Il Blog delle Stelle
Strage di Viareggio, via il cavalierato al condannato in primo grado Mauro Moretti

Strage di Viareggio, via il cavalierato al condannato in primo grado Mauro Moretti

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 38

di MoVimento 5 Stelle

Vietato discuterne. Pd, Ncd , Forza Italia (con comportamento 'ponzio pilatesco' della Lega. Erano forse distratti al momento del voto? ) hanno impedito la discussione nell'aula del Senato della mozione depositata nel 2014 dal Movimento 5 Stelle che chiede la revoca del titolo di "cavaliere del lavoro" a Moretti, attuale ad di Leonardo-Finmeccanica.

I dati forniti dall'Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria (Ansf), i dati Eurostat e i documenti raccolti dalle Associazioni delle vittime degli incidenti ferroviari, documentano che da quando l'ingegner Mauro Moretti è stato alla guida delle Ferrovie dello Stato SpA ci sono stati 47 morti tra i macchinisti e gli addetti alla manutenzione (dipendenti delle Ferrovie e di ditte appaltatrici), cui si aggiungono 58 civili morti per cause direttamente imputabili a inefficienze nel sistema di sicurezza e prevenzione (dati aggiornati al febbraio 2014).

Sarebbe un atto di rispetto verso le vittime. Ma c'è di peggio. Moretti potrebbe farla franca in quanto parte dei reati per le lungaggini del processo cadranno in prescrizione. Se Moretti si sente innocente lo invitiamo a rinunciare alla prescrizione.

Inoltre Moretti, pretende di non dimettersi solo perchè Leonardo-Finmeccanica non applica la "clausola di onorabilità" nei confronti di chi ha pendenze giudiziarie. In realtà dovrebbe lasciare solo per dignità.

Dal 2014 il Movimento 5 Stelle chiede di applicare la "clausola di onorabilità"
anche ai dirigenti di Finmeccanica ed Eni. In tal senso si erano espresse democraticamente anche le Commissioni competenti del Senato. Votazioni democratiche che sono state ignorate più volte dal ministro Padoan. Chissà perchè....



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

3 Feb 2017, 10:25 | Scrivi | Commenti (38) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 38


Tags: cavaliere, ferrovie, moretti, partiti, pd, strage viareggio

Commenti

 

Cari fratelli e sorelle ! Il nuovo e reale per voi. Questa volta, se c'è una persona che può aiutare a uscire dalla povertà. Non hai a sostenere in banche e volete creare la vostra impresa o società o fare un mestiere, Dio mi sul vostro modo di ms. ANISSA KHERALLAH , una donna completa di bontà e di saggezza che fornisce il denaro necessario per il suo aiuto a qualsiasi persona onesta e saggia. Non ti illudere più di indirizzo, che quel discorso unico che può salvare :developpement.aide@gmail.com .
PS : La soluzione ai tuoi problemi è questa signora che non cessa mai di aiutare le persone in tutti i continenti.

mario durant Commentatore certificato 05.02.17 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao signore/signora,
Cercavo un prestito di denaro per diversi mesi che ho avuto debiti e bollette da pagare. Pensavo fosse finita per me, ma per fortuna ho visto la testimonianza fatta da molte persone su Mm Josina gomez, un italiano, che è come ho contattato mio creditore per pagare i miei debiti e il mio progetto. e signora Josina mio concede un prestito di 60,000 euro sul mio conto, posso assicurarvi che tutti i questi suoni carta generalmente lei mio aiuto per pagare il mio debito contattare la e vorrei dire la verità se avete bisogno di finanziamenti. prendere in prestito denaro o qualsiasi progetto ti rendi conto che questo vi aiuterà a raggiungere e sostenere finanziariamente la posta
octaviorodrigo15@gmail.com

josie altina Commentatore certificato 05.02.17 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

dal prestito di due anni, la banca Credit Mutuel sta facendo una buona cosa nel nostro paese l'Italia. questa banca sta facendo tutto pronto per i nostri cittadini che hanno bisogno di prestito. Quindi ho preso a condividere questo messaggio, questa azione della banca non viene riconosciuto il nostro stato. Quindi, se si ha realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattare in questa e-mail perché hanno pronti a fare diversi persona troppo.

Ecco l'e-mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

romaine pinna, roma Commentatore certificato 05.02.17 07:23| 
 |
Rispondi al commento

Scusate nessuno vuole fare per vie sommarie un processo on line a Moretti...bisogna solo prendere atto che dei Giudici dopo 8 anni ( si spera anche di tempo di durata inchieste e perizie) sia arrivato alla conclusione di determinare certe condanne che ravvisano 7 anni di carcere per strage ferroviaria al sig.Moretti.Pertanto non vedo l'attinenza delle nostre individuali esperienze professionali con il verdetto dei giudici.....cerchiamo di essere obiettivi e realisti,anche perché stiamo trattando un argomento tremendamente triste.

Roberto Memmo, Roma Commentatore certificato 05.02.17 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Non conosco le carte ma credo poco probabile che si possano riscontrare colpe gravi all'Amministratoe delegato di Trenitalia. Allora dovrebbero essere condannati tutti gli amministratori delegati quando muore un qualsiasi dipendente sul lavoro, nelle ferrovie come in Enel, Eni e tutte le partecipate. Detto questo chiedo ai comunicatori 5S di non cavalcare qualsiasi evento per fare facile propaganda da mercato. Parliamo ancora come un gruppetto immaturo di faziosi

antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 04.02.17 22:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono d'accordo che bisogna fare qualcosa ma ho l'impressione che corriamo dietro ad ogni cosa che accade. Così è difficile concentrarsi sulle poche cose fondamentali da fare per tirar su questo Paese:troppe proposte equivalgono a nessuna proposta.

giuseppe brizzi 04.02.17 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo nè alla sfiga , nè alla fortuna, e sì che sono un giocatore incallito. Tutto è regolato da una serie di combinazioni che producono gli eventi. Se questi portano a qualcosa di buono si chiama fortuna, altrimenti è sfortuna. Comunque posso garantirvi che sono molte di più le combinazioni sfortunate di quelle fortunate. Ci sono delle regole da rispettare, e se si agisce secondo regola difficilmente si concretizza una combinazione sfortunata, altrimenti è quasi sempre sfiga. Capisco che non doveva rompersi il semiasse del treno. Capisco che non doveva esserci quel cosiddetto palo, ma capisco anche che un convoglio carico di gpl che attraversa un centro abitato dovrebbe quantomeno procedere a passo d'uomo. Che ne dite? Forse si sarebbe schiantato lo stesso, ma i danni sarebbero stati senz'altro di entità minore. Agire sempre nel rispetto delle regole, è questo che riduce la sfiga ai minimi termini.

antonio marinaccio 04.02.17 07:48| 
 |
Rispondi al commento

In Italia, è da tempo che non si ha nè il senso della misura, nè quello della vergogna!

Concetta Amella 04.02.17 07:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma insomma! Se non può essere cavaliere del lavoro un ex Sindacalista di rilievo della CGIL chi altro? Ah, forse quell'ex Sindaco di Bologna mal giudicato per comportamento definito antisindacale e costretto a fare l'Europarlamentare del PD che anche tanto si impegna nella politica locale genovese. Chissà!

angelo n., genova Commentatore certificato 03.02.17 19:30| 
 |
Rispondi al commento

no ..restera al suo posto ..l hanno messo appunto per salvarsi il c...di fatto non ne parla nessuno ...tabu' ..silenzio assoluto ..il gioco è fatto

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.02.17 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Cavaliere dei miei stivali, vergogna!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 03.02.17 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Mazzoncini deve riflettere di fronte a questa vicenda. È inutile che continui a farsi bello col Governo sfoggiando la sua abilità nel fare investimenti milionari all estero: Inghilterra, Grecia ed anche India. I soldi, gli investimenti li faccia in Italia dove abbiamo le reti locali più malmesse d'Europa. Abbiamo migliaia di passaggi a livello con molti incidenti. abbiamo i treni pendolari che fanno schifo e sono sempre con guasti ed in ritardo. Ho già detto che Mazzoncini sul berretto ha scritto Ferroviere e non Finanziere. A recentemente riferito in Senato i suoi programmi di espansione all'estero, ma nessun Senatore lo ha riportato alla realtà italiana. Parlamentari 5 Stelle intervenite e proponete la sostituzione del Presidente FS Mazzoncini. Per evitare che succedano ancora vicende così gravi.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.02.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
solo una piccola osservazione.

Mi capita spesso di inviare commenti a La Repubblica, al Corriere e al Sole 24Ore.

Ma ci fosse mai una volta che me ne pubblicano uno!

Parecchio tempo fa non c'erano problemi ma da quando mi hanno individuato come pericoloso non allineato, tutto chiuso!

marcello scalzo 03.02.17 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Cavalierato a parte, lo scandalo maggiore è' che ci siano voluti più' di sei anni per arrivare alla sentenza di primo grado con la concreta prospettiva che vada tutto in prescrizione aggiungendo al danno anche la beffa. Vogliamo ancora chiamarla giustizia? È' solo un enorme spreco di denaro pubblico. Riformiamola una buona volta questa giustizia per renderla veramente giusta e non una presa in giro per i cittadini.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.02.17 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la destra I MORTI sono di serie A quando si tratta di addossare le colpe allo Stato in generale, diventano di serie B se causano condanne penali ai manager più potenti.
Ripropongo il sotto commento di ieri
Per i morti di Rigopiano si sta dando giustamente addosso a Prefettura, Protezione Civile, Province, Polizia, Carabinieri, i media di destra attaccano agli organismi dello Stato preposti alla pubblica sicurezza, mentre per la strage di Viareggio, in cui un privato vettore trasportava GPL su una linea ferroviaria italiana senza quei requisiti di sicurezza che avrebbero dovuto essere controllati da Rete Ferroviaria Italiana.. TUTTI ZITTI. E sono morte nel sonno, nella loro casa, non in un Hotel posto sotto la montagna in piena tempesta di neve e durante un terremoto, TRENTADUE persone innocenti.
Anzi, la decisione dei giudici ha risvegliato i garantisti nazionali, quella destra becera che condanna (a parole) i ladri delle risorse pubbliche ma assolve la Casta manageriale che rimane a capo di imprese di interesse nazionale.

Pietro Rotai 03.02.17 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Le onorificenze da revocare sono due: una di Cavaliere dell'Ordine della Repubblica Italiana, conferita il 2 giugno 1995, la seconda di Cavaliere del Lavoro, conferita il 31 maggio del 2010.
Moretti ha costruito sia la sua carriera professionale che quella politica (è Sindaco di un Comune), con l'appoggio trasversale di tutti i partiti, da Forza Italia al PD, Socialisti ecc.

Pietro Rotai 03.02.17 15:11| 
 |
Rispondi al commento

VIA ANCHE MORETTI !!!

Franco Della Rosa 03.02.17 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Vi parrà strano, ma sono arciconvinto che nessuno dei condannati, per la strage di Viareggio, farà un nanosecondo di galera.
Così è se vi và.
Ciao
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 03.02.17 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno nei commenti ha scritto che si tratta di sfiga..... Supponendo che il fato ci abbia messo lo zampino, una cosa è certa. Con la sfiga la prescrizione non centra nulla, per cui:

LA PRESCRIZIONE DEVE ESTINGUERSI CON LA PRIMA SENTENZA DI CONDANNA.
Questo chiede la maggioranza degli italiani nei sondaggi dei dopo strage. E questo dovrebbe essere il mandato di un governo che rispetti la volontà popolare.

Danyda bologna Commentatore certificato 03.02.17 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Ho già scritto ieri sera sull'argomento. Ma mi ripeto. Repetita iuvant. Io ormai non mi stupisco più di niente. Ma quando succedono questo cose mi incazzo sempre come una biglia. Sono morte persone come noi, bruciate vive cazzo. Basta, basta, basta. Arriverà il giorno del giudizio. E non ci sarà alcun sconto. Un grazie ancora, un abbraccio, onore e rispetto ai sopravvissuti e famigliari. Persone come voi mi aiutano ogni giorno ad affrontare le mie difficoltà quotidiane. Un ricordo dei morti.

Marcello G., Milano Commentatore certificato 03.02.17 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori post. Caso Raggi è insopportabile sono convinto che ne uscirà pulita ma non possiamo pensare solo di parlare di lei mentre l'Italia affonda e ci avviamo alle elezioni aspettiamo fine febbraio che termino i tempi per presentarsi alle olimpiadi e diciamo agli Italiani e Romani che preferiamo lasciare aspettando chiarezza e pensiamo all'obbiettivo principale spazzare via tutto sto marcio a partire da un informazione piena di ipotesi e supposizioni a mega conflitti di interesse che nessuno vede mentre a Roma dopo 3 mesi gia avevon indagato pure sulle pulci. Con questa storia di distrazione di massa non passa che moretti si deve dimettere che aumentan tasse benzina tabacchi e quant'altro che le banche vacillano e risparmiatori truffati che l'Euro deve crollare che Padoan sta per fare nuova manovra che i terremotati son stati presi per il culo.... e se propio non la vogliamo far dimettere si deve prestare a un interrogatorio ai giornalisti in pubblico anche se va contro la legge perchè è tutto secretato

cristian l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.02.17 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Combattiamo il fascismo di Trump con ironia!
vedi
https://www.youtube.com/watch?v=WcH9eWBs9fw
(see also www.everysecondcounts.eu)

Antonetta van Asseldonk 03.02.17 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Posso dissentire? Ho operato per decenni nel settore ferroviario sino al 2000 e posso commentare a ragion veduta:
1) la tragedia di Viareggio è figlia, lasciatemelo dire, della "sfiga più incredibile" : infatti l'ASSE di un carro ferroviario NON DEVE ROMPERSI MAI - è come l'ala di un'aereo- . Se si rompe (e la colpa è sempre dell'asse ferroviario e di chi ci ha messo le mani e/o di difetti di progetto del veicolo - non in questo caso -) SONO GUAI. 2) se poi l'asse si rompe su un carro gas carico di GPL e questo inevitabilmente deraglia e se il serbatoio trova nella sua caduta casualmente un palo regolare di segnalamento, beh questa è proprio "sfiga". 3) se poi il serbatoio esplode ed innesca la strage la "sfiga è completa". E' come se un areo a cui si rompe l'ALA precipita e va a schiantarsi su un quartiere di una città facendo una inevitabile strage;in quel caso nessuno avrebbe denunciato l'amministratore delegato della compagnia aerea!4) se poi l'amministratore delegato è ritenuto responsabile perchè non ha fatto togliere quel maledetto palo di segnalamento, beh, chissà quanti altri pali regolari ci sono sulle linee di tutto europa che gli amministratori delegati non conoscono!5) quindi capisco la voglia di giustizia dei parenti delle vittime ma capisco molto meno il perchè in Italia non si sia mai capaci di capire che se si "rompe l'ala di un'aereo" e si verifica la strage non per questo l'amministratore delegato della società deve essere chiamato a rispondere visto che ci sono sicuramente altri delegati più evidenti ed oggettivi responsabili. Dal progettista del veicolo, a chi l'ha autorizzato, ai manutentori del veicolo e del carro. So che troverò molti critici scatenati ma preferisco battermi anche qui per la "dura e cruda realtà" piuttosto che inseguire le mode giustizialiste del momento, magari favorite da chi non vede l'ora di mettere le mani sulla poltrona di Moretti.

il campagnolo 03.02.17 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

certo bisognerbbe dare una medaglia a coloro che riescono a far funzionare le ferrovie per come le hanno ridotte:scusi a che ora arriva la tradotta delle diciassette???vergogna in mezzo secolo sono riusciti a fare la feccia rossa!!!

sergio boscariol 03.02.17 11:06| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori