Il Blog delle Stelle
Non è il 1994

Non è il 1994

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 169


di Luigi Di Maio

Berlusconi è un simpatico signore, fa ridere con le sue battute, ma non ha fatto praticamente nulla di ciò che promise agli italiani nonostante abbia il record di longevità al governo. Continua a ripetere che il MoVimento 5 Stelle è contro la classe media. O è una battuta e allora fa ridere oppure mi ricorda tanto il film Good Bye Lenin dove la protagonista si sveglia nella Germania post muro di Berlino dopo essere caduta in coma nella Germania Est sovietica. Berlusconi è come se si fosse svegliato oggi dopo essersi addormentato nel 1994, quando Forza Italia aveva dalla sua buona parte della classe media del Paese. Oggi non è così, da almeno 5 anni peraltro. Good Bye Berlusconi.

Il MoVimento 5 Stelle è al 30%, quindi basta fare i calcoli, in cui Berlusconi è bravissimo, per capire che la classe media sta con noi. E sarebbe folle che una forza politica vada contro il suo stesso elettorato. Il MoVimento nasce proprio dal disgusto della classe media per i politici che hanno governato per 20 anni. Le nostre istanze sono le loro istanze, non ci interessa che siano di destra o di sinistra, ci interessa che siano di buon senso: piccole e medie imprese, diritti dei lavoratori, meno tasse, meno burocrazia, sicurezza sociale, aiuti alle famiglie, attenzione all'ambiente, sostegno al reddito strutturale, no alla tassa sulla prima casa e impignorabilità di essa, no redditometro, istruzione di qualità, investimenti in innovazione, aiuto ai giovani.

Queste sono le proposte ed è per questo che siamo sostenuti dalla classe media: dal 30% degli italiani. Sono impegnato in un #Rally a tutta velocità per il Paese per convincere anche altri italiani della bontà della nostra proposta politica e ogni giorno persone che si erano rifugiate nell'astensione mi dicono che hanno cambiato, tra queste anche tante che nel '94 votarono Berlusconi. Non riconoscere questo è una mossa politicamente suicida. Non siamo più nel 1994.

Good Bye Berlusconi.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

3 Dic 2017, 08:00 | Scrivi | Commenti (169) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 169


Tags: 1994, Berlusconi, classe media, Di Maio, good bye lenin

Commenti

 

Il 30% del 60% è uguale al 18%.
Quindi il M5S, stando ai sondaggi, ha il consenso del 18% del corpo elettorale.
Attenzione, Luigi Di Maio, questo consenso, al momento, è fondato solo su sondaggi (non si sa fatti da chi e con quali criteri).
Le incertezze sulla base elettorale del M5S sono molte.
Il concetto di “classe media” è un concetto in se stesso molto incerto. Chi può identificarsi in questa classe oggi? Chi ha un reddito medio stabile (3.000- 4.000 euro mensili?).
I giovani disoccupati che non cercano un lavoro (i c.d. Neet) fanno parte di questa classe? Probabilmente sì, visto che possono vivere senza lavorare. Tra questi il Movimento troverà senz’altro consenso poiché promette loro il “reddito di cittadinanza”; molto utile per la conservazione dei livelli di reddito dei genitori che oggi li mantengono con il loro lavoro o con una pensione “oro” o quasi).
Non credo però che tutti coloro che hanno votato M5S considerandolo un movimento fieramente ambientalista, antimilitarista, e anti-banche, anti europeo, daranno il loro consenso volentieri alla svolta politica “moderata” decisa da Di Maio (o chi per esso: Casaleggio?) in questi giorni tendente per l’appunto a rassicurare la classe media. Staremo a vedere. Se son rose fioriranno. Comunque oggi anche il consenso del 18% appare, credo, abbastanza incerto.

Giorgio Pizzol 08.12.17 10:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appena 4 anni e già si sono trasformati come tutti i partiti politici che li hanno preceduti! Sull'invasione di extracomunitari è un grosso problema che riguarda tutti i cittadini ed io ho votato il M.5S. per i 10 punti principali del programma(ancora sù carta) e non possono fare come gli pare senza chiamare la base al voto. Adesso sono Io che vi mando un grande V.F.C. e con il cacchio che prenderete il mio voto, sè non chiarite la linea con sindaci di Roma e Torino il problema dell'invasione di extracomunitari e Musulmani!Fortuna che posso ancora dare sempre un voto utile contro l'invasione con Matteo Salvini!!!

salvatore Ircano 04.12.17 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

II PIANETA DEI NUOVI ITALIANI E NUOVI EIETTORI

I dati diffusi dall'Istat spiega il boom di acquisizioni di cittadinanza italiana:100 mila nel 2013 a 130 mila nel 2014, 178 mila del 2015 e circa 190 mila 2016 hanno acquisito la cittadinanza italiana. nuovi italiani residenti troviamo sopratutto nel nord e centro.

Al 31 dicembre 2015 risiedono in Italia 60.665.551 persone, di cui potranno votare circa 46 milioni e 3% sono i nuovi cittadini, (salvo voti nulli, schede bianche e astensionismo) è un percentuale considerevole da non sottovalutare.

I nuovi italiani sono potenziali elettori che il M5S non li deve lasciare al PD.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 04.12.17 16:39| 
 |
Rispondi al commento

GRANDE LUIGI sei un SIGNORE!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 04.12.17 13:47| 
 |
Rispondi al commento

Pur essendo uno di quel 30%, vorrei ricordare però, non d'Italiani ma di votanti italiani (poco più del 60% gli aventi diritto).
Meglio non dimenticarcelo.

francesco 04.12.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha vinto
Hanno vinto i cittadini che vogliono cambiare questo Paese a partire dalla priorità assoluta: un Reddito di Cittadinanza che restituisca dignità a 10 milioni di italiani.
Ha vinto il M5S perché si è presentato dappertutto come un’unica forza solida, compatta e coerente e nonostante una campagna denigratoria orchestrata dal Pd ed eseguita dai media.
Ha vinto chi è sempre stato coerente, si è tagliato lo stipendio e non ha abbandonato la carica per cui è stato eletto.
Hanno vinto candidati incensurati, competenti e non compromessi con il Sistema.
Ha vinto l’acqua pubblica e rifiuti zero.
Ha vinto la Rete che si è mobilitata per sostenere i candidati 5 Stelle, rilanciarne le proposte e disinnescare le balle di regime (e non ha vinto la stampa becera e diffamante).
Hanno vinto le persone scese in piazza.
Hanno vinto gli attivisti 5 Stelle che hanno offerto il loro tempo e il loro lavoro.
Ha vinto chi si sostiene con piccole donazioni volontarie e rifiuta i finanziamenti pubblici.
Ha vinto un metodo che è quello di presentare le persone che crescono nel M5S e che possono vincere per le proposte che fanno, non per la loro popolarità pregressa (o per gli appoggi finanziaria e bancari).
Ha vinto una comunità che cresce ogni giorno di più e che ha un cuore pulsante che batte sempre più forte.
Hanno vinto le proposte concrete.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Davide Lak
La prima profezia di Fassino incitava il m5S a farsi il suo partito e poi si sarebbe visto che vinceva, e infatti…
La seconda profezia di Fassino ha sfidato l’Appendino a sedersi al suo posto.. e si è visto.
La prossima profezia di Fassino al PD faranno in modo di tenerla segreta almeno quanto il terzo segreto di Fatima.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Ciao grande Luigi, lascialo fare al B. Per lui in questo momento di grande appassionata campagna elettorale, e' MOLTO CURATIVO per cio' che ha passato, causa il suo ormai trascorso problema di salute. Ti fa onore questo trattamento educato e rispettoso verso quel signore DEL 94, che moltissimi hanno votato per le sue promesse quasi mai mantenute appieno, (ma solo forse il 10% delle stesse promesse o poco più), lui però, sembra non ti stia ricambiando con la stessa eleganza, penso che gli bruci molto che stiate davvero con i problem del cittadino di oggi.
Buon lavoro a tutti e spettiamoci un plebiscito M5S a marzo. Non vediamo tutti l'ora che accada. Un caro saluto. (Ex ex ex Forza Italia )

Enrico Duri 04.12.17 05:15| 
 |
Rispondi al commento

Viva il M5S!

Franco Rinaldin 04.12.17 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Cari ragazzi quando l'anni son tanti anche l'esperienza è tanta e la prudenza pure. Avete mai visto documentari con più felini, licaoni che cacciano insieme. Per come si dispongono sembra che ognuno va per conto suo e contro l'altro. La strategia di frantumarsi, dividersi, fingere di contrapporsi potrebbe essere una strategia per evitare fughe e transfughi. Obiettivo comune è LA PREDA! Obiettivo comune della politica è mantenere lo "status quo"! Costi quel che costi: c'è un pericolo comune che bisogna neutralizzare e tutte le strategie sono buone! Hanno votato tutti QUELLA riforma costituzionale che è andata storta: che altro devono fare per mostrare in vero volto ?????

terenzio eleuteri Commentatore certificato 03.12.17 21:59| 
 |
Rispondi al commento

A lUI', STAVORTA NUN FAI NA PIEGA......

fabio S., roma Commentatore certificato 03.12.17 21:39| 
 |
Rispondi al commento

in questa foto non ci sono solo persone dalla morale ineccepibile... Anche tra i 5 stelle si nascondono i rampanti che cercano di arrivare alla sedia... provate a indovinare chi è!!!

leonardo tabella, mantova Commentatore certificato 03.12.17 20:56| 
 |
Rispondi al commento

A volte sai essere straordinario in ciò che dici Di Maio, come p.es. ora, che ti rivolgi a Berlusconi per ricordargli le promesse mancate. Straordinario è il tuo Rally a tutta velocità nell'Italia intera. In essa dai tutto te stesso, come peraltro, hai già fatto in occasione delle elezioni in Sicilia. Stai dimostrando una energia inesauribile, un savoir-faire invidiabile, che ti porteranno alla guida di questo Paese. Grazie.

mario m. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 03.12.17 19:22| 
 |
Rispondi al commento

La destra è fondamentale per la crescita di una nazione,e noi oggi dobbiamo attaccare questa destra compreso il centro destra italiano fatto soprattutto di corruzione e legami con tutte le mafie italiane per pensare solo ai propri sporchi interessi a danno del popolo italiano!Un' Italia migliore la si può avere soltanto con una destra migliore fatta di persone pulite e oneste che sappiano pensare al bene di tutti(e no agli amici imprenditori e mafiosi che sperperano i soldi degli italiani),e la sinistra(che comunque é fondamentale) così in questo modo rimarrà una piccola minoranza perché vivrà sicuramente in una società migliore!

Claudiog 03.12.17 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Intanto gli Stati Uniti si sfilano dall'accordo delle Nazioni Unite per una migrazione sicura, il Global Compact on migration firmato nel settembre 2016. Lo annuncia l'ambasciatrice americana all'Onu, Nikki Haley, spiegando che la dichiarazione "non è in linea con le politiche per l'immigrazione e i rifugiati americane e con i principi dell'amministrazione Trump". "Le nostre decisioni sull'immigrazione devono essere sempre prese dagli americani e solo dagli americani".
Trump si sfila dal piano Obama, in linea con quanto promesso in campagna elettorale e con i voti ricevuti dalla classe media che non vuole più automatismi in tema immigrazione.
Il MoVimento 5 Stelle è rimasto, come il centro sinistra, la sinistra e il Vaticano, con l'accoglienza a braccia aperte o vuole veramente ridurre il fenomeno con azioni politiche concrete?
Luigi, a mio modestissimo parere (e lo penso da tempo), su questo tema si giocherà la vittoria o il declino del MoVimento 5 Stelle.

Maria 03.12.17 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Siamo la ciurma anemica
d’una galera infame
su cui ratta la morte
miete per lenta fame.

Mai orizzonti limpidi
schiude la nostra aurora
e sulla tolda squallida
urla la scolta ognora.

I nostri dì si involano
fra fetide carene
siam magri smunti schiavi
stretti in ferro catene.

Sorge sul mar la luna
ruotan le stelle in cielo
ma sulle nostre luci
steso è un funereo velo.

Torme di schiavi adusti
chini a gemer sul remo
spezziam queste catene
o chini a remar morremo!

Cos’è gementi schiavi
questo remar remare?
Meglio morir tra i flutti
sul biancheggiar del mare.

Remiam finché la nave
si schianti sui frangenti
alte le rossonere
fra il sibilar dei venti!

E sia pietosa coltrice
l’onda spumosa e ria
ma sorga un dì sui martiri
il sol dell’anarchia.

Su schiavi all’armi all’armi!
L’onda gorgoglia e sale
tuoni baleni e fulmini
sul galeon fatale.

Su schiavi all’armi all’armi!
Pugniam col braccio forte!
Giuriam giuriam giustizia!
O libertà o morte!

Belgrado Pedrini, Anarchico.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 03.12.17 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://trapani.gds.it/2017/12/03/emergenza-rifiuti-in-sicilia-lassessore-figuccia-li-esporteremo-allestero_767607/

La nuova giunta siciliana parte con una accelerazione dell' export.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 03.12.17 18:27| 
 |
Rispondi al commento

La paura di perdere voti a sinistra ....Grasso è l'uomo giusto,ma è sempre roba vecchia!
Questo sarebbe il cambiamento????
A dex si ricompattano ...paura di emorragia di voti,richiamate le pecore all'ovile.
Non sanno più cosa inventarsi... vecchi politici che assurgono a "verginità"!
Speriamo che gli italiani aprano gli occhi!
Dietro l'angolo c'è un vecchio cetriolo.... si quello delle cene signorili ed eleganti!A reti unificate,tutti i giorni la stessa maschera,la stessa mummia...Tuto-Kanem!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.12.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT Politico....
Adesso avete la prova del Pizza dove va e cosa era!!!!!!!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.12.17 18:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I MOSTRI RITORNANO
Bossi si ricandida assieme a Salvini.
Appare cereo con gli occhiali neri.
Occorrono anche noi occhiali neri. Per non vederlo.
Ma che si ricandida a fare? Vuol mandare altri soldi in Tanzania?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 17:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I brandelli della sx dissidente si sono uniti in un nuovo partito chiamato "Liberi e uguali", sotto Grasso.
Grasso chi? Quello per cui Berlusconi fece una legge apposta per far fuori Caselli come nuovo procuratore antimafia, essendo Grasso più gradito alla mafia?
Il cerchio si chiude.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 17:25| 
 |
Rispondi al commento

il berluscazzo va sbraitando, offendendo tanti onesti e bravi giovani e meno giovani del M5*, che NON hanno MAI lavorato e MAI presentato una denuncia di reddito!!
Si deve SOLO VERGOGNARE e TORNARE nelle FOGNE non solo per questo ma per come ha utilizzato la SUA FORTUNA DI NASCERE RICCO, riducendosi a fare il magnaccia di ragazzine dell'età dei suoi? figli che, solo per non perdere la sua eredità, non lo
hanno mandato a fare in c..o, come ha avuto il
coraggio e la dignità di reagire la moglie.
Non mi vergogno di scrivere in questi termini ma chiedero' scusa solo ai suoi figli se il
loro papà CHIEDERA' SCUSA a tutti gli onesti del M5* che, NON ESSENDO NATI CON LA CAMICIA COME LUI, sono stati e continuano ad assere OFFESI da tale losco e sporco individuo che ha contribuito e continua a rovinare l'italia e gli italiani solo per salvare il suo c..o ed i suoi interessi mafiosi e massonici!
e pensare che un po' all'inizio gli avevo creduto!!!Me ne vergogno!!!

peppino russo 03.12.17 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Quelli che sanno solo criticare i 5stelle….
Ant

Diciamoci la verità..
Se sono ragazzi che hanno abbracciato la politica senza aver maturato professioni, incarichi o collaborazioni importanti – vedi Di Maio – sono incompetenti.
Se hanno un pedigree raffinatissimo di studio e lavoro, allora sono piddini o pidiellini mascherati.
Se hanno dottorati e lauree con lode, con viaggi da volontario in Africa e Sudamerica a dare una mano, sono persone che sparano bufale su Boko Haram.
Se sono ingegneri aerospaziali, non conoscono la macchina amministrativa.
Se sono informatici per banche e assicurazioni, sono una squadra di serie b.
Se sono ex dirigenti, mamme e casalinghe, sono candidati deboli.
Se sono avvocati, sono della casta dei legali.
Se sono professori universitari, sono baroni in poltrona.
Se rinunciano ai soldi, sono populisti.
Se lasciano sul piatto 42 milioni di euro, non ne avevano diritto.

Diciamoci la verità: se non son massoni e venditori di pentole non li volete.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PD, il Partito degradato
Il Pd ricorre a tutto pur di raccattare qualche straccio di voto: patti del Nazareno, accoglienze a delinquenti come Verdini in cambio di archiviazioni di indagini e posti istituzionali, ponti di Messina per attrarre ‘drangheta e camorra, primarie truccate, corruzione elettorale, tessere farlocche fatte anche da morti, liste civiche anche di dx tanto tutto fa brodo, troll a progetto fissi sui blog a ripetere insolenze e sproloqui, voti comprati per 50 o 20 euro, concentrazioni mediatiche di bassa qualità democratica, mani a tenaglia sulla Rai, balle a raffica sparate col massimo della sfacciataggine per illudere i poveri vecchi rincitrulliti, istituti di analisi che falsificano i dati come il Cattaneo, ministri pronti a spergiurare falsità e a promettere assurdità, insulti e diffamazioni agli avversari.., ed è proprio tutto questo arraffare a braccia tese, questo disordinato muoversi con la bava di fuori, contro ogni senso comune e oltre ogni ragionevolezza che mostra chiaramente che Renzi sta perdendo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 17:03| 
 |
Rispondi al commento

RENZI E I CORROTTI
Viviana Vivarrelli

Siamo il Paese europeo col più alto tasso di corruzione, di evasione fiscale, di mafie e di corruzione politica, perdiamo una montagna di miliardi a causa di questa sciagura e tutto quello che Renzi sa fare è proteggere i corrotti, depenalizzare 120 reati, mirare a bloccare le intercettazioni e aiutare il malaffare politico, mentre nelle istituzioni accoglie o addirittura promuove persone indagate per reati, esattamente l'opposto di quel che servirebbe a un Paese civile ed esattamente quell'aiuto alla delinquenza generalizzata che nessuna persona perbene si augurerebbe. In più Renzi si sceglie come alleati di governo un pluripregiudicato come Verdini e il capo di un partito pieno di condannati come Alfano. La prescrizione come ce l'ha l'Italia non ce l'ha nessun Paese al mondo, è un vero toccasana per la delinquenza. Nessun Paese al mondo ha tre gradi di giudizio come noi e nessuno depenalizzerebbe mai 120 reati gravi come ha fatto Renzi, che ha aiutato a contorcere sia il sistema processuale che quello penale in linea con Berlusconi, come se lo scopo fosse solo quello di aiutare i delinquenti e lasciare indifesi gli onesti. Peggior governo di questo non c'è mai stato! Del resto cosa aspettarsi da uno condannato in 1° grado che si è fatto depenalizzare il reato con legge ad personam?
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Don Aldo Antonelli: "Vado a letto con un interrogativo: nella bilancia della storia pesano più, in negativo, le cattiverie dei “buoni” o, in positivo, le giuste lotte dei “malvagi”? Aiutatemi a trovare una risposta."
.
Caro don Aldo
apparentemente sembra che la malvagità vinca sul bene, ma basta riflettere un po’ più a fondo per capire che non è così.
Se penso alle persone che conosco, vedo subito che quelle buone, simpatiche e utili agli altri sono la maggioranza, amiche, madri di famiglia, padri industriosi, zie, nonne…. La civiltà e il progresso, magari a volte piano a volte inavvertitamente, ma avanzano.
Se ci si toglie dalla presa malefica dei media che parlano ossessivamente delle stesse persone non certo encomiabili, e se si fa del volontariato o ci si occupa di cause civili e sociali, si incontrano tante persone meravigliose, si scopre che il nostro Paese è pieno di associazioni di volontari più che qualsiasi altra parte del mondo, persone che si prendono cura di mille mali, gli emarginati, i senza tetto, i bambini abbandonati, gli anziani soli, i malati negli ospedali, i pensionati che non possono fare la spesa, gli abitanti del terzo mondo, i meno fortunati e dotati… Nelle famiglie uno stuolo infinito di persone industriose cura i bambini, aiuta gli anziani, assiste gli infermi, si occupa degli handicap più pesanti. Poi ci sono gli amici che si fanno in quattro per darti una mano quando hai bisogno, quelli che ti scrivono di lontano perché tu non sia più sola, chi lotta per il lavoro, per leggi più giuste, per la democrazia, e chi aiuta gli animali, le piante, il mare, l’acqua, l’aria, il mondo intero…. milioni e milioni di persone che, ognuno per la sua parte fanno cose buone, curano,assistono, rimediano,correggono,salvano, e il fatto che i giornali non ne parlino,inchiodati come sono nella riverenza a un pugno di stronzi potenti che credono di possederci,non diminuisce il loro numero e se il mondo va avanti e non perisce non è per i magnati

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 16:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pirata 21
Davigo:” Una classe dirigente che delinque è peggio dei ladri di strada”. Quelli almeno lo fanno per fame.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento

PEGGIO DI ALLORA-Andrea Scanzi
Davigo ha detto stamani al Corriere della Sera: «Oggi è peggio di allora (ai tempi di Tangentopoli).
È come in quella barzelletta inventata sotto il fascismo. Il prefetto arriva in un paese e lo trova infestato di mosche e zanzare, e si lamenta con il podestà: “Qui non si fa la battaglia contro le mosche?”. “L’abbiamo fatta — risponde il podestà —. Solo che hanno vinto le mosche”.
Ecco, in Italia hanno vinto le mosche. Hanno vinto i corrotti (..) Nel 1994 erano crollati 5 partiti, tra cui quello di maggioranza relativa e 3 che avevano più di cent’anni. Però noi eravamo stati come i predatori che migliorano la specie predata: avevamo preso le zebre lente, ma le altre zebre erano diventate più veloci. Avevamo creato ceppi resistenti all’antibiotico (..) Come va con Renzi? Questo governo fa le stesse cose (di Berlusconi).
Aumenta le soglie di rilevanza penale. Aumenta la circolazione dei contanti, con la scusa risibile che i pensionati non hanno dimestichezza con le carte di credito; ma lei ha mai visto un pensionato che gira con tremila euro in tasca? I politici non hanno smesso di rubare; hanno smesso di vergognarsi. Rivendicano con sfrontatezza quel che prima facevano di nascosto».

92 minuti di applausi a Davigo. Tutto tristemente vero.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Ora vi racconterò una storia:
“Ci sono due leoni.
Uno si chiama buio e disperazione. L’altro luce e speranza.
Quale vincerà?
Quello che tu nutri”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Grasso è l'avversario più pericoloso che potesse capitare a Di Maio.

Perfino paragonarli mi provoca imbarazzo :(

speriamo 03.12.17 15:56| 
 |
Rispondi al commento

GRASSO il succhiaruota. Come nelle gare ciclistiche Grasso, si è messo al riparo dal vento per non apparire, non faticare e andare alla volata come il più classico dei parassiti. Un uomo senza carattere, senza coraggio e senza carisma giusto per una sinistra che vive di sogni e di finanziamenti dallo stato. Dall’Annunziata compare Claudio Cerasa il cui orecchino vale più del suo cervello. Un mondo testa in giù dove il Dio della “patonza” puttaniere seriale dice che con il M5S al governo sarà una catastrofe. Ha paura che i suoi affari vengano messi sotto qualla lente che il PD ha sempre nascosto. È inesorabile la fine delle caste è vicina .


come sempre Montanari
onesto intellettuale , dice il vero sul PD_
lo ricordino bene tutti gli interessati.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 03.12.17 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Non passa giorno che Renzi o uno dei suoi compari come Scalfari o uno qualunque dei massoni che infestano la tv non offenda il buon senso, non spinga avanti l’autoritarismo, non ferisca la democrazia, non faccia del male alla repubblica.
Renzi ha sferrato battalia contro le fake news ma la sua allergia alla verità è patologica come il suo odio verso i valori democratici. E per un malvagio non c’è nulla di più urtante che sentirsi dire la verità o sentir parlare i democrazia
è come un foruncolo dell’occhio del diavolo.
C’è chi vince con le argomentazioni ma chi vuole vincere imbavagliando chi la pensa diversamente ha perso in partenza.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A noi non ci rovina la politica
Ci rovina l’ignoranza
La corruzione è male ma l’ignoranza unita al menefreghismo sono peggio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Mail di Nando Meliconi:
Ti racconto una cosa, quel giorno che l’ho conosciuto a piazza Navona per il Cozza Day, Casaleggio mi chiese anche di te, chi è Viviana Vivarelli, c’è qui oggi?
era l’unico che ci conosceva uno per uno, l’unico che col suo staff l’ha sempre letto, il Blog, forse non ce ne siamo accorti, ma tante cose che venivano scritte sul Blog poi erano spunto per il Blog stesso.
Ciao
.
Viviana
Ma va?
Grazie, Nando, di questa cosa. Se è vero, mi fa tanto tanto piacere, perché io ci metto tutta me stessa in questo progetto.
Qualche volta quando mi sentivo proprio giù, prima di dormire facevo qualche fantasia riparatrice e siccome con la fantasia si può realizzare anche i desideri più infantili, mi immaginavo di andare a un grande raduno dei 5stelle e che qualcuno mi chiamasse sul palco e che tanti mi applaudissero come una amica che si conosce da tanto tempo, una di famiglia. Ovviamente, nel mio sogno, io sono giovane, snella e bellissima, non sono quella vecchia carampana che sono e salgo con un balzo agile sul palco, mentre ora non riesco quasi a salire sugli autobus e devo tirarmi su a forza di braccia.
E, siccome nel mio sogno non mi mancava nulla, cantavo per tutti con una voce bellissima alla Susan Boyle una canzone sfolgorante di libertà e tutti la cantavano con me.
Ma nella realtà io non ho voce e sono pure stonata 🙂
Grazie di avermi detto questa cosa, Nando
Non me la sarei mai aspettata. E oggi ne avevo proprio bisogno..

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Qual’ è il miglior Governo?… Quello che ci insegna a governarci da soli” (Goethe)
.
“La Democrazia non è uno sport da spettatori: se tutti stanno a guardare e nessuno partecipa, non funziona più!” (Michael Moore)
.
“Oggi viviamo in un mondo i cui i dottori distruggono la salute, gli avvocati distruggono la giustizia, le scuole distruggono la conoscenza, i governi distruggono la libertà, la stampa distrugge l’informazione, la religione distrugge la morale, e le banche distruggono l’economia.” (C. Hedges)
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è da meravigliarsi se Berlusconi racconti balle per tirar l'acqua al suo mulino quello che c'è da meravigliarsi è che oltre a Dudù ci siano ancora italiani che gli credono. Sondaggi docet.

giorgio peruffo Commentatore certificato 03.12.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che la politica con i suoi discussi interpreti non finisce mai di stupire, vuoi con il Bomba, con il redivivo pregiudicato di Arcore, con il leghista in versione transpadania, vuoi ora anche con la Meloni che ha organizzato a Trieste un convegno sotto le insegne di "patriotti d'Italia", cercando di raccontare una nuova storia, un nuovo patriottismo su cui affonda le radici il suo partito; un racconto, costellato da ambiguità, da contraddizioni, da ravvedimenti, (vedi alleanze discutibili in Sicilia e sdoganamento di impresentabili in versione nazionale), da far rigirare i veri patriotti nei bianchi sepolcri e da innalzare il loro grido di disappunto per una patria perduta. "Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di provincie ma bordello" Paolo (Palermo)

Paolo Caruso 03.12.17 15:19| 
 |
Rispondi al commento

pinotta ha chiesto a del sette, indagato per affaire boschi, delucidazioni sul fatto di Firenze............... ahahahahahahahah

Lulu' il gay 03.12.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari frequentatori di questi lidi.....In faccia a quelli del M5S ci trovi "l'entusiasmo" .....su quella de l'altri...."il calcolo" !!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 03.12.17 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Può un mentitore seriale, un voltagabbana, farsi paladino della verità ?
renzi ha dichiarato che l' art. 18 è un totem ideologico. Quando ancora era sindaco lo ha difeso con una convinzione che solo le immagini rendono visibile. Da sindaco. Poi, quando tra il tuo ruolo e il popolo c' è un cordone di centinaia di uomini per la scorta cambia tutto, da scout diventi bracconiere.

https://youtu.be/1OrKTUWyL8A

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 03.12.17 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Ho sempre dato il voto al M5S,
ma ora vorrei sapere il perché
dei viaggi in Israele e USA....

rob lim, roma Commentatore certificato 03.12.17 14:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che squallore quando......si sentono parlare i morti nel mondo delle chiacchiere "perdute" propiziate da anime vendute !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 03.12.17 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi con la sua dentiera nuova e la faccia plastificata è davvero inguardabile.


..un mio amico non 5 stelle , mi dice sempre che la raggi..pian pianino...farà UN MAZZO a tutti.

Raggi :
https://www.youtube.com/watch?v=EP14he5mz8A

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 03.12.17 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Non dormiamo , apriamo bene gli occhi e no fidiamoci di nessuno ! Con la prossima legge bavaglio si chiuderà l'ultima voce libera , facebook , e rimarremo noi quattro gatti a parlarci tra di noi sempre che Viviana ci lasci un po di spazio ! Quasi tutti i media , sondaggisti , giornalisti e quant'altro sono sotto schiaffo per interesse , per puro servilismo e per semplice stupidità . Voci libere se ne sentono sempre meno e sempre più fievoli , se no fosse per Travaglio sembrerebbe di stare sotto Kim della Corea del nord o sotto il tanto vituperato fascismo che rischia di apparire un modello di libertà paragonato a ora ! Ribadisco la mia perplessità per l'atteggiamento rinunciatario del Movimento sulla gestione di almeno una delle tre reti televisive che ci spetta di diritto . Sapere che il PD , partito in agonia , ne diriga tre mi fa sorgere molti dubbi , come quelli che mi vengono quando leggo di qualcuno dei " nostri " che è fortemente contrario a andare in tv .

vincenzodigiorgio 03.12.17 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordate questo:
Un lavoratore con uno stipendio normale, che ha lavorato per 41 anni, accumula un Montante Contributivo pari a 450.000 (quattrocentocinquantamila) euri.
Gli danno una pensione di 1.300 euri/mese, cioè, 16.900 euri/anno, cioè, meno del 4% di interesse sul Capitale Accumulato.
E QUANDO TIRERA' LE CUOIA. ì 450.000 euri, rimarrano a LORO.

antonnio d., carrara Commentatore certificato 03.12.17 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Walking dead ! Lasciamolo pure straparlare. Ce ne sono tantissimi di questi soggetti, imbullonati alle poltrone. Sono i professionisti dello sfacio e del mangia mangia. La serietà e l'onesta' governerà il bel paese. Avanti tutta.
A riveder le stelle

Giuseppe 03.12.17 13:50| 
 |
Rispondi al commento

repubblica, de benedetti contro scalfari: “La frase su berlusconi? L’ha detta per vanità. Ha nuociuto al giornale”

de benedetti ha rilasciato una intervista al corsera, forse all' oscuro che pure il vicedirettore di quella testata, severgnini, ha espresso la stessa identica preferenza : meglio un pregiudicato che una cultura legalitaria ed antimafia. Poi non si capisce il ritardo nel condannare scalfari. In che senso ha nuociuto al giornale (repubblica)? Ha venduto meno? E se vendeva di più o uguale, andava bene la stima di scalfari per B? Potete girarla come volete, siete tutti uguali.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 03.12.17 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Mah, ner vocabbolario mio Italiano-Partenopèo,, a la voce "Simpatico signore" ce sta 'a traduzzione "Piezz'e mmerd": ve risulta pure a voi????....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.12.17 13:41| 
 |
Rispondi al commento

La Meloni rinnova il simbolo di Fratelli d’Italia e ci mette dentro la fiamma tricolore del MSI, così, tanto per stuzzicare Salvini all’alleanza. Giorgio Almirante si starà rigirando nella tomba.

Franco Mas 03.12.17 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusconi è il passato e non torna più.freghiamocene totalmente.non perdiamo neppure tempo a commentare uno così.

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 03.12.17 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo paese è questo popolo sono una latrina a cielo aperto. Un popolo col cervello in putrefazione. Il problema dell'Italia sono gli italiani che hanno votato questi partiti a delinquere di stampo mafioso, un popolo che permette tutto questo non è vittima ma complice.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 03.12.17 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche te con questa frottola del "Berlusconi SIMPATICO" . Basta E' UN CRIMINALE CRIMINALE CRIMINALE CRIMINALE

Massimiliano Barontini 03.12.17 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Come elettore del M5⭐ non spero e non sogno un bel niente, sono sensazioni perdenti. Io VOGLIO! Voglio la meritocrazia, i colpevoli in galera, i mafiosi che implorano pietà, come contrappasso ai dolori che hanno causato. Voglio che le coppie siano perfettamente libere di procreare, voglio che i giovani abbiano mille motivi per rimanere in Italia e pochi per andarsene , voglio il popolo sovrano porca pttna! Voglio cose normali , non sogni o speranze. Coloro che non votano, e sono tanti, è probabile che ritengano impossibili le cose normali , irraggiungibili. Una condizione di una gravità inaudita. Il progetto M5⭐ è un paese NORMALE, non sogni o speranze !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 03.12.17 13:03| 
 |
Rispondi al commento

PENSIERO all' ACQUA di ROSE.

se alle prox elezioni il M5S prendesse una elevata quantità di voti, contrapposti ad una coalizione avversaria, e fosse prerogativa solo del capo dello stato di darci o meno un incarico, di governo ,supportato da convergenza programmatica esterna / (senza alleanza).,
Non vi viene il sospetto, che tale capo dello stato e/o qualche partito disposto a darci man forte su alcuni condivisi punti programmatici...non pensino che fine faranno POI gli : eventuali LORO VITALIZI,nonchè eventuali LORO pensioni D'oro, nonchè eventuali dimezzamenti dei LORO STIPENDI ?..e che a fronte di questo...CAMBINO IDEA ??????
mmmmhhà !!!!!!!!!!!!!!

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 03.12.17 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Peggio do così, dove si può arrivare?
Questa la domanda che pongo ad ogni cittadino che mi dice che non va a votare.
Tutti fanno spalluccia ma, pochi hanno il coraggio di dare una giustificazione, se non quella di dire: sono tutti uguali.
"UGUALI", ma sulla bese di quale ragionamento, se il tutti uguali, riferito anche al M5S?
Questo significa non avere il coraggio di ammettere i propri errori: cioè, aver votato per i truffaldini che ci hanno governato fin'oggi e non avere il coraggio di mandarli, pubblicamente, a quel paese.
Brelusconi, Renzi, Salvini, Alfano & C.

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 03.12.17 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Lo sa bene pure lui che il 94 è passato , così come è passata la sinistra ridotta ormai al lumicino dalla presa di coscienza dei suoi elettori . Di quell'ex PCI che tradì l'Italia alleandosi con i poteri forti finanziari per distruggerla e farla diventare un Paese da terzo mondo , è rimasta solo una carcassa fetida e morente . Attenti però che i poteri forti sono sempre vivi e vegeti , troveranno altre forme di intervento , non molleranno la presa facilmente e , potendo contare su tanta gente disposta a tradire , torneranno all'attacco con rinnovata determinazione ! Dobbiamo perire e Berlusconi potrebbe divenire il nuovo travestimento dei nostri nemici .

vincenzodigiorgio 03.12.17 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I RENZUSKONI ,i MONTI, I PRODI sono dei veri traditori del POPOLO italiani.

Hanno fatto da padroni della CASSA STATALE. Come se fosse il loro conto in banca. Hanno ipotecato 4-5 generazioni di utaliani!

Andrebbero punitia a ugal misura.

Basta ipoteche 03.12.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Berlucconi???
Ha rovinato la morale dell'Italia.
Ha rovinato la Magistratura.
Ha rovinato il parlamento.
Ha rovinato l'economia.
Ha rovinato un Partito(PD)...
Ha costruito la strada alla mafia.
Ha costruito l'industriale(capitani coraggiosi)
Ha costruito un'Italia fuori dalla realtà.
Ha costruito menti malate di Calcio,di TV.e abbonamenti.
e adesso vuole continuare.... io sto ancora spettando da 1994 la dentiera e il viagra!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.12.17 12:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROVE DI INCIUCIO

I sondaggi danno il centro destra vincente alla prossime elezioni politiche ma di che matrice è?
Dentro c’è di tutto a parte Salvini e Meloni che non corrispondono proprio al target elettorale di cui Berlusconi ciancia ,ma ci sono tutti i trasformisti di quel centrismo Italiano che funziona da vaso comunicante ai partiti a corto di elettorato puro.
Si parla di strane unioni,un Casini in gran forma che spara cazzate d’annata,un Alfano simbolo del pagnottismo ministeriale, e poi i vari Cesa,Formigoni,insomma una vera carrellata di inconsistenza programmatica.
Il bello che con tutto questo frullato di sigle, il centro-destra,se così si può chiamare,non governa e sarà quindi costretto ad allearsi col finto nemico di sempre.
Dove sarebbe la classe media in questo incesto politico?Da chi sarebbe rappresentata e soprattutto quale programma comune si costruirà per questo fatidico elettorato?
Alla data odierna abbiamo un Berlusconi che ha sempre rappresentato la confindustria delle grandi imprese,che ha sempre premiato gli ottantenni a discapito dei ventenni,si è fatto le leggi per le sue imprese con l’aiuto di una sinistra connivente ed ha sempre promesso ciò che non ha mai realizzato.
Poi abbiamo un centro sinistra renzizzato che di sinistra non ha più nulla.Ha siglato un patto con la finanza,le banche e le lobby dimenticando le pmi e soprattutto i giovani con una disoccupazione che oscilla intorno all’11% ed una occupazione gonfiata da un job act che ha letteralmente svalutato i salari.
Quale sarebbe la classe media?
I pensionati da 5000 euro al mese di Berlusconi o i compagnucci di Renzi sistemati a vita nella politica e nelle istituzioni?
Il M5S è la prova provata che la classe media è stata completamente messa da parte,cioè famiglie,giovani,imprese,operai cioè tutti quelli che mantengono questo paese di vecchi e giovani vecchi egoisti e viziati.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 03.12.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI PERICOLOSO PER LA SOCIETA'
lo ha detto la cassazione non il M5S. E' giustissimo che abbia il terrore dei 5* perchè questa forza politica è l'unica che sarà in grado di fare le leggi sul conflitto d'interesse ed è l'unica che potrà mandare in galera i delinquenti. L'unica che potrà impedire gli inciuci per tenersi le poltrone. L'unica che farà leggi non per soddisfare il proprio orticello ma per il bene dell'intero Paese. Forza 5* perchè la faccia pulita di Luigi, che traspare onestà da tutti i pori, oscurerà inevitabilmente quella della mummia, del bomba, di Salvini o della Meloni. Questi sono stati messi tutti alla prova di governo ed i risultati li abbiamo visti.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 03.12.17 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Di Maio.....Berlusconi non è un simpatico signore, ma un signore che pur arrivato quasi al capolinea continua a seminare gramigna, erbacce e quant'altro della peggiore specie. Non si mette a confronto dell'altro con proposte che tendono ad essere migliorative, ma solo a denigrare l'altro. Persino "striscia la notizie" è interessata alla campagna denigratorio del M5S con servizi ambientali che sembra che esistano solo a Roma e non in tutta Italia e come retaggio del passato!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 03.12.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

ti ho mannato 20 euro e mi raccomando che noi del m5s siamo parsimoniosi,vinceremo noi,altrimenti è la fine

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.12.17 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ieri abbiamo votato la parte del programma che riguarda le modifiche all'apparato costituzionale ecc.. Dal riascolto dei pareri nelle interviste, è emersa una cosa gravissima, forse non ce ne siamo mai resi conto o accorti.
Si è detto che con la scusa della crisi finanziaria del 2008 - 2009, il governo italiano ha iniziato un processo di accentramento di tutte le funzioni, anteriormente concesse agli enti territoriali (regioni, comuni ecc.). Tutto questo con la scusa del risparmio, ma in realtà per togliere autonomia ai territori. Le riforme hanno portato a decidere soltanto gli esecutivi, sia a livello comunale, regionale e nazionale. Infatti, per esempio, è il governo che legifera, non più il parlamento.
Tutto si doveva concludere, in sordina, con il primo tentativo di modifica della costituzione, eluso dal m5s quando protestò sul tetto.
Il processo che è iniziato anni addietro, è un processo che avrebbe portato a un regime di governo presidenziale con tanto di leader già deciso, il peggiore che ci potesse capitare: un esecutore spietato, che non vede, non sente e racconta tante balle, visto che il first man era temporaneamente fuori gioco.
Tutto questo passerà alla storia e non potrà essere considerato che un tentativo di colpo di stato.

Veronica2 03.12.17 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo il parassita ha ancora tre frequenze nazionali che arrivano nelle case e si piazzano in automatico sul 4 5 e 6.
Le persone non si chiedono il perchè ad un tasto corrisponde un certo canale.
Per fortuna che la tv va giù ma è dura a morire e chissà se e quando morirà.

E la dama bianca?
Ovvero quella signora che scese da un volo di stato dietro al parassita e poco tempo dopo fu beccata all' aeroporto con kilogrammi di cocaina?

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 03.12.17 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma basta con questo Berlusconi 80 anni e più. Mafioso e amico dei mafiosi, ha lasciato la carica per far salire Monti perchè i disastri che aveva combinato in Italia dopo anni di malgoverno erano incalcolabili, ora dopo aver appoggiato dall'esterno altri governicchi anti popolo come monti letta, renzi ecc si ripresenta come il salvatore. Ci vuole faccia di bronzo. Se il popolo beota lo continua a votare allora serve la rivoluzione. Cacciamo i corroti e i ladri via dall'Italia. Spero che gli onesti siano ancora la maggioranza. WM5S

rosario c. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.12.17 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Il Berlusca non è un simpatico signore, è un grandissimo furbo dell’imprenditoria che ha trattato l’Italia come fosse un cliente da cui ricavare profitto, ma le bugie hanno le gambe corte, lui e il Babbeo piddino sono simili, tutte chiacchiere e distintivo nella propaganda e al di fuori il nulla. Il nulla cosmico.

Franco Mas 03.12.17 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Tutto, nella storia di Forza Italia, è permeato di ogni peggiore sozzura morale ed illegalità: come ricordato da Franz, è stata letteralmente "inventata" da un mafioso per salvare il culo al Nano e portare avanti il disegno piduista di Gelli, e che, grazie alla potenza dell'impero mediatico illecitamente costituito dal tànghero (ed alla stupidità di troppi Italiani), ha messo le fondamenta dello Stato Mafioso, suggellato da veri e propri patti Stato-Mafia: è incredibile, assurdo, che il finanziatore di una associazione politico-criminal-mafiosa qual è Porca Italia possa ancora tenere comizi sulle sue reti, che possa ancora presentare la sua ridicola faccia dai teleschermi: siamo un Paese malato, impestato, che non si accorge ancora d'avere un enorme bubbone da estirpare, prima che muoia con esso.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.12.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento

"LA MANOVRA"

E IL GIUOCHINO DEI NUMERI

https://www.youtube.com/watch?v=Uw1du-khdBA

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.12.17 10:51| 
 |
Rispondi al commento

La menzogna del 94 fu creata da un MAFIOSO. Gli italiani devono fare un mea culpa e ammettere che furono presi in giro. È la storia che lo racconta non il M5S. Hanno svuotato le casse dello stato, il tutto fatto da una associazione mafiofinanziopolitica, e le parti di questa associazione DSM le conosciamo benissimo.

Ora comunque tocca anche agli USA che si sono beccati il loro di B:-)

$5 trillion question for Trump tax plan: How to pay for it?

(1 trillion= 1 000 000 000 000 000 000)

Trump, come B rapina le casse dello stato, per cui i RICCHI DIVENTERANNO SEMPRE PIÙ RICCHI e i poveri dovranno pagare il conto!! FANTASTICO!!!!

For President Donald Trump and Republican congressional leaders, that is the mostly unanswered $5,800,000,000,000 question.


Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.12.17 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No, infatti, fra un po' saremo peggio che in 1984 di Orwell...salvo i "miracoli" che ognuno di noi può compiere ogni giorno. Al Governo per cambiare il paradigma.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.12.17 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Il Sig. Berlusca ha fatto i propri interessi. Ha distratto gli italiani con le sue trasmissioni spazzatura con le sue veline svestite.
E' riuscito ad ottenere dall'acerrimo nemico comunista il possesso di una parte di rete televisiva pubblica.
E' abituato a comprare tutto. Ha comprato l'emblema della lega, i suoi debiti e i suoi voti. Ha comprato ministri e senatori e i testimoni nei suoi processi, per non essere condannato. Il suo partito ha comprato voti per eleggere Musumeci in Sicilia. Ha fondato il suo partito con l'impiego di soggetti mafiosi.
Ora usa i suoi giornali e le sue tv per convincere gli italiani a dargli il voto.
Non facciamoci comprare con le sue promesse per comprare il nostro voto.

Veronica2 03.12.17 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per disfare questo Paese ci voleva una finta sx che si fosse alleata con la finta dx
La dichiarazione di Scalfari , che sceglie Berlusconi al posto di un Di Maio ,
Che sceglie quello che ha sempre combattuto in nome di presunti ideali, al posto di un ragazzo che rappresenta milioni di persone stufe delle chiacchierre,
Cittadini che vogliono cambiare questo Paese davvero

Dimostra che dx e sx sono sempre andate a braccetto insieme
Che non erano gli ideali a dividerle
Ma solo gli affari
Oggi Berlusconi rappresenta il sistema
Renzi con un Pd spaccato non può competere con il M5s
E allora si sostiene quello più forte che può garantire al sistema il mantenimento dello status quo
poi se era il "nemico " di una vita non conta nulla ...
Come si può dare credibilità a queste persone
E non dare fiducia a quelli che non ci sono mai stati e che vogliono rigirare questo Paese come un calzino ?
A partire dal RDC e da sostenere le pmi e la classe media oggi in,utande, sul crinale della povertà grazie ai Berlusconi di ieri?
Berlusconi ha governato 20 anni e fatto l'opposizione per altri 20 .. ma non sarebbe ora di cambiare visti i risultati?


Alessio Santi 03.12.17 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Gilioli
“Imparare la rinuncia. La forza morale di dimostrare distaccamento dal denaro in favore della politica. Questo è il concetto più forte che ha introdotto politicamente Gianroberto.
Un messaggio cristiano eppure di una violenza devastante in una società dell’avere in cui si abbiamo invertito l’essere con l’avere“.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:55| 
 |
Rispondi al commento

“… tutti i problemi di cui stiamo parlando, cioè la legge che non viene applicata, gli operai che muoiono, il lavoro come ricatto, la riduzione in schiavitù delle persone, alla fine siano riconducibili tutti alla questione del denaro che ha preso il sopravvento su qualunque aspetto della nostra vita. Al denaro andrebbe attribuito un peso marginale nella società perché in sostanza è una forma di scambio di beni. Nessuno dovrebbe possedere più di un certo livello di beni materiali, un massimo di 3 o 4 milioni di euro. Non è un discorso francescano ma politico.
L’accumulo di denaro non va d’accordo con la democrazia. Chi concentra molto denaro può influenzare la società, piegare la politica e quindi la gestione della cosa pubblica ai suoi interessi.”
Gianroberto Casaleggio, ‘Il Grillo canta sempre al tramonto’ ed. Chiarelettere
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi e' sceso in politica per salvarsi la roba
( citazione di Ferrara, l'elefantino , che e' stato un suo portavoce)
Poi da venditore furbo come e' ha capito che qualcosa doveva concedere a chi lo aveva votato ...
Si e' fatto il nemico , nei comunisti , utile per compattare contro un bersaglio chi lo sosteneva
addossando al comunismo tutti gli errori possibili fatti in Italia , quando tutti rubavano
Si e' fatto gli amici e gli amici degli amici
E' sceso al compromesso votando poi tutte le schifezze di aminti e della Fornero e i trattati imposti dalle banche e dal Bilderberg ...
Importante era salvarsi l'impero
Appoggiare gli interessi della classe media , del sistema delle pmi , dei professionisti, dei lavoratori in Italia era solo un
mezzo per mantenersi la roba
Alla fine contano i fatti
Il Paese, compresa la classe media e' in default
11 milioni di poveri che non si curano più
E lui dopo 20 anni ha l'impero e i 700 milioni della vendita ai "comunisti" cinesi del Milan

Alessio Santi 03.12.17 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francesco Degni
Casaleggio è stato un politico pensante, animale strano, visto con diffidenza dai senza pensiero, razza padrone della politica italiana.
I senza pensiero vanno avanti per usi comuni. La politica per loro deve essere impersonata da un partito, con sedi, giornale segretario e strutture organizzative varie.
Casaleggio, invece, la pensava libera con contatti orizzontali tra gli aventi lo stesso pensiero, senza vincoli di potere, l’unico vincolo era quello di tendere al bene comune senza privilegi e ruberie, tutto alla luce del sole, certo queste idee non potevano essere propagandate in tv e medi media, tutti controllati dai parassiti ed ecco allora ‘ la rete’ in cui tutti possono collegarsi l’uno con l’altro.
La rete è un mezzo per la democrazia, senza che nessuno possa filtrare le idee dell’altro o oscurarle. La rete è libera. In fondo lui aveva coniugato la politica come un’offerta in rete senza passare per un negozio o centro commerciale.
Il rischio, per i prodotti, è vedersi arrivare a casa qualcosa di diverso, ma in questa politica italiana questo rischio è minimo, visto che il prodotto avariato è quello tradizionale. Il prodotto in rete, con tutti i se e i ma, può essere solo migliore e questa è la grande intuizione di Casaleggio. La differenza tra Casaleggio e gli altri è la stessa che passò tra Marconi e quelli che ritenevano impossibile la trasmissione senza l’uso di un filo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:52| 
 |
Rispondi al commento

D
Dunque, mentre Renzi calpesta la democrazia, riducendo il diritto elettorale o falsandolo, fregandosene dei referendum, non ascoltando i sindacati, cancellando i diritti costituzionali e comportandosi come un sultano circondato dalla sua corte, il M5S vuole rendere il potere democratico ai cittadini affinché essi si amministrino da soli, legando con un obbligo di mandato i loro rappresentanti alla volontà popolare ed espellendoli se tracimano o delinquono (col recall, come in molti Stati americani).
Il M5S dunque non è un programma, è una via di governo, la più democratica che conosciamo.
Punti fondamentali: i politici dipendono dai cittadini e non viceversa, i politici sono pagati poco e sono a tempo, il ricambio politico è assicurato in base al merito e all’onestà, il potere risiede nei cittadini e non nel governo, i cittadini decidono loro sulle spese, sulle leggi, sul loro futuro. Punti ineliminabili: difesa del territorio, piano di energie pulite con svincolamento economico e politico dai carburanti fossili; recupero idrogeologico; programma di pace e non di guerra; che sia il popolo a decidere se vuole restare o no nella zona euro; difesa dei diritti del lavoro; difesa dei giovani e degli anziani; difesa del welfare con reddito minimo di cittadinanza; lotta allo strapotere delle lobby; divisione delle banche d’investimento da quelle di famiglia; difesa dei prodotti nazionali; eliminazione di grandi opere inutili….

Ecco perché l’obiezione dei detrattori che il M5S non ha un programma è una obiezione sommamente stupida che non fa onore a chi la fa.
E’ la democrazia il programma del M5S. Così come è la distruzione della democrazia il programma di Renzi.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:49| 
 |
Rispondi al commento

C
Se questo è il programma che Renzi sta realizzando, qual è il programma del M5S?
Nel M5S non abbiamo un capo che detta un programma e viene votato per quello.
La piramide è rovesciata.
Abbiamo un sistema che poggia sulla democrazia diretta, non sul comando che piove dall’alto ma su una volontà popolare in fieri, come avviene da 40 anni in Svizzera, come sta avvenendo oggi in Islanda dove i cittadini si sono fatti una Costituzione dal basso.
Per cui è la volontà popolare che eleggerà i propri portavoce (così come oggi uno nomina il proprio avvocato o commercialista), essere parlamentare sarà una funzione provvisoria, un servizio temporaneo, non un potere a vita, gli emolumenti saranno bassi e non si potrà durare più di due legislature, il delegato dovrà essere efficiente, onesto e revocabile, e saranno i cittadini a prendere di volta in volta le decisioni fondamentali, come avviene col referendum. Là dove in Svizzera sono i cantoni a votarsi da soli le leggi coi sistemi tradizionali, Casaleggio ha previsto una votazione on line, inventando la democrazia telematica, cosa a cui anche la Svizzera sta pensando e che si potrà attuare con apposite salvaguardie così come si attuano già i bonifici o i pagamenti on line.
Rimettere le decisioni fondamentali ai cittadini è la sostanza del Movimento e la sua profonda differenza col marcio sistema governativo (ormai non più parlamentare), per cui non ha senso parlare di programma a priori, perché col M5S si passerà alla democrazia attiva e diretta, in cui il cittadino non si limita a tracciare una croce su una scheda ogni 5 anni, ma sarà lui stesso il decisore del proprio bene e del proprio futuro e si farà come si fa in Svizzera dove, per es., ogni anno si vota sull’immigrazione, la politica sarà un work in progress, il voto può variare di anno in anno e cambierà a seconda di varie circostanze considerate dal popolo e si voterà anche sui trattati internazionali, sulla pace e sulla guerra.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:49| 
 |
Rispondi al commento

B
che ha piazzato dappertutto, col voto dei traditori piddini e le aperture al centro e ai fuorusciti di Forza Italia.
Renzi avrà anche un programma ma è un programma deleterio per questo Paese, perché è di estrema dx neoliberista, favorisce solo i più ricchi, le lobby, le banche, i politici, il potere. Arricchisce i già ricchi mentre impoverisce i più poveri. Umilia la Nazione. Danneggia i cittadini, i lavoratori, i pensionati, i giovani. Taglia la democrazia, eliminando progressivamente i diritti elettorali e indebolendo il Parlamento, governa in modo centralista e senza dibattito, calpestando i diritti dei rappresentanti del popolo, asservisce i media, distrugge la Costituzione per un potere senza contrappesi, disconosce i diritti civili che essa consacra in nome del bene comune e del progresso di civiltà, rifiuta il valore dei referendum, uccide i sindacati, stritola le libertà, prima fra tutte la libertà di informazione e di espressione e la libertà dal bisogno, taglia le tutele non solo sul lavoro ma anche quelle che ci promettono una giustizia generale mentre si creano leggi e processi che favoriscono i delinquenti e annullano le sentenze o le pene. Infine ci rimette in guerre dall’esito incerto e che non ci possiamo permettere, aumenta la spesa in armi mentre diminuisce quella per la tutela del territorio. Anzi è indifferente all’inquinamento ambientale, non propone alcun piano energetico, tratta il mare e il suolo come beni da svendere o su cui prendere mazzette dalle lobby.
Quello che accade è davanti agli occhi, anche se i media embedded attuano una disinformazione sistematica: l’Italia va male, è ultima in Europa, ha tagliato tutte le sue speranze di ripresa, scende di molti posti in tutte le classifiche internazionali,mentre è prima per corruzione, malgoverno,inquinamento,squilibrio istituzionale, deficit di bilancio,debito pubblico.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Il Criminale Di Arcore qualcosa si deve pur inventare, sta al 14% a dir tanto!
A questo soggetto si risponde soltanto in un modo: appena al governo, nei primi 100 giorni di governo, il Movimento Cinque Stelle approverà una legge sul conflitto di interessi copiandola paro paro da quella in vigore in Spagna. E il discorso Criminale di Arcore è chiuso per sempre.

Alberto O. 03.12.17 09:47| 
 |
Rispondi al commento

A
QUAL’E’ IL PROGRAMMA DEL M5S
Viviana Vivarelli

Uno degli insulti più sciocchi fatti al M5S è di non avere un programma. Ma è proprio la premessa di un simile ragionamento ad essere sbagliata.
Nei partiti tradizionali c’è un capo che, da solo, insieme ad altri o sotto altri, presenta un programma. Prodi lavorò un anno alla costruzione dell’Ulivo con i futuri alleati di Governo, poi disattese totalmente il programma fatto e fece il contrario. Berlusconi presentò un programma fittizio che in parte non riuscì a realizzare per l’opposizione del csx (un milione di posti di lavoro, la distruzione dell’art. 18, lo stop alle intercettazioni, l’annichilimento del Parlamento, le prescrizioni facili, le depenalizzazioni dei reati finanziari..), mentre favoriva i propri interessi personali e realizzava il programma di estrema dx della P2 di Licio Gelli. Monti e Letta, voluti da Napolitano su ordine dei magnati occidentali- Bilderberg, Bce, Fm, banche d’affari americane e lobby nazionali o multinazionali- ripresero il programma pidduista di Gelli che coincideva con un neoliberismo spinto e un europeismo suicida a marca tedesca, contro la Costituzione, contro la democrazia, contro i diritti dei cittadini e dei lavoratori.
Renzi ha proseguito sulla stessa linea neoliberista, smantellando qualsiasi traccia della sx e realizzando molti dei punti programmatici dei predecessori, B compreso, grazie al consenso succube del Pd, come l’eliminazione dell’art. 18, del posto fisso e delle tutele dei lavoratori (fino alle leggi sul lavoro fatte senza i sindacati, la depenalizzazione del mobbing e il licenziamento senza giusta causa), la svendita del territorio (vd anche trivelle), la distruzione progressiva dei diritti elettorali, l’eliminazione dell’equilibrio dei poteri, un accentramento assolutistico sul capo del Governo, l’erosione dello stato sociale e là dove Berlusconi non era riuscito, Renzi ha forzato la mano, sia coi voti alla fiducia, che con una corte di yesman

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:47| 
 |
Rispondi al commento

LA STORIA DI CASALEGGIO, DAGLI ANNI IN OLIVETTO AL BLOG DI GRILLO CON LA PASSIONE DELLA RETE (Sole 24 ore)-Biagio Simonetta

«Attenzione ai dettagli. Perché i dettagli sono importanti, fanno la differenza». Gianroberto Casaleggio deve molto del suo successo imprenditoriale ai dettagli. Non ha mai lasciato nulla al caso, e pretendeva lo stesso dalle persone che lavoravano al suo fianco. Il Casaleggio imprenditore è un uomo totalmente diverso da quello che le cronache politiche hanno dipinto in questi ultimi tre anni. Il MoVimento 5 Stelle è figlio suo, e lo sarà per sempre. Ma la storia professionale di Gianroberto è densa di molto altro.
Milanese, vegetariano convinto, dirigente d’azienda sin da giovanissimo, aveva iniziato a Ivrea nella Olivetti di Roberto Colaninno come progettista software. Erano gli anni d’oro dell’informatica italiana. E Casaleggio era una delle menti più lucide. Un innovatore vero, e al centro delle sue idee – che non prevedevano mai compromessi – c’era un unico comune denominatore: Internet. Anzi, la Rete, come preferiva chiamarla.
A quarant’anni era già amministratore delegato di Webegg, una joint venture nata da Finsiel e Olivetti. Una società di consulenza aziendale per il web che in breve raggiunse un migliaio di dipendenti. Sono gli anni a cavallo del 2000, e Webegg è un po’ il sogno dei giovani informatici italiani. Intanto Casaleggio entra nel consiglio di amministrazione di Netikos. Il sogno Webegg si infrange nel 2003. In Telecom, che aveva acquistato le quote da Olivetti, arriva Tronchetti Provera, e i rapporti con Casaleggio sono da subito burrascosi. L’azienda contesta a Casaleggio i bilanci, mentre Casaleggio non condivide le politiche del nuovo azionista di maggioranza. Il matrimonio si rompe. Nel 2004, portandosi dietro quattro dipendenti da Webegg, fonda la Casaleggio Associati, nella quale entra pure il figlio Davide. Una piccola Srl con sede in via Sant’Orsola, a Milano,

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Casaleggio ha detto:
“Ormai l’unico modello politico per cui dovremmo tutti lottare è la democrazia partecipativa che deve gradualmente prendere il posto della vecchia democrazia parlamentare”.
La democrazia parlamentare si è deteriorata fino a calpestare gli stessi principi e valori su cui era sorta: gli interessi dei cittadini e il loro bene presente e futuro.
Poiché tale bene generale e universale da tempo è stato sostituito da interessi privati, di soggetti o gruppi economici e di potere che calpestano il bene comune, e poiché quella che si spaccia ancora per democrazia parlamentare mostra la sua consunzione fino ad essere arrivata alla negazione del diritto elettorale, alla nullificazione del Parlamento, alla violenza contro la Costituzione, alla cancellazione dei diritti e delle tutele del lavoratore e del cittadino, in un peggioramento continuo e costante delle modalità del vivere e delle speranze sul domani, la democrazia parlamentare dimostra di essere diventata il contrario di se stessa e di essersi trasformata in autoritarismo.
Contro ogni autoritarismo c’è solo una via: lottare per rovesciarlo
Gianroberto ci ha insegnato che possiamo farlo con mezzi leciti e legittimi
Contro la scelta della rivoluzione violenta ci ha condotto verso mezzi di cambiamento pacifici e legalitari
.
Non ha portato avanti solo la delusione della gente
ha portato una nuova idea di partecipazione alla democrazia
una nuova idea di politica e di uomini politici
una nuova idea di ambiente, di economia
di società,
una nuova idea di futuro

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:38| 
 |
Rispondi al commento

Buondi'
non serve mago Otelma per capire che se va al governo il 5 stelle mezza forza italia si ritrova agli arresti e' la paura che li anima non altro : anticorruzione e conflitto di interesse queste due leggi decimeranno sia forza italia che pd quindi la lotta sara' durissima .
Tanto per cambiare :
Di Maio for president!
Saluti...

Attilio Disario R dam Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.12.17 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, per rimettere L'Italia sulla via giusta un buon principio sarebbe cosi´:

Tutti i Comuni guidati da un sindaco 5 stelle debbono avere a disposizione auto o moto che vengono costruite esclusivamente in ITALIA.Non e´accettabile che in Italia i lavoratori metalmeccanici vengano licenziati o messi in cassa integrazione e si vada a comprare oppure ad affittare (leasing) macchine di produzione straniera. Io vivo in Germania e qui´e´assolutamente impensabile una cosa del genere, con i soldi delle tasse(cioe´dei cittadini) e´priorita´assoluta che lo stato dia lavoro in primo luogo a ditte che producono in territorio tedesco, non ha importanza se e´una
ditta tedesca o straniera, ma deve produrre e pagare le tasse qui´.
Incominciamo dalla sindaca Raggi, Lei cara Virginia deve smettere di viaggiare con una macchina francese, Lei deve fare R E C L A M E per un prodotto costruito da operai I T A L I A N I sul territorio I T A L I A N O.
Forza 5*****

Enzo Santini 03.12.17 09:35| 
 |
Rispondi al commento

“Gli uomini passano, le idee restano.
Restano le loro tensioni morali e
continueranno a camminare sulle
gambe di altri uomini”.
(Giovanni Falcone)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:34| 
 |
Rispondi al commento

14-4-2016 MORIVA CASALEGGIO

Marco Barbon
Oggi se n’è andato Gianroberto Casaleggio, co-fondatore del MoVimento 5 Stelle, colui che convinse Beppe Grillo ad attivarsi, a fare da traino. Lo convinse che partendo dal nulla c’era una possibilità di riuscire a cambiare questa società, si poteva cambiare e bisognava provarci, praticamente un pazzo visionario.
Ci lascia la grande impresa che è riuscito a realizzare, il suo sogno che è diventato il sogno di molti oggi, non la speranza perché lui non amava stare lì a sperare, amava la partecipazione attiva al cambiamento. Non sperare, diceva spesso, piuttosto datti da fare. Si può condividere oppure no il suo modo di intendere ma non si può negare quello di grande che è riuscito a creare, partendo da una cosa semplice: la partecipazione degli esclusi.
Lui non amava apparire, era un tipo schivo, riservato, e così in silenzio, senza disturbare, ha deciso di andare. Da oggi il cielo ha una stella in più.
.
Simone Stellini
L’unico in Italia ha parlare di FUTURO.
L’unico che ha cambiato il modo di COMUNICARE il proprio pensiero.
CAPITO in pochissimo tempo da milioni di persone perché DIRETTO.
UN GRANDISSIMO VISIONARIO.
Forse un giorno il suo sogno diventerà realtà.
Grazie Casaleggio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:33| 
 |
Rispondi al commento

PASOLINI

Vi siete assuefatti
voi, servi della giustizia, leve
della speranza, ai necessari atti
che umiliano il cuore e la coscienza.
Al voluto tacere, al calcolato
parlare, al denigrare senza
odio, all’esaltare senza amore;
alla brutalità della prudenza
e all’ipocrisia del clamore.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:31| 
 |
Rispondi al commento

In memoria di Gianroberto

Viviana Vivarelli

In un mondo povero di eroi
piango la morte di un eroe
solitario
che mosse il popolo con una visione
un sognatore
un idealista
là dove gli ideali sembravano
sepolti
e il futuro perduto
A noi portare avanti
il suo sogno
e tradurlo in tangibile realtà
per la sua memoria
per la dignità di una Nazione
per il bene di noi tutti,
amici e nemici, ma comunque fratelli
verso un futuro che a questo
triste presente
sia di sprone
e guida.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 09:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno
Certo è che non si finisce mai di stupirsi, è vero che sembra uscito dal tempo, che le sue proposte sono le stesse già fatte, ma da qui a insultare il 30% di Italiani col dire che il pericolo sono i 5 stelle con tutta la manata di fanatici che li votano ce ne vuole... Solo questa affermazione è grave, significa il non rispetto del Popolo che ci segue.
Inutile esprimersi sulla platealità offerta dal Tg5 (tanto è casa sua) Chiede il voto ai non votanti, si è accorto che i suoi seguaci con il seguito portato dalla coalizione NON BASTA più, chiedono il voto allo stesso Popolo che grazie a DX e SX non hanno più fiducia per nessuno. E allora gente guardatevi intorno sono tutti pronti a sbranare per mantenersi la posizione, rimaniamo solo noi che proveniamo dalla stessa barca e che vogliamo dire BASTA insieme a voi...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 03.12.17 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Tutto bene ma tenderei responsabilmente a non rimuovere il dato che il 30% (forse qualcosa di più) è attualmente calcolato su quanti si ritiene andranno a votare. Cioè meno del 50% degli aventi diritto.
Vuol dire che un uomo di governo non deve dimenticare che in realtà ha "dietro" il 15/16% degli aventi diritto. Dobbiamo lavorare molto, molto, molto di più per far reagire gli apatici, gli indifferenti e quelli troppo incazzati per scegliere anche per noi. Mi sembra che a questo ti stai giustamente dedicando e questo è l'elemento rassicurante. Ma, mi raccomando, lo dico con affetto, non rimuovere quel 50% di cui devi conquistare la fiducia di almeno il 15% del, fatto 100, quel 50%. Solo così si vincerà senza condizionamenti.

Oreaste Grani/Leo Rugens

Oreste Grani 03.12.17 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Ieri, ho rivisto il Nano a la TV: me sembrava d'esse diventato Bill Murray ne "il giorno della marmotta": ma è spaventoso, disumano, assurdo, che quer concentrato de immoralità , talento delinquenziale e de cattivo esempio, possa ancora esse llà a sparare cazzate come ner 1994: mioddìo, ma che dovemo fa' a quello, piantaje n' paletto de frassino ner core????......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 03.12.17 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER CHIARIRE COS'E' L'ACCOGLIENZA DIFFUSA
Riguarda i migranti che hanno già avuto il diritto di asilo. Il numero delle famiglie che si sono offerte adesso è minimo, comunque questo modello di accoglienza è già stato sperimentato l'anno scorso e ha dato buoni risultati.
In Toscana nel 2016 si offrirono 600 famiglie.
Il migrante dovrà essere stato in Italia da almeno 6 mesi e aver dimostrato un comportamento corretto. Il modello di accoglienza diffusa in Toscana ha funzionato e va mantenuto. Accoglienza diffusa vuol dire no a tendopoli o a centri con centinaia e centinaia di ospiti, e sì invece a sistemazioni con piccoli numeri, tali da offrire un'accoglienza più dignitosa e meno impattante sul territorio.
In Toscana funziona così: fino a 480 euro per chi ospita un richiedente asilo, ma le famiglie dovranno pensare al vitto (colazione, pranzo e cena) e all'alloggio, compresa la pulizia della biancheria. Gli enti gestori si occuperanno di corsi di lingua, servizi di accoglienza e pratiche burocratiche. Le prefetture firmeranno una sorta di contratto con gli enti gestori. Questi, a loro volta, sigleranno un patto di solidarietà con le famiglie. Famiglie e gestori dovranno specificare anche come saranno spesi i 35 euro al giorno erogati per ogni richiedente asilo dall'Ue. A disposizione del migrante 2,5 euro al giorno, al gestore 16 euro considerati come rimborso spese e dunque non tassabili. Una famiglia potrà ricevere dunque circa 480 euro al mese e non mille come è stato scritto.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Di Maio,loro continuano con le solite stucchevoli litanie.Ieri su una prima pagina di un "giornalone"di regime troneggiava, che eravamo dei DC,oggi in un'altro "pezzo di carta"c'è scritto che siamo alleati con la Camusso. Questi poveretti,e gli altri derelitti politici,si sono dimenticati,di quando Violante,alla mummia attuale diceva"noi ti facciamo fare con le tue TV,quello che ti pare, ma lascia anche a noi campo libero".La conferma, se ce ne fosse stata bisogno,c'e la data l'ex fascista e comunista barbuto,che dalla torre salverebbe la mummia non Di Maio.Questa VERA accozzaglia è rappresentata magnificamente dal cazzaro e dal suo entourage,questi sono i veri ,i responsabili della distruzione dell'Italia,iniziata con i loro ,segreti (neanche tanto)accordi,di finte opposizioni di finte "cagnare",ma di reali MAGNATE.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 03.12.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Non esiste una moralità pubblica e una moralità privata. La moralità è una sola, perbacco, e vale per tutte le manifestazioni della vita. E chi approfitta della politica per guadagnare poltrone o prebende non è un politico. È un affarista, un disonesto."
(Sandro Pertini)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 03.12.17 08:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno i buoni con il culo degli altri.
Azienda con 4 operai:
Utile lordo € 100.000
INPS contributi € 30.000 x pensioni operai
Utile imponibile € 70.000
A LORO (irpef)vanno € 20.000
All’Azienda restano € 50.000 euri

Con la DECONTRIBUZIONE
Utile lordo € 100.000
INPS contributi € 000.000(pensioni operai)
A LORO (irpef) vanno € 35.000
All’Azienda restano € 65.000

antonnio d., carrara Commentatore certificato 03.12.17 08:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori