Il Blog delle Stelle
#MusumeciScappa: è il Crocetta del centrodestra

#MusumeciScappa: è il Crocetta del centrodestra

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 46

di Giancarlo Cancelleri

Ieri ho presentato l'assessore designato all'ambiente, qualche settimana fa quello all'agricoltura e la settimana prossima ne presenteremo un altro. Il 5 ottobre depositeremo le liste, tutti già conoscono i nomi e nessuno ha trovato una sola persona "sporca". Per il MoVimento 5 Stelle questa è una scelta di serietà: i cittadini devono sapere quali saranno i giocatori della mia squadra e posso garantire che tutti saremo impegnati per fare gli interessi dei siciliani e non dovremo obbedire a nessun altro.

Ieri ho invitato Nello Musumeci a confrontarsi pubblicamente su questi temi e sul programma, ma lui è scappato. Il motivo è semplice: lui non può garantire nulla ai siciliani. Le persone che si porta dietro sono quelle che vogliono mettere mano su tutti gli assessorati: Cuffaro, Micicchè e Genovese. E nelle sue liste ci saranno gli uomini di questi personaggi, che lui vuol nascondere agli occhi dei siciliani. La verità va sempre detta e Musumeci invece è intellettualmente disonesto. La verità, per lui, l'ha detta Cuffaro (il capo occulto di Musumeci): "non capisco come possa, Musumeci, dichiarare le cose che ha detto senza rendersi conto che nelle sue liste e intorno a lui ci sono tutti quelli che stavano con me e con Lombardo e non in posti secondari e, tra l'altro, non capisco come tutti questi - e sono tantissimi- non sentano il bisogno di non farsi insultare da lui".

Musumeci si nasconde dal confronto perchè sa che lo smaschererei davanti a tutti i siciliani: chi si allea con il male, diventa il male. Il 5 ottobre, quando saranno depositate le liste, sarà il giorno della verità. Dite no al passato, scegliete il futuro!



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

28 Set 2017, 12:41 | Scrivi | Commenti (46) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 46


Tags: cancelleri, crocetta, m5s, musumeci, sicilia

Commenti

 

bellini
-----------
tutti e due

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 01.10.17 05:52| 
 |
Rispondi al commento

comunque mi pare una cazzata dire che se si vince in sicilia si vince in tutt'italia, sono due realtà completamente differenti. meglio vincere in tutt'italia.

Giovanni F. 29.09.17 22:18| 
 |
Rispondi al commento

ahooo cdx & csx uniti per battere il M5S in Sicilia hanno dato fondo alle promesse elettorali, dal posto di lavoro fisso a 2000 euro al mese alla vita eterna senza malattie!!!!!!!! ...l'incredibile che molti elettori ci crederanno.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 29.09.17 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma davvero i siciliani vogliono ancora soggetti simili alle redini del potere? Ma stiamo scherzando?
Certo è che se vincerà questo ennesimo mammasantissima, è meglio che la Sicilia si stacchi dall'Italia e si annetta alla Tunisia.
E lo dico da simpatizzante del popolo trinacreo, nonché da meridionalista convinto.
Ma quando è troppo è troppo. E che ca......volo!!!

Giuseppe M, Foggia 29.09.17 17:18| 
 |
Rispondi al commento

la RISPOSTA COMPLETA di quanto CANCELLERI estrapola si trova qui.
http://www.palermotoday.it/politica/elezioni/
regionali-sicilia-2017/polemica-musumeci-cuffaro.html
Come si vede Cuffaro si mantiene ben dentro il perimetro
di Musumeci, ma con i suoi distinguo, anche per compiacere
i suoi compari, ne approva il disegno strategico, e ne endorsa
la scelta politica.
Musumeci si guarda bene dal rispondere, perche sa benissimo che
senza i cuffariani non ci sarebbe storia.
Questo i siciliani lo sanno tutti, e non c'è bisogno di
sbandierarlo a destra e a manca, perche questa è un ATOUT DI musumeci
se non l'atout DECISIVA.
Sarebbe molto più importante se attraverso la campagna elettorale
CANCELLERI riuscisse a tirare fuori la speranza che i siciliani
ripongono in lui, operazione sul quale per la verita lui
si sta dannando l'anima (a parte questa ingenuità) e con i mezzi
di cui dispone, LE PIAZZE E INTERNET tirare e valorizzare cio.
non sarebbe male se sulla suo pagina facebook lui istituisse
per esempio un gruppo tipo IO TI VOTO PERCHE SPERO CHE TU....100 CARATTERI
e poi magari le proposte migliori ..o di suo gradimento
usarle per il finale della campagna elettorale.

franco rosso 29.09.17 09:36| 
 |
Rispondi al commento

ma il popolo siciliano non ne ha pieni i coglioni di questi personaggi che si sono fatti solo leggi ad personam in barba al popolo italiano.
MA VI SIETE SCORDATI DEL VENTENNIO BERLUSCONIANO?

Giovanni F. 28.09.17 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da siciliana,spero vivamente in un successo 5S!!!

Rosella Di Paola 28.09.17 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Mi domandavo se fosse fattibile l'idea, di fare una piccola autotassazione, di tutti gli iscritti per aprire un canale TV , magari con Paragone che possa farne da tramite !. Potrebbe essere una possibilità, già alcuni iscritti come me, hanno dato la loro disponibilità, siamo in pochi però, bisognerà prima capire se la mia idea potesse essere realizzabile.
grazie, in alto i cuor !!


O.T. ?
Differenza tra Detassazione e Decontribuzione.
Azienda con 5 operai.
DETASSAZIONE
Utile lordo €100.000
INPS contributi € 30.000 pensioni operai
Utile tassabile € 70.000
A LORO € 20.000
All’Azienda € 50.000
DECONTRIBUZIONE
Utile lordo €100.000
INPS contributi € 0 (no pensioni operai)
A LORO € 30.000
All’Azienda € 70.000
Ora, ditemi chi lo prende nel CU.O

antonnio d., carrara Commentatore certificato 28.09.17 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Conosco la Sicilia, conosco le abitudini.
Il cugino del fratello del cognato della mamma del nonno del vicequestore.
Senza volerne a male, cari miei, annullare le aderenze socioistituzionali di questa isola era, è, e sarà durissima. Ma non impossibile.
Siamo tanto-tanto-tanto diversi.
Vorrei essere smentito e coglionato quanto prima.
A riveder brillanti costellazioni...

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.09.17 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Spero che i Siciliani,

prendano coscienza che solo il Movimento li potrà liberare dal giogo delle mafie e del malaffare.

Siciliani ci aspettiamo molto da Voi.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.09.17 15:54| 
 |
Rispondi al commento

yes ...ma non interessa alla " stampa " ...ovviamente.. anzi meglio far finta di nulla..

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.09.17 15:52| 
 |
Rispondi al commento

Continuo a soffrire per tanti amici piddini che stimo e che amo e vedo oppressi da sensi di colpa, offesi nelle loro idee politiche e nella loro coscienza, e, nonostante questo, attaccati alla loro fede di partito, sperando nella redenzione impossibile di un Pd che va sempre peggio in una deriva infinita che lo porta sempre più a destra ma che non riescono ad abbandonare, così come gli amanti traditi non riescono ad abbandonare la moglie fedifraga che li riempie di corna e li sputtana davanti al mondo ma che è e resta il loro primo grande amore, il sogno della loro vita.
Davvero, ci sono luoghi degli affetti (dell’insanità umana) che vincono ogni ragione. Come diceva Pascal: “Il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce”.
Quando uno, per anni e anni, si è costruito un monumento nel cuore a un partito che per lui è tutto: casa, amore, passione civile, speranza, futuro, sogno e certezza, ideologia e opera.. diventa difficilissimo staccarsi dall’illusione che è diventata carne e sangue di se stessi, perché è stata nutrita della nostra parte migliore così che, lasciando il partito, rinnegheremo anche quella.
Così è fisiologico che, anche quando ogni evidenza dimostra chiaramente che abbiamo costruito sulla sabbia, quella costruzione fatta di noi non possiamo rinnegarla.
Ma un partito è un partito, non può e non deve essere parte di noi oltre a un certo punto o ne saremo schiavi perdendo ogni libertà.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.09.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Siamo stati plagiati
Ci siamo anche illusi
Ma oggi forse il web ci ha vaccinati. E possiamo solo sperare di essere meglio di allora.
Lungo e faticoso è il cammino dell’uomo che vuol sapere. Sulla sua ignoranza riposa il potere dei malvagi. E ne passerà di tempo prima che l’informazione pubblica cessi di essere manipolazione di menti impreparate e plagio di inconsapevoli. Ma, se la resistenza inizia dalla conoscenza e anche l’informazione tenderà un po’ alla volta a diventare contro-potere, germe di libertà, formazione di mondo nuovo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.09.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Si sta ripetendo sotto i nostri occhi la stessa grande truffa che si ebbe per i Governi Prodi Manipolazioni mediatiche,informazione distorsiva, torme di clonizzati che inquinano e intorbidano, ricatti e calunnie…A questo si aggiunge la spinta di chi cerca di convincere che è meglio un uovo oggi di una gallina domani.Ma si risponde che chi si contenta di poco e per quel poco svende la sua vita non avrà nemmeno quel poco e perderà anche la propria vita
Molti hanno votato 2 volte il Governo Prodi, sperando che la sx per la prima volta in mezzo secolo arrivasse al potere e portasse avanti,col suo ingresso al Governo,tutte quelle riforme a difesa dei lavoratori,dei deboli,dei senza potere, di cui aveva parlato per 50 anni senza mai poterle trasformare in legge
Ma l’ingresso della sx nel Governo Prodi è stato una truffa,per quanto tutto sembrasse formalizzato in quel programma di 281 pagine di Prodi che sembrava tanto vincolante.Col sistema falsamente democratico attuale,chi entra in un Governo, scompare e viene cannibalizzato dal potere del leader,il quale,una volta avuto il voto,decide ciò che vuole in maniera totalitaria,fregandosene degli elettori.Ciò è avvenuto sistematicamente sempre,con Craxi,con B,con la Lega,con Monti,con Renzi,e avverrebbe anche adesso,se il M5S accettasse di entrare in strane alleanze
E come Prodi abbia rinnegato poi tutto il programma che aveva sottoscritto con gli alleati dell’Ulivo lo abbiamo visto,con amarezza,giorno per giorno
Oggi possiamo venire a sapere che Prodi era un emissario della Goldman Sachs,come Draghi o Monti, un emissario del neoliberismo americano e dell’alta finanza,e che tutta la sua retorica per farci entrare in una Europa era una manipolazione su menti poco addestrate all’economia e in una condizione di minorità cognitiva.Ma in quel momento,con quei media,con quelle poche ed errate informazioni,non potevamo fare altro
Oggi la truffa si ripete e di nuovo schiere di TROLL e media falsificanti tentano di manipolarci

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.09.17 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Tutte le persone corrette che amano la Sicilia e L'Italia devono sentirsi partecipI del progetto di Giancarlo Cancellieri. Ho avuto la fortuna di ascoltarlo a Rimini e reputo che siciliani devono essere orgogliosi di poter votare un Presidente con tanta capacità e lungimiranza. Sono convinto che i siciliani daranno l'esempio scegliendo il M5S che finalmente anche NELLA NOSTRA NAZIONE sta per iniziare l'ora della Riscossa !! Quindi va a Giancarlo il mio forte MERDE!(IN BOCCA AL LUPO)

Fabrizio Labarile, 70029 Santeramo (BA) Commentatore certificato 28.09.17 13:46| 
 |
Rispondi al commento

3
Deborah Bergamini, la sventurata portavoce, dovette vergare una nota ufficiale per smentire qualsivoglia imbarazzo, incolpare la Bbc di un taglio politico, precisare che nella versione integrale B. smentiva di aver mai insultato Merkel o altri, spiegare l’apparente paralisi con la vigile attesa della traduzione.
Purtroppo la smentita fu smentita dallo smentitore-mentitore nel suo libro-intervista ad Alan Friedman, a cui raccontò che l’ex cancelliere Gerhard Schröder si era complimentato con lui per la geniale definizione: “Hai fatto benissimo: è totalmente vero!”.
Un anno fa, la virata a U. Il Banana decide di rifarsela amica per ottenerne la teutonica benedizione al suo ultimo travestimento: salvatore dell’Italia e dell’Ue dal populismo grillino. Così i suoi giornali cominciano a scrivere che la storia della culona l’ha inventata il Fatto. E lui inizia a farle la posta ai vertici del Ppe, tirandola per un braccio e attaccandole dei bottoni da paura. Con queste testuali parole: “Mai detto culona, è una balla di Travaglio” (Libero, 23.10.16). O, a scelta: “Voglio ribadirti, Angela, che mi sono state attribuite frasi su di te assolutamente non vere; lo dimostrano le intercettazioni telefoniche, tutte pubblicate; e questo al fine di logorare i nostri rapporti” (il Giornale, 23.10.16).
La risposta non è dato conoscerla, ma i casi sono due: se la Merkel aveva saputo della culona e l’aveva rimossa, B. gliel’ha fatta ricordare; se non sapeva, ora sa. Infatti non risultano suoi endorsement pro Caimano.
Insomma il nostro Magister Elegantiarum deve fare qualche passo in più verso Berlino. E lui, quando si impegna, è capace di tutto. Anche di dichiarare in tv, a un comizio, o nel prossimo tête-à-tête: “Culona forse, ma inchiavabile no di certo! Anzi, a riguardarla meglio, io quasi quasi una bottarella gliela darei…”.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.09.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento

2
, subito dopo la risata Merkel-Sarkozy, B. perse la maggioranza e si dimise.
Poi prese ad accusare apertamente la Merkel, in combutta con Sarkò, Obama, Napolitano e il mago Otelma, di aver congiurato contro il suo governo, in quello che doveva essere, se non andiamo errati, il quarto o il quinto “golpe” ai suoi danni dal ’94. Lo ribadì papale papale nel gennaio 2013 a Servizio Pubblico, accusando il governo tedesco di aver aizzato la Deutsche Bank a vendere titoli di Stato italiani per far schizzare lo spread. La Costamagna gli mostrò una lettera di smentita della banca tedesca, ma lui rispose che allora sarà stata la Bundesbank (finiva sempre per bank).
Intanto i suoi giornali, parlando con cognizione di causa e sapendo di far cosa gradita al Capo, avevano iniziato a chiamare la Merkel con quel grazioso vezzeggiativo. Cominciò Libero di Belpietro: “Angela è davvero una culona. Il primo a dirlo fu Kohl” (27.11.2011). Proseguì il Giornale di Sallusti: “La caduta di Berlusconi: è stata la culona” (31.12.2011). E così via, anche a sproposito, persino negli eventi sportivi. Tipo quando la nostra Nazionale eliminò la Germania agli Europei 2012: “Ciao ciao culona” (il Giornale, 29.6.12). “Vaffanmerkel”, “Due calci nel culone” (Libero, 29.6.12). Angela perdeva 10 chili? “Merkel a dieta: anche lei si vede culona” (Libero, 7.5.2014).
Così, dando ormai la cosa per fatto notorio, un giornalista della Bbc, Jeremy Paxman, pose a B. la domanda che nessun collega italiano aveva mai osato fare: “Scusi, è vero che ha definito Angela Merkel ‘culona inchiavabile’?”. L’interrogativo sortì sul Lord Brummel brianzolo l’effetto del gas paralizzante: una lunga, interminabile paresi, tipo fermo-immagine (il tempo per l’interprete di riaversi dallo choc e trovare le parole per tradurre un’espressione non proprio tipica del linguaggio politico diplomatico), seguita dal moto ondulatorio e sussultorio della mano destra che faceva cenno di passare alla domanda successiva.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.09.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento

1
arco Travaglio. Ci sono giornate che cominciano uggiose e non inducono proprio al buonumore. Poi giunge notizia che Antonio Tajani, a nome di FI e dunque di B., si è molto congratulato con la Merkel per il suo quarto cancellierato e ha rivelato che lei e Silvio hanno appena avuto “due lunghi e approfonditi incontri, non sono mai stati così vicini”, e uno subito si rianima.
Siccome siamo un Paese senza memoria che confida nella smemoratezza altrui, ecco un breve riepilogo dei rapporti bilaterali Berlino-Arcore. Quand’era premier, sinceramente offeso dall’intollerabile serietà della Cancelliera, B. le provò tutte per sbeffeggiarla e umiliarla: una volta le fece il cucù, un’altra la lasciò per mezz’ora sotto il sole mentre lui era al telefono (“con Erdogan”, disse poi, essendo un madrelingua turco) e così via. Lei lo ripagò il 23 ottobre 2011 con la famosa risata in duo con Sarkozy, e chissà se sapeva che un anno prima il Fatto aveva riferito una voce ricorrente in Transatlantico: i fedelissimi di B. erano terrorizzati che uscissero, dalle procure di Milano o Napoli o Bari, intercettazioni compromettenti fra lui, i suoi papponi e le sue escort. Compromettenti non per l’attività di puttaniere, che anzi faceva punteggio. Ma per l’abitudine a catechizzare, nelle cene eleganti pre-bungabunga, le papigirl sulle sue mosse diplomatiche ai vertici internazionali, e a condire il tutto con sapidi aneddoti e soprannomi. Purtroppo quello della Merkel era “culona inchiavabile”.
Le intercettazioni poi non uscirono (o non c’erano, o furono stralciate per irrilevanza penale), ma chi lo conosceva giurava che il Gran Simpatico la chiamava così, amichevolmente, con tutti. Infatti la stessa voce fu raccolta da Selvaggia Lucarelli nel suo blog. L’indiscrezione, rimbalzata sui giornali tedeschi, da Bild a Die Welt, cadde nel più impenetrabile silenzio dell’entourage berlusconiano: nessun commento né smentita. Poi, un anno più tardi, subito dopo la risata Merkel-Sarkozy,

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 28.09.17 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Raggi


http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/09/28/roma-chiesto-il-rinvio-giudizio-per-virginia-raggi-per-la-nomina-del-fratello-di-marra/3882792/

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 28.09.17 13:35| 
 |
Rispondi al commento

..cacchio tutti contro Di Maio..pare sia l'apocalisse dopo il meteorite che sterminò i dinosauri.
Vogliono invalidare ...che ?

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 28.09.17 13:28| 
 |
Rispondi al commento

So che è fuori tema, ma sto seguendo qualcosa su la 7, l'aria che tira. Ma che vergogna.... Non sanno più cosa inventarsi per dar contro. Critici sui 5 * oggi sull'acconciatura della Raggi o Di Maiorca, ma ieri non vedevano le enormitå passare sotto i loro occhi... ma la situazione attuale, è causa dei 5*?

Gian A Commentatore certificato 28.09.17 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Onorevoli portavoce e Di Maio, dovete aiutare Cancelleri, è alle prese con un'enorme montagna da scalare e credo abbia bisogno di tutto l'aiuto.
Abbiamo visto in questi giorni, una lusuosissima campagna elettorale per la nomina di un ragazzo candidato, di 22 anni.
Persone giunte a Palermo con l'impiego di tanti bei pullman, un enorme salone addobbato a festa, pieno di gente che si baciava, contenta, musica ecc.
Una campagna elettorale certamente costosa. C'è chi dice che i finanziatori non siano i partiti, ma coloro che hanno sempre governato la Sicilia.
I siciliani spero che sappiano scegliere.
Alle comunali di Palermo ha vinto Leouluca Orlando, nonostante le tante preferenze per il m5s. Ha potuto vincere perchè come lui stesso: ho vinto perchè mi sono adattato al sistema elettorale, cioè alle coalizioni.
Le coalizioni sono pacchetti di voti, certi che ognuno porta. Allora non votate le coalizioni, nascondono clientele e corruzione.

Veronica2 28.09.17 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Soragna, Consiglio comunale: "L'apologia di comunismo è reato"

Il Comune di Soragna, 5mila anime in provincia di Parma, ha "messo al bando" il comunismo. Il Consiglio comunale ha infatti approvato una mozione che ricalca i contenuti della legge Fiano, il provvedimento approvato alla Camera per punire le diverse forme di manifestazione dell'apologia di fascismo, riferendoli però, all'ideologia comunista. Il documento, proposto dal consigliere Maria Pia Piroli del gruppo "Soragna ci Lega", impegna il sindaco Salvatore Iaconi Farina ad "avanzare al Governo la richiesta di perseguire penalmente con pene severe chiunque propaganda le immagini o i contenuti propri del partito Comunista".

Nel testo si legge che l'apologia dell'ideologia marxista è punibile anche se commesso "attraverso la riproduzione, distribuzione, diffusione o vendita di beni raffiguranti, persone, immagini o simboli a essi chiaramente riferiti, ovvero ne richiama pubblicamente la simbologia o la gestualità, con pena aumentata se il reato dovesse avvenire per via informatica". A corredo della richiesta sono ricordati i crimini dei regimi comunisti che hanno "cagionato la morte di oltre cento milioni di persone sotto il simbolo della falce e martello".

Inoltre si ricorda l'attualità della tematica, dal momento che "Ancora oggi il Partito comunista in molti paesi del mondo è sinonimo di feroci dittature o deboli democrazie, tra le più note: Corea del Nord e Venezuela" e che nel "nostro Paese tutti i gruppi antagonisti si rifanno a tale ideologia, ai suoi simboli e leader"

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 28.09.17 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

----------------A QUANDO I "VESPRI SICILIANI"?------------

Il M5S, anche se vincesse le prossime regionarie, non porterà ad alcun cambiamento effettivo.

Quando tutto è pervaso dalla corruzione, quando ogni ganglo della pubblica amministrazione, o parte della Magistratura e delle forze dell'ordine sono intaccate dalle Mafie e dalla corruzione, non basta cambiare il governo di una regione come la Sicilia.

Io penso che solo moti di popolo, violenti e risolutori come può essere il napalm che disinfetta una zona "infetta", può lasciare la possibilità di governare una forza politica onesta. Se ancora non avete capito ciò che è successo a Roma, significa che quando succederà in Sicilia, se il M5S vincerà, si ripeterà lo stesso risultato. Credere in un cambiamento, in un modo così marcio è un attaggiamento da illusi.

Io sarà con il M5S fino alla fine, ma aspetto i "VESPRI SICILIANI".

MEGLIO SAREBBE UNA SANA, CATARTICA E RISOLUTRICE "RIVOLUZIONE FRANCESE", ma noi siamo... italiani.


In questo momento i partiti tradizionali piu' che guardarsi intorno e cercare di ripulire la vita politica siciliana con degli uomini inattacabili e trasparenti,portando avanti programmi utili alla rinascita di questa terra sommersa da una coltre di promesse mai realizzate, DISCUTONO DEL NULLA, di cose da loro mai concretizzate e che resteranno tali; Uomini "vecchi" anche se alcuni apparentamente nuovi che pur di occupare il potere fanno accordi e scendono a patti con il diavolo. Paolo (PALERMO)

PAOLO CARUSO 28.09.17 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Che gente!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 28.09.17 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Ditelo anche sui muri siciliani!
Forza Cancelleri!
Forza Sicilia!

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 28.09.17 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Aoooh...sembrano gemelli!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 28.09.17 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Spero il 6 ottobre di vedere quest'elenco di in-candidabili(dal punto di vista morale e legale)..nero su bianco,vita e miracoli dei soggetti...perchè è interessante vedere dove i Siciliani vorranno andare,se continuare con il vecchio o verso il nuovo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 28.09.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Questi personaggi sono falsi è sporchi come tutti i cittadini/e che hanno il coraggio di votarli. Chi è vittima del proprio male pianga se stesso. Hanno anche il coraggio è la faccia tosta di lamentarsi se la Sicilia è in queste condizioni, con povertà diffusa, mancanza di lavoro, degrado ambientale. Forza siciliani maccaroni, continuate a farvi del male da soli. Giancarlo vai tra la gente, parla di programma , lavoro, lavoro ancora lavoro.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 28.09.17 12:57| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori