Il Blog delle Stelle
Totò Riina: dignitosamente in carcere fino alla fine della propria vita!

Totò Riina: dignitosamente in carcere fino alla fine della propria vita!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 63

di MoVimento 5 Stelle

Salvatore Riina deve restare in carcere e lì ricevere le cure per poter morire dignitosamente come già prevede la legge. Sotto la massima sorveglianza, infatti, potrà anche essere ricoverato in ospedale affinchè la detenzione non aggravi le sue condizioni di salute. Questi sono i luoghi dove morire dignitosamente.
Non agli arresti domiciliari come vorrebbe la Corte di Cassazione.

Non esiste che il Capo dei Capi di Cosa Nostra, responsabile di stragi immani e della morte di oltre 200 persone tra cui donne e bambini, che non si è mai pentito davanti ai propri crimini, che non ha mai collaborato con lo Stato, anzi l'ha deriso dopo averlo straziato e umiliato, possa ottenere gli arresti domiciliari o misure alternative o benefici penitenziari.
Le cure mediche e terapeutiche Totò Riina le riceve già nel carcere di Parma dove è attualmente detenuto e dove è assistito in uno dei centri clinici di maggiore eccellenza del nostro Paese.

Ricordiamoci che solo alcuni anni fa Totò Riina, intercettato dal carcere, si vantava delle stragi che hanno portato alla morte dei Giudici Falcone e Borsellino e ordinava un nuovo attentato contro il sostituto procuratore di Palermo Nino Di Matteo.

E' preoccupante, inoltre, come questa decisione della Cassazione arrivi in un contesto politico in cui l'attuale Governo PD sta tentando di smantellare l’ergastolo ostativo e prevedendo di concedere benefici penitenziari ai boss mafiosi. Tutto questo è inaccettabile, vergognoso.

Totò Riina, così come tutti i boss della mafia, deve restare lì, in carcere. Dignitosamente, ma in carcere!



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Giu 2017, 15:46 | Scrivi | Commenti (63) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 63


Tags: carcere, cassazione, m5s, morte, riina, toto riina

Commenti

 

Io gli darei una morte veramente dignitosa in questo modo,lo farei scendere piano piano legato ad una corda dentro un bidone di acido! Diciamo nel tempo di circa 15/20 cm ogni 2 ore. Quando arriva al bacino, 10/15 cm ogni 4/5 ore. Questa sarebbe una morte più che dignitosa per un bastardo del genere!

bruno r., tivoli Commentatore certificato 09.06.17 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Per certe tipologie di reato sarebbe necessario prevedere e/o reintrodurre la pena capitale.

sergio s., genova Commentatore certificato 08.06.17 23:40| 
 |
Rispondi al commento

sara' perche' sono un babbeo ma mi sembra un film senza inizio e e senza fine manca il regista!!!

sergio boscariol 08.06.17 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è che la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2%
-Viaggi e project financing per studi all'estero
-costruzione sfondo imprese e gli investimenti in vari commercio e costruzione progetto e altro
-Acquisto di affitto casa e appartamento
-Acquisto di auto e prestito per la salute e l'educazione dei vostri figli
-pronto soccorso per chiunque in pericolo
-settore agricolo e mondo degli affari
-finanziamento del progetto milioni
Contattare il nostro servizio e-mail prestitobancario2017@gmail.com

martine gorgia Commentatore certificato 08.06.17 19:49| 
 |
Rispondi al commento

non si e' neanche mai pentito. avrebbe la possibilita', se parlasse, di dare una ripulita all'italia eccezionale, di scoperchiare segreti importantissimi, invece si tiene tutto dentro.

quindi, che muoia in carcere. dignitosamente, chiaro.

carlo 08.06.17 16:36| 
 |
Rispondi al commento

come commenterebbe Renzi questa notizia: "date retta a me, fidatevi, che sono gi' morto varie volte, e' meglio morire a casa, bisogna essere garantisti".........

fabio S., roma Commentatore certificato 08.06.17 15:44| 
 |
Rispondi al commento

dimenticavo quando la delinquenza che comanda in ITALIA de quà e delà der fiume,, fece fuggire KAPPLER ci fu quasi un'insurrezione popolare da parte di tutti ,ma and'o cazzo so andati a finire i nostri crvelli nei cacatori?

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.06.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

io lo farei morire tra le sofferenze indicibili nel carcere dove si trova ,massacrarne uno x educarne 1000, vale x tutti anche x gli immigrati,ma che gente de merda che siamo noi italiani

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.06.17 15:01| 
 |
Rispondi al commento

forse vado contro corrente, Riina per tutti i crimi efferati meriterebbe di bel altra fine buttato un porcile ancora vivo e fatto mangiare dai maiali, ma siamo uno stato civile e non uno stato mafioso, quindi che Riina possa terminare la sua inutile esistenza tra l'affetto dei suoi cari

Angelo B., Napoli Commentatore certificato 08.06.17 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lui a mai pensato a una morte dignitosa ,a tutti quelli che a ucciso o faTTO UCCIDERE . dategli una sirnga con dentro del cianuro e che se la faccia quando vuole .cosi avra una morte sicuramennte tranquilla e stop . deve RESTARE I GALERA FINO ALLA MORTE .

mario boselli 08.06.17 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Riina? Mi viene da vomitare!!
Mi metto in lista per dare corso a una sua morte dignitosa: Cappuccio nero, ceppo e mannaia!!!
Amen.

Elio Dusso, Spilimbergo PN Commentatore certificato 08.06.17 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è la signora Josina gomez offerte di prestito diversi per i vostri progetti prima fino a 60.000 euro con un tasso del 2% per il vostro viaggio e di project financing studi per le imprese di costruzione d'oltremare e fondo di investimento in commercio vari di progetto e costruzione e altre l'acquisto di auto a noleggio a casa e Appartamento acquisto e pronto per la salute e l'educazione dei vostri figli pronto sollievo per chiunque nel settore agricolo pericolo e affari milioni project financing
Contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com

martilia antonio Commentatore certificato 08.06.17 02:52| 
 |
Rispondi al commento

una vergogna diamogli pure la pensione e magari anche una casa con vista mare in modo che possa godersi il resto della vita in maniera decorosa e a carico di noi cittadini alla fine si sa che in "galera marciscono solo innocenti e poveracci"

chiari a. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 21:44| 
 |
Rispondi al commento


Ho trovato il sorriso è grazie al questo Signore. Muscolino GIOVANNI che ho ricevuto un prestito di 70.000€ nel mio conto il mercoledì a 11:32 min e due dei miei colleghi hanno anche ricevuto prestiti di questo signore senza alcuna difficoltà. Li consiglio più voi non fuorviate persone se volete effettivamente fare una domanda di prestito di denaro per il vostro progetto e qualsiasi altro. Pubblico questo messaggio perché signore Muscolino GIOVANNI mi ha fatto bene con questo prestito. È tramite un amico che ho incontrato quest'uomo onesto e generoso che mi ha permesso di ottenere questo prestito. Allora vi consiglio di contattarlo e li soddisfarà per tutti i servizi che gli chiederete. Ecco il suo indirizzo elettronico: muscolinogiovanni61@gmail.com

Alessandro Martire 07.06.17 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma ci pensate? Riina che potrà venire curato amorevolmente senza neppure pagare il ticket? Questo essere immondo che si è macchiato delle peggiori nefandezze chiede, tramite il suo avvocato, di poter morire "dignitosamente" curato dai suoi famigliari, cioè quello che le sue centinaia di vittime NON hanno potuto avere? Il buonismo di certi cazzoni, istituzionali o no mi hanno rotto i cocomeri. Questo è il paese dove la delinquenza la fa da padrone perché ci sono le leggi più permissive al mondo, leggi fatte da altri delinquenti in parlamento per salvarsi il culo. Italiani sveglia, qui invece di combattere la delinquenza ti danno dei bonus per metterti le INFERRIATE, LA PORTA BLINDATA E L'ANTIFURTO. SIAMO NOI INCARCERATI A CASA PROPRIA E FUORI CI SONO I DELINQUENTI.

Tex A., MILANO Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 07.06.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Certo che dovrebbe fare una fine dignitosa, sciolto nell'acido come quel bambino!!!

beppe z., Capoterra Commentatore certificato 07.06.17 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Il peggiore degli insulti ai giudici che hanno emanato questa sentenza.

cesarebaglioni 07.06.17 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Riina teneva un cappotto cammello
che al maxi processo era 'o chiù bello
un vestito gessato marrone
così ci è sembrato alla televisione
pe' 'ste nozze vi prego Eccellenza
se Riina mo' prestasse pe' fare presenza
io già tengo le scarpe e 'o gillè
gradite 'o Campari o volite 'o cafè

A che bell'ò cafè
pure in carcere 'o sanno fa
co' à ricetta ch'à Ciccirinella
compagno di cella
ci ha dato mammà

A che bell'ò cafè
pure in carcere 'o sanno fa
co' à ricetta ch'à Ciccirinella
compagno di cella
preciso mammà

Qui non c'è più decoro le carceri d'oro
ma chi l'ha mai viste chissà
chiste so' fatiscienti pe' chisto i fetienti
se tengono l'immunità

don Raffaè voi politicamente
io ve lo giuro sarebbe 'no santo
ma 'ca dinto voi state a pagà
mentre Riina a casa si la vole spassà

A proposito tengo 'no frate
che da quindici anni sta disoccupato
chill'ha fatto cinquanta concorsi
novanta domande e duecento ricorsi
voi che date conforto e lavoro
Eminenza vi bacio v'imploro
chillo duorme co' mamma e co' me
che crema d'Arabia ch'è chisto cafè

Aldo B. 07.06.17 16:32| 
 |
Rispondi al commento

PAR CONDICIO, FACCIAMO FINIRE IN GALERA ANCHE I GIUDICI DI CASSAZIONE.

Zampano . Commentatore certificato 07.06.17 16:22| 
 |
Rispondi al commento

nessun buonismo a chi decise di far sciogliere un bambino nell'acido e decretare la morte di tante persone perbene. Carcere fino alla fine dei suoi giorni. Rispetto per i morti innocenti

rosetta a., ascoli satriano Commentatore certificato 07.06.17 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Un questo paese fottuto chi può vada via.....VERGOGNA italia.!! Facciano ridere sempre ...vogliono dare a questo diavolo la possibilità di morire coi familiari ...quella che non hanno avuto le sue vittime....non male da un analfabeta con la quinta elementare....siamo la barzelletta del mondo...


A questo punto dovrebbero fare in modo che la detenzione in carcere, fosse solo "su base volontaria" (!)...
.... Se uno non se la sente di stare in carcere... rimane libero!
E' inutile far rischiare la vita a tanti poliziotti... per poi fare di tutto per metterli fuori!

Claudio R. Commentatore certificato 07.06.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Queste notizie fanno rabbrividire. Lo statarello d'allora, che è ancora tra noi, ha trattato e come! Cosa deve? Cosa teme? E arrivato il momento di pagare?

Giuseppe Orlando 07.06.17 12:56| 
 |
Rispondi al commento

non esiste nessuna pietà per queste persone,bisogna imparare dai romani,bisogna fare la kegge dell'esilio.Quello che intendo io è definitivo,bisogna potare questa tipologia di persone a 21 miglia dalle coste italiane e lasciate li.

roberto c., desio Commentatore certificato 07.06.17 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Facile prestito per tutti in 24 ore (assistance.financiaire55@gmail.com)

Email : assistance.financiaire55@gmail.com

Sono un privato e dispongo di un fondo di rotolamento me li permette di venire in aiuto attraverso prestiti e crediti tra privati.Facciamo prestiti che vanno di 1 mese a 30 anni e noi prestiamo di 2000€ a 10.000.000€, Il nostro tasso d’interesse è pari al 2% l’anno. Avete debiti, fatture non pagate, voi avete bisogno di comperarvi un'automobile, la vostra casa, o necessità di denaro per finanziare un progetto, o mettervi al vostro conto ma le banche respingono tutte le vostre domande di concessione di credito. Se avete necessità di un prestito volete contattarlo per ulteriori informazioni, ecco i domini nei quali possiamo aiutarli:
* Finanziere
* Prestito immobiliare
* Prestito all'investimento
* Prestito automobile
* Debito di consolidamento
* Riacquisto di credito
* Prestito personale
* Siete schedati
Email : assistance.financiaire55@gmail.com

Oscar 07.06.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Inizio ad avere forti dubbi sulla cassazione! Questo è un baciamano di stile mafioso! CHE VERGOGNA!!!

L'Italia è mafiosa nel midollo!

undefined 07.06.17 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Schifosissimo individuo! Devi morire in galera fra mille sofferenze! Maledetti tutti i falsi buonisti!

Alfresten 07.06.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Su questa vicenda si sentono i più squallidi commenti dei soliti giornalisti-politichetti e quant'altri.
A me sembra semplicemente che una persona(ma è l'unico carcerato che sta morendo o è già morto in queste condizioni ?) abbia il diritto abbia il diritto non statale ma etico di morire assistito dai suoi famigliari,in carcere,in ospedale,a casa,in un resort.
Casomai,se gli stanno sui coglioni,può rifiutare la loro assistenza nelle sue ultime ore di vita.

franco selmin, montegrotto terme Commentatore certificato 07.06.17 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Facesse i nomi dei personaggi non mafiosi che hanno collaborato agli attentati e allora si che potrà morire dignitosamente.

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.06.17 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Uno come Riina trascorre mediamente metà della propria vita nascosto in una buca, e quando gente così finisce in galera è come se andasse alle Maldive. Pensa te che problemi ha l’Italia…

Franco Mas 07.06.17 09:07| 
 |
Rispondi al commento

Non sarebbe male citare nome e cognome del/degli autori di cotanta umanità nei confronti di un prsonaggio del genere.
Così, tanto per sapere chi ha lo spirito tanto..."umanutario"
Claudio

Claudio C., Parma Commentatore certificato 07.06.17 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Dando occhiata a rassegna stampa su Sky vedo che in prima pagina del "Fatto Quotidiano" si parla di balla sulle precarie condizioni di salute di Riina, pare che esistano incongruenze tra diverse cartelle cliniche.. è possibile che si facciano nomi e cognomi dei medici che sono convinti della imminente morte di Riina e della sua incapacità di intendere e volere? Che ci mettano la faccia su queste conclusioni cliniche..no perché, qualche sospettuccio a me viene.

Anna D., Quiliano Commentatore certificato 06.06.17 23:55| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima lacrime di coccodrillo alla commemorazione per Falcone e Borsellino e ora oltraggiata la loro memoria con questo 'bel' gesto.. (che spero venga rimandata al mittente) ma complimentoni.. non ci si smentisce mai.. eh.. aspetto sempre che l'Italia diventi paese normale, mica eccezionale, mi basterebbe normale.

Anna D., Quiliano Commentatore certificato 06.06.17 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Anzitutto, la tesi dei neo buonisti verso Riina che si sperticano nell'esaltazione dello "stato di diritto" è inaccettabile, e dove si è violato con Riina? Lo stato ha garantito processo imparziale con tre gradi di giudizio,l'imputato ha avuto a disposizione ottimi avvocati (potendoseli permettere), e una sentenza equa. È vecchio? Ma perché.. qualcuno si aspettava non invecchiasse come tutti? È malato? Lo curino. Cella piccola e inadatta? Lo trasferiscano in cella grande. È incapace di intendere e volere?? Ma guarda.. e le minacce dal carcere a Di Matteo? Un momento di lucidità diabolica?? E poi.. ma perché questo problema ora con Riina e non ieri con Provenzano lasciato morire in cella anch'esso malato.. questo forse mi dice che sia ancora influente capo di cosa nostra in carica. Chi non conta può pure morire. E poi, non fa forse particolarmente schifo, prima la commemorazione di Falcone e Borsellino e poi.. questa assurda uscita? Oltraggioso. Nella mafia sono importanti i gesti simbolici, questa concessione pare proprio un baciamano vergognoso dello Stato. Paragonare la barbarie di questi soggetti ad una giusta detenzione definendola "barbara"a sua volta è SCANDALOSO. Sono con la Dalla Chiesa, col fratello di Borsellino e con i parenti di Falcone e con tutte le vittime delle mafie, Sarebbe come oltraggiarne la memoria e ucciderli ancora. 16 ergastoli e ergastolo sia.

Anna D., Quiliano Commentatore certificato 06.06.17 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Opinionisti e addetti ai lavori sono così presi dalla loro arte dialettica che non distinguono più la forma dalla sostanza. Come si può sostenere che 'lo Stato non deve porsi al livello dei criminali'? Infatti lo Stato mostra tale indulgenza e pietà verso detti criminali che NON tortura, NON lascia morire di fame o di malattia, cui NON vieta le visite dei parenti ed è pronto a offrire loro un ambiente ospedaliero x eventuale morte naturale. Questo è richiesto dagli ergastoli comminati, dalla Costituzione e da una etica superiore che comunque rispetti i sentimenti dei giusti (vittime, loro parenti, cittadini onesti tutti). Tutto il resto è esercizio ozioso da parolai.

Mauro FERRANDO Commentatore certificato 06.06.17 23:00| 
 |
Rispondi al commento

che ci crepi senza cur a monito per altri ...la cassazione e bastarda perche molti sono morti nel indiffernza della magistratura e alcuni addirittura non erano neanche condannati perche erano ancora sotto processo ..ma loro non fanno notizia..

stefano b., rovato Commentatore certificato 06.06.17 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Perché non mettiamo in carcere pure i suoi avvocati mafiosi e il giudice che perde tempo e soldi degli italiani ad ascoltarli?

Renato Battiston 06.06.17 22:36| 
 |
Rispondi al commento

In galera, in galera fino alla fine.
Basta buonismo, con questa gente siamo in guerra....

Filippo 06.06.17 22:01| 
 |
Rispondi al commento

Per tutta questa gente.. e per i nostri attuali compari..che siedono inchiodati alle loro poltrone da anni in parlamento, banche e altri enti associate..la nostra povera Italia è per loro il paese dei balocchi.

Vincenzo M. 06.06.17 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Lasciatelo "libero" di morire nel posto che si conviene . Basta con tutto questo buonismo disastroso . Basta con questa TV spazzatura che discute se debba morire ai domiciliari, in una clinica o in altri luoghi . Basta che muore e alla svelta.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.06.17 21:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maledetti buonisti!!!
è già stato troppo dignitoso farlo stare in carcere tutto questo tempo. Ma quali cure? Quella gente va abbandonata a se stessa nella più totale indifferenza.

Un proberbio recita così: con lo scostumato, ci vuole il maleducato.

Dario L. Commentatore certificato 06.06.17 20:07| 
 |
Rispondi al commento

perchè non eleggerlo senatore a vita così avrà anche l'immunità parlamentare oltre ad un congruo assegno ????????????

tullia colombo 06.06.17 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma per favore!!!!
Dobbiamo perdere tempo dietro a questa gente???

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.06.17 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma per favore!!!!
Dobbiamo perdere tempo dietro a questa gente?

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 06.06.17 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Sono commosso da tanta sensibilità della nostra cassazione. Nonostante la commozione, trattenuta a mala pena, ritengo che il sig. Rina possa morire, dignitosamente dove si trova.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 06.06.17 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Riina,
ma vaff..lo.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.06.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe la vittoria più perfida e pericolosa di #Riina, quella di far passare per disumano o non dignitoso, e quindi anticostituzionale, il regime del 41-bis (tanto per morirci, come per viverci).

Antonio Gisoldo 06.06.17 17:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In galera lo Stato lo sta assistendo con cura e lì resta a finire di espiare la pena che gli è stata inflitta per le sue tremende azioni

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 06.06.17 17:42| 
 |
Rispondi al commento

allora anche Provenzano meritava di morire a casa sua.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 06.06.17 16:37| 
 |
Rispondi al commento

PENSATE UN PO' a quanta gente questo signore non ha concesso di arrivare dignitosamente alla fine naturale della propria vita!!! Poverino !!!!!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 06.06.17 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Già il fatto che in Italia si perda tempo a discutere sulla possibilità di trasferire Riina ai domiciliari affinché muoia con dignità, dimostra quanto sia arretrato ed incivile questo Paese.
Nei Paesi normali non ci si pone neppure la questione. Nei Paesi normali vige il principio della certezza della pena, ed i criminali condannati a più ergastoli finiscono i loro giorni in carcere.
D'altro canto questo non è un Paese normale...

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 06.06.17 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Si parla sempre di certezza della pena....e allora...carcere sia. Se i mafiosi hanno paura di morire in carcere..benissimo . La funzione di deterrente della pena e' un ottimo disincentivo a delinquere!

lando mandrelli 06.06.17 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Pochi mesi fa giornalisti comunicano alla Nazione, e non solo, la volontà di Totò Rina a voler collaborare con la Giustizia Italiana ,mi domando,sarà da quel momento che si tratta sullo stato di salute del boss.
Penso a tutti i colletti bianchi e amici degli amici che con faccia per l’occasione hanno assistito e preso parte ai funerali di tutti i Nostri Grandi Uomini morti per far rispettare Leggi e Democrazia nel nostro interesse . ITALIANI VERGOGNATEVI. TUTTI NOI MAI DEGNI DEL SACRIFICIO DI QUEI UOMINI.


poverello io lo eleggerei senatore della repubblica si troverebbe bene.

Clesippo Geganio 06.06.17 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Sono perfettamente d' accordo.

Giovanni 06.06.17 15:49| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori