Il Blog delle Stelle
Per uno Ius Europaeum

Per uno Ius Europaeum

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 300

di MoVimento 5 Stelle

La riforma dello ius soli è una sòla. Concedere la cittadinanza italiana significa concedere anche la cittadinanza europea. Un tema così delicato - che coinvolge 28 Stati membri e oltre 500 milioni di cittadini - deve essere preceduto da una discussione e una concertazione a livello europeo. Bisogna trovare regole uniformi perché la cittadinanza di un Paese dell’Unione coincide con quella europea.

C’è dunque solo una cosa da fare: fermarsi e chiedere un orientamento alla Commissione europea, coinvolgere nel dibattito anche il Parlamento europeo e il Consiglio. Se Renzi fosse stato uno statista avrebbe approfittato del semestre di presidenza italiano dell’Unione europea per aprire un vero dibattuto europeo. Il Pd chiama in causa l’Europa solo quando gli fa comodo, solo quando bisogna salvare gli interessi nazionali degli altri, come avvenuto con la firma dell’accordo Ue-Turchia che ha chiuso la rotta balcanica dei migranti che portava direttamente in Germania.

Discutere di cittadinanza agli stranieri senza una concertazione a livello europeo è propaganda, è fumo negli occhi dei cittadini, è avvelenare i pozzi di una matura discussione politica. L’Italia non merita tutto questo.

LA CITTADINANZA EUROPEA

L'articolo 20 del Trattato di funzionamento dell’Unione europea dice: “è istituita una cittadinanza dell'Unione. È cittadino dell'Unione chiunque abbia la cittadinanza di uno Stato membro. La cittadinanza dell'Unione si aggiunge alla cittadinanza nazionale e non la sostituisce”. Essere cittadini europei implica:

- il diritto di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri.
- il diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni del Parlamento europeo e alle elezioni comunali nello Stato membro in cui risiedono, alle stesse condizioni dei cittadini di detto Stato.
- il diritto alla tutela delle autorità diplomatiche e consolari di qualsiasi Stato membro, alle stesse condizioni dei cittadini di detto Stato.
- il diritto di petizione dinanzi al Parlamento europeo e il diritto di rivolgersi al Mediatore nominato dal Parlamento europeo.
- il diritto di scrivere alle Istituzioni o agli organi dell'Unione in una delle lingue degli Stati membri e di ricevere una risposta nella stessa lingua
- il diritto di accesso a documenti del Parlamento europeo, del Consiglio e della Commissione a determinate condizioni.

Concedere lo ius soli in Italia ha, dunque, delle conseguenze anche sulla vita civile e democratica di altri Stati membri. Sulla base di questo presupposto e secondo il buon senso, la cittadinanza andrebbe regolata in maniera univoca per tutti i Paesi dell’Unione europea, visto che una volta acquisita la cittadinanza di uno dei 28 Paesi si può risiedere liberamente in ognuno di questi.

La Commissione europea è consapevole di questo, tant’è che - nella sua ultima relazione sulla cittadinanza dell’Unione - s’impegna a elaborare nel 2017-2018 una relazione sui regimi nazionali di concessione della cittadinanza dell’Unione agli investitori, prevedendo già un orientamento comune per tutti gli Stati membri. Ecco quello che serve: un orientamento comune a livello europeo. Non avventate fughe in avanti.

IUS SOLI: NON ESISTE IN NESSUN PAESE EUROPEO

In tutta l’Unione Europea la cittadinanza si acquisisce principalmente attraverso il diritto di sangue, il cosiddetto “ius sanguinis”, lo stesso che si applica in Italia. In nessuno Stato europeo esiste, invece, lo “ius soli puro”, ossia il diritto alla cittadinanza per nascita. Vi sono diverse versioni che cambiano da Stato a Stato e che rendono temperato o più o meno rigido il principio di base, che rimane ovunque quello dello ius sanguinis.

In Germania lo ius soli è temperato da paletti sostanzialmente rigidi. Il diritto di base che viene seguito per l’attribuzione della cittadinanza rimane quello di sangue, ma possono diventare cittadini tedeschi tutti quei bambini nati da genitori extracomunitari, purché almeno uno dei due genitori abbia in mano un permesso di soggiorno permanente da tre anni e viva in Germania da almeno otto.

In Olanda, Francia, Belgio, Portogallo e Spagna, come in l’Italia, si applica sostanzialmente uno ius sanguinis con alcuni correttivi e lo ius soli è debole. in altri Paesi, non europei, lo ius soli esiste da sempre, ma si tratta di Paesi come Stati Uniti, Argentina, Brasile e Canada con una fortissima immigrazione ma, al contempo, con un territorio in grado di ospitare una popolazione maggiore di quella residente. Condizioni che in Europa non esistono.

In Italia, tra l’altro, lo ius sanguinis è già temperato: la cittadinanza per chi è nato in Italia da genitori stranieri e risiede ininterrottamente fino a 18 anni è già un fatto acquisito. Al compimento del diciottesimo anno di età si può diventare cittadino italiano. Inoltre, la cittadinanza acquisita dai genitori si trasferisce automaticamente ai figli minorenni che, in Italia, sono sempre tutelati a prescindere dal loro luogo di nascita.

LA NOSTRA PROPOSTA DI BUON SENSO

Il Parlamento europeo sta discutendo la riforma del sistema di asilo comune: un provvedimento necessario per l’Italia per condividere con gli altri Paesi europei le migliaia di domande di asilo che arrivano. Chiediamo che lo stesso dibattito avvenga per la cittadinanza parallelamente all'unica riforma che serve SUBITO all'Italia: la cancellazione del Regolamento di Dublino, un accordo illegale - come ha dichiarato anche l'avvocato generale della Corte Ue - e che ha trasformato l’Italia nel campo profughi d’Europa. Il Pd ritiri il pastrocchio dello ius soli e avvii una discussione nelle sedi istituzionali opportune, ossia quelle europee, per provare a trovare in materia di cittadinanza soluzioni veramente efficaci e uguali per tutti.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

20 Giu 2017, 14:31 | Scrivi | Commenti (300) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 300


Tags: cittadinanza, europa, italiana, ius europaeum, ius soli, m5s

Commenti

 

Offerta di prestito seria e onesta: frannkheinz@gmail.com o Whatsapp solo : +1 929 222 7884
Offerta di prestito seria e onesta della Signor Frank HEINZ sulla e-mail: frannkheinz@gmail.com o Whatsapp solo : +1 929 222 7884 per un prestito fino a 500.000 euros, al 3%, si prega di essere spensierata nelle vostre richieste.

FRANK HEINZ 07.07.17 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Noto con piacere che i commenti vengono letti.
Detto ciò volevo condividere un breve concetto:
il regolamento Dublino II è stato elaborato appositamente (suppongo) per scaricare l'onere, secondo me non gratuito, ai Paesi di confine riguardo la gestione dei migranti.
A chi interessa modificarlo? solo Italia e Grecia
e l'idea è di proporre all'Europa di istituire un tavolo per discutere la modifica di un regolamento che poi andrà discusso nel merito.
Diamo una tempistica al tutto, facciamo il 2060?
è uno scherzo.... L'emergenza è OGGI.

massimo o. Commentatore certificato 28.06.17 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

È vero signor DONATO me inoltre ho ricevuto un prestito di 150.000 euro in questa banca. ma non ho mai visto il loro commento su questo sito. Io ti consiglio di contattare l'utente bisogno di finanziamenti. Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci: investissementcrediti@gmail.com

Ecco il mail:investissementcrediti@gmail.com

Ecco i nostri contatti whatsapp: + 330644146852

mario guissepe, Turin Commentatore certificato 26.06.17 21:24| 
 |
Rispondi al commento

Voglio votare sullo Ius Soli!

Vincenzo d., San prisco Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 26.06.17 21:01| 
 |
Rispondi al commento


Ciao, sei un imprenditore, fondatore o di affari, è necessario un aumento di capitale nella tua attività. Si prega di contattare questo buon uomo, è consulente finanziario e potrebbe aiutarvi a trovare un istituto finanziario che può concedere prestiti di denaro o investire nei vostri vari progetti affidabili. Mi ha aiutato a trovare un prestito di € 150.000, senza tutto complicare il mio compito a documenti richiesti dalle banche domande di prestito. Essi offrono prestiti a breve, medio e lungo termine con un tasso di interesse del 3% in un periodo di 1 a 20 anni a seconda della quantità richiesta. Le loro condizioni sono molto ridotte. E 'stato il mio salvatore e io davvero non so cosa fare così ho deciso oggi di testimoniare in suo favore è possibile contattare via e-mail e seguire le istruzioni e sarete. L'obiettivo della sua offerta, è in particolare i lavoratori autonomi, dipendenti, pensionati, imprenditori, settore privato o semi-pubblico, agricoltori e allevatori (professionali e non), i commercianti e gli sviluppatori di progetti. Così si che sono nel bisogno, come me, è possibile scrivere a lui e spiegare la situazione potrebbe aiutarti, ecco la sua e-mail:

E-mail: thuerot-service-finance@outlook.fr
E-mail: thuerot-service-finance@outlook.fr
Whatsapp: 00229 6 141 8180

Patricia 26.06.17 20:15| 
 |
Rispondi al commento

ti prego BEPPE, il m5s è l'unica salvezza per noi italiani, ma è poco deciso (o poco chiaro),sull'immigrazione, sulla tutela degli italiani, sembra che si dia per scontato che dobbiamo essere "sostituiti".I risultati delle ultime elezioni sui sindaci dovrebbero dare un indicazione chiara di cosa vogliono gli ITALIANI. Per carità non voglio andare a votare per la lega o per fi. per di più alleati con B. Se pensate che sia razzista allora non avete capito nulla.

alessandro gatti 26.06.17 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

Madame e monsieur non prestare più attenzione a tutti questi prestito numerose pubblicità che abbiamo su questo blog. Non ho mai chiedere un prestito in questi falsi finanziatore della Francia. Questi mutuante sono il ladro, un truffatore. Essi rubare soldi da persone diverse. Mio marito ha ricevuto un prestito di 300.000 euro all'interno di una banca tedesca e ha fatto il trasferimento sono account di 72 ore, la procedura ha durato una settimana. Lo consiglierei per le hai strappato via da questi ladro se avete bisogno di finanziamenti solo contatto più lasciare questa mail per informazioni. informazioni non esitate a contattarci: investissementcrediti@gmail.com

Ecco il mail:investissementcrediti@gmail.com

Ecco i nostri contatti whatsapp: + 330644146852

toscano molise, molise Commentatore certificato 26.06.17 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Avete necessità di denaro per comperare un'automobile, salariale, costruite la vostra casa o progetto? Proponiamo vari tipi di denaro con tasso d'interesse del 3% ci concede un prestito tra le 72 ore. potete applicare tra 3.000 e 1 milioni di euro. Contattiamo: aidefinancier100@gmail.com
Volete contattarlo per mail: aidefinancier100@gmail.com

reinina commento Commentatore certificato 26.06.17 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Mentre leggevo ho avuto un sentimento di riconoscenza e di orgoglio per la capacità di pensiero articolato e lucido dimostrata dal nostro Movimento nell'affrontare un tema delicato e profondamente politico come la cittadinanza . Sicuramente va studiato in sede europea-in USA lo ius soli è in tutti gli stati sul territorio nord Americano e anche in quelli al di fuori come isole Vergini, Filippine etc- e chiunque finga di dimenticare questo particolare fondamentale è in mala fede e forse ha intenzioni politiche autoritarie che si riverberanno anche sulla politica europea e non certo a favore dell'Italia . Costruendo "stati isole " nel plasma europeo prevarranno gli impulsi ordinatori più aggressivi di cellule etnofaghe colonizzatrici . A fronte di ciò lancerei un'iniziativa di ricerca e azione per valutare le possibili conseguenze a uscita multipla dei vari tipi di cittadinanza sia su scala europea che nazionale pert individuare quella più idonea a sostenere l'Italia e soprattutto ad impegnare in modo ordinatorio gli altri stati europei a condividere il danno immigratorio . Grazie dell'attenzione e di averci permesso di esprimere i nostri pareri .

Laura Franceschetti 26.06.17 09:58| 
 |
Rispondi al commento

BEN OTTO INSERZIONI PUBBLICITARIE PER I PRESTASOLDI A STROZZO, LO STAFF SE NE E' ACCORTO ??????

Carlo A., forli' Commentatore certificato 25.06.17 08:31| 
 |
Rispondi al commento

...bella foto..l'emiciclo ricorda tanto un 'bersaglio''....
Il ''parlamento EU non conta un cazz..chi decide sono i burocrati..!!

Tony 24.06.17 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente oggi il nodo "invasione italia"... si é sciolto : il presidente francese Macron (eletto con i voti dei franco magrebini) ha riconosciuto che l'Europa ha lasciato sola l'italia a fronteggiare l'invasione. Meno male! Un altro potente d'Europa che riconosce il misfatto. Se non che noi italiani invasi e svenati dai clandestini... le solite noiose parole di solidarietà... NON SAPPIAMO PIÙ DOVE SBATTERCELE !!!! Fra l'altro l'informazione di regime, TACE SISTEMATICAMENTE sulla​ realtà che alle recenti elezioni parlamentari in Francia HA VOTATO MENO DELLA METÀ DEGLI AVENTI DIRITTO !!!!! Se 2 più 2 fa 4... la maggioranza parlamentare di Macron E' ASSICURATA GRAZIE AI VOTI COMPATTI DEI FRANCESI AFRICANI !!!!! Se ne deduce che le parole du macron... altro non sono che ruttini esalati in pieno deserto....

Umberto Tordone Commentatore certificato 24.06.17 00:14| 
 |
Rispondi al commento

offrire prestito veloce entro 72 ore

Ciao io sono il Signore NICANDRO una particolare offerta di prestito che vanno da 1000 a 3,5 milioni (euro o dollari).
il rimborso è bello e ben mensile.
La mia offerta tasso di interesse del 2% l'anno, a seconda del momento del rimborso.
La mia offerta è seria.
Se davvero bisogno di un prestito, poi mi fece sapere.
Vi prego di contattarmi direttamente al mio e-mail
mail: nicandrosalvadez@hotmail.fr
Mail service: nicandrosalvadez@hotmail.fr
grazie

davilio viccenzo Commentatore certificato 23.06.17 21:17| 
 |
Rispondi al commento

offrire prestiti tra particolare in 48h

se avete bisogno di soldi per finanziare un progetto / società / o immobiliare / gestione di olio / gas chiedere il prestito. o di pagare per un appartamento / autoveicolo / casa o per un investimento. Essi offrono prestiti da € 90.000 a € 6.700.000 ad un tasso del 3%, a seconda della quantità di prestare a particolari non violare la legge sull'usura. vi offre la possibilità di rimborsare il denaro prestato entro da 1 a 25 anni, a seconda dell'importo del prestito. Attualmente risiede a France.si siete interessati vi prego di contattarmi mail: anieladion@gmail.com

maltini documantaire Commentatore certificato 23.06.17 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


ciao costoso popolazione realizza tutti voi fabbisogno finanziario con la mia offerta di prestito.
prestito particolare con un tasso d'interesse del 3%
ottenete pronto a partire dal 2000 € vi ha 500.000.000 € per si realizza (
* progetto
* sognato
* debito
* costruzione
costruzione di un'impresa e qualsiasi stiva di fabbisogno finanziario )
contattare con la nostra mail:: aidefinancier100@gmail.com

poline ortiz commento Commentatore certificato 23.06.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Aiuto è il modo migliore per condividere il suo amore eterno, che è ciò che ci spinge a rendere disponibili prestiti rimborsabili da 500 a 1.000.000 EURO e anche più; in termini molto semplici a tutte le persone che possono rimborsare indipendentemente dalla razza. Facciamo anche investimenti e prestiti tra individui di tutti i tipi. Offro prestiti a breve, medio e lungo termine in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia e un periodo di rimborso a prezzi accessibili. I trasferimenti sono forniti da una banca per la sicurezza della traduzione. Per tutte le vostre richieste, fare le sue proposte rispetto con le tariffe e le procedure dei pagamenti.
Per ulteriori informazioni si prega di contattare
e-mail: prestitobancario2017@gmail.com

amtoine marcelo Commentatore certificato 23.06.17 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di prestito diversi per vostri progetti prima fino a 100.000 euro con un tasso del 2% di contattare il servizio prestitobancario2017@gmail.com

amtoine marcelo Commentatore certificato 23.06.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento

ciao costoso popolazione realizza tutti voi fabbisogno finanziario con la mia offerta di prestito.
prestito particolare con un tasso d'interesse del 3%
ottenete pronto a partire dal 2000 € vi ha 500.000.000 € per si realizza (
* progetto
* sognato
* debito
* costruzione
costruzione di un'impresa e qualsiasi stiva di fabbisogno finanziario )
contattare con la nostra mail:: aidefinancier100@gmail.com

poline ortiz commento Commentatore certificato 23.06.17 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Ciao

Se avete bisogno di finanziamento, è possibile contattare la banca di investimento di credito. Ho ottenuto un prestito di 150.000 euro all'interno di questa banca entro una settimana. Potete contattarli su questa e-mail: investissementcrediti@gmail.com

Ecco i nostri contatti whatsapp: +33 0644146852

julie dufan, rome Commentatore certificato 23.06.17 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Fico è M5S SOLUTUS. Non so come ha ricevuto questo regale diritto.Finiamola con sta stronzata e presa x culo dei portavoce, se poi ognuno dice ciò che gli pare e piace. Invece di pensare a queste leggi del ca..o, pensasse ai giovani ITALIANI che stanno perdendo la loro dignità e magari si andasse a vedere cosa stanno combinando i sindqcati confederali d'accordo col PD con i rinnovi dei CCNL con retribuzioi d'ingresso decurtate del 30% per i nuovi assunti.

vincenzo moncada, bari Commentatore certificato 23.06.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento


Ciao Ecco la mia posta "prestitobancario2017@gmail.com" Caro Signor e la
signora desiderosi di fare un prestito, con un capitale di € 28.000.000, destinare ha privati prestiti di brevi e lungo termine da 2000 a € 500.000 ha tutte persone serie, affidabile e integrate, desiderano fare un prestito. "" Il mio tasso di interesse varia dal 2% all'anno a seconda della quantità in prestito e il termine del rendimento del fondo, come essere unico e avere una banca che non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 5 a 15 anni al massimo a seconda della quantità di pronto. Hai bisogno di fare un prestito: finanziamenti immobiliari prestiti sono prestiti personali si registra vietato bancario e non avete il favore delle banche, o meglio, si ha un progetto e necessità di finanziamento, bisogno di soldi per pagare le bollette, fondo per investire in società. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo bisogno di un sacco di documenti. Prestito giusto e onesto e affidabile. Cordiali saluti.. Quindi, se avete bisogno di prestito...

malcone ambrogia Commentatore certificato 23.06.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Dopo l'intervento dei vescovi in favore dello ius soli, Francesco ha auspicato il superamento della legge Bossi-Fini, per favorire ancora di più l'immigrazione.

A questo punto è chiaro a tutti che oltre al fatto di occuparsi esclusivamente di politica, oltretutto di uno stato che non è il loro, invece che di argomenti spirituali, a Francesco e ai suoi non importa nulla della cristianità perseguitata e minacciata dal terrorismo islamico, per la quale non spendono una parola, ma anzi loro sono esclusivamente interessati a favorire in ogni modo gli immigrati che sono di fatto in maggioranza islamici.

A questo punto è molto meglio che Francesco non si faccia più chiamare Papa, ma bensì "imam Francesco" che risulta essere molto più appropriato alla prova dei fatti!

Taddeo Serale 23.06.17 15:34| 
 |
Rispondi al commento

salve,volevo contribuire al dibattito;
mi dispiace ma questa volta non sono assolutamente d'accordo con il movimento.
Votare no allo jus soli significa soltanto dire no ad una pletora di giovani stranieri nati da genitori comunitari o extracom che hanno avuto fiducia nel movimento ed espresso il loro voto più volte in vostro favore; dire no significa negare un diritto assolutamente condivisibile a tutti questi giovani e ritrovarseli contro in una nuova futura tornata elettorale. Meditate gente, prima di prendere decisioni troppo affrettare, per la discussione a livello europeo c'é sempre il tempo ed anche per riformare la legge in meglio é sempre possibile farlo più avanti, ma intanto date un segnale positivo a questi giovani che vi hanno votato.

walter bartimmo 23.06.17 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono assolutamente contrario a regalare la cittadinanza Italiana contrario all'invasione e ai mercanti di schiavi contrario all'unione europea e alla moneta unica, fattori su cui non transigo assolutamente, stanno distruggendo il nostro paese invadendo e sottomettendo a stati esteri, non riesco a capacitarmi su come tanti di voi siano d'accordo su tutto questo ma non avete un minimo di amore per la vostra Patria,non pensate al bene del vostro popolo come fattore primario

sciacca Paolo 23.06.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Roberto Fico a 'Un Giorno da Pecora':

"Sono favorevole, voterei lo Ius Soli.

Ed è anche un poco errato chiamarlo Ius Soli, perché in questo caso è anche uno Ius Culturae, è un po' diverso insomma".

giggi 23.06.17 07:40| 
 |
Rispondi al commento

http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-il_ceta__in_senato_il_silenzio_assordante_sul_trattato_internazionale_che_cambier_per_sempre_le_vostre_vite/6121_20600/

Il CETA è in Senato. Il silenzio assordante sul trattato internazionale che cambierà per sempre le Vostre vite

Il degrado della nostra democrazia è ben rappresentato dal fatto che uno scontro megalattico stia accompagnando la discussione su una legge all'acqua di rose sullo ius soli, mentre il senato si prepara ad approvare nel silenzio generale il famigerato trattato CETA.

Bloccato il TTIP, il CETA con il più simpatico Canadà è diventato lo strumento, il cavallo di Troia, per far passare la stesse devastazione di massa dei diritti.


La ratifica del CETA avviene da parte di un parlamento dove quasi tutti, poi, si pentono dei trattati che firmano ed approvano.

La mostruosa riscrittura dell'articolo 81 della Costituzione, che ha costituzionalizzato l'austerità europea, è avvenuta quasi alla unanimità nelle due camere, ma ora non si trova chi l'abbia votata.

Tutti oggi dicono di voler cambiare i trattati europei, ma fanno finta di non saper che ogni modifica di quei trattati richiederebbe l'unanimità degli stati, quindi il consenso della Germania.

Tutti dicono di voler cambiare i trattati dopo, ma pochi cercano di fermarli prima.

Il CETA è un attentato ai diritti e alla democrazia, per me CHI lo approva dovrà essere considerato nemico,
ma anche CHI si occupa d'altro mentre proprio qui dovrebbe rovesciare il tavolo,
anche CHI lo lascia passare in silenzio dovrà essere chiamato alle sue responsabilità.

Una democrazia muore per colpa di CHI la colpisce, ma anche di CHI volge lo sguardo da un'altra parte !!!

Lino V. Commentatore certificato 23.06.17 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Barbara Lezzi ha detto ad otto e mezzo che chiedere agli iscrirti del movimento di votare sullo Ius Soli è come far votare gli iscritti sul reddito di cittadinanza e che le intenzioni del movimento sul voto erano ben note! Sul reddito di cittadinanza è vero che è stato detto! Ma sullo Ius Soli mi dispiace non è vero! Mi ricordo che quando Beppe parlò per la prima volta dello Ius Soli, il blog di scatenò e mio ricordo la maggior parte era a favore!

Vincenzo d., San prisco Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 22.06.17 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIA UN PAESE DEMOGRAFICAMENTE SBILANCIATA

Tra il 2008 e il 2015, oltre mezzo milione di italiani è "sparito" dall'anagrafe per ricomparire all'estero: Germania, Regno Unito e Francia le mete principali.

E' solo una parte del deflusso di persone dall'Italia, che sfiora le 800 mila unità se si considerano i quasi 300 mila stranieri, soprattutto di origine dell'Est, che hanno preferito riprendere la via di casa non trovando più opportunità nella Penisola.

Il saldo negativo tra decessi e nascita è di 250 mila unità, e tra lavoratori e i pensionati provocano il collasso del sistema pensionistico perché è a ripartizione non a capitale accumulativo.

L'età pensionabile sarà sempre di più lontano..

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 22.06.17 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Siete dei cazzari :-D https://parlamento17.openpolis.it/atto/documento/id/4688

Diego 22.06.17 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O decidono tutti i 28 stati insieme o non decide nessuno? L'astensione del M5S ha contribuito a questo dibattito internazionale? Se fosse al governo che linea sottoporrebbe agli altri paesi?

L'astensione al Senato non apre una discussione europea, dà solo più spazio agli umori xenofobi e lascia chi crede nei diritti universali delle Persone profondamente deluso. Le battaglie , come quella per un' assunzione di responsabilità dell'Unione europea, si conducono a partire da una chiara scelta. Questa volta il M5S ha sbagliato. Ed è un errore che lascerà il segno. Anche perché il disegno di legge in discussione nasce da una proposta di legge di iniziativa popolare, cioè da quella cittadinanza organizzata con cui il M5S è alleato. Dunque non possiamo permetterci di non entrare nel merito della proposta, con attenzione e rispetto. La necessaria lotta politica al Pd non va anteposta all'analisi di una idea dei cittadini, che è valida da più punti di vista.

1) allo stato attuale uno straniero 18enne nato in Italia, e che abbia risieduto continuativamente nel territorio italiano, ha una finestra temporale di un anno per richiedere la cittadinanza. La nuova legge estende a due anni la finestra e soprattutto ha valore retroattivo consentendo a tutti quegli stranieri che hanno superato i 20 anni di età, ma posseggono i nuovi requisiti, di farne richiesta(non credo che sia una conquista banale o di poco valore!)

2) la vera conquista non credo riguardi lo ius soli temperato (tra l'altro di difficile ottenimento) quanto l'introduzione dello ius culturae e la naturalizzazione che legano il riconoscimento della cittadinanza al completamento di un ciclo di studi di 5 anni.

Secondo i dati ISTAT sarebbero circa 800.000 le persone straniere a cui verrebbe riconosciuta la cittadinanza

Vittorio Greco 21.06.17 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Gli iscritti certificati al MoVimento adesso dovrebbero votare si o no anche sulle proposte del PD? Non esageriamo.

Non facciamoci distrarre, e continuiamo concentrati a votare il nostro Programma di Governo

Se lo ius soli, questo, era una buona proposta lo avremmo votato in Parlamento, anche se era a firma PD,. Ma dato che è solo un nulla che non tiene conto dello spazio e del tempo in cui viviamo, sarebbe anche meglio astenersi dal commentarlo. Sono d'accordo con Di Battista. Voi?

massimo m., Roma Commentatore certificato 21.06.17 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un piccolo contributo alla discussione sullo ius soli: https://ilbarbuto.blog/2017/06/21/ius-soli/

Giovanni D'Elia 21.06.17 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno ci scherza sopra... ma l'invasione islamica dell'europa, sta già dando i suoi frutti visibili e che incidono direttamente sulla nostra vita: in inghilterra, a londra è stato eletto un sindaco islamico: nessuno si prende la briga di rivelare quanti cittadini londinesi, di origine afro asiatica, SONO MUSULMANI !!! Nelle recenti politiche francesi, Macron ha sconfitto la Le Pen, grazie ai milioni di voti dei cittadini di origine afro asiatica... MA NESSUNO LO DICE !!!! Insomma... se la Cina è vicina, l'islam è gia' arrivato e già orienta la politica verso chi auspica e sostiene l'invasione !!! Discorso razzista ? Niente affatto !! Purtroppo l'islam ortodosso, è incompatibile con la nostra civiltà e Magdi Allam, HA PERFETTAMENTE RAGIONE QUANDO LO SOTTOLINEA tirandosi addosso l'odio di buonisti, radical chic, no global e boldriniani vari: svegliamoci ragazzi... ed evitiamo di passare alla storia come "quelli del tempo che hanno determinato la fine della civiltà occidentale" !!!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 21.06.17 18:31| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa seria che può fare il M5S è dire no allo jus soli e riaffermare lo jus sanguinis, qui è subito in Italia, si lasci perdere quello che dovrebbe fare "l'europa". Dove non riuscirono con le scimitarre riescono con il piano ONU e della Finanza, per sostituirci, compreso le ONG. Grazie Wald, te ne saremo sempre grati. Perché il movimento non deve esprimersi su questa questione? Chi ha paura del movimento?

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

ius soli... e terrorismo : ho letto che le autorità di polizia tedesche hanno avuto disposizioni di "tenere nascosti" per quanto possibile, gli avvenimenti legati al terrorismo: in Italia, invece, ieri in sicilia su di un autobus di linea, un immigrato africano, ha tentato di far uscire di strada il bus, aggredendo l'autista e impugnando il volante cercando di sterzare fuori strada : il sangue freddo dell'autista e l'intervento di alcuni militari in borghese che erano sul pullman, ha impedito la tragedia e l'immobilizzazione del soggetto. Però OGGI NESSUN MEDIA HA RIPORTATO LA NOTIZIA !!!! Come mai ? Che l'ordine della Merkel, sia stato recapitato anche da noi ?

Umberto Tordone Commentatore certificato 21.06.17 18:13| 
 |
Rispondi al commento

In che cosa questa proposta è diversa da quella originale presentata da Di Battista nel 2013? Non capisco.

Elvio Pertinace 21.06.17 18:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

conto il piano satanico kalergi non serve la politica e neppure le chiacchiere....

serve avere una ventina di testate nucleari a lungo raggio e l'autarchia sia energetica che alimentare che monetaria.

allora ti rispettano e possono importi qualcosa ma non tirare la corda più di tanto perché fino a prova contraria anche chi manipola il mondo se si piglia una bomba atomica sulla testa schiatta!

verità pura 21.06.17 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui chiunque arriva sembra dover vantare qualche diritto, non capisco che fretta c’era in questo momento storico di lanciare la campagna per lo ius soli, chi nasce in Italia da genitori stranieri a 18 anni può prendere la cittadinanza e per ora poteva bastare. Vorrei sapere se tutti i migranti che arrivano in Italia esibiscono la loro cittadinanza. Ai minori non accompagnati che sbarcano e che non hanno identità, quali diritti garantiamo? Piuttosto diamo un’occhiata in giro, l’Europa è sotto attacco terroristico e noi pretendiamo di fare leggi in nome della “civiltà”, siamo fuori dal mondo! Credo che questo afflato di civiltà sia un’ipocrita facciata di natura politica e basta.

Franco Mas 21.06.17 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La globalizzazione non è quella che crediamo.

Ci portano a credere che sia tutta questione di mercato: manodopera e tasse sono talmente basse in Cina, India e compagnia bella, che inevitabilmente le aziende europee delocalizzeranno e tutta la produzione si sposterà nei paesi in via di sviluppo.

In realtà, il cosiddetto mercato è pilotato.

Personaggi alla Soros, in questa fase, stanno "investendo" sulla globalizzazione.

Voglio dire che ci stanno rimettendo. Favoriscono la delocalizzazione, non per guadagno (nell'immediato) ma per ottenere il loro scopo.

I prodotti che invadono i nostri mercati, spesso hanno prezzi che non sono giustificati neppure dai loro costi bassi. In pratica, stanno vendendo "sottocosto".

È proprio come la promozione del supermercato, quando vende prodotti sottocosto per attirare nuove fasce di clienti.

In questa fase, infatti, le multinazionali della globalizzazione accettano di rimetterci, pur di raggiungere lo scopo di spostare la produzione industriale (ma anche, purtroppo, alimentare) verso il Terzo Mondo, destinato a diventare granaio e cuore produttivo del Pianeta.

Quando l'operazione sarà completata, si passerà alla fase successiva: i prezzi aumenteranno, la qualità dei prodotti sarà pessima (e, spesso, anche radioattiva), ma non ci saranno più alternative.

Il progetto non è economico: è politico. Questi signori, in realtà, non hanno bisogno di arricchirsi con l'economia reale: possiedono già fortune incommensurabilmente maggiori, derivate dai mercati finanziari.

Quello che vogliono è il potere totale: masse di schiavi ai loro piedi. Nessuno che protesti, nessuno che si ribelli, nessuno che accenni a cambiare le cose. Tutti dovranno parlare lo stesso linguaggio, che è quello del Pensiero Unico Mondiale.

Tutto ciò non è fantapolitica. È quello che si sta materializzando sotto i nostri occhi, già in parte incapaci di riconoscere la realtà.

Gian Paolo ♞ 21.06.17 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Analizzare ogni volta la genesi delle leggi presentate ( anche quelle dei piddioti) va contro lo spirito del movimento.
" ma il M5s non era quello che votava le leggi giuste, da qualunque parte provenissero?"
Soprattutto se queste leggi sono molto simili a quelle proposte da noi.
La mia impressione è che su questi temi "etici" si abbia timore a schierarsi essendo il movimento figlio di Berlinguer e Almirante, "purtroppo" a queste tematiche prima o poi bisogna dare una risposta o queste ti tornano indietro come un
boomerang.
Si poteva e si doveva evitare tutto questo dando voce agli iscritti, ma forse, scottati dalla votazione su immigrazione clandestina si è avuto paura calando la decisione dall'alto.
Questo modo di agire però non appartiene al M5S.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 21.06.17 09:58| 
 |
Rispondi al commento

L'Unione Europea assegna la cittadinanza europea automaticamente a chi è già cittadino in uno dei paesi dell'Unione. Quindi seguiamo lo schema logico è vediamo che l'Europa accetta quanto stabilito dai paesi e non viceversa. Ben venga una norma europea che coordini, ma in realtà in quest'Europa al di là delle banche ben poco è regolamentato. Appellarsi all'Unione Europea mi sembra una banalissima fuga dalle proprie responsabilità. Questa norma proposta può essere migliorata ma è ragionevolmente impostata. Se uno vale uno mi sembra opportuno sentire l'opinione di tutti gli iscritti.

Paolo M., milano Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 21.06.17 09:45| 
 |
Rispondi al commento

Trovo la decisione di non sottoporre al parere degli iscritti la questione, sbagliata e sopratutto dannosa. No a diktat calati dall'alto.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 21.06.17 09:33| 
 |
Rispondi al commento

se il M5s non vota questa proposta di legge del PD, dopo averne presentata 4 anni fa una quasi uguale, significa che gli interessa solo fare opposizione, un opposizione dura al PD, e non contribuire a fare leggi il più possibile buone

intendiamoci,l'opposizione è fondamentale... a questo governo ancora di più
ma davvero pensiamo di potere aspettare che il M5s vada al governo senza alleanze?

francesco 21.06.17 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Credo che il problema sia ben posto. Il problema, oggi, della cittadinanza va posto e risolto a livello europeo. Non può più essere soltanto una questione riservata all'autonomia degli Stati, anche se questi hanno tanta voglia di mantenere la prerogativa. E' noto a tutti che Caracalla estese la cittadinanza a tutti gli abitanti delle province romane, ma da allora c'è stato qualche piccolo passo in avanti. Il ius soli, o sanguinis, per far sorgere lo status di cittadino è una soluzione come un'altra, così come quella "fantasiosa" del ius culturae, a cui se ne potrebbero aggiungere altre ancora.Una cosa, comunque, è importante: non farne un bottino elettorale. Lo status di cittadinanza è cosa seria perchè comporta diritti e doveri, e spero anche il reddito di cittadinanza (che definisco di "esistenza"). Oggi l'aria politica che si respira è fortemente inquinata, e il caso Consip e delle Banche salvate dai fallimenti ne sono una delle tante prove. Anche il problema delle immigrazioni sono altrettanto seri da richiedere un'intesa a lievello europeo, e questo senza voler scaricare il problema. Spero tanto, intanto, che il Vaticano dia un segnale ai tanti politici faziosi concedendo agli immigrati la cittadinanza dello stato vaticano, così nessuno potrà più dubitare delle buone intenzioni della Chiesa.

Teodoro Russo 21.06.17 09:15| 
 |
Rispondi al commento

Lo spettacolo a carta bianca e' continutato quando una signorina molto sveglia si e permessa di ribattere a farinetti, parlando di expo senza gare di appalto stage non retribuiti ecc ecc. farinetti anziche' risponderle sul merito con sguardo molto ma molto torvo ha preso a minacciarla ripetutamente di querele multiple nel silenzio piu' assoluto e vergognoso della berlingueroi poi c'e stato uno scambio di opinioni molto vivace tra la suddetta signorina e nicola porro e anche li si e' vista bene la differenza tra una mente sveglia e libera e una mente che libera non e' e forse neanche tanto sveglia. entrambe sono state scene impressionanti sarebbero da immortalare per dare un idea del servizio pubblico in Italia pagato col nostro canone

lucia 21.06.17 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente, credo che chi nasce in Italia da genitori stranieri (magari clandestini), non può essere considerato italiano. E' italiano chi nasce da genitori italiani. Se si parla di italiani o francesi o tedeschi, questi non sono tali soltanto se nascono in quel paese, ma derivano da una popolazione con secolare tradizioni e cultura.

Se poi i genitori sono clandestini, entrano in maniera illegale, valicando confini di uno stato sovrano con atteggiamento aggressivo, e a maggior ragione non possono essere considerati italiani.

Se uno stato è sovrano su un territorio, lo è perchè la popolazione residente ha una storia, una cultura, una identità ben precisa, radicata in secoli di tradizioni che si tramandano da padre a figlio. E lo stato (compreso noi cittadini) ha l'obbligo e il dovere di difendere tale identità.

Gian A Commentatore certificato 21.06.17 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera a carta da culo... non ci si poteva aspettare di meglio... interruzioni,pubblicità e problemi tecnici.
Immagini in negativo e spazzatura ai tempi di Marino.
Tutto voluto per infangare il Movimento nonostante la sindaca avesse più volte detto che a Roma si cambiava Musica.
Chiusura meravigliosa "un omaggio" da rifiutare all'istante.
Vergognoso spettacolo.
Ecco cosa vuol dire andare sulle TV del PD!
E debbo pure pagare il canone.
Ladri e falsi!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.17 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NUOVA VIA DELLA SETA LA SVOLTA EPOCALE

Le grande aziende hanno approfittato degli incentivi e agevolazione fiscali e il basso costo di mano d'opera per delocalizzare dai paesi Europei verso altri paesi sopratutto la Cina.

Partono 2000 treni dalla Cina verso Europa, il governo di Xi Jinping hanno un progetto di avvicinare la Cina al mercato Europeo attraverso di ingenti investimenti per riprendere vecchia la via della seta con super veloci treni che partiranno dal Horgos ai confine di Kazakistan passeranno per 65 paesi fino ad arrivare nel cuore dell'Europa in meno 10 giorni invece di due mesi via mare.

LA FINE DELLA PRODUZIONE IN EUROPA


Ritengo che stiamo cercando di non fare ciò che si DEVE fare, semplicemente stiamo nascondendoci dietro il ditone di Grillo. Stavolta hai toppato. E poi l'Europa.... ma come, diciamo che loro ci schiacciano, ma quando ci fa comodo li chiamiamo in gioco? Mi sa che l'idea è di non fare, non prendere decisioni in mezzo a questo periodo elettorale. PAURA?

Pierluigi Calvi 21.06.17 08:28| 
 |
Rispondi al commento

ArsenaleKappa

Berlusconi: "Diventare italiani non può essere un riconoscimento automatico". Ha detto quello che ha fatto diventare egiziana una marocchina

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma qualcuno ha mai creduto che il PD volesse togliere i vitalizi? mai creduto che volesse dimezzare deputati e senatori? fare una nuova legge elettorale perché gli elettori potessero decidere quale persona eleggere? Tutte le proposte sono state modificate e deformate affinché fossero bocciate, ma mandate avanti con la solita motivazione "puntiamo a fare un passo avanti". Inutile puntare il dito, questo PD in Germania avrebbe le ore contate. Ma qui siamo in Italia e ci sono gli Italiani.

Paolo Tasinato, CESANO MADERNO Commentatore certificato 21.06.17 08:25| 
 |
Rispondi al commento

E stiamo a parlare e litigare dello ius soli..........................l'affare Consip ce lo siamo gia' dimenticato?? Lo scandalo BOSCHI e relativa querela mai arrivata celo siamo gia' dimenticato ?? Il debito pubblico che è alle stelle e ci costringera' alla fame come la Grecia ce lo siamo gia' dimenticato ?? La disoccupazione giovanile che sta massacrando una generazione ce lo siamo gia' dimenticato?? E in parlamento litigano per lo ius soli...........Personalmente con figlio disoccupato e senza prospettive pur essendo diplomato dello ius soli non me ne puo' fregare di meno, anche loro ( gli immigrati clandestini e non ) camperanno come facciamo noi sbarcando il lunario come facciamo noi che del passaporto non ce ne facciamo niente se poi non abbiamo soldi per viaggiare. Datemi pure della persona insensibile e malvagia, ma per la miseria la mia famiglia viene prima di tutto.............

Carlo A., forli' Commentatore certificato 21.06.17 08:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

JOHN DONNE
Nessun uomo è un'isola, completo in se stesso; ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto. Se anche solo una zolla venisse lavata via dal mare, l'Europa ne sarebbe diminuita, come se le mancasse un promontorio, come se venisse a mancare una dimora di amici tuoi, o la tua stessa casa. La morte di qualsiasi uomo mi sminuisce, perché io sono parte dell'umanità. E dunque non chiedere mai per chi suona la campana: suona per te.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fuori tema:
ieri pomeriggio, nella diretta dell'attività della camera del senato, abbiamo visto i senatori osannare Minnì perchè a suo tempo, si dimise nel momento in cui ci fu il sospetto di tangenti, per l'apertura alle tv private, che aveva portato avanti.
A seguire i renziani & c. tutti a difendere Lotti dalle accuse presenti nella faccenda Consib, e a salvarlo appunto dalle dimissioni.
Bene, noi questi li paghiamo.
Come dice Di Maio, 100.000 euro l'ora?

Rosa 21.06.17 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Scrive giustamente Giggi 21.06.17 07:29:
"Le due proposte di ius soli temperato sono pressochè identiche (anzi, il TGla7 ha definito quella del M5s di quattro anni fa 'a maglie più larghe').
Come mai Grillo continua a definire la proposta del PD un "pastrocchio" quando è praticamente identica a quella del M5S di 4 anni fa?
Il M5S è arrabbiato con il PD che non l'ha calendarizzata per 4 anni e poi ve l'ha copiata pari pari presentandola lui?
Ma di questo ai figli minori nati in italia da genitori stranieri che aspettano da molti anni i loro diritti civili quanto glie ne frega?"

Francamente sono disgustata nel vedere quanti, non avendo nemmeno confrontato le due leggi, che sono quasi uguali, e non conoscendole nemmeno, seguano pedissequamente gli anatemi di Grillo o quelli del Pd per cieca obbedienza o fanatismo senza un minimo di senso critico. Lo stesso disgusto l'ho provato in una Casa del Popolo di Bologna dove ero andata a sentire la presentazione di una nuova legge di Manconi, sostitutiva della Bossi Fini e molto aperta, quando, dopo 3 ore in cui si è parlato di tutto fuorché dei contenuti della legge stessa, ho visto la mandria dei piddioti correre a votarla, senza avere la minima idea di cosa la legge dicesse.
Io non discuto qui del merito di questa o quella legge.
Dico solo che finché si dirà Si' o No solo perché l'ha ordinato il Capo, senza avere una conoscenza delle cose su cui ci accapigliamo e senza formarci un'idea nostra in proposito, la democrazia sarà soltanto una parola priva di significato.

ma il M5s non era quello che votava le leggi giuste, da qualunque parte provenissero ?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guarda questa foto

https://pbs.twimg.com/media/DCwJHNgXYAAJ35l.jpg

quelli della foto non sono i rifugiati di adesso, siamo noi come eravamo qualche tempo fa, anche se la superbia della memoria oscura quello che non vogliamo ricordare.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dicono che lo ius soli è una legge criminale che serve solo a dare 800.000 voti al Pd
Ma certamente, non votandola, il M5S dà 800.000 voti al Pd.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non capisco:
se i migranti che arrivano da noi ci invadono, allora anche il milione di italiani che sono andati a cercare lavoro all'estero invadono?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 07:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fiorella Mannoia, grillina della prima ora, dichiara:

"Dico anche che francamente sono stufa di tutte queste astensioni dei 5S, anche questo fare il pesce in barile è campagna elettorale, per paura di scontentare qualcuno dei loro elettori, hanno finito per scontentare tutti".

"Io penso che sulla pelle di questi disgraziati si stia giocando la campagna elettorale. Questo non è uno ius soli. È un surrogato. Meglio di niente? Si, meglio di niente. (Siamo abituati ai "meglio di niente") E, essendo una legge sui diritti andava votata anche così e i 5S avrebbero dovuto votarla, perchè ci sono battaglie civili che non si possono ignorare anche solo simbolicamente vanno appoggiate".

francesco 21.06.17 07:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL REATO DI CLANDESTINITA'
Scrive giustamente Nicola Liuzzi: " Il M5S è da una vita che insiste su un controllo e una organizzazione dei flussi migratori. lo diciamo in tutte le salse. "
Questo è perfettamente vero e giusto, come è vero e ingiusto che il Pd fa molte chiacchiere e poca sostanza. Nei fatti la più grande sanatoria di migranti mai effettuata in Italia fu fatta da Maroni-Berlusconi dal 2001 in poi, ben 600.000 persone, ma se il problema migranti è sempre stato sottovalutato e regolato da cani, la colpa è sempre stata della Legge Bossi-Fini che non regolava ma criminalizzava e che, come si vede, non è servita a niente. Il M5S ha votato per eliminare il reato di clandestinità. Il governo Renzi aveva promesso di eliminare il reato di clandestinità, il famoso provvedimento introdotto nel 2009 da Maroni e Alfano all’interno del pacchetto sicurezza, più per scopi propagandistici che altro.Renzi aveva promesso e invece nulla è stato fatto: il decreto legge che elimina il reato di clandestinità si è “smarrito” da qualche parte. Bisogna ricordarlo a quelli che a Milano, accanto a Sala, facevano finta di manifestare con i migranti ma poi, in Parlamento, si dimenticavano completamente di loro!
Il decreto legge prevedeva il declassamento del reato di immigrazione clandestina a illecito amministrativo, mantenendo l’arresto per gli immigrati che rientrano in Italia dopo un provvedimento di espulsione. Le critiche al reato di clandestinità erano molte. Le più ovvie, portate avanti da importanti giuristi (tra cui Rodotà e Zagrebelsky) hanno messo in risalto come la legge, criminalizzando “mere condizioni personali” non ha giustificazioni concrete al di fuori di esse. Già nel 2010, Corte costituzionale aveva anche stabilito che gli stranieri irregolari non possono essere considerati automaticamente socialmente pericolosi per il solo fatto di essere clandestini.Il clandestino, poi essendo un “indagato”, non avrebbe potuto testimoniare contro gli scafisti.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 07:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://selezione5stelle.com/video-virginia-raggi-cartabianca-20-giugno-2017/?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 21.06.17 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti cara Virginia,hai avuto il coraggio e la perseveranza nell'affrontare quell'intervista per il bene di tutti noi e specialmente per i cittadini romani;vederti è stata una bella "emozione"!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 21.06.17 07:12| 
 |
Rispondi al commento

Io i bambini nati in Italia li vedo e sono bambini come gli altri
Che dei ragazzi soffrano a causa nostra e non abbiano gli stessi diritti dei nostri ragazzi lo ritengo una pura cattiveria
La legge del M5S è quasi uguale a quella del Pd
e tutti questi insulti sono puramente pretestuali e immotivati
Rimandare tutto all'Europa è solo un escamotage per continuare a fare il Ponzio Pilato e non deludere tanti del M5S che la pensano come la Lega,perché civilmente ed eticamente c'è ancora molto cammino da fare
Si poteva e si doveva mettere ai voti
Sarebbe stata l'unica scelta democratica e pulita.
Probabilmente sarebbe uscito lo stesso un No perché sono pochi quelli che rispettano le persone,ma almeno Grillo ne sarebbe uscito pulito
Invece la cosa,messa così,è piovuta dall'alto con scarsa democrazia.
Io continuo a votare 5stelle e continuo a fare propaganda per i 5stelle,ma mi riservo il mio diritto di avere un'opinione diversa in casi come questo e spero solo che il Movimento,sia dall'alto come dal basso,possa evolvere in qualcosa di più civile e universale.
Oggi sono delusa e le spiegazioni che leggo non mi convincono affatto.L'Europa dirà di no come ha sempre fatto,dirà che la questione è puramente nazionale.Del resto l'Europa dei banchieri e della finanza se ne frega dei migranti e se n'è sempre fregata e non è che,togliendo dei diritti a 800.000 ragazzi,otterremo qualche progresso europeo.L'unico risultato sarà di permettere una sconcezza che resterà segnata sui libri di storia e questo non è bello.
Questi 800.000 ragazzi,anche se rimanesse la vecchia legge,arrivati a 18 anni,potranno comunque chiedere la cittadinanza lo stesso,per cui, rispetto alla cittadinanza,non ci saranno molte differenze.Diventeranno lo stesso degli elettori Non cambierà molto.Ma sarà rimasto uno sfregio all'idea di giustizia e di rispetto umano che molti hanno e che altri invece dimenticano in nome del fanatismo e dell'obbedienza incondizionata al capo che non esattamente una cosa democratica.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 06:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli occhi hanno detto tutto. Gli occhi della Berlinguer dicevano "stiamo mandando in onda una cacata pazzesca" mentre la bocca della stessa giornalista diceva (senza convinzione) "ed ora un omaggio alla sindaca Raggi". Gli occhi piú onesti e piú veri della sindaca dicevano "siete disonesti bassi e ridicoli". L'omaggio?? Omaggiare una donna é spendere per lei parole di gratitudine, omaggio é un mazzo di fiori. L'omaggio/canzoncina spagnola di raitre é stata dimostrazione di paura e frustrazione nei confronti di una donna politicamente Nuova. - Luciano

Luciano M. 21.06.17 05:39| 
 |
Rispondi al commento

Finalmenteazioni stiamo indirizzandoci su una strada che ritengo più sensata delle altre.Il problema delle immigrazioni e dei flussi irrefrenabili va affrontato in primis a livello di ragionamento e di soluzioni europee,poi con l'intervento di organismi internazionali "sopra le parti" ed il cui giudizio ed indicazioni siano vincolanti per tutti i Paesi.Se la UE esiste e funziona si dovrebbe anche interessare sullo ius soli.E' comunque vergognoso che un bambino nato qui in Europa o in uno Stato membro della UE da genitori stranieri , ma regolarizzati da almeno 5 o più anni, non sia considerato europeo o italiano dopo aver anche lui frequentato almeno 5 o 8 anni di scuola primaria e media !!

vinicio giuseppin 21.06.17 05:11| 
 |
Rispondi al commento

Brava Virginia-
eccellente-
ottimo -
e' giusto accettare solo interviste con giornalisti - che pur dovendo fare il proprio mestiere come la Bianca - lo svolgono con coscienza
intervista equilibrata e nei limiti entro i quali, in questo regime fascista e' dato essere-

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 21.06.17 05:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#CARTABIANCA Brava Virginia !!! Li hai stesi !

mario ambrogi 21.06.17 01:46| 
 |
Rispondi al commento

Due cose belle ha il mondo: amore e morte.
*****
Chi ha il coraggio di ridere, è il padrone degli altri, come chi ha il coraggio di morire.
-----------
Giacomo Leopardi

ius splendōris:) 21.06.17 01:00| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/4Lk2KHajp4Y

🎵🎵🎵🎵🎵🎵🎵🎵

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 21.06.17 00:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui ci si arrampica sugli specchi, quando fa comodo si tira in ballo l'Europa. Lo ius soli è giusto e va fatto, punto. Vogliamo votare in rete su questa cosa.

Claudio Laviano, Torre del Greco Commentatore certificato 21.06.17 00:37| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stiamo diventando un gruppo di sola propaganda. ..con il terrore di ammettere di sbagliare...spocchiosI. Non va bene. ...La Raggi va a giudizio e si mette 7/5....Di Maio ammucchia Berlinguer ed Almirante. ...ma chi vi credete di rappresentare....certo non me. Bisogna cambiare rotta. ...via sti showman SÌ TORNA ALLE ORIGINI.


Guardavo (con un po' di nausea) il TGcom di 'U Nanu Arrapatu" di Arcore, decisamente impegnato ad allontanare da sè il persistente odore di mafia "Eau de Cosca'" (come l' odore di cacca di cane attaccata alla suola) donatogli dal boss Graviano facendo confezionare servizietti giornalistici sullo stile del mai compianto Giorgio Medail, il campione delle interviste "montate": nel dispregevole servizio chiaramente "addomesticato", si chiedeva per strada a dei cittadini romani quale voto avrebbero dato al Sindaco Raggi: i voti erano ovviamente bassissimi, dallo "zero" al "quattro": pare che l'ambasciata della Corea del Nord, visto il servizio, abbia subito emesso un comunicato stampa che recitava -" A giolnalisti italiani, in quanto a manipolazione, noi fale sega"...(in Italiano, 'azz, parlano come 'i Giapponesi...."

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.06.17 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Fatece votare online w vediamo!!!

Antonio B., Lecce Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 20.06.17 23:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Beppe ma quando mai l'Europa accetterà le nostre proposte,mai,e neppure i lacchè dei banchieri chiamati governo italiano,loro che lavorano anche 30 ore al giorno per distruggere il nostro Paese stanno attuando il piano Kalergi ma lo capite si o no???

Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.17 23:11| 
 |
Rispondi al commento

a Roma non si ruba più e Raggi ne è il garante!
capito Berlinguer?
presto dovrete riconoscerlo, vostro malgrado perché
non vedrete più i cassonetti debordanti..

pasquale 20.06.17 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno impedito alla Raggi di concludere dando altre informazioni, per mandare in onda quel filmato stupido. Era un modo per irridere, non un "omaggio" come ha detto la Berlinguer, falsa come Giuda.

Virginia Raggi, il SINDACO DI ROMA PER CINQUE ANNI (cascasse il mondo), è stata TROPPO educata; la sua espressione era tutto un programma, ma si è controllata nonostante lo scoramento e l' incredulità per quanto stava andando in onda.
Se devo farle un appunto, direi che in finale poteva mandare a fanculo la Bianca e la sua spalla.
No,dai,scherzo. Ma mi sarebbe piaciuto tanto.....

antonella g. Commentatore certificato 20.06.17 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Su un tema così delicato ed importante per il nostro sistema sociale tutti i cittadini italiani devono esprimere la propria opinione tramite un REFERENDUM. Altro che il voto di fiducia che vorrebbe il PD. Questo partito sta contro il popolo italiano!

Donatella davanzo 20.06.17 22:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che vergogna Cartabianca e la Berlinguer, per umiliare la Raggi, hanno trasformato un suo discorso serio, in lingua spagnola, in un ritornello.
La Raggi è il Sindaco di Roma, e come tale va rispettata.
Berlinguer presentatrice molto triste.

Rosa 20.06.17 22:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ciao,sempre dalla berlinguer ho' sentito il bel discorso di Camilleri(specialmente alla sua eta' )l'unica NOTA STONATAe' stato quando ha elogiato il partito di macron che in poco tempo ha fatto quel risultato,aime se qualcuno conosce camilleri gli spieghi che macron e' un uomo dei poteri forti ,ex dipendente banca rotchild ,uno dei soldati di punta dei padroni dei fili che muovono il mondo a loro piacimento,per intenderci fratellastro del babbeo.

giuliano da jesi 20.06.17 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Il nemico occulto - video di ca. 14 min.

https://www.youtube.com/watch?v=E6-mwoYYJ8s

Giovanni Antonio 20.06.17 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace che la Raggi non abbia detto le uniche parole che avrebbero distrutto la Berlinguer e i pidioti

A Roma non si ruba più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Berlinguer hai capito si o no?
Sul comune di Roma c'è l'onesta al governo !!!!!!!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 20.06.17 22:33| 
 |
Rispondi al commento

...la TRUFFA Germanica....

http://www.ilprimatonazionale.it/economia/la-solerte-germania-truffa-miliardaria-naso-del-moralista-schauble-67703/amp/

Tony 20.06.17 22:24| 
 |
Rispondi al commento

le priorità del PD non saranno mai le nostre priorità!

Io neanche discuterei una legge farsa come questa, che è solo fumo negli occhi gettato da chi è alla frutta e cerca voti.

Ottima dunque la decisione di astensione: Posso votare No, articolando le mie motivazioni, su una proposta, non sul nulla! Ottima scelta del MoVimento.

Il Post conclude in modo Magistrale e non ho nulla da aggiungere

"Cancellazione del Regolamento di Dublino, un accordo illegale - come ha dichiarato anche l'avvocato generale della Corte Ue - e che ha trasformato l’Italia nel campo profughi d’Europa. Il Pd ritiri il pastrocchio dello ius soli e avvii una discussione nelle sedi istituzionali opportune, ossia quelle europee, per provare a trovare in materia di cittadinanza soluzioni veramente efficaci e uguali per tutti".


massimo m., Roma Commentatore certificato 20.06.17 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Raggi deve dire ai leccalecca piddini di piazza pulita(?):

Ripeto!

A Roma non si ruba più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Berlinguer hai capito si o no?
Sul comune di Roma c'è l'onesta al governo !!!!!!!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 20.06.17 22:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insisto, contattate la Raggi e fatele dire:

A Roma non si ruba più!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Berlinguer hai capito si o no?
Sul comune di Roma c'è l'onesta al governo !!!!!!!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 20.06.17 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Sto seguendo su Rai Tre l'intervista a Virginia Raggi da parte della Berlinguer e di quella specie di giornalista di cui nn so il nome.

Io non contesto nessuna domanda, ci mancherebbe, ma contesto la spocchia, l'aggressività e la ripetitività della Berlinguer. Il comportamento di questa gente (di questi lacchè del Pd) è, nei confronti della Raggi, così palesemente e faziosamente contrario che chi assiste con un'atteggiamento oggettivo non può che esserne schifato.
Comunque Virginia Raggi ha sostenuto il confronto con un autocontrollo invidiabile ed è apparsa convincente ed intellettualmente onesta.

antonella g. Commentatore certificato 20.06.17 22:07| 
 |
Rispondi al commento

ciao,chissa se la berlinguer aveva davanti pinocchio (il babbeo)chissa se lo trattava allo stesso modo

giuliano da jesi 20.06.17 22:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Israele &I Isis...

http://www.ilprimatonazionale.it/esteri/siria-aspiranti-jihadisti-israele-garantisce-5-mila-dollari-al-mese-67769/amp/

Tony 20.06.17 22:01| 
 |
Rispondi al commento

La raggi dovrebbe dire una cosa dirompente alla Berlinguer ed al suo sicofante; dite tutto quello che volete ma a Roma NON si ruba più!!!!!!!!??

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 20.06.17 22:01| 
 |
Rispondi al commento

ciao, roba da non credere sul terso canale della rai la berlinguer fa le domande alla Raggi poi neanche la fa parlare specialmente se non dice quello che le fa comodo ,che tristezza ,deve recuperare per il fatto che l'avevano depurata dalla rai,che tristezza che amarezza vai Virginia nonostante questi squali SIAMO TUTTI CON TE farai sicuramente di ROMA UNA CAPITALE CON LA A MAIUSCOLA,

giuliano da jesi 20.06.17 21:59| 
 |
Rispondi al commento

con i figli disoccupati , che cavolo me ne puo' fregare dello ius soli ?????????????????????????

Carlo A., forli' Commentatore certificato 20.06.17 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli immigrati servono ai bonisti per arricchirsi sfruttando la tratta umana.La ex Grande potenza Russa è stata messa in un angolo tramite l'accerchiamento e sanzioni,quindi non colpirà mai un caccia dei padroni del mondo,recita l soliti teatrini della voce grossa come ha recitato quando la Nato ha bombardato i suoi fratelli Serbi,la Georgia e finanziato le ex Repubbliche URSS compresa l'Ucraina per darle scacco matto ed è per questo che non ha difeso i fratelli filorussi lasciandoli massaccrare.Con una vera guerra almeno si crepa per un motivo e chi soppravvivera',avrà' una speranza per un domani migliore.Le sanzioni servono servono solo per dare alibi ai fedeli Discepoli del vero Dio manovrato dai padroni del mondo a mantenere il potere.
Con una vera guerra almeno si crepa per un motivo e chi sopravvivrà,avrà' una speranza per un domani migliore come avvenuto dopo la 2" guerra mondiale.
State tranquilli è tutto un teatrino,la ex Potenza non conta più nulla,fa solo solletico al potente esercito del vero Dio,però dobbiamo sperare che si sveglino i generali Orsi e inizi una vera guerra;solo così terminerà' la lunga agonia provocata dalla Malapolitica-buonismo dell'accoglienza alimentato dalla tratta umana pagata 40 Euro per ogni essere vivente e il Magna-Magna spartitivo coperto incolpando la Mafia e qualche politico sacrificato come hanno fatto con Craxi .La ex grande ex potenza Russa deve sottostare al dominio UE & Nato.

Agostino Nigretti 20.06.17 21:49| 
 |
Rispondi al commento

bisogna che il governo faccia in modo di creare 3 milioni di posti di lavoro , dopo parleremo anche dello ius soli.............................

Carlo A., forli' Commentatore certificato 20.06.17 21:47| 
 |
Rispondi al commento

ma con tutti i problemi che abbiamo, proprio dello ius soli dobbiamo parlare ????????????

Carlo A., forli' Commentatore certificato 20.06.17 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe a perfettamente ragione, è una questione europea, oppure l'Europa va bene solo quando chiede di tagliare i fondi ai servizi sociali tipo sanità, scuola ecc ? Quello che questo governo di cialtroni vuole approvate è la solita legge porcata.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 20.06.17 21:45| 
 |
Rispondi al commento

la legge oggi dice che arrivato a 18 anni il soggetto nato qui' puo' richiedere, se vuole, la cittadinanza. non c'e' mica bisogno di andarla a cambiare, va bene cosi'.

anzitutto, lo deve decidere lui se essere italiano o no. casomai non glie ne frega niente. e questa decisione la pui' prendere solo da maggiorenne.

poi, a 18 anni, si e' liberato della patria potesta'.
casomai ha dei genitori che non hanno la cittadinanza o sono addirittura clandestini. ma essendo lui nato qui' e minorenne, praticamente si da' il permesso di risiedere anche ai genitori, almeno finche' non ha 18 anni.
e non e' giusto cosi'. basta arrivare con una donna incinta per avere il permesso di soggiorno. anche se non se ne avrebbe il diritto o si e' addirittura degli indesiderati, ex galeotti o altro.

carlo 20.06.17 21:26| 
 |
Rispondi al commento

I bambini nati in Italia da genitori stranieri hanno gli stessi diritti dei bambini italiani (cure mediche presso SSN, consultori familiari/pediatrici,Ospedali,pronto soccorso,purtroppo no al pediatra a cui si dovrebbe rimediare) e istruzione gratuita.
Quindi perchè dare a tutti i costi la cittadinanza italiana a chi nasce in questo paese? Non è che chi ne trae giovamento sono i genitori?


Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.06.17 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Spagna:
Un altro punto di conflitto costituzionale è che la creazione di una cittadinanza dell'Unione europea ha dato tutti i cittadini degli Stati UE gli stessi diritti fondamentali in tutti gli Stati membri, compreso il diritto di voto attivo e passivo alle elezioni comunali. La costituzione è stato riformato per permettere questo.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.17 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Televideo ore 18,22

Giovane risorsa sudanese che viaggiava a bordo del pullman Palermo-Trapani, ha afferrato il volante mentre il mezzo era in corsa e ha cercato di farlo uscire di strada
È stato bloccato da militari che si trovavano sul bus

Auguri e cittadinanza italiana facile a tutti!!!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 20.06.17 21:06| 
 |
Rispondi al commento

sono perfettamente d'accordo con beppe grillo.

altra considerazione: a me sembra che il pd (renzi) con questo tentativo di "riforma", cerchi di prendere due piccioni con una fava. il primo e' dare una parvenza di "sinistra" al suo pd.. il secondo e' rendere allo stesso tempo sgradevole e antipatico quello che e' rimasto della sinistra, andando completamente controcorrente e senza senso, sbagliando totalmente tempi, modi e vere urgenze.

carlo 20.06.17 21:06| 
 |
Rispondi al commento

Sono anarchico, uno che ci crede veramente. Non ho mai commentato qua, ma vi seguo da tempo. Credevo che foste una novità piacevole nel panorama partitico italiano, ma sbagliavo. Sempre più sbandate a destra, abbracciando ( a turno ) lega e, addirittura, casapound. Chi dialoga, anche se solo per alcuni temi, con certa teppaglia razzista, per me ha smarrito la bussola. Auguri, ne avrete bisogno. Roberto

Roberto 20.06.17 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Primi ad arrivare furono gli uomini adulti.
Poi vennero le donne adulte.
In seguito vennero le donne incinta.
Poi vennero le donne con i piccoli neonati.
Oggi arrivano pure i bambini soli.
Qualche risposta non ve la date?
Il Perchèèèèèèèèèèèè!
Io le so ,ma andatevele a cercare!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.17 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perché noi italiani DOBBIAMO??? Non vi sembra che sia ora che siano GLI ALTRI a DOVERE ?? Magari cominciando dai ricchissimi paesi arabi, "fratelli" di chi ci sta invadendo? Il diritto di cittadinanza è già previsto in Italia perché forzare la mano in un momento così difficoltoso?? E non venite a dirci che con la cittadinanza si integrano, non basta vedere quello che accade in Francia e in Inghilterra??


L'Europa ha detto oggi che é una competenza nazionale. Bene siamo cittadinanza, passaporto, e tutto il necessaire a tutti quelli che arrivano. Diventano cittadini europei e poi vanno dove vogliono quando vogliono. Vediamo poi sti pirla della commissione europea cosa dicono quando si ritroveranno in pochi anni milioni di cittadini "europei" in giro.


io penso che e' un argomento troppo importante e che coinvolge direttamente tutti i cittadini e quindi dovrebbe essere chiesto a loro che cosa vogliono. non puo' essere una decisione presa ne' dal governo italiano ne' dall'europa, ma dai cittadini con un referendum. basta chiedere all'europa. qui chi paga sono sempre e solo i cittadini. la maggioranza decidera'.

rosanna scarpa 20.06.17 20:31| 
 |
Rispondi al commento

NO allo IUS SOLI:

1- è assurdo che un governo si lamenti con l'Europa perchè lo lascia solo nel gestire l'emergenza immigrazione e poi approvi provvedimenti che incitano all'immigrazione.

2- il governo sta accompagnando la politica buonista sull'immigrazione a una politica di macelleria sociale sul lavoro, cosa che fa ben pensare che in realtà più che una integrazione si voglia una manodopera a costo zero.

3- si darebbe il diritto di voto a persone magari favorevoli alla poligamia, cioè che non sono affatto in linea con le usanze italiane.

Lorenzo M. Commentatore certificato 20.06.17 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IN QUESTO MOMENTO?

Ma come si fa ad approvare una legge sulle condizioni della cittadinanza agli immigrati con questo parlamento?
Questi sono stati capaci di uccidere il testimone ed incoronare l'omicida,ma dico che senso ha parlare di ius soli se non riusciamo neanche ad avere la correttezza del potere legislativo?
Abbiamo un organo costituzionale completamente fallito dopo il 4 dicembre che si regge con lo sputo e vogliamo legiferare su temi di tale importanza internazionale ed extra?
Non sono capaci di fare una legge elettorale,mettono e tolgono da un giorno all'altro,rimandano conti che si fanno sempre più minacciosi mentre la situazione bancaria italiana è avvolta dal mistero per non parlare dell'immigrazione che diventa ogni giorno sempre più incontrollata in un contesto di assenza totale dell'Unione Europea.
Ma davvero lo Ius Soli è la priorità dell'Italia?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.17 20:09| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un modo di eludere il problema che adesso è sul piatto. Sui diritti civili non bisogna essere elusivi altrimenti perdiamo la parte migliore del movimento e ne snaturiamo il senso. Ci stiamo incartando.

Francesco Zurlo, Crotone Commentatore certificato 20.06.17 19:48| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione


la cittadinanza appartiene a chi ama, onora e rispetta questa nazione non a quelli che invece la danneggiano: andrebbe tolta a tutti i politici (anche se italiani da generazioni) che negli ultimi trent’anni si sono avvicendati nello (s)governare questa nazione, svendendone onore, sovranità, prestigio e ricchezza.


questa sera su raitre,a carta bianca,la nostra V. Raggi!!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.06.17 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Il diritto ad avere dei doveri

anche quelli fanno parte della convivenza civile

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 20.06.17 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito basta leggere:
http://orizzonte48.blogspot.it/2017/06/ius-soli-i-calcoli-elettorali-di-breve.html

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 20.06.17 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Il problema dello Ius Soli va risolto a livello europeo: L euopa deve occuparsi del problema dei migranti che ha scaricato fino ad oggi sull Italia anche grazie all incapacità dei governi del PD a far valere le nostre ragioni.Dov era fino ad oggi l Europa quando bisognava redistribuire i minori arrivati in Italia?Su 5000 minori arrivati ne è stato redistribuito uno!

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 20.06.17 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Io penso che lo ius soli sia una forma di di governo die processi migratori che offre piú civiltá, integrazione e chances dello ius sanguinis. Lo dico cosí un pó schematicamnete sapendo che ci sono diverse sfumature nell'attuazione die principi, ma mi auguro e spero che il M5S dimostra la sua natura "liberal-progressista" sulle questioni die diritti e libertá civili. Di fascistoidi e razzistelli alla Salvini ce ne sono giá troppi in Giro e non ne sentiamo la mancanza.

Vincenzo Califano 20.06.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Info cronologia

- Nel 1992 viene varata la legge n.91, attualmente in vigore, secondo cui lo straniero nato in Italia e che vi abbia risieduto legalmente senza interruzione fino alla maggiore età, diviene cittadino al raggiungimento di quest’ultima.

- Nel 2013 i Portavoce M5S presentano in Parlamento un disegno di legge sullo Ius soli “temperato” il cui testo dispone l'ampliamento dei requisiti per l'acquisto della cittadinanza italiana
https://parlamento17.openpolis.it/atto/documento/id/4688

- Nel 2015 la Camera approva un disegno di legge sullo Ius soli “temperato” il cui testo dispone l’ampliamento dei requisiti per l’acquisizione della cittadinanza italiana. Nuti motiva l’astensione del M5S definendo il testo “una scatola vuota”.

- A Giugno 2017 la discussione passa al Senato. Di Maio annuncia l’astensione del M5S dicendo che è “un pastrocchio invotabile”.

Non so quanto c’entrino con questa legge gli investitori comunque, per completare la cronologia, riporto anche
- il 2018 anno entro cui, leggo qui sul Blog, la Commissione europea elaborerà una relazione sui regimi nazionali di concessione della cittadinanza dell’Unione agli investitori.

Sim Sala Ban 20.06.17 18:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questo post a firma m5s non mi piace:

1 se lo ha scritto Beppe che lo firmi a nome beppe non a nome m5s
2 chi lo ha scritto ci metta faccia e nome grazie
3 in quanto iscritto da 6 anni al m5s voglio che gli iscritti possano pronunciarsi in merito on line
4 non sono un troll

angelo caviglia, Albissola Marina Commentatore certificato 20.06.17 18:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Negare la cittadinanza ad un bambino nato in Italia, magari dopo che ha completato il ciclo di studi obbligatorio, che forse parla il romanesco o o il genovese o il napoletano, è una cattiveria. Punto.
Tutti i distinguo che leggo, compreso il coinvolgimento europeo, semplicemente miserabili scuse.

Alberto D'Amore 20.06.17 18:26| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma siamo Europeisti quando ci comoda?

pz 20.06.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento

“Non discuterò qui l’idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste divisioni. Se voi però avete diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri allora vi dirò che, nel vostro senso, io non ho Patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro. Gli uni son la mia Patria, gli altri i miei stranieri”. Don Lorenzo Milani

Filippo Masnaghetti 20.06.17 18:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il passaggio chiave è questo: "... Chiediamo che lo stesso dibattito avvenga per la cittadinanza parallelamente all'unica riforma che serve SUBITO all'Italia: la cancellazione del Regolamento di Dublino, un accordo illegale - come ha dichiarato anche l'avvocato generale della Corte Ue - e che ha trasformato l’Italia nel campo profughi d’Europa..." SIAMO SULLA STRADA GIUSTA. Ma finchè l'europa della culona e delle lobby ebraiche ( con la scusa della globalizzazione...) continua a piazzare in parlamento "uomini suoi" e non eletti dagli Italiani avremo sempre qualcuno che, approfittando della chiusura della rotta balcanica, farà entrare barconate di profughi e farci diventare un parcheggio per il terzo mondo che gli altri non vogliono. Tanto le Alpi sono una barriera ben controllabile e noi ormai lasciati al ns destino.


Perchè condizionare questa decisione agli altri europei?Una volta tanto potremmo essere precursori per gli altri,insegnare loro un diritto umano,o forse continuiamo ancora a discriminare?Ancora diamo importanza alla cittadinanza,qualunque sia la nazione e ci facciamo abbindolare dalla globalizzazione,da ridere!Subiamo tutte le prepotenze,nutrizionali,culturali,economiche,le accettiamo supinamente e sventoliamo la cittadinanza!

giancarlo f., pomezia Commentatore certificato 20.06.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Direi che quella proposta sia davvero la via maestra.
Purtroppo ho idea che il tema, sia stato posto all'attenzione dal Partito Democratico solo in un ottica di marcketing politico elettorale per segmentare il mercato degli elettori nei vecchi schemi sinistra e destra. Non avendo idee, quello di cui i politici con la p minuscola si fanno fregio sono le etichette. Votami perchè Sei buono e di sinistra, votami perché ci invadono e Sei di destra. Fanno marcketing, non politica, dei problemi di tutti, immigrati e non non gli interessa nulla, gli interessano i nostri voti, ed di trovare il modo di nascondere il nulla della loro proposta politica dietro qualche barlume di ideologia del novecento.

Ivan Solinas, Scandicci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.17 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT? serve traduttore?...

https://en.wikipedia.org/wiki/German_nationality_law

https://en.wikipedia.org/wiki/French_nationality_law

https://en.wikipedia.org/wiki/Austrian_nationality_law

https://en.wikipedia.org/wiki/Dutch_nationality_law

https://en.wikipedia.org/wiki/Danish_nationality_law

https://en.wikipedia.org/wiki/Belgian_nationality_law

https://en.wikipedia.org/wiki/Portuguese_nationality_law

https://en.wikipedia.org/wiki/Spanish_nationality_law

id &as Commentatore certificato 20.06.17 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Vi invito a leggere questo articolo assai interessante sul tema:

http://www.controinformazione.info/lo-ius-soli-lultimo-tassello-per-distruggere-lidentita-nazionale/#

E per quanto riguarda l'Europa...
Il piano Kalergi: chi non lo conosce si informi.

http://xn--identit-fwa.com/blog/2012/12/11/il-piano-kalergi-il-genocidio-dei-popoli-europei/

Giovanni Antonio 20.06.17 17:43| 
 |
Rispondi al commento

PATOLOGIA GENERALE
Temo che il M5S non voglia centrare il problema dell’immigrazione che è una vera invasione. I confini tra gli Stati vanno annullati in Europa, a favore di una entità statale unica e confederata. I confini europei vanno temporaneamente rafforzati nei confronti del Terzo Mondo, dove occorre ridurre la natalità. Gli ecosistemi si salvano (ammesso che ce ne sia il tempo) con la drastica riduzione della popolazione planetaria, in particolare nel Terzo Mondo. Se la ricetta sarà sbagliata, o inadeguata di fronte alla gravità della patologia, la nuova peste del terrorismo ci dilanierà.

Giuseppe C. Budetta 20.06.17 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma abbiamo capito che stiamo parlando di bambini che nascono da genitori stranieri su suolo italiano? A mio giudizio, questo post, sembra tutta una spiegazione arzigogolata per non fare votare la base! Ribadisco "VOGLIO VOTARE ED ESPRIMERE IL MIO PARERE SU QUESTO ARGOMENTO"! Io sono per dare la cittadinanza a questi bambini!

vincenzo de chiro 20.06.17 17:23| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessun parlamentare può votare una legge sullo "ius soli". Solo il popolo sovrano, tramite referendum democratico, può prendere una decisione in merito. qualsiasi altra procedura non sarebbe "democratica" e perciò, a mio avviso, risulterebbe inammissibile. I nostri "Onorevoli" (che spesso hanno poco di Onorevole....)devono imparare che sono stati eletti per GOVERNARE e non per COMANDARE....
cordialmente

fabio crosera 20.06.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Migranti: Austria insiste, centri per ritorni fuori Ue

Kurz, stop trasporti o sempre più morti.

Serve riforma Dublino

http://bit.ly/2toJWMa

id &as Commentatore certificato 20.06.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Invece di parlare di concessione della cittadinanza, BATTIAMOCI PER LA CONCESSIONE DEL PERMESSO DI SOGGIORNO PER TUTTI I MIGRANTI.
I CARA si svuoterebbero immediatamente e queste persone lascerebbero a gambe levate il nostro Paese cercando verso nord miglior fortuna; inoltre otterremmo anche l'effetto di far accorgere i governi degli altri paesi che il problema immigrazione esiste e dev'essere anche affar loro.
Peccato che la politica e le greppie di cui si circonda sulle sventure di questi disgraziati ci si arricchiscano da far schifo

Mario Rosini, Pescorocchiano (RI) Commentatore certificato 20.06.17 16:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Del resto, che cittadini siamo mai, noi italiani, che manco ci interpellano? E dove sono i referendum, unico vero strumento di democrazia diretta?

Sudditi siamo, in questo Stato patrigno, altro che cittadini.

Quindi, agli stranieri, al massimo potremmo concedere la "sudditanza" italiana, e non la cittadinanza, per grave carenza della stessa.

Gian Paolo ♞ 20.06.17 16:46| 
 |
Rispondi al commento

la concessione della cittadinanza non è affare europeo ne potrebbe mai esserlo, dal momento che questo Istituto rappresenta la massima espressione di potere che la ns. Costituzione (art. 1) concepisce quando ne dichiara l'appartaneza al Popolo (cives optimo iure).
La cittadinanza ottenuta per esclusivo collegamento con il luogo in cui si nasce è una "Kagata Pazzeska", come il buon Fracchia c'insegna.
Attualmente le norme stabiliscono criteri per l'attribuzione della cittadinanza massimamente condivisibili e di autentico buon senso, tal che non si può definire priorità assoluta una loro revisione.
Diverso è, però, il problema dell'esercizio di questo diritto che, stante la mstodontica e parassitaria macchina della burocrazia (colonizzata dai famigerati "burosauri"), di fatto è sospeso a tempo indefinito.
Mi sembrerebbe, quindi, sensato dirigere l'attenzione sull'attuazione mancante della legge esistente

Mario Rosini, Pescorocchiano (RI) Commentatore certificato 20.06.17 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia ha la legge per la concessione della cittadinanza piu' lassista e libertina del pianeta, prova e' che uno dei terroristi di Londra era cittadino italiano, perche' la madre, imbecille ex hippie Bolognese, comunista e femminista, si e'convertita all'islam jihadista, ha sposato un'alro terrorista, e insieme hanno allevato un mostro destinato a diventare a sua volta terrorista.
Gli hippies, i comunisti e sessantottini, visto il fallimento ottenuto con la lotta armata brigatista, ora si stanno convertendo in massa all'islam per poter fondare la loro societa' multietnica che tanto a loro piace, e per farla sono disposti anche a rinunciare ai loro finti principi femministi e libertari tanto vanagloriati dai loro libelli come il capitale e il manifesto, che tanto assomigliano come tono imperativo al corano!
Infatti, nell'ex patto di Varsavia, paradiso delle sinistre e dei sessantottini, la condizione della donna non era tanto diversa da quella nello stato islamico, vennero massacrati piu' ebrei che nel terzo reich, e non era consentito per le donne nemmeno portare calze di nylon, al punto che esse si prostituivno con i turisti occidentali pur di ottenerne un paio!

Kastiga Matti, Torino Commentatore certificato 20.06.17 16:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Toc. . . Toc. . .
Riflessione: « Ius soli ». (1/2)

Giuste, condivisibili e sacrosante le riflessioni esposte; ma allora che cosa sta accadendo?
Da una parte abbiamo degli utili idioti prima ci fanno invadere e poi vogliono lo ius soli per normalizzare il tutto. In contemporanea, pensando che siamo tutti dei cretini, commemorano i caduti per la “patria”, la “bandiera”, il massone Mazzini e il guerrafondaio Garibaldi..
Dall'altra si aggiungono i vari prelati, con il Papa in testa, che pontificano e lanciano anatemi contro chi non accoglie i clandestini.
Come comportamento schizofrenico non è niente male.
I primi, quando erano PCI, della “patria” e della bandiera se ne fregavano.
I secondi NON accolgono nessuno in vaticano se privo di permesso.
Ai secondi rammento che la legge dello Stato del Vaticano sulla cittadinanza del 7 giugno 1929, rivista e riscritta nell'anno del grande giubileo di Giovanni Paolo II del 2000, ed inserita nella “Legge fondamentale dello Stato della Città del Vaticano del 26 novembre 2000” così recita:

CAPO II. Dell'accesso e del soggiorno nella Città del Vaticano
. . . omissis . . . .
_ 12. Coloro che non sieno cittadini vaticani per accedere alla Città del Vaticano debbono munirsi di un permesso, secondo un modulo, da stabilirsi con provvedimento del Governatore, che, previo accertamento dell'identità personale, è rilasciato dai funzionari od agenti incaricati della custodia degli ingressi.
Per giusti e gravi motivi, da apprezzarsi insindacabilmente dai funzionari ed agenti suindicati, il permesso può essere rifiutato.
Il permesso ha effetto per rimanere nella Città del Vaticano soltanto per le ore stabilite con provvedimento del Governatore.
Il permesso deve essere conservato ed esibito a qualsiasi richiesta.
_ 13. “omissis”
_ 14. Chi non sia cittadino vaticano, per soggiornare nella Città del Vaticano oltre l'orario iindicato nel penultimo comma dell'articolo 12, deve ottenere l'autorizzazione del Governatore o dell'ufficio all'uopo

Malgher 20.06.17 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Toc. . . Toc. . .
Riflessione: « Ius soli ». (2/2)

L'autorizzazione determina la durata del soggiorno e può contenere le limitazioni e condizioni, che il Governatore e l'ufficio suddetto credano convenienti.
_ 15. “omissis”
_ 16. Il Sommo Pontefice, per motivi da apprezzarsi secondo la sua sovrana potestà, si riserva di autorizzare chiunque a soggiornare a tempo indeterminato nella Città del Vaticano, senza che ciò induca acquisto della cittadinanza.
_ 17. “omissis”
_ 18. Nessuno può dare alloggio né temporaneo, nè permanente, con o senza corrispettivo, anche a persona autorizzata al soggiorno, senza l'autorizzazione del Governatore o dell'ufficio all'uopo delegato.
_ 19. Le autorizzazioni indicate nel presente capo sono sempre revocabili, osservato, quanto all'eventuale preavviso, il disposto dell'articolo 9.
_ 20. “omissis”
_ 21. Coloro che si trovano nella Città del Vaticano senza le autorizzazioni previste negli articoli precedenti o dopo che esse sieno accadute o revocate, possono essere espulsi anche colla forza pubblica.
Per gravi motivi o quando si tratti di persone condannate dai Tribunali Vaticani, per qualsiasi reato, all'espulsione può essere aggiunto, con provvedimento del Governatore, il divieto perpetuo o temporaneo di accedere alla Città del Vaticano.
_ 22 Il Governatore tiene un registro di anagrafe. Nel medesimo vengono annotati i nomi delle persone autorizzate a risiedere nella Città del {*19} Vaticano a tempo indeterminato o determinato colle norme di cui agli articoli precedenti, le revoche delle autorizzazione stesse, i provvedimenti di espulsione e i divieti di accesso.

Quali interessi nascondono?
Non è solo un fatto di radici cristiane!
Io sono agnostico e non m'importa niente delle "radici cristiane" ma difendo a spada tratta il diritto di sostenere le mie radici culturali così come non nego ad altri il diritto di difendere le loro.
Mi rifiuto, però, di sacrificare la mia appartenenza culturale per favorire quella altrui.

Malgher 20.06.17 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Ok daccordo,però,giusto per avere un parere degli iscritti,non sarebbe stato male una nostra opinine in merito tramite voto on line.
Comunque detto ciò speriamo che la legge pastrocchiio del pd non venga approvata altrimenti di cosa stiamo parlando?
Saluti.

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.06.17 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Io, la cittadinanza italiana agli stranieri, non la darei per "anzianità di servizio" o per essersi iscritti a un corso scolastico: la concederei soltanto "ad honorem".

Pertanto, direi che cittadini italiani dovrebbero essere:

coloro che nascono da genitori italiani

+ coloro che amano davvero la nostra nazione, la lingua, le tradizioni e si sentono italiani nel cuore

+ naturalmente, coloro che si siano resi artefici di atti meritori.

Per gli altri, massimo rispetto ma niente cittadinanza.

Per lo stesso motivo, toglierei la cittadinanza a coloro che, pur essendo figli e nipoti di italiani, abbiano sempre odiato e denigrato la nostra nazione, oltre a quei politici che l'hanno tradita, svendendoci ai loro padroni mondialisti.

Gian Paolo ♞ 20.06.17 16:29| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO IUS SOLI E’ UNA SOLA PER GLI IMMIGRATI

Vorrei capire in quale parte d’Europa ci sono questi modelli di integrazione così elevati da poter dichiarare che i cittadini di “colore” sono cittadini Europei.
Dove abitano i figli importati dall’Europa?Nelle ville,nei condomini altolocati o in quei bei parchi curati dove ognuno ha l’auto nel garage e il giardino con le rose?
E che lavoro fanno?La maggior parte sono professionisti,medici o lavorano nell’alta finanza?
Quanto guadagnano,dove fanno la spesa e in quali scuole portano i loro figli?
Mentre di discute dello ius soli in salsa pd,a Ventimiglia i francesi gettano letteralmente i bambini stranieri per strada,figli contesi di confini ricostruiti.Sulle isole di i Lesbo, Chio, Samo e Kos migliaia di migranti vivono segregati dopo l’accordo UE-Turchia,non possono andare ne in Europa ne tornare indietro,un vero e proprio esilio dell’indifferenza.
I centri di accoglienza sono il nuovo business,i migranti fanno comodo ma giusto per tenerli confinati negli spazi assegnati per prendere i proficui contributi europei, di lavoro neanche a parlarne o quello a cottimo e naturalmente a nero.
Non hanno un auto,qualcuno di buona volontà gli regala un ciclomotore per gli spostamenti o gli offre una giornata lavorativa spezza-schiena per pochi euro.
E’ questo il diritto di cittadinanza europeo?
Accoglierli tutti per poi ghettizzarli facendo finta che siano nostri concittadini?
Il fautore dello ius soli spesso storce il naso quando gli appioppano un centro d’accoglienza vicino al suo bel condominio o critica la Raggi nel momento in cui parla di demolire i campi rom.
Ma siamo davvero pronti per chiamare concittadino colui che non vogliamo neanche a 100 mt dalla nostra abitazione?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.17 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ilfogliettone.it/ius-soli-bruxelles-boccia-m5s-solo-competenza-dello-italiano/

Bocciati subito subito....

mario 20.06.17 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Dare la cittadinanza significa dare il diritto di voto e anche il diritto di essere eletti nelle Istituzioni. E' un tema serio e importante !!!!!
1. Cosa si vuole fare dell'Italia ?
2. Cosa si vuole fare dell'Europa ?
3. Che politiche si stanno adottando per aiutare le famiglie italiane (ed europee) che non figliano più perchè troppo incerto il futuro ? O ancora, si vogliono dare aiuti alle famiglie italiane ed europee ? O siamo già al punto in cui "purchè aumentino le nascite ?" ... (visti gli ultimi dati registrati non ci metteremo molto a sostituire gli italiani/europei con tutte le altre razze). Può essere che a nessuno interessi mantenere usi e costumi, tradizioni e Credo attuali. Basta saperlo MA almeno, dopo la discussione della Commissione Europea, un referendum popolare EUROPEO su un argomento così delicato, sarebbe doveroso !

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.17 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Io ultimamente ho anche pensato a tutto il sangue dei nostri patrioti per avere una Italia unita. Per la nostra cittadinanza c'e' stato tutto questo....e come se non bastasse vedremmo "decimati" da un simile affollamento dal momento che gli italiani non fanno più bambini....alla fine ci troveremmo in minoranza e saremmo costretti a fare ciò che decideranno i cittadini "acquisiti". Per me tutto questo e' pura follia.

VERA GIOVANNA MARTIGNONE 20.06.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Faccio notare che in certi paesi, tipo Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Ungheria vigono regole molto piu' restrittive delle nostre per l'ottenimento della cittadinanza, e in Polonia vogliono renderle ancora piu' restrittive nel senso dello jus sanguinus. In Lettonia ad esempio non basta sposarsi con cittadini lettoni per acquisire la Cittadinanza. In Slovacchia e' vietata la doppia cittadinanza. In Ungheria si puo' comprare per la modica cifra di 300mila Euro. In repubblica Ceca e' a discrezione del ministero dell'Interno, e raramente la concede. In tutti i casi la nascita nel territorio da non cittadini non da' alcun diritto, e occorre superare in tutti i casi un esame di lingua molto difficile, uno di storia e cultura di quel paese, e uno di diritto. E non e' detto che si ottenga la cittadinanza: anzi di questi tempi, per ragioni di sicurezza, di preservazione e protezione delle rispettive culture ed etnie di quei paesi, la cittadinanza viene concessa solo in casi eccezionali.
In sostanza, in questi paesi (ma anche in Estonia, Lettonia, Lituania, Romania, Bulgaria, Slovenia, Croazia e persino a San Marino!) non esiste alcun automatismo per l'acquisizione della cittadinanza come qui da noi.
Da noi basta un matrimonio farlocco, 10 anni di residenza non continuativa, salvare un bambino che sta annegando (magari pure extracomunitario!) per ricevere in regalo la cittadinanza.
L'Italia e' il paese dei balocchi, dove si regalano gia' cittadinanze a iosa, non esiste alcun paese del mondo dove e' cosi' facile diventare cittadini.
Occorerebbe invece, sull'esempio della Polonia e dell'Ungheria, fare leggi piu' restrittive per ottenere la cittadinanza, renderla discrezionale e legarla indossolubilmente alla discendenza, o in alternativa, concederla solo a coloro che hanno fatto propria, in toto, la nostra impareggiabile Cultura e Storia, rinunciando per sempre a quella di origine.

Kastiga Matti, Torino Commentatore certificato 20.06.17 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora il PD,cerca di fare leggi per accaparrarsi pure i voti dei genitori stranieri, avendo diritto a votate, facendo una legge cosi non possono essere contenti con i paladini democratici! Facciamo un referendum invece e diamo voce al popolo italiano cosi prenderanno un altro calcio nel culo.

Giovanni lipari, mazara del vallo Commentatore certificato 20.06.17 15:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente! Cari (si fa per dire) troll, trovatemi le obiezioni (valide e sensate però) a questi argomenti!
Ok siete troll, quindo potete solo scrivere idiozie pilotate da r...i

Carlo S., Roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 20.06.17 15:23| 
 |
Rispondi al commento

E adesso chi glielo va a dire alle nostre prefiche e menadi, che già da adesso i bambini figli di immigrati, in Italia, possono acquisire la cittadinanza italiana al 18mo anno di età,se lo vogliono, e che pertanto non sono in alcun modo discriminati!
Inoltre possono anche conservare, sempre se lo vogliono, la cittadinanza di origine e così avere la doppia cittadinanza.

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 20.06.17 15:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infatti è un argomento troppo importante per minimizzarlo in una legge che non è ancora in discussione secondo me la stanno usando per propaganda elettorale così tutti si spaventano degli straneri che diventano italiani che gli diamo soldi casa e tutto di più quando non è vero niente e sperano nei voti di chi non la vuole.
Hanno già fatto una campagna elettorale sulla sicurezza contro gli stranieri hanno vinto MA COME POSSIAMO TUTTI VEDERE NON HANNO RISOLTO NIENTE E ADESSO LE CAMBIANO NOME MA E' SEMPRE LO STESSO ARGOMENTO. Ma per chi ci hanno presi!!!!!
Questa LEGGE RIGUARDA TUTTA L'EUROPA E DEVE ESSERE FATTA INSIEME altrimenti siamo sempre allo stesso punto bisogna guardare più in la non al giorno dopo come fanno sempre LE REGOLE DEVONO ESSERE FATTE A LUNGO TERMINE PER ESSERE SERIE E VEDERNE I FRUTTI ci vorrà più tempo ... MA SARANNO SOLIDE!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.17 15:16| 
 |
Rispondi al commento

a galatino pezzoescrement leggi l'articolo sopra e vaffanculo giusto er prete potevi fare speculare sulla povera gente vergognatevi è la storia che lo dice

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Molto ben argomentato e ponderato .

Ritengo sia una posizione logica e condivisibile : nessuno Stato membro può riversare sull'Europa intera le conseguenze permanenti di decisioni prese unilateralmente .

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 20.06.17 15:02| 
 |
Rispondi al commento

In quanto alla cancellazione del regolamento di Dublino aspetta e spera.... Mica sono fessi gli stati europei : sanno bene che gli italiani continuano a gestire il trasporto taxi dalla Libia all'Italia di tutto il continente africano e se è il caso dell'Asia, obbedendo a Soros e al Vaticano, quest'ultimo in crisi di fedeli e di vocazioni.

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 20.06.17 15:01| 
 |
Rispondi al commento

ottimo post!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 20.06.17 15:01| 
 |
Rispondi al commento

a galatino pezzescrement leggi l'articolo sopra e vaffanculo

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 20.06.17 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"la cancellazione del Regolamento di Dublino"

Ottimo! Si coinvolga anche la Lega (che è responsabile del suddetto accordo) e FDI, sono sicuro che sosterranno la nostra richiesta!!!

Forza M5S!

Zampano . Commentatore certificato 20.06.17 14:54| 
 |
Rispondi al commento

Approvo, è una osservazione più che sensata.
Lo ius soli deve essere discusso coinvolgendo tutti gli stati europei, altrimenti che Europa è ? E' questo il pastrocchio.

Alessandro L. 20.06.17 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Benissimo questo chiarimento!
Attendiamo tutti di sapere chi fu, perché, e a che titolo, propose a nome del M5S una legge sullo ius soli , visto che questa vigente è più che sufficiente!

Giovanni. Russo, SA Commentatore certificato 20.06.17 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente un chiarimento per tutti i troll e gli infiltrati in questo Blog.
Thieeeeèèèèè!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 20.06.17 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori