alla Cassazione di annullare i processi per futili motivi?
Non prendi efficiente la PA?
Non metti risorse nella giustizia?
No, l’emergenza è la norma: le opere sono apposta in ritardo per maggiorare i costi e nessuno controlla costi 5 volte superiori ai preventivi e ogni volta i corrotti NON SONO PUNITI!
Vattene, Renzi, vai a raccontare le tue balle altrove!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

con queste elezioni si vedrà il grado di mafiosità dei siciliani.

mzee.carlo 25.10.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Renzi dichiara:“Le regole ci sono!”Ma cosa succede quando le regole le fanno i ladri?
Con contorsioni di una sfacciataggine inaudita (elogiare regole imposte da una banda di ladri per salvaguardare impunità e bottino),Renzi dimostra tutta la sua pervicacia nel voler difendere la Casta da qualunque pena e in ciò stesso si dichiara il più vile e mendace degli Italiani
In Italia i ladri hanno creato una serie di impunità di intralci penali e processuali per delinquere in pace e Renzi ha la faccia dire che “Le regole ci sono!” Eh,no,bello mio,le regole sono state fatte proprio da chi ha rubato miliardi e miliardi a questo Paese in una razzia infinita creandosi giudizialmente l’assoluzione eterna! E con queste dichiarazioni,tu ti riveli solo come un ladro di verità e di giustizia,protettore dei ladri!E del resto quando mai in 20 anni il Pd ha contrastato una sola delle leggi ad personam di B (leggi fatte da un delinquente per delinquenti)? E quando mai Pd o Pdl hanno ripulito le istituzioni o le liste dai colpevoli?
In Italia in carcere per corruzione pubblica ci sono 10 PERSONE!! Su una casta di un milione e trecentomila ladri di Stato,solo 10 si sono fatti beccare NONOSTANTE la protezione delle leggi fatte apposta per difendere da ogni pena i grandi ladri! Abbiamo 60 miliardi di furto pubblico ogni anno, quanto risollevare lo Stato da qualunque difficoltà,contrastare la miseria e innescare lo sviluppo,60 miliardi persi in corruzione contro i 120 miliardi di costo dell’intera e totale corruzione europea!I nostri politici rubano da soli quanto si ruba negli altri 27 Paesi messi assieme! E Renzi ha la faccia spudorata di dire che “Le regole sono buone!”
Ma le regole quali??Quelle dell’impunità eterna? Delle prescrizioni facili?Dei condoni ad vitam? Delle depenalizzazioni per legge?Quelle per cui si sono dimezzate e reste ridicole persino le pene per la collusione mafiosa? O per cui si ricandidano ladri efferati e si tiene al potere la peggiore casta politica d'Europa?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:44| 
 |
Rispondi al commento

2014
IL CAOS BARCONI
Honhill
E’ tutto l’arcipelago rosso che è incapace di declinare altro. Un solo esempio: gli extracomunitari. Ogni giorno è caos, in Sicilia. Ed ogni giorno arrivano a migliaia ad aggiungere caos al caos. Ma il governo latita e latita l’Ue. E in questo caos c’è una sola certezza: ad ingrassarsi sono i trafficanti di carne umana, con la complicità della Marina italiana, del Governo, del Presidente della Repubblica e dell’Ue. L’Italia e l’Ue, nella loro incapacità di risolvere il problema alla radice, hanno istituzionalizzato uno dei reati più odiosi che l’umanità abbia mai conosciuto. Non solo. Da ogni barca può scendere di tutto: dai terroristi alle ragazze che alimentano la prostituzione organizzata, dal materiale umano che soddisfa la fiorente richiesta di organi ai bambini che sono oggetto essi stessi di commercio. Nelle varie sfumature che questo termine suggerisce. Difatti, una volta che il pacco tocca terra con la scorta della Marina, del poi non interessa più a nessuno. Neppure la magistratura si muove. Perché? Già perché le iperattive procure, le stesse che hanno processato e fatto condannare a sette anni di carcere il due volte presidente della regione Sicilia per il reato di concorso esterno in associazione mafiosa (un reato non contemplato dal codice penale italiano), non allungano il collo su un illegale business fiorentissimo che sotto gli occhi del mondo intero si realizza?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Desmond
“Avrete notato che dura posizione di Renzi contro la corruzione?
dura, durissima. Infatti non ha presentato nessun disegno di legge, manco un decreto sbiadito” e non ha fatto che rimandare, per cui la famosa legge europea contro la corruzione ancora una volta è slittata (dopo una politica degli annuncia più eclatante di quella di Letta anche perché meglio imposta dalla grancassa mediatica, ma priva di qualsiasi legge o decreto legge operativo).
Veramente il governo una proposta di legge che riguarda anche la corruzione, con la sua depenalizzazione di fatto, l’ha appena presentata: la legge delega 67, del 28 aprile, già approvata alla Camera, che elimina la carcerazione preventiva per reati con pene fino a cinque anni! (come a dire, che, se passasse, i delinquenti dell’Expo e del Mose, andrebbero tutti salvi). Non solo, la legge elimina anche la possibilità della condanna in contumacia nel caso che l’imputato riesca a far perdere le proprie tracce, con l’ulteriore effetto di garantirgli la prescrizione (poi i media la chiameranno impropriamente assoluzione come è cattiva moda da un po’).
Insomma, Renzi fa la faccia feroce per i fessi, assicura l’uso del bastone contro chi denuncia la corruzione e contro chi cerca di fermarne il procedere e, infine, garantisce la continuità dei progetti che l’alimentano e l’impunità a chi ne trae beneficio. (E ora cerca pure un sistema per intimidire i giudici, nel miglior stile berlusconiano. Cosa abbiano i pdini da difendere, a questo punto, io non lo so. Forse dovremmo cercare la spiegazione in qualche manuale psichiatrico).
Quello di Renzi non è esattamente uno “stare a guardare”. E’ un fare peggio del peggio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento

«E brindiamo metaforicamente alle fortune dell’assessore: alla majora!»

«Con la delibera che ci proponete qui oggi si sottoscrive un vero e proprio actus scheletris»

«Qui c’è puzza di fumo bonis iuris, come dicono i legalisti»

«Conditio sicut erat»

«Bisogna vedere se questa maggioranza troverà un minimo di quibus unitario»

«Homus publicum»

«Su questo problema bisogna agire con salus grano»

«È proprio durante l’itinere che le delibere si bloccano»

«E io mi chiedo: cui prodet?»

«Come dicevi tu, ictus factus»

«E tutto è tornato sicumerat»

«Ultima dea, spe”

..dal che si vede come la cultura, o genericamente
l'italiano e massimamente il latino non siano proprio di casa in Parlamento.

Ma io dico: se non sapere parlare il latino, e figuriamoci l'inglese!, perché insistete a rovinarlo?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SVARIONI POLITICI

L’ex deputato Udc, Vincenzo Alaimo offre una straordinaria prova di arrampatura sugli specchi. Alla domanda: Garibaldi, perché venne chiamato l’eroe dei due mondi? Lui risponde: «Dei due mondi perché praticamente erano due mondi diversi che venivano realizzati in un’unica struttura, diciamo geografica e anche politica…». Poi si supera, ascoltate: Chi si incontrò a Teano? «Il famoso incontro di Teano tra Vittorio Emanuele e… lo so ma non me lo ricordo..» La breccia di Porta Pia, Che data era? «Novecento… dunque nel ’46 c’è stata la liberazione, ’44, ’45 c’è stato… non vorrei dire le cose sballate… meglio dire che non lo so, ecco…»

Fantastico no? Pensate a dirlo in classe, alle medie per esempio.

Ecco alcuni esempi, come ripeto, NON del M5S:

«Non vorrei che lei di questo non se ne facesse un non plus ultra»

«Perché questo è proprio il vostro modo di amministrare la rebus pubblica»

«L’amministrazione dovrebbe preparare un vademecus per i turisti»

«Questo diciamocelo inter nostro»

«Bisogna avere l’animo coprendi

«Brutte tempora currunt»

«Stiamo attenti che questo problema non è così sic et simpliciter come qui dentro si sostiene»

«Vi consegno a brevi manum»

«Annoribus illis»

«Questo lo dico pro domo pacis»

«I due progetti di depuratore hanno vinto ex-
aqueo»

«Hora rotunda»

«La Lega è l’alter ego allo sfasciume»

«Sappiamo tutti cosa vuol dire questo, mutatis mutanti»

«Homus nuovum»

«Si è classificato primo a exequie con un altro concorrente»

«Il doles della questione è che non ci sono soldi in bilancio»

«In media spes»

«Il sindaco giustamente pretendeva il decoro del comportamento e del modus vestendi»

«Non sappiamo come sono andate le cose: questo è proprio un quibus»

«Questa nuova disamina mundi che si vuol fare sul problema»

«Suspesibus»

«Questa pratica dovrà avere il suo normale liter procedurale»

«Ritengo opportuno predisporre un intervento a Doc»

«Ripresentiamo la delibera riscritta ex totum»

«Deus ut des»

«Do tu des»

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che i media hanno un microscopio nell'occhio quando esaminano le parole dei 5stelle, facciamo una panoramica degli altri 'sapientoni':

Renzi: “Riprendiamo il tram tram quotidiano”.
Cota confonde deficit e debito pubblico.

Berlusconi: “Romolo e Remolo”..“E andiamo a trovarlo questo padre dei fratelli Cervi!”..“Mussolini quando usava il confino mandava qualcuno in villeggiatura”
“Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto Gelmini: l’esperimento, l’Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro”.

“Coinciso, quello è un’altra cosa” (Simone Baldelli, deputato Fi corregge il collega)

“Non c’è niente di peggio che il cieco che non vuole vedere” (Di Pietro)

“Sul bilancio dell’Assemblea l’onorevole Ciancio da questo pulpito e’ stata in un certo senso quasi dilapidata” (Gianfranco Vullo, assessore regionale Pd in Sicilia)

Senza sentire n’è i dirigenti del Pdl n’è verificare la sensibilità dei nostri elettori”” (Michaela Biancofiore in una lettera a Giulio Tremonti)

“Sto costruendo una formazione politica che voglio arrivare al cinquantuno per cento” (Antonio Di Pietro, ex leader Italia dei Valori)
Sarà un nuovo ponte fra l’Italia e l’Australia e quindi troveremo molti canadesi in giro per Varese” (Renzo Bossi, ex consigliere regionale Lega Nord in Lombardia)

“Non si tratta di fare guerre, con gli elicotteri (i caccia bombardieri F35) si spengono incendi, si trasportano malati, si salvano vite umane” (Francesco Boccia, deputato Pd)

“Dove c’è scritto che il Presidente della Repubblica deve avere una certa età?” (Roberta Lombardi, deputata M5S)

“Madrelingue tutte omologate e dicono tutti la stessa cosa” (Nicole Minetti, ex consigliera regionale Pdl in Lombardia)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:30| 
 |
Rispondi al commento

Sembra evidente che al governo non volete andarci.
Va bene tutto questo interessamento per la Sicilia, ma vedrei positivo qualche sforzo in più per l'Italia. Avete accettato di essere sconfitti alle prossime elezioni, non proponete alleanze con nessuno, trovandovi così relegati in posizione secondaria dove non potete nè decidere nè influenzare nessuna decisione. La gente perderà fiducia nel vostro operato e vi abbandonerà. Questo il mio pensiero.

Dario Chiusso 25.10.17 10:23| 
 |
Rispondi al commento

PAOLO FLORES D’ARCAIS
Il problema economico dell’Italia si chiama evasione fiscale,corruzione,mafia

Una massa monetaria enorme,equivalente a una decina di “manovre fiscali” “lacrime e sangue”, viene rapinata ogni anno da quei 3 fenomeni Grassazione gigantesca e permanente,che basterebbe aggredire significativamente la metà della ricchezza comune,che potrebbe soddisfare contemporaneamente aneliti alla sicurezza e pulsioni allo sviluppo,meno diseguaglianza e più crescita:riduzione fiscale,salario di cittadinanza,incentivi a piccole e medie imprese,investimenti massicci in cultura istruzione e ricerca,boom di autostrade telematiche e di energie rinnovabili... Grassazione che,oltretutto,seleziona gli imprenditori seconda la capacità di “essere ammanicati” anziché secondo le capacità e il merito.
La chiave di volta della ripresa economica,in Italia,si chiama giustizialismo:una rivoluzione della legalità,intransigente nel colpire invischiati con mafie,corrotti,evasori: cominciando dai piani alti,dai ricchi e potenti, politici finanzieri e imprenditori
Il termine “giustizialismo” è stato usato da berlusconiani e inciucisti come anatema contro coloro che, semplicemente, “hanno fame e sete della giustizia”, assumiamolo con orgoglio, quel termine, facciamone una bandiera!
La stessa “rottamazione” delle forme più ottuse ma onnipervasive di burocratismo, e del familismo amorale che strangola in culla ogni meritocrazia, non verrà neppure avviata, senza una stagione di giustizialismo, che garantisca manette ai grandi evasori (in primis per conti cifrati all’estero), abrogazione della prescrizione dopo il rinvio a giudizio, introduzione del reato di intralcio alla giustizia, autoriciclaggio, ecc., oltre alle restaurazione e/o ampliamento e/o inasprimento per falso in bilancio, voto di scambio, aggiotaggio e tutta la panoplia dei crimini da colletti bianchi.
Esattamente quanto Renzi NON intende fare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Una piccolissima riflessione⭐⭐⭐⭐⭐
Forse siamo partiti con grosse speranze,pensavamo di avere il diritto ad andare a governare perchè gli Italiani erano stufi di ruberie e di cattivi governi.
Invece strada facendo ci siamo accorti che il "regime" ha reagito in modo eclatante avendo dalla sua i media e il potere economico.
Abbiamo allora aggiustato il tiro,quella scatola di tonno è stata appena aperta,se pur abbia emanato un gran fetore,dobbiamo aprirla completamente,ma per aprirla completamente ora tocca a noi tutti e come?
C'è chi vorrebbe andare sull'Aventino,ma la storia ci dice cosa è successo,potremo manifestare democraticamente,ma l'ordine pubblico deve essere garantito con i manganelli; e allora cosa rimane ...solo la cabina elettorale.
Cari amici non dobbiamo attendere,gli scarponi,le pale ,gli zoccoli...basta fare un segno sul logo del M5s!

ps: Le dittature sono cadute solo con le rivoluzioni,ma con esse si sono create altre dittature più raffinate.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.17 10:18| 
 |
Rispondi al commento

quando la boschi nel suo discorso alla camera dei deputati disse che il padre era una persona perbene e lo amava ha detto tutto : cara boschi le persone che borghesemente chiami perbene di solito non sono oneste e una figlia non dovrebbe amare il padre ma sicuramente e certamente volergli molto bene , cara boschi per le persone come te ci sono delle cure apposta e con l'aiuto di un buon psicoterapeuta si possono risolvere , possibilmente ci puoi andare accompagnata dalla boldrini cosi con una seduta vi curate in due .....

Fabio Bagnoli 25.10.17 10:14| 
 |
Rispondi al commento

berluscameno
Luigi la Spina(la Stampa):“Sembra sgretolarsi quel muro di complicità,interessi,protezioni e omertà che ha permesso a un ceto di politici,alti burocrati,vertici finanziari e bancari,giudici di corti amministr. e contabili...con una manovalanza di collaudati procacciatori d’affari,di costituire «cupole» di potere delinquenziale,inscalfibili da qualunque controllo di legalità
Da decenni,questi centri di malaffare hanno imposto la loro volontà su tutte le opere pubbliche
Una classe politica,quella della cosiddetta «Seconda Repubblica»,tanto,a parole,impegnata in una guerra permanente tra i due schieramenti, quanto,nei fatti,legata a complicità trasversali occulte,in un costume di malaffare dilagante che coinvolge anche la società civile in pesanti responsabilità
Gli esempi sono illuminanti,basta partire dalla capitale,dalla rete della cosiddetta cricca «Balducci e Anemone»,rivelata dalle indagini sullo scandalo della ricostruzione dopo il terremoto dell’Aquila
Si può proseguire dalla signoria esercitata dalla Carige e dal suo dominus assoluto,Giovanni Berneschi,sulla Liguria,con l’appoggio dei Scajola (padre e figlio)e da quella del Monte dei Paschi su Siena,sotto il ferreo controllo della sx storica,padrona della città
Si può continuare con l’ex governatore del Veneto, il forzista Giancarlo Galan,per ben 3 volte a capo della Regione,dotato di una tale consapevolezza di sé,del suo potere e di una tale impudicizia politica da intitolare,senza alcuna autoironia, una sua autobiografia:«Il Nordest sono io»
Per arrivare alla rete affaristica che aveva costituito l’ex presid. della provincia di Milano, il PD Filippo Penati,svelata dalle inchieste che l’hanno costretto all’abbandono della vita politica
Infine,lo scandalo Expo,dove la persistenza di personaggi come Greganti e Frigerio al centro del malaffare lombardo rappresenta la granitica invulnerabilità di tali «cupole» del potere delinquenziale“
Ma per quanto tempo ancora si può continuare così?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio: “Lo scandalo del Mose e dell’Expo, dalla Gronda al terzo valico, mostra che i partiti da più di 40 anni non fanno che rubare sempre, tutti, dal Pdl al Pd, su tutto, ogni giorno, su qualunque cosa e spesso inventano le opere pubbliche unicamente per rubare (vedi il Mose o l’Expo o la Tav in Valsusa e pensiamo a chi rivoleva le Olimpiadi a Roma o il ponte di Messina), rubano tutti, sempre, dappertutto, in ogni partito, nel Pd come nel Pdl come nel Centro, su tutto, su qualunque cosa. E il merito principale che hanno i 5stelle è fare una politica trasparente, senza spendere e senza metterci soldi e con rappresentanti che durano solo 2 legislature.”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Bello sarebbe anche un bell'albero"genealogico" alle radici la Mafia e a salire le liste civiche collegate sino ad arrivare a Musumeci al vertice dell'albero!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.17 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Chiedevo nel post precedente se fosse opportuno affiggere sul posto dedicato alle elezioni,riservato al m5s,il manifesto con le foto e i nomi degli impresentabili!
E non ci sarebbe bisogno di scrivere "vota il m5s per il cambiamento"

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 25.10.17 10:00| 
 |
Rispondi al commento

ma invece di indire decine di referendum per chiedere l'autonomia dagli italiani (che poi saremmo noi), non facciamo prima

a farne uno solo per smarcarci dal vaticano? tutto questo cazzeggio per non offendere l'elettorato cattolico.

tutti vogliono scappare, ma da cosa in fondo? da roma, cioe' dal vaticano, il piu' grosso paradiso fiscale al mondo,

che in tv manda i sui leccaculo pedofili a proclamare politiche di accoglienza per i profughi che scappano dalla guerra

e allo stesso tempo investono il cinquanta per cento fra esenzione fiscale e otto per mille (trentottomila miliardi di lire ogni

anno, ripeto OGNI ANNO) in armamenti. quattro anni di pontificato di bergoglio e ancora non e' cambiato uno capo di cazzo

(ricordano la camera quando deve tagliarsi i vitalizi, no?). Ecco, io credo che i referendum servano prima di tutto perche'

la gente e' stanca di queste canaglie pretesche romane, ma non lo dice per non offendere l'elettorato cattolico, quindi tanto

vale tentare di assassinare il dalai papa come ha fatto la cina e occupare il vatitibet con le camionette militari invece dei referendum.


Tutti i conduttori dei talk show politici italiani,probabilmente per aumentare gli ascolti,stanno facendo la gara ed insistono per avere nelle loro trasmissioni un confronto richiesto dalla Boschi, per giustificare quello che ha fatto con le banche. Con giusta ragione sia Di Maio,sia Toninelli e sia Di Battista hanno detto di essere disponibili al confronto,però in una pubblica piazza ,con i risparmiatori truffati. Se la Boschi è così comvinta di aver fatto le cose giuste,perchè non ha il coraggio di dirlo davanti ai risparmiatori truffati da quelle banche?- Questo non lo farà mai, perchè sà quello che ha fatto e sà anche la reazione che avrebbero i cittadini che lei dice di aver difeso. Ma ieri sera guardando Carta Bianca, mi è venuta un' idea, - Il confronto in TV si potrebbe pure fare, ma di fronte a quel ragazzo in carrozzella, al quale sono stati frodati un milione di euro, frutto del risarcimento dell'assicurazione per un incidente stradale- La Boschi dovrebbe avere il coraggio di guardarlo negli occhi e di spiegargli,di fronte a tutti i telespettatori italiani, in quale modo lo ha difeso.Rifiuta la piazza e rifiuterebbe anche questa proposta. Chi ha la coscienza sporca non può accettare.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.10.17 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che è triste è che i vermi riescono a vivere......anche nella merda !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 25.10.17 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo un astensionismo del 50%. Rwnzi alle Europee con tutti i suoi regaletti ha preso il 22%, il che vuol dire che non lo hanno votato 8 italiani su 10. Mi chiedo a quanto starebbe l'astensionismo se il M5S non esistesse.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 25.10.17 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Minkia, n'autro!:(

Giovanni F. 25.10.17 09:20| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori