Il Blog delle Stelle
Mafia e partiti: un rapporto consolidato

Mafia e partiti: un rapporto consolidato

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 20

di MoVimento 5 Stelle Lombardia*

Cemento, mafia e politici a braccetto. Questa è la fotografia della Brianza, non a caso la provincia più cementificata d'Italia. Gli arresti di oggi sono l'ennesimo colpo durissimo alla credibilità della classe politica di centro-destra, in Brianza e in tutta la Lombardia, come dimostra anche la perquisizione degli uffici dell'ex Vicepresidente della Regione Mario Mantovani che secondo il Gip di Monza era il politico di riferimento dell'imprenditore al centro dell'indagine. Cemento e criminalità organizzata sono un connubio ormai consolidato, così come consolidati da tempo sono gli intrecci con la politica. Ormai non si può più parlare di “infiltrazioni” mafiose nel nostro territorio. La criminalità organizzata, in particolare quella di origine calabrese, è una presenza costante e ha piantato le proprie radici in profondità.

Le responsabilità dei politici sono enormi e l'arresto odierno del sindaco forzista di Seregno ne è solo l'ultima dimostrazione. Nonostante l'enorme lavoro della magistratura e delle forze dell'ordine, che non finiremo mai di ringraziare, l'Ndrangheta in Brianza continua a portare avanti i suoi sporchi affari grazie ad una classe politica collusa che fa ancora finta di non aver capito la gravità della situazione! Spazziamoli via dalle nostre città. Mettiamo in atto la legittima difesa dei cittadini: non votiamoli più.

*I portavoce M5S Bruno Marton, Davide Tripiedi, Gianmarco Corbetta e Mario Nava.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

26 Set 2017, 15:28 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 20


Tags: arrestato, lombardia, m5s, mafia, seregno, sindaco

Commenti

 

DA IL FATTO QUOTIDIANO:

'Lega Nord: "Siamo contro la 'ndrangheta ma verremo additati come mafiosi". Poi è stata la volta degli esponenti azzurri'.

(risate a denti stretti).

Giovanni F. 28.09.17 20:26| 
 |
Rispondi al commento

DA IL FATTO QUOTIDIANO:

'Ndrangheta a Seregno, si dimettono Lega e Forza Italia: caduta la giunta'.

NON CI SONO PAROLE.

Giovanni F. 28.09.17 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Molti anni fa tale Pannella disse in Tv che i partiti sono solo Associazioni a delinquere e che se i carri armati marciassero contro Montecitorio e avessero dei problemi la gente li avrebbe spinti a braccia!

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 28.09.17 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Partito Democratico, Forza Italia, Lega, collezionano soltanto Politici dei propri Partiti arrestati. quindi, cari Italiani se volete ancora Mafia in Italia, votate questi Partiti, di sicuro non vi manchera' la nuova Equitalia, Disoccupazione, Pensione a 80 Anni, Tasse sempre piu' alte, Stipendi da fame, Invasione di Stranieri che non vogliono rispettare la nostra Cultura, Rapine negli Appartamenti, Stupri, Giustizia sotto le scarpe per gli Onesti e protezione ai disonesti, e molto altro di negativita' ci possa essere.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 27.09.17 18:41| 
 |
Rispondi al commento

SEMPRE AMICI LORO AH AH AH AH AH AH AH !!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.09.17 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi andate in TV,andate in Tv,andate in Tv!!

Claudiog 27.09.17 13:09| 
 |
Rispondi al commento

Ciao per la popolazione


Voi che hanno bisogno di finanziamenti per un progetto di investimento o di bisogno , di fatto, come me, per contattare FANANCIERO BANCO e si sta anche andando a trovare soddisfazione come me. Io sono il direttore aziendale e da 3 anni ho ottenere il finanziamento in banca. In modo da fare come me.

Qui è il loro mail:contact@financierobanco.com

il mio nome su facebook è: Francesca Darwin

Francesca Darwin 27.09.17 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Seregno...la piccola Parigi... come la chiamano i briazoli... cittadina piena di gente granosa... infatti è mafiosa... da anni mafiosa... la maggior parte degli indagati è appartenente a FI... il capo di FI è o era??? ... noooo, ma dai.. Berlusconi... un nome una certezza... dove c'è lui c'è sempre qualcosa che nn va... i problemi con lui risalgono da Milano2... pluri condannato anche per intrecci mafiosi.. e i seregnesi lo sapevano? Forse si o forse no, chi lo può dire.. ma si vede che cmq andava bene lo stesso, considerando che sono anni che vanno avanti... l'importante è fare soldi... vero?

Diego Celin 27.09.17 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Perché questa mattina non siete andati ad Agorà o ad Omnibus a dire queste cose?
Sarebbe stata una occasione d'oro per girare il dito nella piaga e comunicare ai cittadini che noi siamo diversi dagli altri partiti, siamo migliori, incorruttibili.
Ma voi no in TV no ci andate quasi mai.

Gianluca C., Rimini Commentatore certificato 27.09.17 11:16| 
 |
Rispondi al commento

La colpa e’ solo di chi HA VOTATO il sindaco di seregno, E DI CHI NON E’ ANDATO A VOTARE A SEREGNO.
GLI IGNORANTI E I MALE INFORMATI della politica hanno dato in mano alla ‘ndragheta o alla mafia o alla camorra il proprio paese e il futuro dei propri figli.
Potevano scegliere e non lo hanno fatto o si sono fatti comprare… non hanno venduto il loro voto ma il loro futuro… A SEREGNO HANNO QUELLO CHE SI MERITANO…

claudio masi 27.09.17 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Ogni tanto ne prendono uno. Chissà quanti ce ne sono ancora a piede libero. Ma a molti italiani non frega niente, anzi, certe frequentazioni, certe pratiche criminali, sono un punto a favore che induce a dare il proprio voto. Ah è mafioso? Allora lo voto. Ah è uno che traffica? Motivo di più per votarlo.
Gli eletti sono soltanto il sintomo, mentre la malattia va ricercata tra gli elettori (parecchi, anche se fortunatamente non tutti).
L'elettore per bene ha scelta: il criminale di Arcore, il contaballe di Rignano e Pagnottella da una parte, il M5S dell'altra.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 27.09.17 09:14| 
 |
Rispondi al commento

ALLA RADICE DELLA CORRUZIONE COME SISTEMA

La corruzione falsi il mercato, cioè sia un ostacolo all'attività economica, si stima i “costi della corruzione” 60 miliardi all'anno, cioè di quanto potrebbe aumentare il reddito del Paese se la corruzione venisse eliminata.

Mercati privi di concorrenza a creare il terreno fertile sul quale si sviluppa la corruzione.

La scarsa concorrenza è il prodotto di norme e regolamenti che proteggono le imprese che operano in un mercato impedendo ad altre, più efficienti, di entrarvi e produrre con costi inferiori, o a parità di costi, con una qualità superiore.

Le imprese così protette godono quindi di una “rendita”, minore è la concorrenza, maggiore è la rendita di chi ha la fortuna di essere nel mercato.

Il vero strumento per ridurre la corruzione è la riforma della pubblica amministrazione, la quale, non può essere delegata, direttamente o indirettamente, ai burocrati stessi i professionisti della corruzione.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 27.09.17 07:05| 
 |
Rispondi al commento

La mafia fa politica in Italia almeno continuamente dal 1861!Riina ,Provenzano non sono altro che dei ribelli ignoranti vittime della "strafottenza"delle istituzioni!il sud passò dai Borboni ai "PAPPONI" e la mafia divenne politica!

Claudiog 26.09.17 20:50| 
 |
Rispondi al commento


Cari amici,
ricordiamoci di preparare il lungo elenco di tutti gli arrestati in questi anni sia del PD sia di Forza Italia,Lega e altri.
Da presentare e divulgare durante la campagna elettorale. Che i cittadini vedano e sappiano cosa vanno a votare. Grazie.
G.Balzi Torino 26 sett. 2017 ore 19,45


Giovanni Balzi , Torino Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 26.09.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i cittadini/e che hanno votato e continuano a votare questi partiti a delinquere di stampo mafioso sono i responsabili di questo degrado etico, morale, culturale , ambientale del paese. CHE SIATE MALEDETTI

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 26.09.17 17:27| 
 |
Rispondi al commento

BASTAAAAAAAAAAAA!!!!! NE ABBIAMO ABASTANZA!!
Come sempre aveva ragione Beppe, " SE NE DEVONO ANDARE TUTTI A CASAAAA"
E cosi sarà tra non molto...ma prima : IL POLITOMETRO !!! Eli che tutti li aspettiamo...e che il reddito di cittadinanza serva a far capire ai ladri di galline, che la disonestà si sconta in galera....senza pietà come hanno fatto loro per anni alle spalle di tutti noi. E li chiamano politici italiani...vergona e pentimento sarà il loro destino. Manca poco ragazzi, manca poco...

Enrico Duri 26.09.17 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Il pensiero corrente , che è buonista, va capovolto: siamo governati da cartelli affaristico-mafiosi infiltrati dalla politica.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 26.09.17 16:29| 
 |
Rispondi al commento

QUASI 185.000 FIRME RAGGIUNTE !

Credo molto nella petizione pro Gabanelli e per un suo ritorno in rai in un ruolo che le compete. Firmare significa mostrare un segno tangibile che il servizio pubblico deve essere degno di tale qualifica mentre è sotto agli occhi di tutti che la lottizzazione è da sempre l' obiettivo del potere per pilotare l' informazione .

Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu?

Ecco il link:

https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088

Fuori i partiti dalla rai !
Fuori i partiti dalla rai !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 26.09.17 15:44| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/cbRNeYWfyI0

Belluscone, una storia che si commenta da sola.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 26.09.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori