Il Blog delle Stelle
Per la Sicilia una #RivoluzioneGentile dei cittadini

Per la Sicilia una #RivoluzioneGentile dei cittadini

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 116

Domenica 9 luglio alle 19:30 ci vediamo al Castello a mare a Palermo, insieme a Beppe Grillo, Davide Casaleggio, Luigi Di Maio e tanti parlamentari nazionali, per proclamare il risultato delle regionarie online con le quali sceglieremo questa settimana la nostra squadra e il nostro candidato presidente. Non mancate, sarà una festa di democrazia, sarà l’inizio della storia in cui racconteremo al mondo che la Sicilia è fatta di uomini e di donne, straordinariamente normali, che hanno deciso di voltare pagina, e che nessuno potrà fermarli! L’evento avrà inizio ore 19:30, fine ore 21:30. Il Castello a Mare si trova in via Filippo Patti n. 25 a Palermo, qui trovate tutte le info.

di MoVimento 5 Stelle Sicilia

Questa settimana, a partire da domani, ci saranno le “Regionarie”, la selezione attraverso il metodo online con il quale il M5S sceglie i propri candidati per le elezioni. Credo che sia un grande momento di democrazia reale, sono infatti quasi 700 i partecipanti che si sono messi a disposizione per questa sfida. Questo dato, se da un lato è meramente numerico, dall'altro è invece indice di grande cambiamento culturale. Prima erano le sezioni di partito, attraverso i loro segretari, a decidere chi candidare, e per i partiti è ancora così, purtroppo, fatto che li porta a scegliere gente senza meriti o professionalità precise, senza la minima idea di quel che li aspetta e, in alcuni casi, senza che sappiano parlare neanche in italiano. Con il M5S, un cittadino normale può proporsi e sottoporsi al voto di altri cittadini, che lo valuteranno, e statene certi che lo faranno, sulla base delle competenze, del curriculum e del modo di porsi: è quasi una selezione darwiniana, insomma.

E' chiaro che un metodo del genere applicato al PD, a Forza Italia o ai partiti in generale genererebbe la scomparsa dei notabili che da 20, 30 o anche 40 anni siedono nei vari parlamenti e nelle istituzioni, quindi la parola d'ordine è denigrare questo metodo. Il PD ci accusa, ad esempio, che siamo solo click, dimenticandosi delle loro disastrose primarie, dove cinesi, immigrati e “donatori di 2 euro” vengono ripresi dalle telecamere di tutte le televisioni nazionali.

Ma quei click non sono frutto di un algoritmo. Dietro ogni voto online c'è un volto, una vita, una storia. Ci sono sogni, speranze, a volte anche rabbia, ci sono mogli, mamme, mariti, padri. Ci sono figli, nonni, ci sono uomini e donne, insomma. In buona sostanza non è il metodo a scegliere, ma chi sceglie lo fa attraverso quel metodo.

Il 9 luglio ci incontreremo a Palermo per proclamare la nostra squadra e il nostro candidato presidente, e non c'è orgoglio più grande nel dimostrare che il Movimento è un progetto politico serio che sa affrontare con grande civiltà e serenità le sfide che lo attendono, mentre gli altri litigano per i nomi che, probabilmente, arriveranno, come sempre, all'ultimo minuto.

Sarà l'ennesima tappa di quella “rivoluzione gentile dei cittadini”, avviata in Sicilia nel 2012, e da lì andremo avanti, cercando di raccogliere quante più persone possibili. Il primo passo è proprio questo, riportarle a votare, farle partecipare al momento democratico del voto, poi dovremo conquistare la loro fiducia con i fatti. Al bando le promesse, i cittadini vogliono i fatti e noi in questi anni abbiamo dimostrato di farli sempre seguire alle parole: avevamo detto che ci saremmo tagliati lo stipendio e lo abbiamo fatto, mettendo a frutto oltre 3 milioni di euro, che in questi anni hanno creato lavoro con il microcredito alle aziende, hanno permesso la costruzione di una strada per superare il crollo del ponte sulla Catania-Palermo e altre iniziative di rilancio della nostra terra.

Conquistare la fiducia dei cittadini non sarà facile, lo sappiamo bene, ma voglio ricordare a tutti che il voto è come un martello, voi dateci il martello e noi inchioderemo i responsabili dello sfacelo che ci circonda alle loro responsabilità, li inchioderemo ai loro sontuosi stipendi, ai loro privilegi, al lavoro che non hanno mai dato e alle strade che non hanno mai costruito né sistemato. Li inchioderemo agli ospedali che hanno chiuso e inchioderemo chiunque si metterà fra i cittadini e il loro futuro, fra i cittadini e la Sicilia.

La rivoluzione gentile dei cittadini porta con sé una grande responsabilità, che tutti insieme dobbiamo prenderci: raccontare al mondo come la Sicilia sia semplicemente la terra degli uomini e delle donne di buona volontà.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

3 Lug 2017, 15:25 | Scrivi | Commenti (116) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 116


Tags: 9 luglio, m5s, palermo, regionali, sicilia

Commenti

 

In questa legislatura della Regione Sicilia,che ormai volge al termine,il Presidente Crocetta -usando i poteri che lo Statuto siciliano e le leggi vigenti gli attribuiscono- ha fatto “ BALLARE LA SAMBA” ai Partiti politici tradizionali con i suoi deputati e al M5S pure con i suoi deputati azzerando tantissime volte le sue Giunte di Governo senza che nessuno( compreso il M5S) glielo ha potuto mai impedire. QUINDI E’ IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE SICILIANA CHE HA IL POTERE DI GOVERNARE E NON IL PD O FORZA ITALIA O IL M5S E A MAGGIOR RAGIONE QUESTI POTERI DEL PRESIDENTE SI SONO VISTI SOPRATTUTTO NEI MOMENTI DI CONTRASTO CON I PARTITI,CON IL M5S E CON I DEPUTATI TUTTI. QUESTO IL M5S LO SA E IN CASO DI VITTORIA IN SICILIA SA PURE CHE SE IL GRILLINO FUTURO PRESIDENTE ELETTO- DURANTE LA LEGISLATURA- VUOLE FARE DA SOLO- PUO’ ANCHE FARLO PERCHE’ LA LEGGE GLIELO PERMETTE tranne poi a vedersi bloccate tante azioni di governo. Messi questi puntini sopra le “i” OCCORRE DIRE CHIARAMENTE ancora una volta che il candidato grillino a Governato deve essere una persona professionalmente preparata CHE SAPPIA AFFRONTARE LE EMERGENZE di cui ai punti a,b,c,d,e,f,g,h,i,l,m,…ect.ect. cioè di cui al mio articolo precedente sui “REQUISITI CHE IL CANDIDATO GOVERNATORE DEVE AVERE…”.Con tutto il rispetto per quelle persone CANDIDATE A GOVERNATORE e che dette competenze non hanno OCCORRE DIRE CHIARAMENTE,A MIO AVVISO, che Grillo,Casaleggio e la Direziona nazionale del M5S NON POSSONO E NON DEBBONO AFFIDARSI SOLO AI CLIK SU ROUSSEAU SE QUESTI CLIK NON HANNO INDIVIDUATO NEI CANDIDATI VOTATI DETTE COMPETENZE. PERCHE’? SEMPLICE : I Siciliani non grillini (E ANCHE CON I LORO VOTI IL M5S VINCEREBBE)- pur affascinati da loro programmi -NON VOTEREBBERO IL M5S CON UN CANDIDATO GOVERNATORE INADEGUATO PERCHE’ NON IN GRADO DI POTERE AFFRONTARE LE SFIDE DI CRESCITA DELLA SICILIA.

Mario Vassallo 07.07.17 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Con noi la Sicilia cambierà!!! perchè è il MoVimento5S che governera' e non i presidenti o i Portavoce. è questo che ci distingue dagli altri....... etc.etc.etc.

oreste giudice 07.07.17 11:59| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE TERZA PARTE DELL'ART."REQUISITI DEL CANDIDATO A FUTURO GOVERNATORE DELLA SICILIA":.............competenti;n)ect.ect. Senza tali requisiti il candidato a Governatore della Sicilia deluderà ancora una volta gli elettori siciliani e con esso anche il M5S che in questo caso si vedrebbe preclusa la strada al Governo Nazionale

Mario Vassallo 07.07.17 00:12| 
 |
Rispondi al commento

CONTINUAZIONE DELL'ART.SUI REQUISITI PER CANDIDARSI A GOVERNATORE DELLA SICILIA: ""piccole aziende agricole siciliane inferiori ai 10 ettari;e) deve ricognire gli invasi idrici disponibili potenziandoli e crearne dei nuovi sempre con i fondi CE portando -con un vasto piano di collegamenti- l'acqua ad uso agricolo là dove ancora non c'è per produrre di più e abbattere i costi di produzione;f)deve creare dei Consorzi provinciali moderni aperte all'innovazione che prendono in carico le offerte frammentate dei prodotti agricoli di qualità di tutti gli agricoltori di ciascuna Provincia siciliana per trasferirle velocemente con reti stradali,ferroviarie,aeree e marittime (da potenziare con fondi CE) nei mercati di sbocco interni ed esterni sgravando le piccole aziende agricole inferiori ai 10 ettari degli insopportabili costi di commercializzazione dei prodotti agricoli ed agroalimentari medesimi;g) deve essere capace di valorizzare i prodotti storico-turistici siciliani rendendoli accessibili; h)deve misurare l'efficacie e l'efficienza della formazione professionale SOLAMENTE con le assunzioni dei giovani "formati "in posti di lavori";i) deve avere l'autorevolezza di trattare con le Banche operanti nell'isola e con le Compagnie aeree e di navigazione con scali in Sicilia per avere tutte le agevolazioni possibili alla crescita economica siciliana ; l) deve pretendere dal Governo centrale il rispetto delle prerogative della Regione Sicilia come Regione a statuto speciale; m) deve potenziare i laboratori chimico-merceologici presso le Camere di Commercio siciliane per dare assistenza e formazione sulla qualità dei prodotti agricoli ANCHE alle piccole aziende agricole; n)deve avere una visione sistemica a 360° dei problemi dei vari Assessorati regionali in modo che nelle riunioni periodiche con gli alti dirigenti sappia reggere il confronto nel rispetto delle leggi e recepire ciò che di meglio essi propongono;m) deve recepire il programma del M5S circondandosi di Assessori c

Mario Vassallo 07.07.17 00:02| 
 |
Rispondi al commento

I REQUISITI CHE IL CANDIDATO A PROSSIMO GOVERNATORE DELLA SICILIA DEVE ,A MIO AVVISO,POSSEDERE. Per il M5S non è tempo di domande a quel 41% di'Italiani che hanno votato i Partiti tradizionali. E' tempo di analisi per rilanciare il suo ruolo. A Novembre in Sicilia si voterà per eleggere il Governatore e i consiglieri regionali.Nel 2018 si voterà per le politiche nazionali. Quindi occorre un dibattito sui REQUISITI CHE IL CANDIDATO A PROSSIMO GOVERNATORE DELLA SICILIA DEVE ,A MIO AVVISO,POSSEDERE. Se Grillo avallerà una candidatura a GOVERNATORE della Sicilia solamente basandosi sul numero dei clik su Rousseau COMMETTERA' UN ERRORE MADORNALE CHE NON PUO' PIU' PERMETTERSI .Il futuro candidato a Governatore della Sicilia che Grillo andrà ad avallare avrà davanti a sè,se eletto,UN MACIGNO che i Governatori precedenti non hanno saputo rimuovere per fare decollare l'economia siciliana cementata da decenni di immobilismo. Pertanto il futuro Governatore grillino: a) deve conoscere le colonne portanti del Bilancio regionale e le leggi finanziarie che lo regolano per evitare di " affidarsi " a consulenti esterni e/o a dirigenti dell'Assessorato Reg.le al Bilancio che anche involontariamente lo possono portare fuori strada;b) deve conoscere le voci e i capitoli del Bilancio suddetto per essere certo che ciò che il M5S ha promesso agli elettori trovi allocazione giuridica CERTA nel Bilancio medesimo;c)deve avere le idee chiare sulle entrate finanziarie certe e anche sui residui attivi per evitare di gonfiare il Bilancio di spese difficilmente sostenibili;d) deve essere capace di orientare su obbiettivi strategici agricoli NUOVI E PER TITTI il gruppo di lavoro che dovrà redigere- SU DATI ISTAT,ISMEA ect. -il prossimo Piano di Sviluppo Agricolo Regionale finaziabile al 70% circa dalla CE partendo dagli insuccessi dei precedenti PSR (ad es. quello del 2009 con i suoi modesti benefici riportati già on line)che in pratica hanno sostanzialmente lasciato a bocca asciutta l'87% delle p

Mario Vassallo 06.07.17 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Oggi si votano i futuri candidati alle elezioni regionali in Sicilia, vorrei appellarmi a tutti gli iscritti, chiedendovi il voto per poter partecipare come candidato alle elezioni.
Se non simpatizzate per nessuno dei candidati, vi esorto a votarmi, sono una persona onesta e seria!!!
In caso di elezione devolvero tutti i miei emolumenti, trattenendo solamente l'importo del mio attuale stipendio, in beneficenza fatto salvo la quota da destinare alle attività già in corso..
Grazie per la vostra attenzione!!!
Francesco Compagno

Francesco Compagno 04.07.17 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Un disegno ben preciso, che questi delinquenti stanno portando avanti indisturbati da mesi...
Vedrete che in pieno agosto faranno passare lo ius soli e il gioco è fatto....nuovi, nuovissimi elettori per il centro sinistra!!!!
Piccolo problema, tra due mesi gli arrivi saranno almeno 200mila.....
Basta!!!!
Dobbiamo chiedere che i vertici del nostro governo vengano incriminati ai sensi
dell' Art. 241

Attentati contro la integrita', l'indipendenza o l'unita' dello Stato

che cita testualmente:

Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque compie atti
violenti diretti e idonei a sottoporre il territorio dello Stato o una
parte di esso alla sovranità di uno Stato straniero, ovvero a menomare
l’indipendenza o l’unità dello Stato, è punito con la reclusione non
inferiore a dodici anni (1).

La pena è aggravata se il fatto è commesso con violazione dei doveri
inerenti l’esercizio di funzioni pubbliche. (1) Il testo originario
comminava la pena di morte.

Articolo così modificato dalla L. 25 gennaio 2006 sui reati di opinione.

Indegni!!!! Hanno pure il coraggio di farsi chiamare onorevoli!!!!

Francesco Compagno 04.07.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo ancora una volta con quanto espresso da Viviana Vivarelli e ribadisco che forse per estrema libertà di pensiero nel blog vengono pubblicati contenuti che esulano dalla normale dialettica e da argomenti che possano coinvolgere in maniera costruttiva il diverso modo di pensare dei tanti lettori. Si assiste purtroppo ad interventi a dir poco sterili che sembrano frutto di menti espressione di sola attività mononeuronale. Paolo ( Palermo)

PAOLO CARUSO 04.07.17 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come fate a scrivere che l'Italia sta morendo...

e non comprendere che di questa agonia fa parte il buonismo dell'accoglienza?

Come fate a non accorgervi che c'è un piano ben preciso per distruggerci e che l'invasione programmata è uno dei tasselli di questa strage?

Nessuno che corra a strappare giovani dall'Africa per lucrarci sopra è buono.

Nessuna organizzazione fintamente umanitaria e realisticamente al servizio della finanza internazionale è buona.

Nessun politico che predichi accoglienza e che poi scacci i migranti da Capalbio borghese e pidduina è buono.

E nessuno che si riempia la bocca di accoglienza e poi lucri 1.000 euro al mese su ogni migrante, abbandonandolo fuori dalle stazioni, tra degrado, spaccio e furti è buono.

Nessuno che lasci morire gli italiani, impoveriti, abbandonati e vilipesi, è buono.

Il buonismo è l'esatto contrario della bontà.

Il mondialismo è nemico dei popoli. Il 99% dei poveri del mondo non sarà mai in grado di emigrare. Accogliendo barconi di maschi giovani, non si risolve assolutamente il problema della povertà. Ma si può distruggere un popolo, quello italiano.

Già oggi abbiamo milioni di disoccupati, milioni di poveri. Gli ultimi governi, traditori, scoraggiano le nascite, favoriscono l'emigrazione dei nostri ragazzi, incentivano lo sbarco di persone completamente estranee alla nostra cultura.

Vogliono distruggerci.

Voi che parlate di accoglienza e, allo stesso tempo, di consapevolezza che vogliano distruggerci, mi sembrate persi tra l'intuizione della realtà e la vostra antica utopia di quando eravate giovani e pensavate marxisti.

L'unico marxiano che stimi, è Diego Fusaro. Lui ha compreso perfettamente che dietro la tratta dei nuovi schiavi c'è un piano per distruggere questo popolo. E null'altro.

Gian Paolo ♞ 04.07.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Spero da siciliano che questa volta venga sfatato il sempre attuale pensiero, di gattopardiana memoria, che in sicilia tutto cambia per non cambiare nulla.Siamo ormai a ridosso della consultazione elettorale regionale e ogni partito o movimento ricompatta la propria squadra per affrontarla nel migliore dei modi. Mi auguro che, dopo polemiche condotte con asprezza e molto spesso a sproposito, il M.5S riesca a ritrovare, come è in parte accaduto per le amministrative di Palermo, compattezza e unità di intenti, un valido programma di governo attuabile da futuri parlamentari credibili e spendibili; solo così si potrà raggiungere l'agognato traguardo di un Sicilia rinnovata e a 5S, credendo profondamente nella diversità dei propri valori e nella discontinuità dal vecchio e perverso sistema politico partitocratico che ha trasformato questa terra meravigliosa in una palude stagnante, dove l'immobilismo e la pratica clientelare hanno rappresentato la stella polare dei vari governi regionali,soffocando lo spirito autonomistico, il pubblico servizio a favore dei propri egoismi e interessi personali. Paolo (Palermo)

PAOLO CARUSO 04.07.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Litighiamo pure ma poi chi ha avut’ ha avut’, chi ha dat’ ha dat’ scurdammoce ‘o passato, l’inciucio primaverile è dietro l’angolo, l'unico trollaggio che temo è questo. Passeggiando ho sentito un ragazzo bianco di una coop dire a un ragazzo marroncino: “Tu non puoi fumare più di dieci sigarette!”. ‘Azz, coi soldi che gli diamo non ci esce un pacchetto intero, sono già al razionamento! Stiano sereni, risolve tutto Minniti o Gentiloni, Renzi o Berlusconi.

Franco Mas 04.07.17 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Uno studio choc da Londra rivela che tra massimo 10 anni l’Italia sara’ una nazione finita.“Gli storici del futuro probabilmente guarderanno all’Italia come un caso perfetto di un Paese che è riuscito a passare da una condizione di nazione prospera e leader industriale in soli vent’anni in una condizione di desertificazione economica, di incapacità di gestione demografica, di rampate terzomondializzazione, di caduta verticale o politico istituzionale. Lo scenario di un serio crollo delle finanze dello Stato italiano sta crescendo, con i ricavi dalla tassazione diretta diminuiti del 7% in luglio, un rapporto deficit/Pil maggiore del 3% e un debito pubblico ben al di sopra del 130%. Peggiorerà”. Così Roberto Orsi,italiano emigrato a Londra per lavorare presso la London School of Economics, prevede il prossimo futuro del Belpaese.*

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 10:41| 
 |
Rispondi al commento


Andate in Somalia

Andate in Somalia
e guardate il vostro capitalismo
guardate il vostro socialismo
guardate gli occhi di bambini che muoiono di fame.

Ko Un

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 10:39| 
 |
Rispondi al commento

KO UN

Ciò che ora io penso,
chissà dove nel mondo,
qualcuno l’avrà già pensato.
Non piangere.
Ciò che ora io penso,
chissà dove nel mondo,
qualcuno lo starà pensando.
Non piangere.
Ciò che ora io penso,
chissà dove nel mondo,
qualcuno lo vorrà pensare.
Non piangere.
Che gioia!
In questo mondo,
chissà dove in questo mondo,
io sono composto di molti Io.
Che gioia!
Io sono composto
di molti Altri.
Non piangere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento


Ko Un:
L’ANIMO DI UN POETA


Un poeta nasce negli spazi tra crimini,
furti, uccisioni, frodi, violenze,
nelle zone più oscure di questo mondo.

Le parole di un poeta s’insinuano tra le
espressioni più volgari e basse,
nei quartieri più poveri della città,
e per qualche tempo dominano la società.

L’animo di un poeta è un solitario grido di verità
nato negli spazi fra mali e bugie del nostro tempo,
picchiato a morte da tutti gli altri animi.

L’animo di un poeta è condannato, non c’è dubbio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Chi vincerà in Sicilia, dovrà sudare sette camicie per raddrizzare i conti...

https://it.businessinsider.com/sicilia-il-buco-di-bilancio-lasciato-da-crocetta-mette-a-rischio-i-conti-pubblici-nazionali/

Rolla lorenzo 04.07.17 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Io sono su questo blog da quando è nato
Purtroppo devo dire che un tempo era molto diverso
Eravamo un gruppo di amici e ci volevamo bene
Quando uno scriveva una cosa bella o giusta, gli altri lo elogiavano con un voto positivo
ed eravamo pieni di consensi che ci facevano sentire in un insieme
più amati e più forti
Ci scrivevamo anche privatamente, ci conoscevano spesso di persona
Adesso nessuno vota più nessuno, ognuno se ne infischia degli altri
Uno alla volta i vecchi amici se ne sono andati
Votano sempre M5S ma sono trasmigrati su Facebook
E io qui non li trovo più
Mauro, Manuela, Liliana, Paola, Raffaella. Annamaria, Carmelo, Stefano, Pietro, Mariapia, Beppe ...
Quelli di oggi non mi riconoscono, c'è gente che viene a dirmi che io non sono del Movimento, o che mi calunnia copiando insulti dai troll senza sapere chi sono o cosa ho fatto
Il blog si è riempito di pazzi, di denigratori, di hacker, di gente che copia qui gli articoli de Il secolo d'Italia (prima anche de La padania), articoli di estrema destra, razzisti, o leghisti, o renzioti o completamente deliranti che fanno apparire il blog brutto e fascista
gente che non si sa cosa venga a fare qui se non del male
gente che non mi piace
e che travisa gli scopi del M5S per cui è come il cuculo che va dentro il nido non suo e cerca di buttare fuori le uova che ci trova e che hanno pieno diritto di starci
No, non mi piace

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono fiera dei 5 stelle
Sono fiera dei no global
Sono fiera dei volontari(l'Italia è il Paese del mondo che ne ha di più)
Io sono fiera di Lilliputh che raccoglie 800 associazioni di volontariato italiane
Io sono fiera di chi fa del bene nella sua casa, coi suoi amici,coi colleghi di lavoro,a scuola,in ufficio,in fabbrica,per le strade,a chi conosce e a chi non conosce
Io sono fiera di tutti gli italiani perbene e sono lieta di conoscerne tanti
Io sono fiera di chi rispetta gli esseri umani,di chi rispetta l'ambiente,i popoli,il mare,il cielo,le cose visibili e quelle invisibili
Io sono fiera di tante persone oneste che hanno valori etici e sociali
Io sono fiera di chi fa politica o non la fa se entrambi vivono secondo rettitudine e giustizia
di chi segue una religione o non ne ha se è ugualmente sulle vie del cuore
Io sono fiera di chi crea bellezza anche solo con un sorriso,un atto di gentilezza,una mano che aiuta,una parola positiva
Io sono fiera di chi mette il bene del suo Paese sopra il suo interesse personale e il bene del mondo sopra l'interesse del suo Paese
Io sono fiera di chi ha pazienza ma non servilismo,di chi ha coraggio ma non spregiudicatezza,di chi ha intelligenza ma non furbizia
Io sono fiera di chi si indigna,di chi vuole pensare,di chi cerca di capire,di chi vuole migliorare fuori e dentro,di chi non si lascia clonare o imbrogliare,di chi è cauto e critico ma anche generoso e altruista
Io sono fiera di essere italiana perché gli Italiani non si esauriscono nella cricca che comanda e i migliori non sono certo tra i più ricchi e potenti,ma sono comunque la parte maggiore e più bella di questo Paese
Io sono fiera di chi dice:voglio cambiare il mondo e comincio da me,e non mi fermo ai primi insuccessi perché so che la battaglia sarà lunga e troverò mille oppositori e calunniatori ma andrò avanti lo stesso e non importa se sarò solo o con tanti amici,perché credo nel nel mio progetto di vita che oltrepassa me e te e noi tutti perchè è di tutti.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Regione Abruzzo schiavizza e umilia la donna.

A un convegno all'aperto, il governatore dell'Abruzzo, Luciano D'Alfonso,
quello dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini,
e il ministro per la coesione territoriale e del Mezzogiorno, Claudio De Vincenti,
discutono comodamente sbracati sulle loro poltrone, mentre giovani donne sono costrette in piedi a reggere ombrelli su di loro.

A quando schiave che sventolino ventagli?

Fai schifo, casta insopportabile!

E tu, popolo bue, quando pensi di ribellarti?

Gian Paolo ♞ 04.07.17 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Manca l'orgoglio a questa nazione.

Ci facciamo deridere da tutti. Ci facciamo imbrogliare da tutti. Ci trattano a pesci in faccia perché i nostri governanti (mai eletti dal popolo) sono dei volgari voltagabbana, dei venduti, degli inetti.

E tu, popolo italiano, non sei migliore, perché non sai raccogliere l'esempio dei tuoi avi, e non ti ribelli a questo lerciume.

CHE L'INSE?

Gian Paolo ♞ 04.07.17 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siete credibili, signori dei 12 vaccini obbligatori.

Lo sarete soltanto quando sfiliate il business alle multinazionali del farmaco che lucrano sulla salute dei nostri bambini.

Lo Stato - e soltanto lo Stato - deve fare ricerca e confezionare medicinali. Gratuitamente (che poi non lo è, in quanto già pagato dai cittadini con le tasse).

Ma fintanto che fate arricchire i vostri sponsor privati che tutto fanno al solo scopo di lucro, la vostra credibilità riguardo l'interessamento alla nostra salute, è pari a zero.

Zero, capite? proprio come il valore del vostro essere politici.

Gian Paolo ♞ 04.07.17 08:40| 
 |
Rispondi al commento

L'Austria schiera l'esercito al Brennero.

Franza e Spagna, purché (la grande finanza) se magna (l'Italia).

Porti chiusi all'accoglienza nei Paesi europei che non siano la fantozziana Itaglia di Renzi e Gentiloni.

Ettore Fieramosca, dove sei?

Gian Paolo ♞ 04.07.17 08:28| 
 |
Rispondi al commento

E così finirà che per garantire i 12 vaccini che tanto arricchiranno le multinazionali del farmaco e piaccono alla Lorenzin, si faranno tagli alla sanità su prestazioni che saranno molto più utili, col pretesto che mancano i fondi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra che la prima pagina del blog delle stelle sia un po' troppo affollato da locandine pubblicitarie. Spero che non voglia assomigliare ad una rivista femminile, 80% pubblicità ed il resto servizi.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 04.07.17 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Perché?

Gian Paolo ♞ 04.07.17 08:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E per quelli duri di comprendonio e che ancora si rifiutano di capire e che a giorni alterni ripongono speranze nell'Europa: Austria aumenta i controlli e pronta a schierare l'esercito ai confini con l'Italia. Avvisate i nostri politici e papa francesco

innavoiG ossuR, AS Commentatore certificato 04.07.17 08:00| 
 |
Rispondi al commento

Migranti, l'Austria: "Pronti a schierare l'esercito al Brennero"

Vienna: "Servono più controlli alla frontiera con l'Italia"

Roma, 4 luglio 2017 - Resta alta l'emergenza migranti. E se Francia e Spagna si dicono contrarie a sbarchi nei loro porti, ad alzare barriere ci pensa anche l'Austria. Vienna è infatti pronta a schierare fino a 750 militari al Brennero "molto presto" se il flusso di migranti dall'Italia non diminuirà, ha annunciato il ministro della Difesa austriaco Hans Peter Doskozil al quotidiano Kronen Zeitung.

"Credo che molto presto saranno attivati controlli alle frontiere e ci sarà bisogno di un dispiegamento dell'esercito", ha dichiarato il ministro austriaco sottolineando che la misura sarà "indispensabile se l'afflusso di migranti dall'Italia non diminuisce".

***************

Per i politici italiani al governo, va tutto bene, naturalmente.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.07.17 07:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri c'è stata una partita a carte: il tresette con il morto!

5* 04.07.17 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Cettina de Giosa
Prendo spunto da un post per una riflessione: un governo che vuole farci credere di voler incrementare il lavoro approvando la legge Biagi, i voucher lavoro, contratto a progetto (poi abolito), ed altri similari, che governo è?
Un governo che obbliga un cittadino a corrispondergli la metà del proprio guadagno senza ottenere nulla in cambio, che governo è?
Un governo che ci costringe ad accettare che la loro corruzione dilaghi senza operare alcun provvedimento per frenarla ed eliminarla, che governo è?
Un governo che, con i nostri soldi, ci costringe a salvare le banche asserendo che, salvando le banche, si salva anche l'economia traballante del paese, che governo è?
Un governo che non ci permette di curarci operando continui tagli alla sanità, ma ci costringe ad iniettarci ben 12 vaccini, che governo è?
Non abbiamo bisogno di un governo che ci maltratti, abbiamo bisogno di un governo che ci rispetti ed agisca per il bene comune!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 07:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(segue berluscameno)

Questa è una post-sx, che ha realizzato la scomparsa della lotta delle classi ma non nel senso di Marx, nel senso dell’annientamento totale delle classi media e bassa.
La responsabilità della sx, specie nell’accettazione dell’euro, ha fornito alla dx finanziaria e bancaria i suoi strumenti istituzionali. Lo Stato a servizio delle banche e dei potenti. La sx ha fregato un’intera umanità di lavoratori, stravolgendo giorno dopo giorno il modo di intendere il ruolo del lavoro, la dignità della persona, il rispetto della vita. La solidarietà sociale è scomparsa, risucchiata dalla cessione della sovranità monetaria ai nemici della classe subalterna! Ed è stato grazie a questa cessione che il neoliberismo ha vinto.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 07:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il NEOLIBERISMO HA CONQUISTATO LO STATO, COMPLICE LA SX.
Berluscameno
Fantozzi non poteva neppure immaginare che il fine ultimo del Socialismo si trasmutasse in quella avventura senza senso di condurre l’umanità degli attuali dipendenti nella più cupa schiavitù, tipo laogai cinesi.
E’ falso che il liberismo fosse contro l’ingerenza dello Stato in economia. Mentivano: il neoliberismo ha assoluto bisogno dello Stato, per creare leggi favorevoli alle multinazionali e alle banche, moltiplicando i loro profitti speculativi.
Senza la complicità della sx, il neoliberismo non avrebbe raggiunto un tale grado di penetrazione e perversione.
Le politiche ultra liberiste, dalla Thatcher a Reagan nei primi anni ’80, si sono perfezionate con la terza strada di Blair, che ha cantato le lodi del mercatismo facendone il principio ispiratore di un’intera stagione di contro-riforme (alla Renzi) che ha smantellato welfare, diritti del lavoro e solidarietà sociale.
La sx si è convertita alle ragioni del management, ripetendo l’arrogante bugia di presentarsi come portatrice di un valore in netto contrasto con strategia della spoliazione statale attribuita dalla dx..
Due bugie: la SX NON HA DIFESO UN BEL NIENTE , e la dx – anziché svuotare lo Stato lo ha plasmato in funzione pro-business.
Già da tempo il neoliberismo aveva precisato la funzione fondamentale dello Stato subalterno ai mercati la priorità nei programmi economici e sociali. Quindi uno Stato in funzione di grandi interessi economici.
Il cosiddetto laissez faire è rimasta solo una delle posizioni del neoliberismo. Invece proprio lo Stato garantisce la realizzazione non della concorrenza sempre e dovunque, ma della prevalenza degli squali del mercato e la monetizzazione di ogni cosa.
La distinzione tra dx e sx è stata un falso. La sx attuale si è consegnata anima e corpo al predominio del profitto più alto, distruggendo il patrimonio di Keynes.


segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 07:07| 
 |
Rispondi al commento

Non ho mai sopportato Fantozzi. Soffro di un caso raro di accentuata empatia. Mi faceva stare troppo male. Mentre gli altri ridevano, io mordevo il fazzoletto tra i singhiozzi. Guai a risvegliare il Fantozzi che c’è in te!

Citazioni
-Il megapresidente è uno stronzo, è! Certe volte mi viene voglia di scriverlo in cielo, così... (Fantozzi contro tutti)
.
-Io, Pina, ho una caratteristica: loro non lo sanno, ma io sono indistruttibile, e sai perché? Perché sono il più grande "perditore" di tutti i tempi. Ho perso sempre tutto: due guerre mondiali, un impero coloniale, otto – dico otto! – campionati mondiali di calcio consecutivi, capacità d'acquisto della lira, fiducia in chi mi governa... e la testa, per un mostr... per una donna come te. (Fantozzi contro tutti)
.
-Io non mi permetterei mai di giocare, si figuri se mi permetterei di vincere, sire. (Il secondo tragico Fantozzi)
.
-Mi scusi, le spiace se mi sago, mi sidio, mi sagghio... (Fantozzi va in pensione)
.
-Carriera di Fantozzi, primo scatto: "direttor. lup. mann. figl. di putt.", aveva diritto a: segretaria in minigonna, cartella per la firma in pelle di vitello e macchina con autista a disposizione. Secondo scatto: "direttor. dott. ing. gran. ladr. di gran croc. pezz. di merd.": due segretarie in body, quattro telefoni cellulari, cartelle per la firma in pelle di cobra... e fastosa limousine con autista omosessuale. Terzo scatto di Fantozzi: "gran farabutt. ladr. matricolat. paracul.": quattro segretarie in topless, cartelle per le firme in pelle umana di extracomunitario... elicottero personale e tre portaborse. Ma quando ottenne un cocchio a due pariglie bianche con lacchè e il diritto al potere temporale, Fantozzi si trovò di fronte ad una nuova inquietante qualifica: "natural. prestanom. omm. di pagl. gran test. di cazz.". (Fantozzi alla riscossa)
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 06:37| 
 |
Rispondi al commento

Stando così le cose – dopo il farsesco mini incontro a tre – visto che unilateralmente gli altri hanno preso posizioni che non tentano nemmeno alcun accomodamento,

Non esiste che la soluzione del FARE e NEGARE
.

1 - Identificazione luoghi di partenza (intelligence, droni, satelliti, spie prezzolate)

2 - SABOTAGGI mirati agli SCALI e agli SCAFI PRIMA degli imbarchi ( MORDI E FUGGI)

3 – Sabotaggi OVUNQUE in ORIENTE o in EUROPA delle ditte che forniscono gli scafi.

4- allo scopo di muovere l’Europa a intervenire (col piano… Marshall) in Africa.

Se i governi libici non sono in grado di controllare i loro territori non dovrebbero nemmeno essere in grado di

proteggere le loro frontiere da sabotaggi o sbarchi di squadre speciali ( che ovviamente non esistono e non sono comunque opera nostra)

O no?

In ogni caso si comincerebbe una vera azione di contrasto con buona pace dell’ipocrisia dei masochisti che cianciano della morte delle ideologie per quanto riguarda la nostra povertà e plaudono al liberismo economico....

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 04.07.17 06:25| 
 |
Rispondi al commento

Gilioli
"Villaggio ha descritto lo schiavismo umiliante del mondo del lavoro com'era prima della globalizzazione e prima che l'epocale vittoria del liberismo estremo polverizzasse ogni argine, ogni regola, ogni patto. Ci faceva ridere, perché caricaturava e portava all'estremo quello che milioni di persone realmente vivevano nei loro polverosi e grigi luoghi di lavoro. Lo schiavismo di oggi non è nemmeno caricaturabile perché è già all'estremo in sé, non può essere portato oltre con la chiave del grottesco.
Non si riesce più nemmeno a ridere, parlando di lavoro, oggi."

Ai tempi del ragionier Fantozzi c'erano almeno uno stipendio fisso, un orario di lavoro, dei compiti precisi, dei ruoli. Non c'era il disfacimento attuale, quel limbo di insicurezza e di annientamento a cui la politica perversa di Renzi e del Pd ci ha portato, con un Ministro Poletti che spara numeri a caso negando anche l'aumento di disoccupazione e la crisi senza futuro di cui è la vestale demenziale.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.07.17 06:20| 
 |
Rispondi al commento

E dai.... mi convinco sempre di più che gli italiani che si credono furbi, non sono altro che dei poveri stronzi: i furbetti pensavano di fare entrare tutta l'Africa , perché sono molto buoni, per poi sbolognarla in tutta Europa, ma hanno fatto i conti senza l'oste. Gli europei che non sono fessi, hanno chiaramente detto: voi(governo ed in parte opposizione) ed il vostro papa li andate a prendere in Libia e voi ve li tenete!!!

innavoiG ossuR, AS Commentatore certificato 04.07.17 03:29| 
 |
Rispondi al commento

http://ilcilento.altervista.org/blog/morto-fantozzi-viva-fantozzi/

renato tinsky 04.07.17 02:13| 
 |
Rispondi al commento

Non possiede parole, l’albero,
ma se sente parole d’amore
porge più foglie al soffio del vento.
---
Ko Un

oh the wonder:) 04.07.17 02:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
Gentiluomo è tornato soddisfatto dal congresso emigrazione in Francia. Spagna e Francia non permetteranno sbarchi nei loro porti, ma la soddisfazione in cosa consiste? Quando l'accoglinza diffusa avrà saturato i comuni che ancora resistono, diciamo fra 200.000 clandestini o fra un anno, per i milioni di africani che restano quale tipo di accoglienza studierà il PD? Quì non hanno ancora realizzato che l'africa in italia non ci stà, siamo già noi italiani troppi per questa espressione geografica, brutto termine ma lo è diventata.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 03.07.17 23:55| 
 |
Rispondi al commento

Oggi ho sentito le poche parole pronunciate da Davide Casaleggio sull'Euro e mi sono molto alterato.

Sembra abbia detto (il dubbio che i giornalisti non abbiano capito un c.... resta) Che l'Euro abbia un problema strutturale e che deve discutere di fiscal compact.

Ora penso sia inutile nasconderci dietro un dito, l'Euro 8da qui in poi chiemato NEURO) è UNA MONETA CHE VIOLA OGNI REGOLA ELEMENTARE DELL'ECONOMIA, viene prodotto dall Bnca centrale (non dai governi) ed è uno strumento ad uso e beneficio DI UNA SOLA NAZIONE.

Unos trumento neonazista che ha lo scopo di Agevolare le esportazioni tedesche e schiacciare tutte le altre, non cic redete?, fatevi un giro in Danimarca, oltre alle bellezze locali noterete il grandissimo sviluppo di questo paese CHE NON HA LASCIATO LA PROPRIA MONETA PUR ESSENDO A PIENO TIUTOLO NELL'UNIONE EUROPEA.

IL NEURO è una forma di schiavitù delirante, dovremmo FUGGIRE da questo sistema, ilpopolo italiano possiede di fatto il proprio debito pubblico, TORNIAMO A STAMPARE MONETA ED ANDIAMOCENE DA QUESTA FOLLIA!

Una domanda, Davide cASALEGGIO PARLAVA COME MEMBRO DELLA cASALEGGIO E ASSOCIATI O COME FIGLIO DEL COFONDATORE DEL M5S?

Per cortesia chiariamo bene la nostra posizione su questa moneta da neurodeliri.....

Arturo Arti 03.07.17 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ladri, mafiosi, profittatori di tutta la Sicilia, GENTIOLMENTE, volete togliervi dai maroni......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.17 23:03| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,dobbiamo sempre ricordare di ragionare per logica su oggettivita' prendendo come paradigma nelle decisioni il progresso in tutte le dimensioni senza regressi in alcuna di esse della vita: se una scelta porta progresso da una parte e regresso dall' altra non va bene; se una scelta porta all' annichilimento di una singolarita' come la cultura di una stato - regione - comunita' - persona giuridica non va bene; pertanto si e' detto, ed e' logico e non si puo' cambiare, che al vertice c'e' il soggetto vivente che deve poter evolvere in liberta' esprimendo tutte le sue potenzialita' e se avente singolarita' ben venga queste devono essere sotenute dalla Comunita'(un Leonardo se non avesse trovato un contesto che ha potuto aiutarlo ad esprimersi non sarebbe emerso); le Comunita' vengono interessate solo da singolarita' che il singolo non riesce a sostenere da solo e pertanto singolarita' piu' che particolari si portano a livello nazione o Comunita' internazionale; ne deriva per logica che l' Europa dovrebbe essere di Nazioni libere ed autosufficienti ognuna con la sua moneta interna: l' euro o una moneta virtuale serve solo per l'interscambio tra nazioni d'europa / mondiali; quanto richiamato e' quanto all' inizio erano le intenzioni del Movimento 5 Stelle; avevano ed hanno senso unitamente all' attivazione del Parlamento Telematico i parlamentari del quale sono tutti i cittadini che dicidono le priorita' di allocazione dei contributi se necessari mettere a disposizione.

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.17 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Forza e coraggio al M5S in Sicilia e altrove, è giunta l'ora della riflessione per un reale cambiamento socio-politico radicale per il futuro dell'Italia a rischio.

Claudio Donati 03.07.17 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Siciliani, liberatevi.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.07.17 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

spero per i siciliani che il candidato presidente di regione del 5 stelle non sia un'addormentato come il candidato sindaco di palermo,che sia un tipo carismatico mi raccomando.

silvio a., pisa Commentatore certificato 03.07.17 21:56| 
 |
Rispondi al commento

Oggi il m5s sta tentando ancora di fare trasparenza sui prodotti derivati acquistati dall'Italia, pare siano tantissimi miliardi. Ogni anno perdiamo tantissimi soldi per questi prodotti.
C'e stata una prima discussione in aula della camera.
Dagli interventi si intuisce che la struttura del Ministero del tesoro non è attrezzata per la gestione di questi prodotti. Parrebbe che le proiezioni, le statistiche ecc. siano le stesse banche a fornirle al ministero e al responsabile Cannata. Il pd non vuole fare trasparenza, e comunica una cosa gravissima, è un problema da risolvere a livello europeo, ti pareva? In quale altro intrigo ci hanno fatti finire? Parrebbe che la gestione di questi titoli sia molto strettamente legata alla situazione attuale del sistema bancario.


Rosa 03.07.17 21:38| 
 |
Rispondi al commento

I migranti che già sono qui li dobbiamo mantenere noi. Quelli che ha fatto entrare la Merkel se li è addossati la Germania, scegliendo i più colti e produttivi e voi credete che l'Italia riceverà aiuti?
Le ong, battenti bandiera di altri stati, li sbarcano nei porti italiani, è un dato di fatto. E pare che sia dovuto a accordi fatti dai vari governi, quindi il nemico non è l'Europa, ma i nostri politici.

Rosa 03.07.17 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Migranti, Macron svela il bluff "Nessuno sbarcherà in Francia"

Altro che "piena intesa" sul piano di Minniti: il governo francese non avrebbe alcuna intenzione di aprire i propri porti

A svelarlo solo alcune fonti francesi che ribadiscono come nelle riunione di ieri sera a Parigi il governo francese abbia chiaramente rifiutato l'ipotesi di sbarchi di migranti nei porti del Paese. C'è sì un accordo di massima su un codice di condotta per le Ong - codice che dovrà preparare l'Italia - ma a quanto pare non ci sarebbe nessuna intesa sulla possibilità che la Marina italiana dirotti le navi verso altri Paesi europei.

Per parte sua la Commissione europea sarebbe pronta a fare uno sforzo finanziario aggiuntivo, in particolare attraverso il Trust Fund per l'Africa, per il quale ha già stanziato 2,6 miliardi di euro contro gli 89 milioni degli Stati membri. La crisi dei migranti in Italia sarà discussa domani dal collegio dei commissari, che avrebbero intenzione di richiamare il governo italiano alle sue responsabilità, in particolare sulla registrazione degli etiopi che potrebbero rientrare nel programma di relocation (la ridistribuzione dei richiedenti asilo verso altri paesi europei). Contrariamente a quanto auspicato da Palazzo Chigi, quindi, la Commissione non ha intenzione di proporre la modifica delle regole che di fatto limitano a siriani e eritrei le nazionalità che possono partecipare al programma.

***********

Che bella l'Europa unita......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.17 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Di Sicilia parla solo il Mov, gli altri non sanno neanche dove sia, La7 insiste a parlare di sx, centrosx, faculate di sx, insomma in Italia si continua a discutere in maniera approfondita e intelligente del nulla. A proposito di notizie, cronache da una città di provincia del centro Italia: “Notte dei saldi, rimangono aperti 25 negozi su 300”. Mio commento: ovvio, gli sconti li avevano già fatti per tirare a campare, offrire nuovi sconti sui prodotti già scontati non aveva senso. Fino a ieri ci hanno rotto i macron con la ripresa della “crescita”, slurp!, la notizia di oggi è che cresce la disoccupazione. Galleggiamo su un mare di buffoni in un oceano di stronzi.

Franco Mas 03.07.17 21:06| 
 |
Rispondi al commento

NOn so cosa sta accadendo nei meetup delle altre regioni, ma qui in Toscana ad Arezzo, Pistoia, Pisa.... stanno accadendo cose " turche" e non c'è modo di incontrare lo staff o chi per esso per cercare di ritrovare un equilibrio. Tanti sono gli opportunisti che sentendo odore di Camera o Senato, si stanno avvicinando anche in modo vergognoso e mettono in difficoltà i vecchi attivisti... Una preghiera per lo staff: datevi una smossa o il movimento qui da noi regredirà.

raffaello raffaelli, arezzo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.17 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Immigrati, il dato del Viminale: da inizio anno 20% in più dello scorso anno

Tanti. Tantissimi. Ogni giorno. Sì, ma quanti, esattamente? Il Viminale, sotto pressione come mai il ministero è stato nella storia della Repubblica sulla questione immigrati, ha fornito oggi i dati ufficiali sugli sbarchi dall'inizio dell'anno. Sbarchi che ormai non avvengono più sulle coste italiane, ma sulle navi delle Ong che poi a loro volta depositano gli stranieri nei nostri porti del sud Italia, primi fra tutti quelli della Sicilia. Ebbene, i nuovi arrivati dal 1 gennaio a oggi sono stati 85.183. Ovvero, tanti quanti gli abitanti di una città come Como, 62esima per numero di residenti in Italia. E, cosa ancor più preoccupante, il 19,51% in più
rispetto allo stesso periodo del 2016 (quando gli arrivi erano stati 71.279). Sempre secondo il ministero dell'Interno, i minori stranieri non accompagnati sbarcati dall’1 gennaio al 27 giugno sono 9.761.

************

Bisognerebbe tagliare le teste di chi permette che tutto questo accada

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.17 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Macron ed il premier spagnolo hanno detto che i rispettivi porti rimarranno chiusi ai migranti e per Rendere più chiaro il concetto hanno fatto il gesto dell'ombrello

innavoiG ossuR, AS Commentatore certificato 03.07.17 20:33| 
 |
Rispondi al commento

mi dite come faccio a diventare attivista del movimento 5 stelle per votare

Raffaele PACE 03.07.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Nel programma economico e estero inserite la possibilità immediata per le aziende italiane di avere scambi commerciali con Russia e IRAN paesi dove i furbi continuano a fare affari mentre le nostre aziende perdono quote di mercato, con scuse di conflitti provocati da altri e finanziamento del terrorismo inesistente.
FACCIAMO GLI INTERESSI DI QUESTO PAESE.

Marcello P. 03.07.17 19:48| 
 |
Rispondi al commento

I CLICK
solo gli imbecilli criticano i click. Le banche con i click spostano miliardi di euro o dollari. Le guerre si fanno con i click. Gli ospedali funzionano con i click. Le fabbriche vanno avanti con i click. Oggi con internet gira il mondo e i partiti che hanno il terrore di veder annullati i loro vecchi e consumati personaggi tremano stupidamente al pensiero dei click.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 03.07.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento

CARNE PER SOLDI

E’ ormai chiaro che c’è un accordo consolidato tra l’UE e gli ultimi della classe:+immigrati=+debito.
Italia e Grecia guidati da non governi hanno offerto di accogliere,si fa per dire,chiunque voglia mettere piede sul proprio suolo,basta che si chiuda un occhio sul loro debito inesigibile.
Sono troppe le coincidenze,la manovrina fuffa di Padoan,il salva banche che ha coinvolto Etruria,il bail in camuffato delle banche Venete,il debito per MPS,la minaccia delle procedure di infrazione mai applicate,le riforme non più prioritarie e soprattutto lo spread improvvisamente domato.
La penisola ellenica è in attesa di altre tranche di prestiti in approvazione,dipende solo dalla disponibilità della Grecia a trasformare le sue isole in campi di esilio.
Più carne extracomunitaria transita sul nostro suolo più possibilità ci verranno offerte di sforare qualsiasi parametro che di incanto diventano non parametri.
E l’austerity,le riforme e tutte quelle stronzate sulle norme europee?
Silenzio vince l’ipocrisia e la grettezza dell’animo umano tutto il resto è carne sacrificabile,la nostra e quella degli extracomunitari.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Faccio tanti auguri, pur non avendo molta fiducia nella maturità di un popolo abituato in un certo modo per secoli. Se ce la si farà sarà molto più dura che a Roma......

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 03.07.17 19:26| 
 |
Rispondi al commento

http://www.maurizioblondet.it/la-svezia-vieta-le-vaccinazioni-obbligatorie/

Il 10 maggio il Parlamento svedese ha respinto 7 proposte che avrebbero promosso le vaccinazioni obbligatorie. Il governo svedese ha deciso infatti che le politiche di vaccinazione forzata sono contrarie ai diritti costituzionali dei loro cittadini.

La Svezia, invece di aderire alla pressione delle aziende farmaceutiche o delle tattiche spaventose dei media mainstream, ha adottato la decisione di rifiutare l’applicazione della vaccinazione obbligatoria ai suoi cittadini. Infatti, un tale mandato, hanno affermato, violerebbe la Costituzione del paese.

Anche altri fattori hanno influenzato questa decisione. Da un lato c’è stata la pressione dei cittadini che hanno manifestato chiaramente il loro dissenso oltraggio al concetto di vaccinazioni forzate. Il testo di uno dei moti relativi alla decisione ha rilevato che i parlamentari avevano osservato “una grande resistenza a tutte le forme di coercizione per quanto riguarda la vaccinazione“.

I politici hanno anche citato alcuni dati dal sistema sanitario svedese (NHF) che hanno rivelato frequenti e “gravi reazioni avverse” al vaccino MMR (morbillo, orecchioni e rosolia) ed hanno osservato che tali reazioni sono specificate anche nel foglietto informativo del vaccino. I politici hanno affermato che siccome i bambini dovrebbero ricevere due dosi di questa vaccinazione, questi considerevoli rischi sarebbero raddoppiati. Inoltre hanno sottolineato che tali rischi non erano limitati al vaccino MMR, ma che altri vaccini causavano “reazioni avverse simili”.

Ecco il testo originale in svedese di ciò che è avvenuto:

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 03.07.17 19:00| 
 |
Rispondi al commento

siamo passati dal vaffa alla gentilezza? io sono anche d'accordo, ma ricordiamoci sempre che buoni e gentili si', ma fessi no.
devo dire che vorrei stritolare parecchi parlamentari, gentilmente!

rosanna scarpa 03.07.17 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Apriamo a Salvini e alla Meloni ! Continuando l'invasione aumenteranno parecchio !

vincenzodigiorgio 03.07.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Sicilia passata da mille dominazioni (greca/romana/araba/normanna/angioini/borbonica/ ecc.) ha la possibilità di chiudere questo ciclo e passare alla sovranità popolare .CORAGGIO TRINACRIA.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.17 18:36| 
 |
Rispondi al commento

Il 9 sarò a Palermo insieme a voi , spero che i siciliani finalmente voteranno con il cuore e non per i soliti ladroni !! Grazie Beppe W M5S <3

Maria patane, Aci Catena Commentatore certificato 03.07.17 18:34| 
 |
Rispondi al commento

@ Harry (sotto commento ore 11,37)

Premesso che non ho mai delegato qualcuno a fare debiti in mio nome, credo non sia stata neppure intenzione del popolo sovrano eleggere rappresentanti per trovarsi poi con 2.260 miliardi di debito.

Quello che mi interessa ora non è chi e perchè abbia iniziato il processo di indebitamento, mi interessa che si smetta di prendere euro a prestito dalla BCE e si stampi una moneta italiana basata su un patrimonio, ad oggi nostro, di 256 miliardi.
Dopo di che o i creditori esteri vengono con i pennacchi e con le armi a smontare il Colosseo, Palazzo Pitti ecc. per portarseli via, oppure si apre una procedura concorsuale liquidatoria, nella moneta del popolo italiano.

Tutto ciò, dal mio punto di vista, ovviamente :)

Pami Pati 03.07.17 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una buona cosa in Sicilia sarebbe proporre l'inizializzazione di quanto detto alla traversata a nuoto dello stretto di Messina: iniziare a coinvolgere il Popolo nelle decisioni tutte via rete quindi attivare l'infrastruttura che porti il Popolo a decidere nei Comuni e alla Regione per le singolatita' che i Comuni demandano alla Regione: il Portavoce fa il portavoce ovvero sia un formalizzatore delle decisioni pervenute dalla rete per ongni presa di posizione nei consigli comunali e regionali, un Portavoce che proponga al Popolo soluzioni elaborate dagli istituti pubblici su esigenze che possono comparire nelle rispettive Comunita'e che raccoglie le votazioni dal popolo sulle priorita'; un portavoce che a fine settimana aggiorna il bollettino Comunale, Regionale e Nazionale - Europeo con le decisioni firmate e l'aternativa proposta da 5 stelle sostenuta da tot voti degli iscritti.Cominciamo ad attivare il Popolo a partire dagli studenti Siculi aventi diritto al voto.


giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 03.07.17 18:14| 
 |
Rispondi al commento

..i loro ''compagni'' hanno hanno fatto la ''scelta civica'' ,educativa, di renderli sottoproletari, avvolti nella bandiera rossa..


http://www.ilgiornale.it/news/politica/rottamata-lunit-e-i-suoi-giornalisti-ecco-foglio-senza-1415123.html

Tony 03.07.17 18:01| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI COSI' M5S FORZA PORTIAMO A VOTARE CHI NON CREDE PIU' NELLE POLITICA , CHI HA PERSO LA FIDUCIA, CHI VORREBBE CACCIARLI VIA MA PENSA CHE SIA IMPOSSIBILE AVANTI TUTTI A VOTARE PER IL M5S
A RIVEDER LE STELLE ...PRESTO!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.07.17 17:29| 
 |
Rispondi al commento

COME VORREI ESSERE IN SICILIA CON VOI

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 03.07.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Cittadini Siciliani,attivisti e portavoce dei 5stelle.Queste elezioni saranno il banco di prova delle elezioni nazionali,fatte in modo di coinvolgere persone ed associazioni che da sempre si occupano del bene comune e lottano contro tutte le ingiustizie statali e locali,tenete fuori dalle liste persone che già con le voci del popolo sembrano "coinvolte"in giri d'affari poco chiari!Cero non sarà facile,ma già il fatto che ci proviamo dimostrerà che siamo in buona fede.Ciao a tutti.

Ivo Sanna 03.07.17 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Forza cittadini siciliani, spezzate la catena che da anni vi tiene imprigionati, spero che abbiate la voglia e la determinazione di ribellarli al malaffare, alla mala politica che a ridotto la Sicilia in questa condizione . Avete un'occasione storica per riprendere in mano il vostro futuro e quello dei vostri figli. Tutti si devono impegnare fino allo sfinimento, per cacciare all'opposizione questi sanguisughe collusi con il potere criminale.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 03.07.17 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao.
Sono un'attivista palermitana, iscritta al Movimento da qualche mese.
Vorrei sapere se posso votare per la scelta dei candidati alle prossime elezioni regionali.
Grazie.
Nadia

Nadia Martines, Palermo Commentatore certificato 03.07.17 16:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero proprio che i siciliani tutti non ai comporteranno come hanno fatto a Trapani alle amministrative. #forzasiciliani

Mauro Paparelli, Sonnino Commentatore certificato 03.07.17 16:33| 
 |
Rispondi al commento

"L'uomo che possiede intelligenza e capacità non si sentirà mai insultato dai latrati di coloro che sono privi di intelligenza e capacità"
Viviana

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.07.17 16:30| 
 |
Rispondi al commento

ot - Curdi ...Grandi combattenti..!


http://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2017/06/29/proiettile-sfiora-combattente-curda-reagisce-cosi_fYRYcOBuD36nwv3gv2i2XO.html

Tony 03.07.17 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno
Forza ragazzi, è la mia ISOLA, tra le più martoriate d'Italia, il suo Popolo è prima di tutto sfiduciato e si sente tradito e reagisce con l'indifferenza e la tipicità di chi riceve sempre bastonate...
Si comporta come un esercito dormiente, e questo è ciò che si dovrà fare, SVEGLIARLO, una scampanata tale da fargli riprendere la fiducia e allora se succede vedremo un fiume in piena capace di radere al suolo tutta l'architettura politica e riscriverla. FORZA M5S

sebastiano b., catania Commentatore certificato 03.07.17 16:17| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1864 2-7-2017 I BARBARI

Gilioli e le ragioni del non voto- Emergenza politicanti – La privacy dei magnati – Di Battista: qualche spiegazione in più sul reddito di cittadinanza – I Mascaglioni – Il Pd: una strada tutta in discesa – Disastro immigrazione, Carla Ruocco - Cosa farebbe il M5S se fosse al Governo per frenare i flussi migratori – Risposta parlamentare sul caso Consip – Le accuse alla Raggi – Mafia di Stato – Prodi parla di suicidio di Stato per la Brexit, ma di che parla? – Il Patto di Dublino, una truffa gigantesca – Induzione allo stalking, la violenza contro le donne – L’incompetenza al potere - Il totale che manca – Ambulanti a Roma- Rom- La proposta M5S sui vaccini

Blog di Viviana Vivarelli

Arsenale Kappa
Fazio: "Resto in Rai per ragioni emotive e professionali". 11,2 milioni di euro: tu chiamale, se vuoi, emozioni
.
‘Democratica’, il nuovo giornale del Pd è talmente democratico che lo hanno aperto dimenticandosi di pagare gli stipendi a chi lavora all'Unità.
.
Dopo 16 anni ci hanno detto che alla Diaz fu tortura, dopo 37 che a Ustica fu un missile. Domani scopriremo che Berlusconi andava a puttane.
.
Nasce ‘DEMOCRATICA’, quotidiano digitale del Pd. Nel 1° numero "come smacchiare le magliette gialle senza scolorirle o lasciare aloni".
.
Il Pd dice addio all'Unità e lancia ‘Democratica’, il quotidiano dedicato alle banche di famiglia. [@MikusRB].
.
Ho viste cose che voi umani dovreste disperarvi, lecchini strapagati alla RAI e giornalisti persi come lacrime nella pioggia. #LAGABBIAOPEN
.
Giovanardi: "Voglio i reparti antidroga al concerto di Vasco Rossi". Se gli avanza tempo ditegli di fare un giretto anche in Parlamento.
.

Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.07.17 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Banche: dopo Bail-in la prossima minaccia si chiama MREL

Dopo la liquidazione assistita delle due banche venete, i cittadini italiani hanno perso in totale 20 miliardi di euro circa. Tanto è costata la crisi patrimoniale di due istituti relativamente piccoli, che non sono stati lasciati fallire nonostante la loro scarsa importanza sistemica.

Intesa Sanpaolo ha approfittato della situazione di crisi comprando la parte ‘buona’ di Veneto Banca e Pop Vicenza alla somma simbolica di un euro, mentre il governo – e quindi i contribuenti – si sono dovuti accollare la parte ‘tossica’. Se si sommano i costi che i contribuenti dovranno sborsare (17 miliardi se si includono le garanzie) e gli oneri a carico del sistema bancario “che fatalmente si riverseranno su risparmiatori e richiedenti di credito”, come osserva Mario Seminerio sul suo blog Phastidio, “supereremmo agevolmente – per ora – i 20 miliardi”.

Ma i problemi per il settore bancario italiano e quindi per noi cittadini non terminano qui. Secondo le nuove direttive Ue le banche dovranno infatti dimostrare alle autorità di avere cuscinetti di capitale sufficienti, nella forma di passività da poter sacrificare nei casi di crisi. “Dopo i pianti greci di Associazione bancaria italiana e Banca d’Italia, che da tre anni invocano la non retroattività delle norme sul bail-in, siamo prossimi alla ridefinizione della direttiva BRRD. Le banche europee dovranno identificare delle passività che possano essere sacrificate in ipotesi di risoluzione. Si tratta del MREL (Minimum Requirement of own funds and Eligible Liabilities), una sorta di cuscinetto di sicurezza come spiega Seminerio.

CONTINUA
http://www.wallstreetitalia.com/banche-la-prossima-minaccia-dopo-il-bail-in-si-chiama-mrel/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:+WallStreetItalia&utm_content=03-07-2017+banche-dopo-bail-in-la-prossima-minaccia-si-chiama-mrel+primo-piano

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 03.07.17 16:02| 
 |
Rispondi al commento

Beppe stasera vogliamo la diretta facebook dell'evento in Sicilia.

Non voto più i partiti Commentatore certificato 03.07.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

"Sogno il giorno in cui il bene sconfitto vincerà il male trionfante" -Martin Luther King-

Antonio Cipriani, roma Commentatore certificato 03.07.17 15:43| 
 |
Rispondi al commento

mi scuso,fuori tema ma penso sia importante:a roma causa siccita' verranno chiuse le fontanelle.mi chiedo: visto che c'e' gente che beve da queste fontanelle,visto che ci sono animali che bevono da queste fontanelle,visto che ci sara' un aumento di consumo delle bottigliette di plastica e di vetro ,quindi inquinamento,ecc,ecc,NON SAREBBE MEGLIO METTERE DEI RUBINETTI?

EL CHE 03.07.17 15:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori