Il Blog delle Stelle
Macron fa gli interessi della Francia. Il PD pure

Macron fa gli interessi della Francia. Il PD pure

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 55

di MoVimento 5 Stelle

E ancora una volta, l'Italia subisce Parigi. Dopo i respingimenti a Ventimiglia, dopo aver regalato allegramente ai francesi ampie zone di mare, ecco l'ennesimo asservimento forzato del nostro Paese, con il presidente francese Macron che a Parigi ha portato avanti una mediazione tra il presidente del Consiglio presidenziale di Tripoli Fayez Sarraj e il comandante dell'Esercito nazionale libico Khalifa Haftar per un cessate il fuoco in Libia.

La Libia, che fino a qualche anno fa era considerata il "quarto confine italiano" nel Mediterraneo.

Ma noi non ci sentiamo di condannare Macron: ha fatto solo gli interessi dei propri connazionali e del proprio Paese come è suo compito. Compito invece da tempo dimenticato dal PD e dal suo governo incapace di gestire gli eventi, dilettanti paralizzati dall'ormai tristemente famoso accordo che Matteo Renzi, nel 2014, ha siglato con la controparte europea per far sì che tutti i migranti del Mediterraneo arrivassero in Italia.

Il MoVimento 5 Stelle sta preparando un'informativa urgente a Gentiloni sulla Libia, a seguito degli ultimi sviluppi, per capire come si posiziona l'Italia in questa cornice. Che ruolo abbiamo? Che ruolo avremo? Dove ci stanno portando (sempre che lo sappiano)? E' da oltre un anno che chiediamo al governo di impegnarsi per l'organizzazione di una grande conferenza di pace a Roma che riunisca tutti i rappresentanti politici del territorio libico: il MoVimento 5 Stelle è stato il primo a capire che era indispensabile un dialogo con le parti. Mesi fa avevamo chiesto anche che l'Italia si facesse capofila in questo complesso processo di stabilizzazione della regione, invece ci ritroviamo ancora una volta ultimi della fila.

Oltre alle critiche, legittime, accogliamo comunque con favore l'impegno assunto tra Serraj e Haftar per un cessate il fuoco. L'auspicio è che duri a lungo e che serva ad arginare finalmente anche i flussi verso le nostre coste. Qualora ciò accadesse, però, la Francia vorrà qualcosa in cambio: noi non abbiamo dubbi sul fatto che il governo PD sarà pronto, stavolta, a concedere anche i primogeniti.

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

26 Lug 2017, 09:55 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 55


Tags: Gentiloni, Italia, Libia, Macron

Commenti

 

LA FRANCIA MIRA ALLA RICCHEZZA DELLA LIBIA E L'ITALIA A SCORTARE BARCONI CON "ITALIAN MARINES"

Nei incontri di Parigi e Roma non c’erano le 150 milizie che rappresentano il vero Stato erano completamente assenti, la Francia mira alle risorse della Libia, e Italia a scortare immigranti con le navi militari per garantire la fornitura umana alle fabbriche d'accoglienza per spartire miliardi di Euro.

Oggi il traffico di immigranti è il principale fonte di guadagno dopo il traffico di armi e droga per le 150 milizie che controllano il sud della Libia, certo non rinunceranno facilmente.

Per ora solo un mezzo governo di Libia ha chiesto aiuto militare all'Italia, ma potrebbe suscitare reazioni scomposte da parte dell’altre parte per le milizie di Misurata e Sabrata.

L'INCOTRO TRA MACRON, SARRAJ ED HAFTAR E GENTILONI E SARRAJ OBBIETTIVI DIVERSI,

NESSUNO VUOLE FERMARE LA DEPORTAZIONE.....CONDIVIDI



Ciao
Siamo l'unico prestito in collaborazione con la struttura di cibanque. Questo è per voi rassicura e chiarire non questione di fiducia ovvero sul sito, vi preghiamo di contattarci per il vostro prestiti veloci e affidabili senza documento oneri che il ladro ti chiede parlo di un altro creditore che è proprio degli individui. Siamo una banca Offriamo prestiti a livello internazionale. Con il capitale da utilizzare per fare prestiti tra singoli breve - e a lungo termine di 1000 a 5.000.000 di euro per tutte le persone serie sono davvero bisogno:
-Fornire prestiti finanziari
-Prestito immobiliare
-Investimenti prestito
-Prestito auto
-Prestito personale
Vi preghiamo di contattarci via e-mail per ulteriori dettagli
E-mail: prestitobancario2017@gmail.com

hermandez cartiz Commentatore certificato 28.07.17 17:15| 
 |
Rispondi al commento

ma come ca22o si fa a stare in una comunità dove ognuno pensa a sopraffare l'altro, ma ci rendiamo conto? questa non è una comunità, ma un tavolo do poker con il pollo. indovinate chi è il 'pollo'.

Giovanni F. Commentatore certificato 28.07.17 14:38| 
 |
Rispondi al commento

Reciprocità: STX è di interessa nazionale francese? Telecom è di interesse nazionale italiano! Nazionalizziamo Telecom... chi potrà contestarlo? L'Europa tace e DEVE tacere anche se noi applichiamo le stesse regole.

IL governo DEVE puntare i piedi. DEVE far capire che l'Italia non è un supermercato dove fare spese e poi non pagare il conto.
I francesi e Macron vogliono la Grandeur a spese dell'Italia e del popolo italiano.

I nostri rappresentati in parlamento devono fare una proposta di legge per bloccare/ostacolare Vivendi in questo scippo.


Email : walterchristine001@gmail.com,whatsapp: 001-484-831-7681 Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? La vostra domanda di credito viene rifiutata dalle banche per mancanza di credibilità? Chi siete e quale sia il problema insieme possiamo trovare la soluzione migliore per voi. Sono un privato esperto di finanziamenti ed investimenti faccio parte di una società riconosciuta a livello internazionale che può assegnarvi il prestito di cui avete bisogno. Le condizioni sono mto favorevoli con un tasso d' interesse del 2% per tutto il periodo del rimborso. I domini sui quali posso aiutarvinsono: il prestito immobiliare,prestito su investimento, seconda ipoteca. Riacquisto di credito, margine di credito e prestito personale. Per le vostre richieste potete scrivere a : walterchristine001@gmail.com

christine 28.07.17 09:37| 
 |
Rispondi al commento

Al governo Gentiloni:

nel processo di Verona hanno fucilato gente per molto meno.

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 27.07.17 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Email : walterchristine001@gmail.com, whatsapp: 001-484-831-7681 Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? La vostra domanda di credito viene rifiutata dalle banche per mancanza di credibilità? Chi siete e quale sia il problema insieme possiamo trovare la soluzione migliore per voi. Sono un privato esperto di finanziamenti ed investimenti faccio parte di una società riconosciuta a livello internazionale che può assegnarvi il prestito di cui avete bisogno. Le condizioni sono mto favorevoli con un tasso d' interesse del 2% per tutto il periodo del rimborso. I domini sui quali posso aiutarvinsono: il prestito immobiliare,prestito su investimento, seconda ipoteca. Riacquisto di credito, margine di credito e prestito personale. Per le vostre richieste potete scrivere a : walterchristine001@gmail.com

christine 27.07.17 19:40| 
 |
Rispondi al commento

E' così Macron ha fatto una "bella figura" a livello internazionale dimostrando di essere un vero statista.
Poi Serraj, passa da Gentiloni a chiedere le ns. navi militari per presidiare il fronte libico.
OTTIMO:
alla Francia gli "onori" e all'Italia gli "oneri".
COMPLIMENTI A CHI CI GOVERNA.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.07.17 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Ormai , come previsto , è arrivato l’ennesimo calcio nel sedere da Parigi.

Il governo francese ha deciso di nazionalizzare i cantieri navali STX di Saint Nazaire, che erano stati legittimamente acquistati dal gruppo Fincantieri al’asta del fallimento della precedente proprietà Sud Coreana.

La scusa è il “Mantenimento dell’occupazione e del Know How in un settore strategico”,
come se Fincantieri fosse una banda di ignoranti zotici non in grado di mantenere il livello industriale di una società, oggettivamente , fallita.

Quindi il 66% della partecipazione viene espropriato,
nonostante il gruppo cantieristico italiano, di proprietà della Cassa Depositi e Prestiti, avesse già concordato una riduzione della propria quota al 51%,
cedendone il 7% ai francesi di DCNS
ed un 7% alla Fondazione CR Trieste.

Tutto inutile,
i francesi non volevano trattare,
e del resto i soldi di Fincantieri per il 66% della società erano buoni, mica del monopoli.

Macron è europeista solo quando si tratta di Germania,
mentre quando si tratta di Italia
è un imperialista piuttosto arrogante ,
come ha dimostrato anche sulla Libia.

vedi ::
https://scenarieconomici.it/ennesimo-calcio-nel-sedere-al-governo-italiano-ed-ad-alfano-il-governo-francese-nazionalizza-stx-dopo-aver-bloccato-corridoio-5-macron-non-vuole-avere-a-che-fare-con-gli-italiani-su-base-paritetica/

Lino V. Commentatore certificato 27.07.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento

- " Le colonie possono solo vendere,
ma non debbono comprare perché questo spetta solo ai colonizzatori.
O rompiamo con la UE, o siamo e resteremo una colonia." - ( cit. : Giorgio Cremaschi )

Così Fincantieri sarà esposta ai contraccolpi di una Borsa che ha capito che sul piano imperiale essa è azienda di serie B.

La sola risposta adeguata sarebbe stata la decisione del Governo Italiano di ritirare l'azienda dalla Borsa e di rinazionalizzarla.
Ma come fa a assumere simile decisione un governo che sta privatizzando tutto...??!! ,
svendendo Alitalia, Ilva, banche, alimentari , ecc. , ecc. anche e specialmente a compratori francesi, solo per non nazionalizzare??

Così Macron ( Governo Francese ) nazionalizzando ottiene due risultati, rilancia la cantieristica francese e dà un colpo a quella italiana .

Per non parlare di " Telecom " :
come sappiamo da un pò di mesi Vivendi (Francese) controlla di fatto Telecom,
e adesso potrà vendere , anche , Sparkle ( che fa parte di Telecom ) a Orange, una compagnia telefonica dello Stato Francese.( la Francia al
contrario del governo italiota : Nazionalizza NON privatizza )

A proposito ... :
Sparkle, e chi l’ha mai sentita?

E’ un azienda ad elevata tecnologia, al 100% di proprietà Telecom,
a sua volta Sparkle è proprietaria dei cavi sottomarini in fibra ottica,
560 mila chilometri di conduttori che collegano le sponde americane con il mediterraneo, passando per l’oceano atlantico, e poi ancora avanti fino all’oceano indiano.

Non male come boccone!!!
Inoltre fattura 1300 milioni di euro l’anno ...!!,
ed infine su questi cavi passano dati importanti, internet,
la telefonia,
ed anche informazioni militari,
è quindi un’azienda strategica.

Tutto in mano Italica, almeno fino a questo momento,
ma come sappiamo da un pò di mesi Vivendi (Francese) controlla di fatto Telecom, e adesso potrà vendere Sparkle a Orange, una compagnia telefonica dello stato francese.

Lino V. Commentatore certificato 27.07.17 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Ci stiamo facendo fregare dalle menzogne dei media italiani. Il problema non e' Macron che invece sta facendo quello che i politici italiani non hanno mai voluto fare perche' per loro e' un business, cercare di risolvere il problema migranti alla radice. Sono i politici italiani disonesti che si muovo solo per interessi personali e non Macron. Il Movimento 5 Stelle dovrebbe fidarsie parlare con Macron perche' e' onesto e cercare con lui di risolvere un po di disastri europei come quello dei migranti provocati solo dai politici italiani i soli ad essere corroti.

chicca s., Milano Commentatore certificato 27.07.17 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di prestito diversi per vostri progetti prima fino a 100.000 euro con un tasso del 2% di contattare il servizio prestitobancario2017@gmail.com

gatuso rafeela Commentatore certificato 27.07.17 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Email : walterchristine001@gmail.com, Avete bisogno di un prestito entro 48 ore di tempo per far fronte alle vostre difficoltà finanziarie? La vostra domanda di credito viene rifiutata dalle banche per mancanza di credibilità? Chi siete e quale sia il problema insieme possiamo trovare la soluzione migliore per voi. Sono un privato esperto di finanziamenti ed investimenti faccio parte di una società riconosciuta a livello internazionale che può assegnarvi il prestito di cui avete bisogno. Le condizioni sono mto favorevoli con un tasso d' interesse del 2% per tutto il periodo del rimborso. I domini sui quali posso aiutarvinsono: il prestito immobiliare,prestito su investimento, seconda ipoteca. Riacquisto di credito, margine di credito e prestito personale. Per le vostre richieste potete scrivere a : walterchristine001@gmail.com

walter christine 27.07.17 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

M5S e' un movimento e non un partito! un movimento per le analisi su oggettivita' e per le soluzioni via logica matematica ai fini del progresso in tutte le dimensioni della vita senza regressi: non deve M5S se e' coerente pensare al fatto che l'italia perda posizione in Libia perche' l'Italia deve vivere e progredire senza la Libia o gli altri paesi; la Francia se mi ricordo bene ha iniziato tutta la carnificina in libia inclusa la morte di Geddafi: ora cerchera' di coprire il mal fatto: ovviamente siamo abituati a venire a conoscenza solo delle versioni ufficiali delle cose e pertanto suggerirei al movimento di pensare all' Italia nel proprio territorio se e' ancora di proprieta' italiica per una ripresa.

giampaolo gottardo, go Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 27.07.17 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Noi italiani addomesticati per bene dai cattolici siamo diventati ignavi e buonisti,gli altri popoli dell'Europa con noi ci giocano a palla perche' siamo degl'allocchi conoscono le debolezze di un popolo assoggettato e istruito al senso di colpa dal vaticano ci hanno reso amorfi incapaci di reagire gli altri dettano legge e noi a guardare.

Antonio Rubino 27.07.17 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Non cè dubbio che la francia ( accompagnata dalla GB , non siano d'accordo alla Libia " vicina " all'italia , per tanti motivi, uno su tutti il petrolio ed il gas, che il governo si muova il culo affinchè non si faccia scavalcare , come hanno fatto per la " primavera araba" agendo unilateralmente, senza avvertire ne l'italia e ne i partner Europei .

Lorenzo M., Catania Commentatore certificato 27.07.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Il triste annuncio, che le navi italiane opereranno nelle acque libiche contro i trafficanti è semplicemente avvilente. Possibile che nessun politico italiano abbia sentito l'esigenza di coinvolgere francesi tedeschi...Europei insomma!!! Forse l'Europa conoscendoci ci ha offerto un poco di milioni di euro sapendo che ci saremmo ammorbiditi? Possibile che nessun politici italiano non capisca, non avverta non senta che questa operazione è disonorevole per l'unico paese che fino a ieri ha accolto tutti. Questa posizione anche se giusta, avrebbe dovuto farla l'Europa nella sua interezza per difendere i suoi confini? E prima la Francia che quando si è trattato di avere una posizione favorevole per il "suo petrolio" non ha esitato a bombardare la Libia, coinvolgendo molto contro voglia l'Italia e a favorire l'uccisione di Gheddafi; dando inizio all'invasione africana da lei respinta solo ai suoi confini. Se continua ad operare così, Macron sarà ricordato come il Capo di Stato che ha fatto affondare l'U.E.


IL DELIRIO DELLA POLITICA ESTERA ITALIANA SI MISCHIA CON L'UTOPIA

Un aiuto di circa 3000 euro a migrante per i rientri,(il Messaggero). Una volta nel loro Paese d'origine saranno ad assisterli con finanziamenti o assistenza per l'apertura di una attività commerciale.

Inoltre creare condizioni economiche di sviluppo che possano bloccare le partenze nei paesi africani, oltre la Tunisia e la Libia si sono aggiunti anche l'Algeria, il Niger, il Mali e il Ciad"...

Hanno speso soldi per organizzare la deportazione e mantenimento in Italia, adesso voglio spendere altri soldi per riportare indietro!!??, non solo, investimenti per far crescere economia del centro - nord d'Africa!!!?

L'ESERCITO SCORTERÀ I IMMIGRANTI E MACRON DIVENTA PROTAGONISTA IN LIBIA

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 27.07.17 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Questi dilettanti da 4 soldi capitanati da un ambizioso senza arte né parte ci stanno svendendo su tutti i fronti.Non dimentichiamoci, quando verrà il nostro turno, di processarli per alto tradimento; la lista è lunga e comincia con l'accordo "Giuda" per fare approdare tutti gli immigrati da noi in cambio di polvere negli occhi

Filippo 27.07.17 02:28| 
 |
Rispondi al commento

quando mai i gommunnisti hanno mai fatto gli interessi dell'itaglia?

la storia lo dice benissimo che hanno sempre fatto i finti avvocati degli operai riempiendosi le tasche di qualsivoglia stranniero che avesse la voglia di comprarli.


dal primo all'ultimo sarebbero da incriminare per aver vendutto la nazionne allo stranniero.... e anche il tizzio dei gommunnisti italioti di qualche anno fa era della stessa ciurmmaglia vendutta allo stranniero .. a partire da toogliaatti per andare avanti fino ai giorni nostri questo hanno sempre fatto perché solo questo sanno fare .. vendersi

indeegnosi 27.07.17 01:50| 
 |
Rispondi al commento

Liberte' egalie' fraternite'
i francesi in carrozza e noi a pie'

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 26.07.17 23:11| 
 |
Rispondi al commento

Non si fanno i propri interessi a costo di fare la guerra in Libia o in qualsiasi altro paese, cioè a scapito di un altro popolo...a me comincia a stancare questo individualismo del m5s...cos'è questa logica di vita mia morte tua.

Donata Saggiorato, Vicenza Commentatore certificato 26.07.17 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Continua la telenovela pubblicitaria salva governo fotocopia. Conferma: "Dio non esiste e Cristo-Maometto-Confucio-Budda sono idoli umani, usati dai predicatori di turno per imbonire i creduloni pecoroni con gli effimeri, allucinogeni valori di credo e etici. Prima hanno fatto la guerra mascherata sotto la copertura Missione di Pace per destabilizzare la Libia, adesso per santificare il loro presidente della Colonia Francese fanno finta di fare la pace. Tutto è programmato e pianificato dai Grandi Maestri Burattinai che gestiscono gli affari dei padroni del mondo "America,Inghilterra,Israele,Vaticano". Gli unici valori sono quelli praticati dai politici e l'accoglienza dell'esodo biblico della tratta umana è l'unico sistema per fare soldi, oltre a quello gestito dagli affari di famiglia. Proprio come i Vaccini sono stati imposti per creare spettacolo e distogliere l'attenzione dalle catastrofe provocate dalla Malapolitica, soprattutto per salvare il governo fotocopia e la tratta umana. Un clandestino vale 100 italiani che crepano perché non hanno il denaro per mangiare, curarsi e per Malasanità. Molto meglio una vera guerra che non il prolungare per altri 27 anni i teatrini recitati di politici per dominare il mondo globalizzato. Almeno in una vera guerra si crepa per un motivo e soffrono anche i cari dei buonisti del business dell'accoglienza e dei politici chi si sono appropriati delle Istituzioni. Hitler almeno aveva avuto il coraggio di non indossare la maschera da pacifista per fare le guerre e non ha sacrificato il suo popolo per imporre la nuova razza.

Agostino Nigretti, Burolo Commentatore certificato 26.07.17 22:12| 
 |
Rispondi al commento

mai che pensassero ai nostri interessi, tanto le terga le hanno ben coperte, noi invece sempre a 90° a pagare, ma quando viene l'ora di dire basta a questi presepio?

Giovanni F. Commentatore certificato 26.07.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

I Francesi hanno una presunzione tutta loro, quasi una malattia. Non sono adatti per guidare l'Europa
come non lo sono i Tedeschi, per questo sono usciti gli Inglesi. Diciamo che sono come il PD, fanno tutto per sfruttare gli Italiani.

Bruno Fiocca 26.07.17 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Attenti gli effetti collaterali della legge approvata oggi potrebbero essere gravissimi e potremmo rimpiangere amaramente la sua approvazione. Perche' nessuno del m5s ha voluto entrare nel merito del problema. Se un farmaco che mi cura un piede mi fa morire io non lo voglio. IL ricalcolo retroattivo della pensione con la trasformazione da retributivo a contributivo e' un precedente pericolosissimo speriamo che non se ne accorgano il fmi e la troika ma io ho paura. Sara' un paradosso ma per la prima volta il m5s mi ha fatto paura perche sembra che non intenda ragioni

lucia 26.07.17 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Scusate per l'argomento fuori tema volevo dire che sti incapaci che sbagliano i congiuntivi avevano detto che avrebbero aperto come una scatoletta il parlamento oggi l'anno fatto alla grande sui vitalizi siete mitici è massimo rispetto per voi grazie mille è continuate così

Giovanna Purpura, Domodossola Commentatore certificato 26.07.17 18:38| 
 |
Rispondi al commento

I francesi sanno che i nostri politici, per tornaconto personale, si vendono, per una tazza di fagioli, pezzi d'Italia.

luciano ruffaldi, Lugano Commentatore certificato 26.07.17 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno parla, impropriamente, di grandeur francese. Sbagliato!!! Dovremmo parlare di MINIMEUR italiana. I francesi, come gli altri, a torto o ragione, cercano di fare l'interessi della Francia, come è giusto che sia. Noi, credo sia evidente per tutti, siamo diventati lo zimbello del'Europa, e un degli zimbelli mondiali. Questa ammucchiata di raccattai incapaci, ignoranti, che ci stanno facendo galleggiare nella merda, non si ha idea quali altri danni potranno fare. Dire che la nostra tragedia più grande è la povertà, la disoccupazione, l'immigrazione selvaggia è profondamente sbagliato. La nostra tragedia più grande è avere questi nani politici e umani che, oltre a continuare fare dei danni irreversibili, riescono a fare il possibile per consolidarli.
L'ultima disputa tra Francia e Italia riguarda Fincantieri, che doveva finalizzare l'acquisto di una soc. francese, che naturalmente è stata stoppata dal governo francese. Da noi questo non accade, si vende , pardon, si svende tutto a tutti senza colpo ferire, cosci della propria pochezza. Se il nostro PIL crescesse al livello delle cazzate quotidiane che ci raccontano, la Cina ci farebbe un baffo. P.S: a noi ci manca si essere presi in giro da S. Marino, poi li abbiamo accontentati tutti.

Franco B., Prato Commentatore certificato 26.07.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento

L’Italia non riesce neppure ad esercitare il suo modestissimo peso internazionale
perché NON vuole farlo.

l’Italia dovrebbe sanzionare la Commissione Europea,
incapace di garantire un equilibrio e una piena e solidale collaborazione fra tutti i paesi europei sul tema dell'immigrazione.

L’Italia deve dire chiaramente di
non essere tenuta più a rispettare gli accordi presi in Europa,
dal momento che gli ALTRI non sono disposti a condividere il problema dei migranti.
Dovrebbe fare un elenco degli impegni assunti con l'Europa iniziando a chiamarsi FUORI da tutti quelli che possono produrre impatti maggiori.

Con la Francia secondo me vale lo stesso principio.

L’Italia è ormai fuori gioco,
ma sono certo che se volesse avrebbe anche modo di protestare efficacemente nei confronti di Parigi.
Potrebbero essere ad esempio rimessi in discussione alcuni interscambi fra Italia e Francia senza fare troppo rumore.
Protestare per essere stati sostituiti non serve a niente, se non ad evidenziare ulteriormente la brutta figura che abbiamo fatto.

Premier e Ministro degli Esteri la smettano di protestare soltanto a parole e cerchino con atti concreti di farsi rispettare .

Oltre ai vantaggi di tipo economico legati al PETROLI & GAS libico,
senza dubbio c'è la volontà di Macron di caratterizzarsi come principale leader europeo, bravo a fare le scarpe, non soltanto all’Italia,
ma anche e soprattutto
alla signora Merkel.
E riuscire nell'intento di favorire la pace in Libia contribuirebbe al raggiungimento dell'obiettivo.
Vuole dimostrare che la Francia ha un ruolo internazionale nuovo ed evidente non inferiore a quello della Germania .


Lino V. Commentatore certificato 26.07.17 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Il governo attuale è come CIMABUE fai una cosa e ne sbagli due... Poveri noi, è vero bisogna riscrivere tutto.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 26.07.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento

La colpa non è' di Macron che affronta il problema ma degli altri che ci girano intorno.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 26.07.17 15:33| 
 |
Rispondi al commento

è tutta una questione di vendita armi noi avevamo un canale privilegiato - ora ce lo stanno fregando personalmente penso che noi dovremmo diversificare la produzione della maggior parte delle nostre industrie militari - se fabbrichi armi vuoi la guerra non la pace - ci sono talmente tante cose che ci servono che non riusciremmo a farle neanche vivendo due vite -

giorgio s. 26.07.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento

ciao Giorgio come va ? tutto ok ?
siamo su fb

RAGAZZI ALBERTO ANDREA 26.07.17 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Guardiamo certo con favore l'impegno assunto tra il presidente del Consiglio presidenziale di Tripoli Fayez Sarraj e il comandante dell'Esercito nazionale libico Khalifa Haftar per un cessate il fuoco in Libia.

Non ce l'abbiamo certo con Macron che ha avviato la mediazione.

Ce la prendiamo solo col PD, che in coro con la Partitocrazia ed in sintonia perfetta con il partito del baciamani Berlusconi, il cui cofondatore è in carcere per Mafia, ci ha portato ad un intervento libico disastroso per noi oltre che per i libici, mentre ad esempio per la Francia molto prolifico, dato che noi accogliamo i profughi di questa inutile guerra, mentre la Francia oggi chiude i confini ed apre, con accordi strategici, al petrolio ed al gas della Libia, facendoci vivere l'illusione che Fantozzi, redivivo nei panni di Gentiloni e del suo governo, sia ancora tra noi.

Grazie all'ennesimo governo PD mai votato dai cittadini, il risultato è questo: alla Francia Gas e Petrolio; a Renzi gli spiccioli che guadagna sugli immigrati; ed a noi i profughi!

"Il 2 febbraio 2017, con il collega Manlio Di Stefano, suggerimmo al governo di intraprendere un’iniziativa importante a Roma dove invitare tutti gli attori libici...Roma sarebbe stata la sede di una conferenza internazionale per riunire davvero tutti intorno a un tavolo...

La Libia rappresentava e rappresenta per noi un tema di Sicurezza Nazionale. A rischio c'è la vita dei nostri connazionali, i nostri interessi strategici e il futuro equilibrio del Mediterraneo.
Oggi la Francia di Macron ci dà una schiaffo fortissimo. Fallimentare la nostra politica estera, fallimentare l’azione di Renzi, Gentiloni, Minniti ed Alfano.
Le conseguenze, ahimè, le pagheremo tutti" (Angelo Tofalo).

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 26.07.17 14:40| 
 |
Rispondi al commento

finché a trattare mandiamo gentiloni, ne politico ne politicante, scordiamoci miglioramenti per il popolo italiano.

mario d., orbetello Commentatore certificato 26.07.17 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti i paesi europei, tranne l'Italia, seguono questa regola:

Prima viene il nostro popolo, il nostro paese, poi l'Europa.

I partiti italiani invece per anni hanno seguito la regola opposto:

Prima viene l'Europa, poi il nostro paese e gli italiani.

Oggi ci ritroviamo dove siamo grazie a questi fessi, che si sono fatti fregare.

Napalm 26.07.17 13:52| 
 |
Rispondi al commento

voglio brevemente esprimere il mio pensiero sulla situazione italiana: dal golpe del 2011 è successo di tutto di più. Secondo me ci ostiniamo a guardare il problema da un punto di vista sbagliato. Infatti non credo un damerino se pur arrogante e ambizioso possa svendere il nostro territorio senza il consenso dell'establiscement di casa nostra solo per ottenere un po' di flessibilità in più sui conti. No!, io non me la bevo questa medicina, penso più-tosto che siamo difronte a un problema molto più grave, una specie di gladio all'incontrario che sta manovrando politici ed istituzioni per portare l'Italia ad essere un paese Pan Africano all'interno dell'Europa. Salut!

Ermete Sestili Commentatore certificato 26.07.17 13:31| 
 |
Rispondi al commento

La Francia ci ha annientati , grazie alla inettitudine dei nostri governi, ricattandoci proprio con la invasione dei migranti dai paesi della Africa sub-sahariana , aprendo loro la via verso la Libia attraverso il CIAD controllato dalle truppe e dai mercenari francesi.
Usano i migranti ( non a caso fermati a Nizza) come un'arma potentissima contro il nostro Paese , per costringerci a lasciar loro campo libero in Libia ( e non solo).
La Francia e' dal dopoguerra il nostro principale nemico nel Mediterraneo ed in Africa settentrionale.
Per far questo non hanno esitato a uccidere Mattei (Presidente ENI-AGIP , ex partigiano, sostenitore del FLN algerino contro gli occupanti francesi) , abbattere il DC9 di Ustica (per colpire l'aereo in cui ci doveva essere Geddafi, pare avvertito da Moro e Craxi), scatenare una guerra in Libia contro lo stesso Geddafi e, indirettamente, contro di noi (che, su ordine di Napolitano, abbiamo concesso agli "alleati" le basi militari)
Solo politici e governi inetti come i nostri non hanno mai reagito. Anzi, per non dover reagire hanno perfino impedito che l'opinione pubblica sapesse la verità, perfino "suicidando"o "incidentando" i controllori dei voli che sapevano come erano andate le cose.
Ma quale Unita Europea ?! Dopo la caduta dell'URSS, e' iniziata ed è in atto una "terza guerra mondiale", in cui non solo gli USA ma anche potenze minori come Francia, GB e Germania (ed in diverse forme la Cina) hanno scatenato conflitti locali per giustificare poi l'intervento militare e l'imposizione di governi fantoccio.
E noi gli siamo andati dietro, vedi Napolitano, finendo per mandare le nostre truppe in giro per il mondo (Iraq, Afghanistan, dove non contiamo niente) e mettendo a disposizione le nostre basi, facendo solo da reggicoda degli altri e finendo con le ossa rotte come in Libia.

carlo c., cavarzere Commentatore certificato 26.07.17 13:13| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi, renzi, napoletano, alfano devono essere fucilati di schiena previa confisca di tutto ciò che possiedono. Poi tutti gli altri mafiosi collaborazionisti traditori a fin fino ai consigli regionali e comunali.
Bastardi maledetti


Dobbiamo stare in guardia che non ci portino a una guerra con la scusa di stabilizzare la Libia.
In rete si è letto che la Francia ha dei presidi militari di 500 uomini, in Niger, ai confine con la Libia. Potrebbero stoppare il passaggio degli africani migranti alla Libia, per raggiungere gli scafisti e non lo hanno mai fatto.
Allora anche se la Francia pensa solo ai propri interessi e il nostro governo fa gli interessi della Francia, queste persone potrebbero portarci a dispiaceri molto grandi. Si è anche letto che un generale italiano ha affermato che l'esercito ha tutto ciò che serve per fermare l'immigrazione, senza andare in Libia.
La politica del governo italiano è tracciata dagli accordi che l'Italia ha firmato, siete riusciti a leggere Triton?
Dovete farvelo dare, senz'altro in questo documento si intravede la programmazione di tutto questo.

Rosa 26.07.17 12:45| 
 |
Rispondi al commento

prima Berlusconi,
baciamani e affaroni
poi i francesi bombardoni
adesso renzi gentiloni
ma alla faccia di noi italioni
saluti

RAGAZZI ALBERTO ANDREA 26.07.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Governo Gentiloni, senza cojoni.

giorgio peruffo Commentatore certificato 26.07.17 10:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La “grandeur” francese che ritorna con la solita, opportunistica spocchia, ma se questo incontro produrrà davvero gli effetti auspicati lo vedremo in seguito, perché sul “cessate il fuoco” libico è lecito nutrire molti dubbi. A me fa solo incazzare l’insipienza del nostro governo, il governo di un Paese mediterraneo scavalcato nel suo ruolo di primo e interessato mediatore, come dovrebbe essere. La sinistra ormai pensa solo ai suoi litigi interni, i problemi degli italiani qualcun altro li risolverà, ma ovviamente dopo le elezioni. Non se ne può più, non se ne può più…

Franco Mas 26.07.17 10:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Macron mette i bastoni tra le ruote al pd-pdl, con un cessate il fuoco arriveranno meno migranti quindi meno ruberie per il nostro governo tra i più corrotti al mondo che non ha mai voluto risolvere niente perchè altrimenti non potrebbe rubare dalla vendita di armi, dalle tangenti presumibilmente chieste agli scafisti, alle ONG, ai centri di accoglienza e quant'altro. Negli ultimi giorni invece ha pensato bene di bloccare in parte le partenze dalla Libia per far pagare di più la traversata ai profughi e non risolvere il problema

Fabio Luciani 26.07.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori