Il Blog delle Stelle
#ProgrammaImmigrazione: le vie legali di accesso

#ProgrammaImmigrazione: le vie legali di accesso

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 77

I partiti sono politicamente responsabili del disastro immigrazione. Il Partito Democratico ha voluto l’operazione Triton che prevede l’apertura dei soli porti italiani a tutti i barconi. Forza Italia e Lega, quando erano al governo, hanno firmato il Regolamento di Dublino che costringe i richiedenti asilo giunti in Italia a rimanervi anche se vorrebbero andare in altri Stati europei. I risultati delle loro politiche sono evidenti a tutti gli italiani. Chi ha sbagliato deve andare a casa. L'immigrazione deve essere gestita e le leggi rispettate. Per arrivare allo storico obiettivo di scardinare il business degli scafisti e azzerare sbarchi e morti nel Mar Mediterraneo, bisogna rafforzare lo strumento delle vie legali e sicure di accesso per raggiungere l’Europa. Nel quesito che oggi discutiamo, chiediamo la valutazione dell’ammissibilità delle domande di protezione internazionale nelle ambasciate e nei consolati nei Paesi di origine o di transito o nelle delegazioni dell’Unione europea presso i Paesi terzi, con il supporto delle Agenzie europee. Con questa proposta si otterrebbero il coinvolgimento dell’Europa nella gestione dei flussi e la riduzione dei centri di accoglienza dove troppo spesso si nascondono oscuri interessi. Inoltre, ne beneficerebbero anche i profughi stessi che, una volta riconosciuto il diritto alla protezione, avrebbero un modo sicuro e legale per scappare da guerre e persecuzioni.


di Paolo Morozzo Della Rocca, docente di diritto civile all’Università di Urbino ed esperto di diritto dell’immigrazione, Comunità di Sant’Egidio - Progetto corridoi umanitari.

La distinzione tra migranti economici, migranti forzati, profughi o richiedenti asilo è, in realtà, una distinzione difficile e non troppo netta. Persino da uno stesso Paese si possono avere flussi misti. Un nigeriano può scappare da Boku Haram in una regione del Nord o da un movimento autonomista violento ma potrebbe anche venire da una città ed essere in cerca di un futuro professionale. La domanda che ci poniamo oggi è: “Perché i rifugiati arrivano con i barconi?”. In passato, i profughi potevano viaggiare con un passaporto e un biglietto e chiedere asilo alla frontiera sperando di non essere respinti proprio lì, ma una volta non serviva il visto.
Il visto è uno strumento di controllo recente. L’Italia, per esempio, ha introdotto una regola generale d’ingresso con il visto solo nel 1990. Il visto è una specie di controllo anticipato rispetto alla frontiera e quindi, quando non viene concesso, diventa una sorta di respingimento anticipato proprio perché, secondo le norme vigenti oggi, si può chiedere asilo solo se si riesce ad arrivare alla frontiera, ma ci si arriva solo se si ha un visto. Però tu puoi ottenere il visto e venire in Italia, in realtà, solo se sei turista, o se ti fingi turista, ma se hai bisogno di asilo sicuramente non puoi venire. Perciò qui c’è un paradosso: può entrare regolarmente e viaggiare in tutta sicurezza solo chi non ha diritto di restare, mentre chi questo diritto ce l’ha è costretto a esercitarlo dopo avere viaggiato illegalmente.

Il paradosso è anche che, per chiedere asilo oggi, bisogna prima affrontare il deserto, poi si diventa naufraghi e si arriva come clandestini. Nel frattempo si perdono o si lasciano i documenti e poi bisogna smettere di essere clandestini e fare domanda di asilo. Alcuni, troppi, muoiono in mare: nel 2016 circa 5.000. E quanti ancora saranno morti nel deserto? Certo, non erano tutti profughi, non erano tutti richiedenti asilo, ma comunque erano tutte povere persone in cerca di speranza. Ora, costretti alla clandestinità, i profughi richiedenti asilo non possono ovviamente scegliere come viaggiare, ma nemmeno possono scegliere dove arrivare.

Tutto è deciso dai trafficanti. Così, per esempio, un eritreo che ha fratelli o cugini in Olanda, se potesse andrebbe in Olanda, ma invece arriverà in Sicilia. Secondo le regole di Dublino, il Paese di primo sbarco nell’Unione Europea è il Paese competente per dare asilo. Questo significa che quell’eritreo, con i cugini in Olanda, dovrà rimanere in Sicilia, una volta arrivato. E anche una volta riconosciuto rifugiato, lui che parla bene l’inglese e ha già un lavoro che l’aspetterebbe in Olanda - perché il fratello glielo ha procurato - dovrà però rimanere in Italia per almeno 5 anni. Questo è un altro paradosso. Più la sua vita in Italia sarà difficile - per esempio, non trova lavoro e non ha una casa - e più sarà obbligato a rimanere da noi, rimanendo lontano dal fratello o dal cugino che lo attenderebbe in Olanda. Infatti oggi è previsto che i rifugiati, una volta arrivati in un Paese responsabile per il loro asilo, possano cambiare Paese di residenza solo se ottengono, dopo almeno 5 anni di residenza e avendo trovato un lavoro regolare, un nuovo permesso di soggiorno.

Il regolamento di Dublino è proprio come una gabbia ma, smetterebbe di esserlo, se i richiedenti asilo potessero fare domanda di visto per asilo nei consolati dei Paesi di loro preferenza dove loro vorrebbero andare. E questo realizzerebbe, in realtà, anche una misura spontanea, diciamo così, non coercitiva, di equa distribuzione sul territorio europeo dei richiedenti asilo. Dunque, l’idea della domanda di asilo presso i consolati nei Paesi di origine, ma forse, soprattutto nei Paesi di primo transito, per esempio i siriani in Libano o in Giordania, è un’idea giusta anche se passare da un’idea a una regola richiede uno sforzo ulteriore: un compromesso tra l’idea e la realtà. I consolati dovranno rilasciare i visti, ma li rilasceranno a tutti quelli che hanno bisogno di protezione, che non sabbiamo quanti sono, oppure metteranno una quota massima d’ingresso ogni anno?

D’altra parte, se ci fosse una quota annuale, questa dovrebbe essere sufficientemente consistente, altrimenti l’idea non funzionerebbe.
Se noi vogliamo togliere le persone dai barconi, bisogna che li convinciamo a fare una fila, ma se la fila non scorre, le persone si toglieranno dalla fila e torneranno sui barconi. Si potrebbero individuare dei criteri di preferenza: per esempio se il richiedente ha già un legame positivo, poniamo con l’Italia - come un parente a Milano che lo aspetta - questo potrebbe essere un criterio di preferenza. Senza impedire, a chi non ha questo criterio, di mettersi in fila. Si potrebbe poi pensare a un sistema misto, una quota di ingressi per asilo, di cui potrebbe essere interamente responsabile lo Stato, ma forse, anche a una quota di ingressi autorizzabili in presenza di uno sponsor privato: qualcuno che invita e sostiene, accoglie, paga delle spese.

Ma questi ingressi attraverso uno sponsor, potrebbero essere ingressi giustificati da motivi umanitari, qualcosa di più vicino ma a margine del diritto d’asilo. Potrebbero essere ingressi motivati da legami familiari significativi: ad esempio, il figlio maggiorenne di uno straniero che soggiorna regolarmente non può più venire per ricongiungimento familiare perché ha più di 18 anni, ma perché lasciarlo venire con i barconi se ha un genitore che ha dei buoni requisiti economici per il suo ingresso? E magari possiamo anche richiedere qualche requisito in più: un’adesione alla cultura italiana e un apprendimento della lingua. In questo modo, riusciremmo a mettere in fila, togliendoli alle grinfie dei trafficanti, un’ulteriore parte di coloro che oggi si affidano alle carrette del mare incoraggiandoli, però, a farsi ben conoscere e stimare prima che arrivino da noi ed evitando che la loro accoglienza sia un onere di non facile adempimento per lo Stato. Andrebbero certamente da chi li aspetta, da chi se n’è assunto il carico e le spese e farebbero certamente del loro meglio per rendersi autonomi.

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

20 Lug 2017, 10:00 | Scrivi | Commenti (77) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 77


Tags: dublino, immigrazione, Paolo Morozzo Della Rocca, programma

Commenti

 

TUTTI SONO PESSIMISTI PER QUANDO LA LEGGE SUI VITALIZI ANDRà ALLA CONSULTA.MA SE ESISTE UNA LEGGE SUL CONFLITTO DI INTERESSI,NON CREDETE CHE VENGA VIOLATA DAI POLITICI DELLA MEDESIMA, TIPO AMATO,CHE PRENDE PIù DI TRENTAMILA EURO MENSILI'.QUINDI COME REGOLA NON DOVREBBERO GIUDICARE.MA FARE IN MODO CHE SIA GIUDICATA DA UN ISTITUTO NON INTERESSATO TIPO I.N.P.I.S.MAGARI DA BOERI.ALTRIMENTI è COME DIRE AD UN RAGAZZO SE VUOLE MANTENERSI IL MENBRO OPPURE FARSELO TAGLIARE.

armando casadei, roma Commentatore certificato 27.07.17 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
l'immigrazione è un problema che ritrna come un boomeragn dopo decenni di malgestione della politica.
Dobbbiamo accertare l'identita delle persona nei loro paesi di origine. Quindi per me il termine 'transito' è poco chiaro e porta a troppa indiscrezione.

Identificare le persone significa anche che presso i nostri consolati e ambasciate ci sia un ufficio del lavoro per richiedere personale e quindi dare le possibilità alle persone di entrare nel nostro paese gia con una occupazione.

Per chi entra poi bisogna fargli fare un percorso di:
- Italiano,
- Educazione Civica,
- Economia domestica.
Creare un database per l'identificazione delle persone con status particolare.
Definire lo status delle persone(clandestino, profugo, lavoratore o altro)

Pensare, se fattibile, di far fare i corsi gia nel paese di origine(no transito).
Inoltre sul fronte della politica estera dobbiamo creare un legame più forte con la Libia e gli altri paesi del nord Africa.
Dobbiamo essere leader nella gestione della politica estera nel mediterraneo.
Chiudere tutti i porti e raccogliere gli immigrati sulle coste libiche e riportare le persone dove sono partite(fare accordi con i governi locali).

Massimo farroni 26.07.17 14:34| 
 |
Rispondi al commento

GLI IMMIGRATI RICEVONO SOLDI DALLA NORVEGIA!
SVEGLIA!!!!!!

https://www.aftenposten.no/norge/Alle-far-norsk-bistand---men-kutt-gir-brak-92776b.html
NEI LORO PAESI GIA' SI SVILUPPANO!

DA DECINE D'ANNI L'ITALIA, E ALTRI EU,
MANDANO CONTRIBUTI...
E PRIMA NESSUNO HA MAI MIGRATO!

GLI ITALIANI HANNO SEMPRE FATTO TUTTI I LAVORI
PRIMA CHE ARRIVASSERO I MIGRANTI!

QUINDI SOLO CON LE ENERGIE RINNOVABILI
NON POTRANNO PIU' TOGLIERCI NIENTE.
:-)
CAPITO!?!

Gabriele Favro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.07.17 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao


da prestito di due anni, la banca credito investimento è brio di fare di buona cosa nel mondo. questa banca è brio di fare di prestito ha tutto i nostri cittadini che sono nella necessità di prestito. Allora io presi di condividervi questo messaggio, la questa azione di questa banca non è riconosciuta il nostro stato. Allora se avete realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattarli su questa mail poiché, hanno già fanno di prestito ha molta persona ed anche.


Ecco la mail: infos@cibanque.com


Ecco il nostro contatta whatsapp: +330644146852

romeo garcio, turin Commentatore certificato 23.07.17 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno

Voi che avete bisogno del finanziamento, io presi più non di fuorviarveli. Contattare direttamente paga i cui tassi sono meno alzare come CIBANQUE.


Ecco il loro sito web: https://cibanque.com/


Ecco il loro indirizzo mail: infos@cibanque.com


Ecco il loro numero Whatsapp; +330644146852


Non fuorviarli su questo ladro che vanno soltanto pubblicare della sciocchezza tutti i giorni su questo sito, questo pagano il mio fanno un prestito di 300.000 euro tra due mesi passare e molti dei miei amici hanno ricevuto il loro prestito in questa banca.


Grazie per la perturbazione

pieroo giuseppe, molise Commentatore certificato 23.07.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Un grazie immenso per la considerazione dei migranti come ESSERI UMANI! Sento persone dire: "ma spariamo ai gommoni!"; costoro sono equiparabili ai nazisti!!!!! e ne siamo pieni attorno a noi, sigh.
Sono d'accordo su tutto ma PERCHE' FACCIAMO MANCARE IL PRIMO E FONDAMENTALE ANELLO DI TUTTA QUESTA VICENDA? Ossia IL COLOSSALE SFRUTTAMENTO CHE NOI OCCIDENTALI FACCIAMO DEI PAESI POVERI!!!!!!
Facciamo sapere agli italiani, chè non lo sanno, come la Francia sfrutta e rapina le sue ex colonie che sono ancora colonie a tutti gli effetti!!! QUINDI PRENDIAMO POSIZIONE CONTRO IL GOVERNO FRANCESE LADRO E ASSASSINO (nelle sue colonie tiene basi militari e le usa quando gli fa comodo uccidendo un sacco di gente!!!) !
Facciamo sapere agli italiani come si comportano le grandi industrie multinazionali (Nestlé, Coca Cola, Nike, ecc ecc ecc), che hanno anche ucciso sindacalisti scomodi in sud America!!!
Per non parlare della Siria, quando l'Occidente vende armi indirettamente, tramite l'Arabia Saudita, allo stesso ISIS!!!!!

Se vengono qui è colpa dei loro governanti filo-occidentali che li tengono nella povertà e colpa nostra per ciò che ho qui sopra spiegato!

E' ORA DI ALZARE LA TESTA E COMINCIARE QUESTA OPPOSIZIONE ALL'OCCIDENTE, DIAMOCI UNA MANO, DIAMO LORO UNA MANO NON CON LE IPOCRITE DONAZIONI DEGLI SPOT PUBBLICITARI (che ti fanno vedere i bambini di colore denutriti come se fosse una calamità imprevedibile venuta dall'alto, vergogna!) MA CON QUESTA OPPOSIZIONE!
LA GENTE DEVE SAPERE!
VERGOGNA ALL'OCCIDENTE!

Andrea Galvan 23.07.17 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA PER L'IMMIGRAZIONE IN 18 PUNTI; I parte

1- LA GESTIONE PUBBLICA; dei richiedenti d' asilo direttamente in mano al pubblico.

2- NORME PER RICHIEDENTE D'ASILO POLITICO; solo ed esclusivamente coloro che vengono dai paesi in guerra.

3- IMMIGRANTI PER MOTIVO ECONOMICO; devono fare la richiesta dal paese d'origine ai paesi che disposti ad accettare. Coloro che non hanno la richiesta dal paese d'origine e non sono stati accettati devono essere respinta e rimpatriati.

4-CANALI LEGALI D' INGRESSO; L’Alto Commissariato per i Rifugiati ONU (UNHCR) e la Commissione europea sull'immigrazione per la gestione la domanda nei paesi di origine e evitare esodo in massa.

5-RICHIESTA DOMANDA DI IMMIGRAZIONE CON SPONSOR; per immigrare nei paesi Europei, il richiedente deve essere sponsorizzato da un residente regolare che garantisce vitto e alloggio al richiedente.

6-PROCEDURA D'ACCOGLIENZA; l’identificazione e la definizione del curriculum dal titolo di studio, mestieri, accettazione delle richieste d' asilo del rifugiato dalla guerra, il ricollocamento o inserimento o l'espulsione.

7-UFFICIO D' IMMIGRAZIONE; nei centri d'accoglienza con la super visione del ministero d'interni non più solo la questura ma in collaborazione.

8-TEMPI DI PERMANENZA; In 30 giorni il tempo necessario per la permanenza e la definitiva collocazione in un paese Europeo o espulsione.

9-ISTRUZIONE; i professionisti italiani fra insegnanti, formatori, psicologi, medici...corsi di lingua, asili per i bambini e aule scolastiche per i minori, educazione alle regole europee e formazione con l’obbligo di frequenza dopo accettazione della richiesta d'asilo.

10-INSERIMENTO; impiego dei immigranti nel periodo di permanenza nei lavori socialmente utili regolarmente pagati nei comuni dove risiedono.

11- SPAZIO D'ACCOGLIENZA; Riutilizzare gli spazi pubblici inutilizzati gli ex ospedali, i resort sequestrati alle mafie, e le ex caserme.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 22.07.17 07:48| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA PER L'IMMIGRAZIONE IN 18 PUNTI; II parte

12- COOPERATIVE; gestione immigranti non più esclusiva solo le cooperative e Caritas ma come supporto.

13- PAESE D'ORIGINE; gli accordi bilaterali di collaborazione con i paesi di origine per bloccare invasione e rimpatri.

14-IRREGOLARI; i clandestini che vivono in Italia devono entrare nei centri d'accoglienza per identificazione e espulsione entro 30 giorni dall'entrata in vigore della legge.

15-PAESE DELL' UE;devono accettare i numeri di regolari di richiedenti asilo a loro assegnati di coloro che sono in possesso del riconoscimento di asilo politico.

16-ASSEGNAZIONE DEI LAVORI: non più gestita come "emergenza" trasparenza sugli appalti, sui finanziamenti gestito dal governo attraverso le prefetture.

17- BLOCCARE IL FLUSSO IN GESTIBILE; Per bloccare invasione organizzata e la deportazione dai paesi africani, Italia deve dichiarare che non accerterà più nessuna nave nei porti.

18-GESTIONE DEL GOVERNO ITALIANO; Attuale gestione del governo italiano mira di portare più possibile dal centro d'Africa la popolazione esclusivamente per motivi economici e riempire tutti spazi disponibili e trasformare la disgrazia in un business colossale ai fini elettorale. trasformare Italia in un contenitore di disperati è in gestibile con i costi insopportabili e crea il disaggio sociale.
arch. Shir akbari

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 22.07.17 07:47| 
 |
Rispondi al commento

Per Patrucco. Ti capisco, anche se è un problema diverso dai barconi, ma di burocrazia e di quel limbo che sono le ambasciate. Una mia amica russa quando viene in Italia passa prima attraverso la Finlandia, dice per non essere trattata da battona. Un'altra mia amica, che non potevo ospitare a casa, l'ho messa in hotel e manca poco che chiamo la polizia perché pretendevano di sequestrarle la carta di credito, pagamento anticipato, nessuna visita in camera etc. Infine un mio amico sposato ad una ragazza ucraina ha sudato freddo, DOPO il matrimonio, per farla venire in Italia ed aveva accosti nella polizia! L'Italia è una paese di merda, mi dispiace.

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 21.07.17 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Te lo dico io perchè venire con i barconi... perchè per vie legali non entrerai mai... perchè cessato l'interesse finanziario che gira intorno al marcio deibarconi e delle cooperative che li ammassano come animali... questo paese e parlo di istituzioni è profondamente razzista... la mia ragazza filippina è stata respinta 2 volte per un cazzo di visto turistico... col mio sponsor per ospitarla finanziarla e tutto, pagato assicurazione medica fideiussione bacaria di 4000 euro e tutto quanto richiesto... NO PER I BASTARDI DELL'AMBASCIATA ITALIANA E PER LA FARNESINA, NON ESSENDO RICCA è UN PERICOLO PER L'ITALIA... W I BARCONI

Patrucco Giorgio 21.07.17 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma guarda un po' ...
Francesi, Tedeschi, Spagnoli , ecc. , e tutti gli altri
non hanno capito ancora che :
i migranti sono “una risorsa ... !! ”,
che serviranno a fare i lavori che i ricchi europei “non vogliono più fare”,
che “pagheranno le nostre pensioni”,
che “ci arricchiranno”.

Non lo capiscono questi scemi di Bruxelles, di Francoforte, di Berlino...
non capiscono che,
così facendo, faranno arricchire soltanto l’Italia & gli Italiani ???

Non sentono la Boldrini magnificare i vantaggi di un’accoglienza “a 360 gradi”, non sentono D’Alema augurarsi per l’Italia “almeno 30 milioni di immigrati”,
non sentono tale Tito Boeri pontificare sull’avvenire di un sistema pensionistico da incubo? ( perchè l'IMPS in questi ultimi anni si è mangiato tutti i N/S. versamenti )

Non capiscono – Macron, Rajoy, la Merkel e tutto il cucuzzaro – che stanno rinunziando a questa grande, incommensurabile “risorsa” a beneficio esclusivo dell’Italia e, in piccola parte, anche della Grecia??

E i nostri (i D’Alema, le Boldrini, i Boeri e tutti gli altri geni della politica) non si sono chiesti come mai
i loro amici europei NON vogliano prendersi un pezzettino di quella enorme ricchezza che stanno lasciando solo a noi???

Se è vero che
i migranti sono una ricchezza,
gli altri Governi Europei dovrebbero fare a gara per prendersene un po’.
Se ciò non avviene, evidentemente, è perché questo non è affatto vero.
... Anzi, è vero il contrario !!!

Lino V. Commentatore certificato 21.07.17 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao miei fratelli in Cristo, voi che siete stati truffa. Grazie alla struttura della signora Josina posso ottenere un prestito di euro 70.000 in 72h con un tasso record del 2% il che è difficile raggiungere la creazione di imprese e progetti di costruzione di casa e debito, si prega contatto questa e-mail si sarebbe su di esso. in primo luogo non ascolta non a altro oggi sono felice
Contact:antonioguillardo@gmail.com

alexandri alexia Commentatore certificato 21.07.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento

reb Offerta di prestito tra individui contatta e-mail: salvodomenico12@gmail.com
Whasapp..... +33673300607
Offerta di prestito di più di1.000 € a25.000.000 € condizione molto accessibile se siete interessate contattare ci ha l invio: salvodomenico12@gmail.com

f., Lazio Commentatore certificato 21.07.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Dott. Morozzo ci spiega perchè quelli che " fuggono " dalle guerre e persecuzioni vogliono venire tutti in Europa? Non solo, si vogliono scegliere anche il paese dove andare.
Una volta gli schiavi avevano in cambio del loro lavoro il cibo. Oggi gli schiavi siamo noi che dobbiamo mantenere tutta questa moltitudine di persone ed in cambio non abbiamo neanche un piatto di minestra.
Ci sono paesi dalla cultura millenaria, di una civiltà inimmaginabile per noi italiani che hanno regole molto severe circa la concessione del solo permesso di soggiorno permanente e quando si sente dire ad esempio che lo Ius Soli è una battaglia di civiltà rende patetici questi personaggi.
Ormai è acclarato che la maggior parte della popolazione italiana è contraria all'immigrazione numerosa. Dov'è la democrazia se non si rispetta la volontà popolare?
Dott. Morozzo non prova disagio nel sapere che aiuta giovani vigorosi e trascura i deboli che restano nei paesi da cui questi provengono?

bruno proietti 21.07.17 06:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Molto interessante ma non considera il fatto che negli ultimi 2 anni sono entrati in Italia una quantità ingestibile di immigrati, veramente troppi, sufficienti per i prossimi 20 anni...adesso la priorità massima è chiudere agli ingressi considerando che i rifugiati veri sono una minima parte.

Filippo 21.07.17 04:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao signora e Signore
Per il vostro prestito di differenza tra assistenza e soluzione di finanziamento del progetto è dove il Signore ha Invia Lady Josina grazie alla sua buona fede lei offre prestiti di 5000 euro a 700.000 euro per qualsiasi persona seria nel bisogno e con un tasso del 2% in collaborazione con banche internazionali continentale credito reciproco


Contattare antonioguillardo@gmail.com

massimo clarita Commentatore certificato 21.07.17 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, sono Theresa Williams. Dopo anni di rapporti con Anderson, mi ha interrotto, ho fatto tutto il possibile per riportarlo indietro, ma tutto era inutile, lo volevo tornare così a causa dell'amore che ho per lui, Gli ho pregato con tutto, ho fatto promesse ma lui ha rifiutato. Ho spiegato il mio problema al mio amico e lei ha suggerito che dovrei piuttosto contattare un incantesimo che potrebbe aiutarmi a lanciare un incantesimo per riportarlo indietro, ma io sono il tipo che non credo mai in magia, non avevo altra scelta che provarlo, io Inviò il coclea di incantesimi e mi disse che non c'era nessun problema che tutto andrà bene prima di tre giorni, che il mio ex tornerà da me prima di tre giorni, lancia l'incantesimo e, sorprendentemente, nel secondo giorno, era alle 16.00. Il mio ex mi ha chiamato, sono stato così sorpreso, ho risposto alla chiamata e tutto quello che ha detto era che lui era così dispiaciuto per tutto quello che è accaduto che voleva che me ne tornassi, che mi ama tanto. Sono stato così felice e sono andato a lui che è stato come abbiamo iniziato a vivere insieme felicemente di nuovo. Da allora, ho promesso che chiunque conosco che abbia un problema di relazione, sarei d'aiuto a tale persona facendogli riferimento all'unico vero e potente cronometro che mi ha aiutato con il mio problema. Email: prestitobancario2017@gmail.com potrai inviarlo via email se hai bisogno della sua assistenza nel tuo rapporto o in qualsiasi altro caso.

1) Incantesimi d'amore
2) Incantesimi di amore persi
3) Divorzio Incantesimi
4) Incantesimi di matrimonio
5) Incantesimo legante.
6) Incantesimi di rottura
7) Sfilare un Amore passato
8.) Vuoi essere promosso nel tuo ufficio / Lottery incantesimo
9) vogliono soddisfare il tuo amante
Contattare questo grande uomo se hai problemi per una soluzione duratura
Tramite antonioguillardo@gmail.com…

massimo clarita Commentatore certificato 20.07.17 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Non mi piace questo post e non lo condivido. È soltanto in favore dell immigrazione, anche se pur controllata , ricongiungimenti familiari per maggiorenni, distribuzione equa degli immigrati sul territorio europeo e bla,bla,bla...e gli italiani? Scontato buonismo di un membro della comunità di S.Egidio. Questi professori dall alto delle loro cattedre non hanno capito quello che vive e percepisce nel quotidiano il popolo italiano, oggi. Per realizzare anche un solo obbiettivo del professore ci vogliono anni...bla,bla,bla

Donatella davanzo 20.07.17 23:38| 
 |
Rispondi al commento

L'unico clandestino buono è un clandestino espulso, ormai in Italia non si può più prendere un treno o entrare in una stazione senza rischiare di essere aggrediti.
Io stesso 6 mesi fa sono stato travolto da uno sporco negrone che ha scavalcato i tornelli in una stazione a Roma per passare gratis senza che nessuno muovesse un dito.
Ormai i partiti di centrosinistra hanno perso ogni credibilità e seguito, tanto che gli alfieri della ghenga massonico-liberista-mondialista-salafita che vogliono sterminarci via invasione oggi in Italia sono burocrati felloni come Boeri o certi magistrati che magari puniscono la vittima italiana invece del sporco carnefice dalla pelle insopportabilmente scura.

mario genovesi 20.07.17 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Che un docente di diritto non conosca le differenze fra migranti economici, migranti forzati, profughi o richiedenti asilo è incredibile....

Oltretutto le statistiche parlano chiaro: oltre il 90% dei migranti sono migranti economici.
Veramente un post indegno.

I documenti vengono perduti apposta per non avere problemi di rimpatrio! per avere i documenti sempre disponibili è sufficiente metterli su internet prima di partire... e internet c'è pure in Africa!
Il migrante economico che non ha il documento è perché non vuole averlo (perché magari rischia di essere identificato per i reati commessi in patria)

Io gli azzeccagarbugli accoglientisti e pallonari proprio non li sopporto.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.17 19:53| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Gia' proposto anni fa: accordi con il paese più occidentale del magreb, la Tunisia. Paese lasciato in balia crescente integralismo quando potrebbe diventare porta per l'Europa. Barche partono dalla Libia e vengono bloccate e portate in porti tunisini. Controlli gestiti da Europa: richiedenti entrano, gli economici rimpatriati. Con questo blocco subito diminuirebbero le partenze e di conseguenza il guadagno dei trafficanti. Chi pagherebbe per rimanere in Africa? La Tunisia avrebbe aiuti economici dall'Europa che fermerebbero la deriva estremista del paese. Sono sempre di piu' i tunisini che commettono attentati in Europa o nel loro paese di origine e il nuovo capo dell 'Isis e' tunisino. Se invece vogliamo continuare a fare inutili accordi con la Libia...
Elena

Elena Calogero 20.07.17 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Temo che, i "corridoi umanitari", le vie di accesso regolari, le domande ai consolati nei paesi di origine e di transito, ecc. ecc. ; insomma il controllo legale del fenomeno immigratorio - tranne gli studiosi come Lei - non lo vuole nessuno.
Nel senso che nessuno vuole veramente che milioni di africani possano scegliersi un Paese occidentale dove andare a stare per vivere.

Maria 20.07.17 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Affidarsi agli ''esperti'' della Comunità di Sant'Egidio per le politiche migratorie è stato esattamente quello hanno fatto i governi Monti e Letta:
-Ministro Integrazione sotto Monti: Andrea Riccardi, Presidente Comunità di Sant'Egidio
-sotto Letta: Cècile Kyenge, affiliata della suddetta.

La politica è quella dell'Accogliamoli Tutti, libro del Senatore PD, Luigi Manconi e tesi sostenuta della ex Ministra Bonino, dalla Fondazione Leone Moressa e dalla Comunità di Sant'Egidio. I risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Se il Movimento 5 Stelle vuole cambiare le cose allora non può affidarsi proprio a chi ha fatto questo casino.

Carlo Sacino 20.07.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento

e allora?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.07.17 17:18| 
 |
Rispondi al commento

OK

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 20.07.17 17:16| 
 |
Rispondi al commento

basta, ci rinuncio, ho provato a scendere sotto i 1000 caratteri
A casa mia si chiama bufala

Claudio Mori, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.17 16:16| 
 |
Rispondi al commento

assolutamente incredibile: il mio commento non passa, passano SOLO le mie proteste che non passi!
Potete ritrovarlo su Claudio Maria Mori su Facebook
Sconcertante

Claudio Mori, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.17 16:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

potrei sapere che ne é del mio commento, certificato, inviato alle 11 e 50 circa e poi anche pochi minuti fa?
Grazie Claudio Mori

Claudio Mori, Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.17 15:59| 
 |
Rispondi al commento

..TRITON ? cos'è il nuovo accordo per commercializzare SCHIAVI ?
I vertici europei concedono credito ECONOMICO ai vertici Italiani a patto che ci teniamo la MERCE UMANA :gli immigrati ?

L'europa ed IL MERCATO degli SCHIAVI insomma

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 20.07.17 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Un governo vero obbligherebbe i datori di lavoro a pagare il giusto , sopratutto in agricoltura , dando così un incentivo ai giovani e eliminando il ricorso ai migranti . Per i clandestini vale ciò che fa il resto delle nazioni di tutto il mondo , non è difficile !

vincenzodigiorgio 20.07.17 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Un carneade di nome Chiamenti, presidente della solita associazione di turno (quanti saranno i non presidenti di qualcosa in Italia? mi ricorda I ragazzi della via Pal: tutti ufficiali e un solo soldato), sentenzia che aver ridotto i vaccini obbligatori da 12 a 10 è cosa ria e ingiusta.

Ma pensa un po'! Io, invece, sono contrario a ogni vaccino obbligatorio, a ogni somministrazione di farmaci obbligatoria, a ogni decisione dei politici sulla nostra salute.

In fondo, pensandoci bene, anch'io a 16 anni sono stato presidente di un'associazione giovanile: quindi, ho tutti i carismi per dire la mia.

Certo che passare da 12 vaccini obbligatori a 10, comporta un business mutilato del 20%. Poveri pescecani delle multinazionali farmaceutiche, che pena mi fanno!

****acci **ro

Gian Paolo ♞ 20.07.17 14:32| 
 |
Rispondi al commento

...con la scusa che è una religione , si fan passare
comportamenti contro L'ESSERE UMANO...per autorizzati da un DIO .

DIO CHI ? allah ?

aaa se lo dice dio ..eh ? va bene tutto.

Sto par di balle dico io.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 20.07.17 14:29| 
 |
Rispondi al commento

Blocco navale ai confine della Libia, chiusura immediata dei porti italiani, riportarli tutti in Libia. Nel frattempo li mandiamo a mangiare è dormire a casa del bomba cazzaro, a casa di Alfano, Gentiloni, è di tutti i parlamentari è senatori di questo governo non eletto da nessuno.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 20.07.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Senza cultura e destrorso: il M5S secondo Virzì

Il regista all’evento sulla Liberazione di Livorno critica il Movimento che guida la città

http://iltirreno.gelocal.it/regione/2017/07/20/news/senza-cultura-e-destrorso-il-m5s-secondo-virzi-1.15635857

*************

Correte, mi raccomando, a vedere i suoi capolavori......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.17 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tanti auguri Beppe, continua così

Giancarlo Pucciarelli 20.07.17 13:15| 
 |
Rispondi al commento

se non mi sbaglio pure quelli di google maps sono costretti ad oscurare targhe auto e volti delle persone che vengono fotografati durante le loro "riprese".
O NO????

luigi 20.07.17 13:02| 
 |
Rispondi al commento

integrazione mio precedente O.T.
in merito ai ragazzi che sponsorizzano le loro vacanze ....
il discorso della denuncia per violazione della privacy da me ipotizzata è dovuta al fatto che girano H24 con il cellulare acceso e riprendendo tutto e tutti.
Fin quando uno riprende solo se stesso, la zona dove si trova a me starebbe anche bene ... ma non che nei loro video/foto possano essere riprese/fotografate persone che non sono a conoscenza del fatto che la "loro immagine" diventerà poi una fonte di guadagno per altri.
LA MIA IMMAGINE NON PUO' ESSERE USATA DA TERZI A SCOPO DI LUCRO.

luigi 20.07.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Quando due gruppi, ultimi e penultimi, combattono uno contro l’altro, non so chi dei due perderà.
Di certo so che il gruppo dei primi, magari quello che ha innescato il conflitto, non perde di sicuro.
Potrei sapere contro chi sta combattendo il M5S?

Lora Lera 20.07.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Ah ...... sento ora che un paio di giovani blogger (un ragazzo ed una ragazza) vengono pagati per sponsorizzare il luogo delle loro vacanze (la riviera romagnola).
Gli auguro solo di non riprendere il sottoscritto perchè una DENUNCIA PER VIOLAZIONE DELLA MIA PRIIVACY non gliela toglierebbe nessuno .... così vediamo poi come spendono i soldi che guadagnano per fare la "bella vita".

luigi 20.07.17 12:54| 
 |
Rispondi al commento

O.T.
ho un diavolo per capello .......
dopo aver sentito (negli ultimi tempi) delle assurde morti di alcuni bambini "dimenticati" dai propri genitori chiusi in macchina sotto al sole cocente sento ora che "sembrerebbe" che nel codice della strada verrà inserita una norma che punirà quel genitore che "dimenticherà" chiuso in auto il proprio figlio/a.
"Punire" significa imputare al genitore la consapevolezza del fatto, quindi è come se si pensasse il genitore dimentica il proprio figlio/a appositamente chiuso in macchina ...... o no?!?!?
Questa la ritengo una supposizione ASSURDA e non commentabile.
Detto questo mi chiedo, ma con tutte le INUITLI app che vengono inventate per gli odierni cellulari .......... ce ne sarà pure una che mantiene monitorato lo stato dello stomaco per avvertire il proprietario quando è bene prepararsi per andare al cesso (e gli apre pure la porta dello stesso), possibile che non si possa programmare una app che tramite un rilevamento dei rumori all'interno di una auto riconosce il pianto/le urla di un bimbo/a (tramite che so un microfono presente sull'autoradio di serie) tale da poi far scattare un allarme sullo schermo del cellulare????
Oggi come oggi la gente è più intenta a guardare le schermate del cellulare che dove cammina, il genitore si accorgerebbe subito della "dimenticanza" permettendogli di intervenire.
POSSIBILE CHE NESSUNO ANCORA CI ABBIA PENSATO????
Che è ... le app sono utili solo alla ricerca dei bar/ristoranti/hotel e non a salvare la vita umana????

luigi 20.07.17 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Si legge che Pisapia sta ricucendo la sinistra, sente Speranza, Orlando ecc. ecc. e il pd. Si legge anche una strana curiosità. L'avvocato Pisapia è stato e forse lo è tuttora, l'avvocato di De Benedetti.
Fosse vero, allora la sinistra non cambierebbe nulla. Sono sempre loro: scambiandosi solo di posto e assumendo un'altra maschera.

Rosa 20.07.17 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V 20.07.17 12:28| 
 |
Rispondi al commento

I nodi gordiani non si sciolgono! Tutti a casa loro con le buone o con le cattive, niente aiuti sia in Italia sia in Africa, facciano le loro rivoluzioni e caccino chi governa a casa loro. L'Italia non può farsi carico di tutti i problemi dell'Africa! Basta furbi piagnisdei buonisti di preti e comunisti interessati a gestire cooperative di accoglienza.Basta farsi comandare dal Vaticano, vadano in Africa anche loro e per sempre!!

Cesare D., Firenze Commentatore certificato 20.07.17 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Vip, politici e sconosciuti: ecco tutti gli scortati d'Italia. La rabbia delle forze dell'ordine: usati come camerieri

Trascorsi quattro anni dall'inchiesta de Il Tempo ecco come (non) è cambiata la situazione. L'Italia resta il Paese con più personalità protette dell'intero pianeta.


http://www.iltempo.it/cronache/2017/07/20/gallery/vip-politici-e-sconosciuti-ecco-tutti-gli-scortati-d-italia-la-rabbia-delle-forze-dell-ordine-usati-come-camerieri-1031798/

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.17 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Passeur pakistano in manette

Aveva fatto la spola tra Italia e Austria per far entrare nel nostro paese altri 4 suoi connazionali. Ma è stato fermato e arrestato dai carabinieri di Gorizia. Un richiedente asilo di nazionalità pakistana di 28 anni è finito in manette nella notte tra domenica e lunedì (la notizia è stata divulgata dall’Arma soltanto ieri) nei pressi del parcheggio del quartiere fieristico di via della Barca. La pattuglia della Radiomobile di Gorizia aveva intercettato infatti l’Opel Astra targata Vienna, con dei cittadini stranieri che stavano scendendo e scaricando i propri bagagli. Insospettiti, i militari hanno quindi controllato i soggetti, appurando che il conducente risultava essere un pakistano munito di permesso di soggiorno per richiedenti asilo, H. A., di 28 anni, mentre gli altri erano sprovvisti di documenti, avendo con sé delle copie di atti riportanti scritte in tedesco con le loro presunte generalità, nonché altri effetti personali che facevano presumere provenissero dall’Austria, ipotesi accertata nel corsi dei successivi approfondimenti. Tutti conservavano sui propri telefonini le foto scattate durante il periodo trascorso in Austria. L’auto è risultata intestata a un cittadino austriaco di Vienna, ma non risultava rubata. I migranti, invece, avevano lasciato nel pomeriggio di domenica il centro di accoglienza di Traiskirchen, a una quarantina di chilometri a sud della capitale austriaca. Due di loro avevano pagato ingenti somme a un’organizzazione del loro paese di origine per raggiungere l’Italia, essendo partiti a marzo e transitando per Serbia, Ungheria e Austria. Gli altri due hanno pagato 250 euro ciascuno per i servizi del passeur, ora rinchiuso nel carcere di via Barzellini.

*************

Come si fa a pensare che tutti fuggano dalla guerra o dalla miseria?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.17 12:20| 
 |
Rispondi al commento

L'errore madornale è stato quello di firmare trattati, senza nemmeno chiedere l'approvazione al parlamento. Ora questa decisione sottopone i cittadini a un grandissimo disagio e la scelta è stata presa da un governo mai passato dalle votazioni.
Ha ragione d'Agostino, quando dice che siamo stati commissariati, che non ci permettono di andare al voto, mentre ad altri stati è stato permesso, come per esempio Spagna.
Se una soluzione, per uscire da questo gigantesco problema, è la sopra proposta , ben venga.
Ne potrebbero esistere altre?

Rosa 20.07.17 12:18| 
 |
Rispondi al commento

E BOERI INSISTE....................................! Qualcuno gli vuole dire che sta dicendo delle stupidaggini ??

Carlo A., forli' Commentatore certificato 20.07.17 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Migranti, la cresta delle coop: cibo, salari e servizi fantasma

Ogni 50 profughi il profitto può arrivare a 10mila euro al mese. Ecco come società e cooperative possono guadagnare con l'immigrazione

Ospitare profughi è un vero affare. E non si tratta di slogan o insinuazioni senza prove: lo dicono i numeri. Basta affittare una struttura in cui accatastarli oppure riaprire un vecchio hotel abbandonato, partecipare alla ripartizione degli immigrati e il gioco è fatto.

Per conoscere le cifre leggete il link

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/migranti-cresta-delle-coop-cibo-salari-e-servizi-fantasma-1422507.html

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.17 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Boeri fa lo spot agli immigrati
FI: Inps è previdenza stranieri
Boeri "benedice" i migranti: "Fanno i lavori che gli italiani non vogliono fare". Poi rincara: "Ci regalano un punto di pil"

In commissione sul sistema di accoglienza, il presidente Inps Tito Boeri torna a predeicare ancora una volta la politica dell'apertura. "Il confronto pubblico dovrebbe incentrarsi su come inserire gli immigrati stabilmente nel nostro mercato del lavoro regolare. L'integrazione nel mercato del lavoro - ha aggiunto Boeri - contribuirebbe anche a migliorare la percezione che gli italiani hanno degli immigrati".

"Nonostante oggi l'attenzione sia concentrata sugli sbarchi crediamo sia importante dare conto del contributo importante che può dare l'inserimento degli stranieri nel nostro mercato del lavoro". Questa mattina, in audizione in commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza, di identificazione ed espulsione, nonchè sulle condizioni di trattenimento dei migranti, Boeri ha letto i dati elaborati dall'Inps secondo cui "gli immigrati regolari versano ogni anno 8 miliardi di contributi sociali e ne ricevono 3 in termini di pensioni e di altre prestazioni sociali". "Quindi - ha puntualizzato - con un saldo netto di 5 miliardi per le casse dell'Inps". Il numero uno dell'ente di previdenza ha, quindi, spiegato che "ogni anno i contributi a fondo perduto degli immigrati valgono circa 300 milioni di euro". Si tratta, dunque, di entrate aggiuntive per le casse dell'Inps. "Tutti gli studi scientifici sull'impatto fiscale dell'immigrazione - ha continuato Boeri - concludono che l'impatto è positivo. Il totale delle entrate che arriva dagli immigrati supera, seppur di poco, 1,2 miliardi di euro il totale delle uscite per l'immigrazione".

**********

Per fare certe affermazioni, deve essere stato pagato, e parecchio bene.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno
Finalmente una discussione sensata e seria per il tema increscioso dell'immigrazione, andate avanti, la gente capirà la differenza tra i venditori di fumo e chi vuole fare... anche con errori per carità chi non ne fà, finitela fanfaroni e venditori del nulla, il vostro credo sono 3 cose: vendere fumo, additare eventuali errori degli altri, pensare alle vostre tasche. Meditate gente e pigliate nota, le elezioni sono vicine e per tutti noi sono l'unico modo CIVILE di fare Giustizia.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 20.07.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Capoclan arrestato a Capraia e Limite, Bianchi (M5S): “Rossi e il Pd hanno capito l’allarme rosso?”

“C’è la mafia in Toscana. Lo diciamo con insistenza da quando siamo entrati in Consiglio regionale, ricevendo timide risposte o semplice noncuranza da giunta PD-Rossi e banchi dell’opposizione. Ora che hanno arrestato in piena area metropolitana fiorentina un capo clan e sequestrato dodici ditte per una filiera di riciclaggio che rimpinguava le casse della mafia arriverà la sveglia in Regione Toscana?” così Gabriele Bianchi, consigliere regionale M5S vicepresidente della Commissione Affari Istituzionali e bilancio e primo firmatario di un atto sul tema. “Secondo l’inchiesta della Procura di Palermo, coordinata dalla DDA e aiutata dal prezioso contributo di Squadra mobile fiorentina e Guardia di Finanza, non solo operava e viveva in Toscana il capo clan di Brancaccio ma aveva anche creato un business legato al pallet, inquinando di fatto il sistema imprenditoriale della piana fiorentina. Un quadro da allarme rosso sul quale il Consiglio regionale deve attivarsi subito e la giunta, come chiediamo con la nostra interrogazione urgente, deve esplicitare se intende o meno realizzare azioni e politiche di contrasto organico” prosegue il Cinque Stelle. “La mafia in Toscana c’è e dobbiamo sradicarla partendo da una seria presa d’atto dell’infiltrazione sul territorio. Anche per questo il 29 settembre porteremo in Consiglio regionale i maggiori attori dell’antimafia toscana, istituzionale e civile, e alcuni dei maggiori esperti nazionali sul tema. Saranno con noi il Procuratore Generale Ettore Squillace Greco, il generale Angiolo Pellegrini, Salvatore Calleri della Fondazione Caponnetto, Giovanna Chelli dell’Associazione Vittime dei Georgofili e attendiamo a breve ulteriori conferme importanti. Un convegno dal titolo esemplificativo “Mafia in Toscana. Un problema in cerca di soluzioni”” conclude Bianchi.

***************

Cosa vuoi he abbiano capito, sono della stessa risma.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 20.07.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Egregio prof Paolo Morozzo,
apprezzo la sua spiegazione sulle varie possibilità di creazione di un sistema di controllo democratico delle immigrazioni, che condivido con Lei .
Il punto a mio avviso è :
Chi può farsi carico dello studio e sviluppo
Chi può inoltrare l' iter all' Europa e farlo discutere in quella Sede.
Infine, rivedere e modificare i Trattati , Dublino e Triton sottoscritti con leggerezza da incauti politicanti ...
Chi è in grado di far rispettare i nostri interessi nazionali (non privati) in Europa.
Grazie per il suo contributo e impegno .

Fermo Gatti 20.07.17 11:36| 
 |
Rispondi al commento

PROPOSTA PER L'IMMIGRAZIONE IN 18 PUNTI; I parte

1- LA GESTIONE PUBBLICA; dei richiedenti d' asilo direttamente in mano al pubblico.

2- NORME PER RICHIEDENTE D'ASILO POLITICO; solo ed esclusivamente coloro che vengono dai paesi in guerra.

3- IMMIGRANTI PER MOTIVO ECONOMICO; devono fare la richiesta dal paese d'origine ai paesi che disposti ad accettare. Coloro che non hanno la richiesta dal paese d'origine e non sono stati accettati devono essere respinta e rimpatriati.

4-CANALI LEGALI D' INGRESSO; L’Alto Commissariato per i Rifugiati ONU (UNHCR) e la Commissione europea sull'immigrazione per la gestione la domanda nei paesi di origine e evitare esodo in massa.

5-RICHIESTA DOMANDA DI IMMIGRAZIONE CON SPONSOR; per immigrare nei paesi Europei, il richiedente deve essere sponsorizzato da un residente regolare che garantisce vitto e alloggio al richiedente.

6-PROCEDURA D'ACCOGLIENZA; l’identificazione e la definizione del curriculum dal titolo di studio, mestieri, accettazione delle richieste d' asilo del rifugiato dalla guerra, il ricollocamento o inserimento o l'espulsione.

7-UFFICIO D' IMMIGRAZIONE; nei centri d'accoglienza con la super visione del ministero d'interni non più solo la questura ma in collaborazione.

8-TEMPI DI PERMANENZA; In 30 giorni il tempo necessario per la permanenza e la definitiva collocazione in un paese Europeo o espulsione.

9-ISTRUZIONE; i professionisti italiani fra insegnanti, formatori, psicologi, medici...corsi di lingua, asili per i bambini e aule scolastiche per i minori, educazione alle regole europee e formazione con l’obbligo di frequenza dopo accettazione della richiesta d'asilo.

10-INSERIMENTO; impiego dei immigranti nel periodo di permanenza nei lavori socialmente utili regolarmente pagati nei comuni dove risiedono.

11- SPAZIO D'ACCOGLIENZA; Riutilizzare gli spazi pubblici inutilizzati gli ex ospedali, i resort sequestrati alle mafie, e le ex caserme.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 20.07.17 11:29| 
 |
Rispondi al commento

I tre segnali con cui si vede se uno Stato ha effettivamente il controllo di un territorio sono: riscuotere le tasse, stampare moneta, controllare le frontiere e gli ingressi. L'evasione in molte regioni meridionali è a livelli inconcepibili, segno che chi riscuote le tasse è la Mafia e non lo Stato, la moneta non la stampiamo più dal 2002 e le frontiere sono incontrollate, i clandestini entrano, vengono mantenuti, delinquono e sono impuniti.
Più che pensare a come evitare nuovi ingressi occorre pensare ai clandestini che sono già entrati, ci costano più di 4 miliardi di solo mantenimento senza pensare alle spese scolastiche e mediche, non possiamo permettercelo. La soluzione è semplice: invece che spalmarli sul territorio italiano sperando che diventino invisibili, occorre riunirli in un campo allestito su un isola, come la Sicilia o la Sardegna, un isola perché da li non possono scappare. Sucecssivamente vengono identificati (impronte digitali, dna, foto), si accerta da quale paese arrivano e se hanno lo status di rifugiati. Tutti i clandestini economici (e sono la maggioranza) vengono rimpatriati a spese del loro governo. Mi spiego: se un italiano all'estero finisce i soldi e perde i documenti si reca all'ambasciata italiana che gli fornisce un nuovo passaporto ed i soldi per il biglietto di rientro (che immagino dovrà poi restituire). Analogamente per i clandestini, per esempio, della Nigeria, si contatta l'ambasciata nigeriana si dice "abbiamo qui 1.000 dei vostri cittadini con un ordine di espulsione e che sono senza soldi" pregasi rimborsare tutte le spese di vitto e alloggio sostenute e preparare un volo charter con partenza dalla Sicilia per il rimpatrio", l'Ambasciata non paga e non organizza il rientro? bene ci si accorda con la Tunisia ed invece che sostenerla comprando il loro olio scadente gli si fa costruire un campo clandestini sul loro territorio, con guardie tunisine e i clandestini si mandano la, voglio vedere se non si stufano di restare dentro..

Alessandro G. Commentatore certificato 20.07.17 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA PER L'IMMIGRAZIONE IN 18 PUNTI; II parte

12- COOPERATIVE; gestione immigranti non più esclusiva solo le cooperative e Caritas ma come supporto.

13- PAESE D'ORIGINE; gli accordi bilaterali di collaborazione con i paesi di origine per bloccare invasione e rimpatri.

14-IRREGOLARI; i clandestini che vivono in Italia devono entrare nei centri d'accoglienza per identificazione e espulsione entro 30 giorni dall'entrata in vigore della legge.

15-PAESE DELL' UE;devono accettare i numeri di regolari di richiedenti asilo a loro assegnati di coloro che sono in possesso del riconoscimento di asilo politico.

16-ASSEGNAZIONE DEI LAVORI: non più gestita come "emergenza" trasparenza sugli appalti, sui finanziamenti gestito dal governo attraverso le prefetture.

17- BLOCCARE IL FLUSSO IN GESTIBILE; Per bloccare invasione organizzata e la deportazione dai paesi africani, Italia deve dichiarare che non accerterà più nessuna nave nei porti.

18-GESTIONE DEL GOVERNO ITALIANO; Attuale gestione del governo italiano mira di portare più possibile dal centro d'Africa la popolazione esclusivamente per motivi economici e riempire tutti spazi disponibili e trasformare la disgrazia in un business colossale ai fini elettorale. trasformare Italia in un contenitore di disperati è in gestibile con i costi insopportabili e crea il disaggio sociale.
arch. Shir akbari

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 20.07.17 11:27| 
 |
Rispondi al commento

*****
Un giovane africano clandestino è mantenuto e assistito, un giovane italiano senza lavoro non ha nessun aiuto dallo stato e se non ha l'aiuto della famiglia può scegliere se andare a rubare, vivere da barbone come sono costretti tanti o suicidarsi. Miliardi per clandestini che hanno ridotto l'italia ad un campo profughi e briciole, a volte anche il disprezzo per gli italiani che non lavorano come se avere un lavoro fosse la cosa più semplice di questo mondo. Aiutare prima gli italiani non è razzismo ma un dovere dello stato. Perchè noi non possiamo fare come fà la Spagna, la Francia e tutti gli altri stati europei difendendoci da questa invasione voluta da questo governo che non si sà più come definire. Abbiamo ancora i terremotati da sistemare e tutte le risorse agli estranei, inconcepibile, io le tasse le voglio pagare per il bene dell'italia, non per contribuire ad importare clandestini che provocheranno sollo problemi irrisovibili, e questo lo hanno ben capito gli altri stati europei, noi buonisti no, nonostante la realtà delle città in ostaggio di questi poveri " profughi ", così ipocriticamente definiti.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 20.07.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Rosa
“Dalle parole sembri colei che non può più far parte del M5S”

Secondo te il motivo per cui sarei io quella che non può più far parte di un Movimento di cittadini punto e basta, è perché mi oppongo a una deriva verticista?
Dalle mie parole ti risulta sia io che sto mandando alla deriva principi fondanti quali “Ognuno conta uno”, oppure il principio della Trasparenza, o quello della Coerenza con la Finalità statutaria del M5S?

Non so se ti risulta ma non sono io che, parlando di e-democracy anti delega, ho avvisato “Se il tuo voto è una delega a qualcuno che decida al tuo posto, non votarci” e poi mi sono clamorosamente contraddetta con un “Cosa importa chi ha deciso, chi non ha deciso.”

Non sono io che ho promesso “una Piattaforma, uno spazio dove veramente ognuno conterà uno” e poi ho detto “ una Piattaforma non ve la daremo mai.”

Non sono io che ho attribuito il ruolo di governo e di indirizzo alla Rete, non sono io che parlando di Democrazia Diretta, di Trasparenza o di un Movimento Orizzontale che voleva rovesciare la piramide del potere, ho garantito: “Ci presenteremo alle elezioni con un programma deciso dagli iscritti” quando poi, di fatto, i punti del programma non sono Direttamente decisi e sviluppati dagli iscritti su una Trasparente Piattaforma, ma calati dall’alto, con l’avvallo di “esperti” che probabilmente fanno parte di quel sistema che il M5S diceva di voler rivoluzionare.

Non sono neppure quel “Portavoce” che aveva affermato “nel Non Statuto ci sono tutte le risposte ed io le condivido” e poi va in TV a testimoniare tutt'altro che la rivoluzionaria Finalità del M5S e il conseguente Ruolo di un Portavoce.

Ciao

Lora Lera 20.07.17 11:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Almeno si comincia a dire qualcosa che dico da tempo, per es. perché un nigeriano di un remoto villaggio forse a portata di Boko Haram, invece di andare un centinaio di km più in là, in una nazione che si sta sviluppando alla grande e dove sarebbe al sicuro, avrebbe secondo noi il diritto di andare a Stoccolma a farsi mantenere per anni. Altra cosa: come si fa a dire che ha "bisogno di protezione", che è una cosa che non capisco; lo si deduce dalla mimica? Se piagnucola in modo convincente? Quanti fingono di non sapere una lingua, quando parlano benissimo francese e/o inglese? Quanti magari fuggono dalla polizia locale che sicuramente li tratta secondo i loro costumi? Protetto da chi? Dalla vita in Africa? In un paese dove vanno regolarmente a piedi nudi hanno il diritto di andare a Roma ed avere le Nike nuove se no sono disgraziati bisognosi? Etc Etc Etc

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 20.07.17 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna parlare all'Italia che non vota,con un programma che faccia rinascere l'Italia,non dobbiamo parlare di cosa hanno fatto gli altri partiti dicendo solo una frase: 30 anni di dx e sx l'Italia è migliorata?Bisogna dare voce hai giovani creare una piattaforma per i giovani dove accogliere le loro idee per l'Italia che vogliono.Nella campagna elettorale che inizierà in autunno si deve parlare dei comuni che il M5S aministra le cose fatte,si deve parlare delle conquiste del M5S fatte nel parlamento italiano e in quello europeo con dati pubblici che i partiti non possono bollarli come bufale.Bisogna essere umili dire la verità agli italiani solo cosi il M5S potrà avere la maggioranza nelle due camere.Nel l'ultmo sondaggio casereccio fatto da me con 3500 chiamate in tutta italia il M5S sta al 37,8 % se si parla agli italiani che non votano dell'Italia che vuole il M5S allora la maggioranza sarà reale.

Rossana R. Commentatore certificato 20.07.17 11:07| 
 |
Rispondi al commento

sui vaccini proprio non ci siamo

psichiatria. 1 20.07.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Post poco chiaro.andrebbe sintetizzato per poterlo capire meglio. Comunque la cosa primaria che vogliono molti cittadini italiani è la regolamentazione e il monitoraggio di chi entra nel nostro paese. I minori andrebbero affidati tutti ai servizi sociali, dati in affido o in adozione perchè sono stati abbandonati dai genitori o rimasti orfani. Gli adulti dovrebbero essere messi in condizione di fare lavori di utilità sociale, non possiamo mantenerli nell'ozio. Inoltre subito dopo gli sbarchi, identificarli con impronte digitali e un breve esame medico, il tutto in quarantena. Sarà troppo? Io creno di no.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.07.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

O.T.

MENTRE SI BRINDA E RIDE PER I TERREMOTI, VACCINIAMOCI TUTTI, CHE BRINDANO ANCHE LE FARMACEUTICHE.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Buongiorno Blogghe, non vi vedo, ma vi guardo, state votando per il programma?

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.07.17 10:25| 
 |
Rispondi al commento

...c'è qualcosa in questo post che non mi convince.

PENALIZZA gli italiani

IO SONO ITALIANO

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 20.07.17 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori