Il Blog delle Stelle
L'Italia con Renzi a un passo dal baratro, il MoVimento 5 Stelle per uscire dall'austerità

L'Italia con Renzi a un passo dal baratro, il MoVimento 5 Stelle per uscire dall'austerità

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 190

di Luigi Di Maio

Fitch abbassa ancora il rating del debito italiano da BBB+ a BBB, appena due mesi dopo che un’altra agenzia di rating, la svizzera Dbrs, aveva retrocesso il nostro debito da A a BBB. È una lenta agonia che ci porterà nel baratro finanziario. Ma chi ci ha condotto fin qui? I "populisti" di cui parla la stessa Fitch nel suo rapporto o proprio i Governi ritenuti affidabili dalle istituzioni internazionali? La verità è che Monti, Letta e Renzi, al riparo dal voto popolare, hanno distrutto l’economia producendo l’esplosione del rapporto debito/Pil, oggi al 132,6%.

Renzi ha gettato al vento anche una congiuntura internazionale favorevole, con il prezzo del petrolio in forte calo e l’euro debole. Ha preferito usare la flessibilità concessa dall’Unione Europea per sostenere la sua campagna elettorale permanente invece che per agganciare la ripresa. L’Italia di Renzi è sempre stata agli ultimi posti in Europa per crescita perché al posto degli investimenti produttivi e del reddito di cittadinanza ha speso 10 miliardi l’anno per un bonus da 80 euro e 20 miliardi per sostenere il fallimentare Jobs Act.

Non ci sono scuse che tengano. È vero che le agenzie di rating sono in pieno conflitto di interessi con il mondo finanziario, è vero che l’Unione Europea ci soffoca con i vincoli del Fiscal Compact e dell’euro, ma che ha fatto il Governo Renzi per cambiare la situazione? La realtà è che il nostro debito pubblico sta diventando davvero insostenibile e che rischiamo un default, magari scatenato da una crisi bancaria nazionale.

Si poteva fare molto e ci ritroviamo con un Paese in macerie. Gli investimenti pubblici, gli unici in grado di far ripartire un ciclo virtuoso di occupazione e crescita, sono stati diminuiti anno dopo anno e il rapporto debito/Pil è aumentato sia per le spese insensate del Governo Renzi sia per l’austerità che ha distrutto il nostro tessuto industriale.

Paradossalmente, sono proprio i Paesi dove i cosiddetti “populismi” hanno vinto a soffrire meno sui mercati finanziari. L’America di Trump doveva crollare sotto i colpi della speculazione e gli indici di borsa sono cresciuti, la Brexit doveva scatenare una tempesta finanziaria sulla City di Londra e nulla di tutto ciò è successo. Non sarà forse che la ricetta dominante, i cui ingredienti sono l’austerità e i bonus per contenere il malcontento sociale, è alla radice dei nostri problemi?

Il debito pubblico può diventare sostenibile in due soli modi: facendo ripartire l’economia ed eliminando gli sprechi. Per il primo obiettivo servono gli investimenti che in questi anni tutti i Governi hanno abbattuto, per il secondo serve un Governo dalle mani libere.

Il MoVimento 5 Stelle ha già dimostrato nei Comuni amministrati che il debito si può abbattere. In nessuno dei Comuni 5 stelle il debito è aumentato e in molti di essi ha cominciato a scendere, con i risparmi reinvestiti nell’economia reale. Solo per fare qualche esempio, a Pomezia, Comune di 66.000 abitanti, il MoVimento 5 Stelle ha vinto nel 2012 quando il bilancio era in passivo di 7 milioni di euro e oggi il risultato è in attivo di 15 milioni. A Torino abbiamo immediatamente tagliato del 30% i costi dello staff, a Roma con una centrale unica per gli acquisti abbiamo risparmiato in un lampo 40 milioni di euro e Virginia Raggi spende oggi per il suo staff meno della metà di Marino e Alemanno. Potremmo continuare a lungo.

Meglio i “populisti” o chi ha fallito clamorosamente portandoci ad un passo dalla Grecia?



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

22 Apr 2017, 15:35 | Scrivi | Commenti (190) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 190


Tags: BBB+, Letta, Monti, MoVimento 5 Stelle, populismo, populisti, rating, Renzi

Commenti

 

Offerta di prestito senza protocollo prima di ottenere il prestito
Hanno è stato rifiutato da molte banche? Avete bisogno di finanziamenti per il consolidamento del debito? Avete eventuali piani?
Contattaci direttamente al nostro indirizzo e-mail: chouinardromaine@hotmail.com

Dupa12 daniel Commentatore certificato 28.04.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento

basta con usurai efebi e bulli sul blog hann scassate epalle

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 27.04.17 08:52| 
 |
Rispondi al commento

Supponiamo che abbandoni l'euro. Di fronte al rischio di svalutazione,gli investitori sospenderebbero la loro presenza in Francia.Come in Grecia:ci sarebbe una profonda ed immediata crisi dei bilanci dei pagamenti che costringerebbe a ridurre la domanda interna per ristabilire l'equilibrio esterno. Allo stesso tempo, la BCE fermerà i suoi acquisti di bond francesi sul mercato secondario, che renderà difficile il finanziamento del debito pubblico. L'aggiustamento sarà fatto con un forte aumento dei tassi di interesse, che avrà un'influenza fortemente regressiva sull'attività economica e influenzerà la solvibilità dello Stato.IDEM PER ITALIA


il franco o la lira possono "reggere" i mercati solo se credibili.per essere credibili francia e italia dovrebbero implementare scelte austere molto maggiori di oggi.i 144 punti del programma della le pen non lo sono.sia in italia sia in francia mollare l'euro equivale a dovere fare scelte di austerity molto superiori ad oggi.
USD,EUR,YEN,CHF,GBP hanno svalutato in risposta alla crisi ma non dimentichiamoci che è in massima parte solo una svalutazione competitiva non forzata dai mercati che non molleranno MAI le principali economie mondiali.Diverso il discorso di mercati piccoli come italia e francia dove i mercati richiederebbero una austerità thatcheriana molto maggiore di oggi.NULLA POTREBBE SOSTENERE MONETINE LOCALI TRANNE CHE SCELTE DI AUSTERITY IMMENSE

andrea ONOFRI 26.04.17 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ciao


da prestito di due anni, la banca Crédit Mutuel è brio di fare di buona cosa nel nostro paese l'Italia. questa banca è brio di fare di prestito ha tutto i nostri cittadini che sono nella necessità di prestito. Allora io presi di condividervi questo messaggio, la questa azione di questa banca non è riconosciuta il nostro stato. Allora se avete realmente bisogno di prestito, vi chiedo di contattarli su questa mail poiché, hanno già fanno di prestito ha molta persona ed anche.


Ecco la mail: creditmutuelbanquetransfertrap@gmail.com

rolaznde danderas, molise Commentatore certificato 26.04.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

La mancanza della coda ai nostri statisti li aiuterebbe quando parlano con i loro colleghi di pari grado di Nazioni più importanti, ad avere un comportamento formalmente più dignitoso. Inevitabilmente scodinzolano, alcuni addirittura danno origine ad una leggera torchiatura... Leggera ma che si vedrà per sempre. Come i cani in preda ad una felicità incontenibile, torcendosi, diminuiscono il disagio di un forte scodinzolare, peraltro ingestibile come tutte le sensazioni di forte felicità. I nostri rappresentanti in questa fase di demenziale felicità non sono in grado di difendere gli interessi del nostro Paese, ma anzi si sentiranno disposti ad acquistare aerei da bombardamento tanto costosi quanto difettosi. Pare inoltre, in pieno scodinzolio, aumentare il finanziamento alla Nato dalla quale riceviamo sempre e solo ordini naturalmente non partecipando mai alle dichiarazioni mai dichiarate di guerra per lo più americane. Si pensava che con l'acquisto del nuovo aereo presidenziale potesse diminuire lo scodinzolio ed aumentare magari un poco presenza scenica che fornisse la capacità di una timida critica nella discussione. Che so; poter dire:" per la nostra situazione economica una ulteriore esposizione è sicuramente un problema" e non una sciocchezza. Come pure un problema è la non revisione del processo di Chicco forti, da tutti ritenuto formalmente scandaloso, specialmente per noi italiani che vi abbiamo permesso di giudicare i vostri piloti che hanno fatto più di venti morti,per una bravata, nella tragedia del Cermis. Si aggiunga che tutti i piloti sono usciti senza condanna carceraria dalla Giustizia americana. Come tutte le scorribande dei vostri militari, di stanza in Italia nelle vostre basi, vi permettiamo che vengono giudicati ed assolti dai tribunali americani.

marco grasso 25.04.17 15:09| 
 |
Rispondi al commento

Volantino di Gap(vale anche per noi italiani)
Ricorda ... ..La Pen è contro i risparmi dei francesi ,gli stipendi dei francesi e le pensioni dei francesi
con il FN che vince......
1 euro = 1 franco all'inizio e il franco si svaluta naturalmente ..
Il problema è questa la svalutazione naturale. Ho seri dubbi della forza del franco sul mercato ... la svalutazione farà male molto male ....
Il suo nuovo franco subirà una immediata svalutazione - 30%, in realtà ....
Se si dispone di 10.000 euro sul Livret A varranno 7.000 euro. Se si dispone di 50.000 euro sulla vostra assicurazione sulla vita varranno 35000 .Inoltre nei mesi successivi la svalutazione del franco salirà oltre il 30%
L'inflazione sicuramente tagliara' il potere d'acquisto dei francesi.
in un primo momento, i salari sono indicizzati all'inflazione. Ma quando si arriverà a un aumento dei prezzi a due cifre, si dovranno congelare gli stipendi.
Le Pen e' contro i francesi


guardateli bene questi tre e ricordatevi le loro facce, ora che non avete più nulla da perdere !!!!imparate a votare

chiari a. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 24.04.17 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Incredibile, Macron ha una moglie più vecchia di lui di 23 anni, è un bambinone mai cresciuto.
La Le Pen avrà gioco molto facile con lui, l'Unione Europea e l'euro sono finiti.

mario genovesi 24.04.17 21:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I FALLIMENTI DI RENZI SONO NOTI A TUTTI GLI ITALIANI, QUELLI CHE DIFENDONO RENZI, SONO QUELLI CHE I LORO PRIVILEGI VENGONO PROTETTI DA RENZI E SONO TRA QUELLE SPESE A CARICO DEI CITTADINI CHE RENZI SPENDE E SPANDE CON REGALI AGLI AMICI DEGLI AMICI, TUTTI NOI ITALIANI VOGLIAMO LE ELEZIONI, QUESTO E' UN DATO DI FATTO, COME E' UN DATO DI FATTO CHE IL MOVIMENTO 5 STELLE VUOLE LE STESSE COSE CHE IL POPOLO CHIEDE DA ANNI.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 24.04.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Ha ragione Di Maio, però tutto ciò si dovrebbe informare il Popolo con una più larga comunicazione. La Gente deve capire maggiormente e con la Nostra concreta chiarezza che danno endemico hanno ricevuto da Monti, messo da Napolitano e nominato anche senatore a vita, non so con quali meriti, Letta , sostenuto dai padroni delle slot machine, questa era la voce maggiormente accreditata e poi per finire scorso. A quell 'ebetino di Firenze, come diceva Beppe Grillo, buffoncello di turno sepolto nella consultazione del Dicembre scorso. Il bello è che adesso scalpita per ritornare ad essere l'uomo solo al comando. Pazzesco. Ma come fa uno di sinistra a votare un governo dove siedono Renzi, Verdini ed Alfano. Allora quanto prima li mandiamo a casa melio sarà per tutti. Avremmo reso un favore agli ITALIANI!

Valeriano Lomonaco 24.04.17 16:39| 
 |
Rispondi al commento

23/04/2017 Corrente sovranista m5s R.I.P.

andrea ONOFRI 24.04.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento

ECONOMIA REALE NON CRESCE PIÙ E ASCENSORE SOCIALE E' FERMO AI PIANI BASSI...

Il rating è un giudizio che viene espresso da un soggetto esterno e indipendente, l’agenzia di rating, sulle capacità di una società di pagare o meno i propri debiti e agli impegni presi.

1-Pil dell’Italia crescerà dello 0,9% quest’anno e dell’1% nel 2018 è talmente basso che possiamo dire che non cresce! che porterebbe il Prodotto interno lordo reale oltre il 5% sotto il livello del 2007.

2-Settore bancario è “negativo” con i crediti deteriorati e la debole redditività.

3-La pressione fiscale del 68% e con ultimo "mini finanziaria" darà colpo di grazia alle imprese.

4-Il costo della gestione dell' amministrazioni pubbliche, uffici inutili, sprechi, corruzione, continua a salire...

5- L'incertezza e instabilità permanente della politica.

IL FALLIMENTO DEI GOVERNI TECNICI, IL DEBITO PBBLICO NON SCENDE, ITALIA E' DECLASSATA BBB

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 24.04.17 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Se vince macron, come e' altamente probabile, le speranze di una rottura con le politiche europeiste,che tanto danno stanno creando, rimangono in mano a noi del MOVIMENTO 5 STELLE e a tutti gli Italiani con un po di intelletto, (esclusi tutti quelli che devono sostenere i vantaggi che hanno),sara'dura.
Capiamo e diffondiamo la MMT,l'unica arma che abbiamo, per tornare ad avere occupazione completa e quindi benessere per tutti.

marco c., pianoro Commentatore certificato 24.04.17 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E magari dall'euro✌

Pep Gatto, Galatone Commentatore certificato 23.04.17 22:40| 
 |
Rispondi al commento

MMT di Mosler per uscire dal baratro.

marco c., pianoro Commentatore certificato 23.04.17 21:17| 
 |
Rispondi al commento

"IL POTERE SENZA MERITO È PURA MAFIA" (James Diego Lou Beachson, poesie trucide).

edoardo spirito, maenza Commentatore certificato 23.04.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo i mass media raccontano solo fantasie che non corrispondono mai alla vita reale dei cittadini.....Basti pensare a quando i tg affermano che la disoccupazione è diminuita e gli inattivi (coloro che nemmeno cercano più occupazione) sono aumnetati, un semplice giochetto di prestigio per alterare le statistiche e far sembrare che tutto proceda per il meglio....al movimento 5 stelle l'onere e l'orgoglio di riportare la verità sia nei mass media sia nella vira reale

MAURIZIO M., ANCONA Commentatore certificato 23.04.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento

... --- e con corso forzoso --- ovverosia accettazione obbligatoria --- del mezzo di scambio come ora avviene, invece, col danaro contante, mentre quello virtuale o elettronico non sempre è accettato.I vantaggi del regime di libero scambio di beni/servizi per dono, con assegnazione del punteggio sociale personalizzato, sono enormi rispetto al sistema danaro tout court ( indipendentemente dalla formazione di banche centrali private oppure nazionalizzate o dall’assenza di banche centrali --- e comunque con interposizione di enti terzi --- oppure dal semplice rapporto Stato-cittadino ma con utilizzo di danaro emesso dalla Zecca di Stato o altra forma equivalente ). FINE.

Roberto Caforio, BRINDISI Commentatore certificato 23.04.17 13:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... inviando nel circolo della rete, a beneficio di chi ne dovesse necessitare, l’energia in surplus, e adottando, soprattutto, se non esclusivamente, un’emissione di energia a gestione locale-domiciliare per ogni singola unità. Con l’accesso gratuito ad acqua ed energia si è nelle condizioni di portare avanti moltissime attività, mentre il diritto alla corretta e gratuita informazione ( editoria, rete, televisioni, radio, giornali ecc. ), ed anche la possibilità di comunicare gratuitamente ( internet, telefonia, fax ecc. ) rende l’individuo libero di poter scegliere, comunicare ed informarsi, così come il gratuito trasporto di beni, merci e persone permette di entrare in contatto con altri cittadini e società liberamente; infine, il diritto alla cura, alla stessa sopravvivenza, all’istruzione e formazione, dovrebbe essere imprescindibile per chiunque venga al mondo, senza doversi addossare gli oneri gravosi, e spesso al di fuori della portata dei più, come oggi solitamente avviene. Su queste basi ciascun cittadino può erigere la propria esistenza con un giusto ed equo rapporto fra diritti e doveri, acciocché la carta delle attività, personale e non cedibile, convalidata periodicamente e ufficialmente dall’ente preposto, in base al tipo di attività prescelta, con il punteggio cumulabile dalle varie eventuali attività effettivamente svolte nel corso del tempo o simultaneamente, possa permettere al cittadino-attivista ( più che lavoratore, dato che il concetto stesso di lavoro spesso è oramai associabile a quello di sfruttamento ) di accedere gratuitamente a beni e servizi in qualunque negozio, ufficio, rete, internet, ente privato o pubblico, poiché la carta delle attività, munita di punteggio sociale personalizzato, verrebbe ad essere accettata da tutti quale unico mezzo con potere liberatorio --- ossia cessione di beni e fornitura di servizi senza nulla a pretendere...

Roberto Caforio, BRINDISI Commentatore certificato 23.04.17 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Il punteggio personalizzato servirebbe, se fosse utilizzato, a garanzia del fatto che il cittadino, il quale intendesse godere di tali agevolazioni, svolgesse, o avesse svolto, a tutti gli effetti, una qualche attività utile alla società, in modo che nessuno potesse obiettare sul diritto di acquisizione dei beni o fruizione di servizi oppure sul tipo di attività scelta dal beneficiario degli stessi e intestatario del suddetto punteggio.
Utilizzando tale sistema, ci si svincolerebbe dal concetto del consumismo e della produzione a tutti i costi con cui si rincorre il falso obiettivo del profitto e della crescita a qualunque prezzo, ossia produzione di beni fasulli e malsani, sfruttamento dei lavoratori, e/o mancato rispetto delle norme di salute e di salvaguardia dell’ambiente, conseguiti appunto per puri fini di lucro e/o di crescita del PIL. In sostanza, lo Stato, non dovendo fare esborsi in danaro né investimenti, al pari degli stessi cittadini privati, per il fatto che non potrebbe riscuotere tasse né emettere danaro direttamente tramite la Zecca di Stato o indirettamente per via di enti terzi ( banche centrali nazionalizzate o privatizzate ), garantirebbe a tutti, tramite l’assegnazione di un punteggio prestabilito a chi si impegnasse attivamente nei settori sotto citati, l’accesso gratuito a I MAGNIFICI SETTE: ACQUA, ENERGIA, INFORMAZIONE, COMUNICAZIONE, TRASPORTO, ISTRUZIONE-FORMAZIONE e SANITÀ. Ciò in barba alle privatizzazioni conseguite o auspicate dagli enti privati insinuatisi indirettamente nel rapporto cittadino-Stato, i quali, da ciò che si è desunto dalle vicende storiche passate e presenti, non mirano di certo all’interesse dei popoli, bensì al lucro e al proprio profitto. È evidente, altresì, che lo Stato debba mettere ciascuna persona, famiglia, azienda, società ecc., nelle condizioni di produrre essa stessa energia pulita e rinnovabile in modo da usufruirne direttamente...

Roberto Caforio, BRINDISI Commentatore certificato 23.04.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento

...istituendo una base minima di punti da conseguire periodicamente al fine di accedere a beni e servizi in via del tutto gratuita, in modo tale da poter andare in quiescenza nel momento in cui fosse raggiunta la quota punteggio universale prefissata per la stessa quiescenza che continuerebbe a garantire, a chi ne godesse, il pieno accesso gratuito a beni e servizi senza dover più render conto delle proprie eventuali attività svolte: verrebbero così premiate con maggior punteggio le attività usuranti, pesanti, faticose, umili e solitamente con maggior domanda e minor offerta e comunque più penalizzanti per il gravoso impegno fisico o usurante, allo scopo di garantire un pensionamento più rapido, rispetto ad altre attività molto meno usuranti: pensionamento che non implicherebbe, una volta raggiunta la fase della quiescenza, di dover smettere di dedicarsi in assoluto a qualsivoglia attività, ma che permetterebbe semplicemente a ciascuno di sentirsi assolutamente libero di svolgere ciò che più aggrada nei modi e tempi desiderati, fornendo magari la propria esperienza ad altri; il tutto senza dover renderne conto ad alcun ente preposto, sempre rimanendo nella sfera della legalità, ovviamente ! Per il resto, non vi sarebbero differenziazioni di nessun tipo fra le varie attività che permetterebbero in egual modo il gratuito accesso a beni e servizi secondo le necessità di ciascuno. In tal modo, ognuno potrebbe scegliere se dedicarsi ad attività che consentissero di avere un maggior punteggio e/o dedicare più tempo con maggiori risultati alle o alla attività prescelta per raggiungere una più rapida quiescenza, anche se ciò dovesse richiedere un maggiore impegno fisico-mentale o usurante, entro certi limiti, oppure se impegnarsi in attività che più appassionassero, senza fare troppi calcoli sull’età pensionabile se non quelli per il raggiungimento delle quote sufficienti o più che sufficienti per poter godere del libero scambio di beni/servizi per dono...

Roberto Caforio, BRINDISI Commentatore certificato 23.04.17 13:08| 
 |
Rispondi al commento

L’unico mezzo, a mio modesto parere, per fuoriuscire definitivamente da questa stretta schiavizzante, e dalla morsa del debito perenne, consiste nell’attuazione di un programma che preveda l’assegnazione di un PUNTEGGIO SOCIALE PERSONALIZZATO: un sistema che esuli del tutto sia dal mondo bancario-finanziario che dalla stampa di banconote, dal conio di monete o dalla creazione di danaro virtuale, elettronico o di qualsivoglia tipo o forma sostitutiva, rendendo quel rapporto fra Stato, inteso come comunità organizzata di cittadini, e i singoli cittadini, effettivamente diretto e non indiretto con interposto ente, quindi, senza la prevaricazione degli uni, enti e/o privati, sugli altri. In tale sistema è il singolo cittadino a ergersi ad artefice del proprio destino economico-lavorativo e in definitiva della propria esistenza, potendo così dedicarsi con piena libertà di scelta, in base ai propri effettivi interessi e alle proprie passioni, ad attività, sia di studio, di formazione, di ricerca che di lavoro comunemente inteso, lecite, legittime e legali, universalmente riconosciute come valide e meritorie di un’assegnazione di punteggio che verrebbe elargito --- secondo precisi schemi predefiniti in base ad accordi fra comunità-Stato, cittadini ed esperti dei vari settori --- da uffici delle attività locali nella zona di residenza del cittadino per tipo di attività svolta, i quali uffici sarebbero direttamente collegati ad altri enti nazionali per ogni tipo di controllo e di verifica necessari, compito reso più semplice, grazie alla tecnologia digitale e alle interconnessioni globali, il che permetterebbe ad ogni individuo di godere dei beni e servizi indispensabili, ed anche di quelli in generale di proprio gradimento, gratuitamente, in cambio delle proprie attività liberamente scelte e, altrettanto gratuitamente, portate avanti.
In sostanza, verrebbe riconosciuto automaticamente un punteggio predefinito per ciascuna attività svolta...

Roberto Caforio, BRINDISI Commentatore certificato 23.04.17 13:03| 
 |
Rispondi al commento

la cosa difficile da farsi x salvare questa nazione è

"togliere il sangue alla politica"

come mai gli stipendi dei politici nel passaggio da £ ad € sono raddoppiati??

xchè ai lavoratori non è successo??

xchè nei posti chiave delle società dello stato vanno politici o persone di loro fiducia??

xchè un presidente del consiglio può liberamente disporre del denaro pubblico x consenso elettorale??

come mai in piena crisi con un terremoto in casa
si riescono a trovare 90mln di € x un torneo di golf??

è vero o no che c'è una crisi tanto che abbiamo avuto tre governi senza passare da elezioni??

è vero o no che il politico in tv viene blandito dal conduttore come se fosse un dio??

e vero o no che un politico in tv può parlare a sproposito tanto da dare notizie false senza x questo essere messo alla gogna??

e vai avanti tu che mi sta prendendo la nausea

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 23.04.17 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna andare al voto presto per riformare, ripulire e rilanciare il nostro paese Italia e c'è bisogno della massima partecipazione degli italiani per non incorrere in situazioni di peggior crisi. C'è molto da fare e con fatica. L'unica via è la nuova forza del M5S che battaglia senza catene nel rispetto della democrazia, informando con la novità del web tutti in tempo reale di quel che accade nelle stanze del governo, al fine di discutere, approvare e votare i provvedimenti, ognuno per la sua parte. Inoltre chi in politica ha gestito male l'incarico affidatogli non e' gradito e non può rimanere nelle stanze del potere

Claudio Donati 23.04.17 10:59| 
 |
Rispondi al commento

x ripresentarsi alle elezioni il parolaio deve avere una opinione di se che gli fa credere di essere un grande statista

uno con un po' di dignità se ne sarebbe tornato a casa sua

invece lui no

è talmente convinto di essere bravo che si candida x un secondo mandato

e se invece gli arrivasse un'altra tranvata si toglierà definitivamente dai piedi????????????

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 23.04.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Il Presidente degli Stati Uniti sta per venire in visita ufficiale in Italia. A Roma, nel frattempo, il Presidente del Consiglio organizza i preparativi per l'importante vertice. Si fa avanti un segretario: "Presidente, data l'ingente somma di denaro che dobbiamo all'America, sarebbe bene che lei andasse di persona all'aeroporto a ricevere il Presidente americano...". Il Presidente del Consiglio non e' convinto, ma alla fine accetta. Arriva il gran giorno: l'Air Force One atterra a Fiumicino, piove, e il Presidente del Consiglio aspetta l'illustre collega al riparo nella sua auto blu. Si fa avanti il segretario: "Presidente, vista l'enorme cifra che dobbiamo agli Americani, sarebbe bene che andasse a ricevere il Presidente sotto la scaletta...". "Con questa pioggia? Non se ne parla neanche". "Ma, Presidente, sono migliaia di miliardi di debiti...". "E va bene!" sbuffa il Presidente del Consiglio, che esce dall'auto e va incontro a Trump che sta scendendo dall'aereo. Ad un certo punto, un ministro italiano si accorge con orrore che il Presidente del Consiglio ha i pantaloni rimboccati. Subito affianca il suo capo e gli sussurra: "Presidente, abbassi subito i pantaloni, Presidente !!". "Ma insomma quanti soldi gli dobbiamo ?"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 10:44| 
 |
Rispondi al commento

fravaglio si basa sui sondaggisti e questo è un errore grave, non sa che potremmo arrivare al 40% e nessuno lo sa?

Giovanni F. Commentatore certificato 23.04.17 10:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mauro Mandi
1 h ·

Oggi si vota in Francia...
Leggo gente preoccupata se vince A e gente preoccupata se vince B...
Chi chiede se voterei A oppure B...
Che succederà se vince A e cosa se invece vince B...

Gli unici che hanno sicuramente vinto sono i cittadini francesi, che, a differenza nostra , possono votare, il resto lascia il tempo che trova.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Elio Modica
19 h ·

Dio solo sa quante volte ho ringraziato il cielo che in studio su qualche rete (di solito la 7) ci fosse Marco Travaglio a prendere le difese dei Cinquestelle infangati a morte dai pdiota turno. Grazie davvero Marco. Ma spiegami cosa ti sei fumato stanotte per scrivere un editoriale cosi stravagante? Alleanza con Renzi prima maniera? Ma quale prima e seconda per piacere! Emigro in Guatemala che è meglio!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Luigi Di Maio

Il debito pubblico può diventare sostenibile in due soli modi: facendo ripartire l’economia ed eliminando gli sprechi. Per il primo obiettivo servono gli investimenti che in questi anni tutti i Governi hanno abbattuto, per il secondo serve un Governo dalle mani libere.

Il MoVimento 5 Stelle ha già dimostrato nei Comuni amministrati che il debito si può abbattere. In nessuno dei Comuni 5 stelle il debito è aumentato e in molti di essi ha cominciato a scendere, con i risparmi reinvestiti nell’economia reale. Solo per fare qualche esempio, a Pomezia, Comune di 66.000 abitanti, il MoVimento 5 Stelle ha vinto nel 2012 quando il bilancio era in passivo di 7 milioni di euro e oggi il risultato è in attivo di 15 milioni. A Torino abbiamo immediatamente tagliato del 30% i costi dello staff, a Roma con una centrale unica per gli acquisti abbiamo risparmiato in un lampo 40 milioni di euro e Virginia Raggi spende oggi per il suo staff meno della metà di Marino e Alemanno. Potremmo continuare a lungo.

Meglio i “populisti” o chi ha fallito clamorosamente portandoci ad un passo dalla Grecia?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Possiamo avere sensibilità diverse, opinioni divergenti, pareri disuguali, di certo vogliamo tutti che questo Paese cambi in modo netto e deciso, l’unico e auspicato obiettivo che ci rende forti e uniti. Sarà complicato limare le diversità che esistono in un popolo variegato come quello del Movimento? Chi se ne frega delle differenze, sappiamo bene che tra di noi ci sono ex destri, ex sinistri, ex centristi, ma questo è il valore aggiunto di chi si è messo in discussione per cercare insieme un futuro possibile e migliore. Intanto i Renxisti cazzeggiano con le primarie sperando che non siano un flop gigantesco e la nuova legge elettorale rimane un pio desiderio. Un altro magico inciucio è in arrivo.

Franco Mas 23.04.17 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Sarò eternamente con la democrazia diretta e reale del movimento cinque stelle per un mondo migliore! Però "sarò" pessimista perché credo che il capitalismo fascista, mafioso occidentale (e non)non ami poi così tanto l'uguaglianza sociale che noi vorremmo instaurare nella nostra nazione, nel nostro occidente e al mondo intero! Noi siamo troppo "giusti" per gli "ingiusti"!

claudiog 23.04.17 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Profumo (ex-Presidente Mps) va a processo per falso in bilancio e usura.
Il malgoverno Renziloni gli affida Finmeccanica.

I requisiti c'erano tutti.

Piero Froio

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il TG1 delle 08:00
Apre con il post di Grillo sul "fine vita"...mica su quello dello stesso giorno riguardante..."L'Italia con ren-zi a un passo del baratro"....

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.04.17 10:18| 
 |
Rispondi al commento

e poi..sentire gli idioti che scrivono o dicono:

non saranno quei pochi milioni di euro che recuperi dai vitalizi d'oro
oppure il dimezzamento di quei 50 / 100 stipendi da nababbi dei manager fallimentari italiani che azzerano il debito.

Ma quanto caproni devono essere questi...??

Se in una famiglia ha il conto corrente in rosso, -200.000€ può capitare purtroppo spesso alle piccole e medie imprese vessate,
cosa dovrebbero fare?
Ogni sera mega cene di pesce con aragosta e champagne poiché...non sono quelle che risolvono la situazione in banca?

ma vi rendete conto alcuni idioti cosa vanno a raccontare?

Invece partiamo che la tua pensione da 40.000 euro diventa da 5.000 e vedrai che vivi ugualmente, poi pensiamo ad abbassare il debito. Questione di dignità e normalità.

Leggetevi la probabile nuova riforma delle forze armate...

P.S. Visto che l'Italia è ricca: Ponte solo stretto

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 23.04.17 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Torno da dieci giorni pieni in Grecia (che ho girato abbastanza percorrendo 3000 km)!!! La ripresa si avverte e forse non se la passano così male! Sarebbero stati sicuramente meglio se non avessero adottato l'euro!!!

Roberto Romano 23.04.17 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Elezioni in Francia: consigli per il vincitore:

https://www.youtube.com/watch?v=fXVT_RJfkxA

Giovanni F. Commentatore certificato 23.04.17 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio, piantala di dire fesserie!

Daniele Td Martina
Allearsi con questa classe politica vuol dire "associazione a delinquere"

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 10:09| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito delle critiche pesanti al Travaglio di ieri ma me lo sono perso.

Leggo: "Su un’alleanza PD – M5S alle prossime elezioni, il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio, è possibilista. Intervenendo sulla domanda di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, il direttore spiega le ragioni auspicate dal filosofo Massimo Cacciari e dal costituzionalista Gustavo Zagrebelsky: “Dato che nel polo di centrodestra c’è Berlusconi disponibile a governare col PD, col rifiuto della Lega e della Meloni, senza per questo avere i voti sufficienti per governare, l’unica soluzione per evitare di ritornare alle urne, è un’alleanza dei 5 stelle o con il PD o con la Lega”.

Travaglio, ma sei matto?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Padoan: "Impatto più forte nel 2016 rispetto a 2015"

http://bit.ly/2oVdvok

id &as Commentatore certificato 23.04.17 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Nel baratro già ci siamo. Chi ci ha portato lo ha fatto volutamente, facendo terra bruciata. Sia la politica dei partiti come il sistema finanziario hanno fatto fronte comune per farci finire in questa spirale senza fine, dove investire è diventato "non nemunerativo". L'utile d'impresa in particolare per le piccole e medie imprese è scomparso attraverso i governi che si sono succeduti, e non se ne vede la fine, e costoro invece di preoccuparsi della rottura del patto sociale che lega le generazioni che si succedono attraverso il lavoro, hanno sviato i problemi portandoli sul piano dei "diversi e fine vita", senza portare nulla nel campo dei diritti sanciti dalla Costituzione. Dopo aver svalutato il lavoro attraverso un immigrazione forzata, per diminuirne il costo ed i diritti dei lavoratori, oggi gli stessi rottamatori che hanno prodotto questo disastro economico si permettono anche di attribuire pagelle. Sia il sistema finanziario quanto le società di rating con la loro saccenza sono entrati nel settore immobiliare senza considerare che gli immobili vanno manutenuti costantemente come il territorio, ed hanno prodotto fondi immobiliari, che a seguito di una stasi del mercato protattasi oltre i dieci anni ciclici come si osservava negli anni passati, oggi non c'è. Fare investimenti a debito non mi trova d'accordo perchè ci porterebbe ad accumulare altro debito pubblico,occorre invece diminuire il costo spropositato dell'energia "liberalizzando la produzione alle piccole e medie imprese". Nel campo dell'edilizia occorre rigenerare il costruito all'interno delle città, e dare la possibilità alla piccole e medie imprese di generare utile da reinvestire nelle attività produttive, con premialità di volumetrie all'interno del costruito senza consumo di suolo. Riguardo al reddito di cittadinanza occorre precisare che devono essere soldi dati in cambio di lavoro per la rigenerazione del territorio, oltre al recupero di risorse e risparmio, altrimenti è assistenzialismo.

Vincent 23.04.17 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DIE GROSSE KOALITION
Ovviamente il Pd aspetterà fino all'ultimo per fare poi una nuova legge elettorale con cui non si presenta il partito ma 'la coalizione' e sono già cominciate le trattative per il Nazareno 2. E' già tutto deciso. Faranno die Große Koalition, le larghissime intese, ci daranno ad intendere che l'ha fatta anche la Merkel. Il il Pd si alleerà con FI. E la Lega, come ha già fatto in passato, andrà a ruota con Berlusconi, perché se n'è sempre fregata dei suoi elettori e gli affari sono affari. Già in passato, la Lega prima ha attaccato violentemente Berlusconi, poi per fare i suoi affaracci, ci è andata al governo assieme senza battere ciglio. I suoi elettori sono tanto scemi da non averla punita prima e non la puniranno poi. Ormai la moralità ce l'hanno sotto le scarpe. E ai ladri di Statoi ci sono abituati. Ma siccome qualche elettore del Pd o di Fi o della Lega si potrebbe sdegnare di queste infami alleanze, faranno una legge elettorale, in cui le alleanze le decideranno DOPO il voto!! IL massimo della truffa!!! Ma ormai lo abbiamo visto quanto sono falsi e capaci di tutto!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Franco Ranocchi
Travaglio vedrebbe bene un alleanza di governo fra un MoV di onesti ed il Pd, partito fra i più delinquenti d'Italia. E' come se le guardie carcerarie si alleassero coi carcerati per amministrare il penitenziario.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 09:23| 
 |
Rispondi al commento

LE ALLEANZE FATELE TRA VOI CANI E PORCI CHE' CI SIETE ABITUATI!

Errare humanum est, sed perseverare diabolicum.
E persone come Travaglio la dovrebbero piantare di offenderci insistendo su alleanze improponibili!
Ma andrebbero da un giudice onesto a proporgli una 'alleanza' con i criminali che è suo compito perseguire? Non offenderebbero gravemente lui e il compito sacro per cui occupa il posto che ha? E allora come si permette questa gente di proporci alleanze con gentaglia come il Pd, Fi, l'NCD o la Lega? Non siamo nati proprio per combatterli e farli sparire dalla direzione de nostro Paese? Cos'abbiamo noi da spartire con loro? Non siamo insorti proprio per l'indignazione e la rabbia della loro corruzione e del loro malgoverno? Ma sarebbe andato, Travaglio, dai Milanesi delle 5 giornate di Milano o dai Napoletani della rivolta di Napoli contro i fascisti a insistere con loro perché si alleassero con i loro nemici? Mostrateci dunque il rispetto che meritiamo in questa odierna rivoluzione popolare e non offendeteci consigliandoci alleanze che fanno vergogna solo al pensarle, come se lo scopo della nostra lotta non fosse la liberazione dell'Italia ma l'occupazione di qualche vile poltrona di Governo

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 09:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ultimissime da rai news 24(telerenzie):
Padoan: l'Italia sta recuperando.....
La giornalista che commenta una notizia:
'le agenzie di rating aumentano i populismi'.
Questa sarebbe la politica secondo cui credono di prenderci per i fondelli. La malainformazione come dogma.

Giovanni F. Commentatore certificato 23.04.17 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'insopportabile 'Aria che tira' oggi fa propaganda di odio contro l'Isis e la Le Pen. La prima arma di guerra è la demonizzazione dell'avversario. Credo che qualunque nemico abbia, in quanto umano, elementi negativi ed elementi positivi. La storia può essere sempre scritta da due parti e ovviamente sarebbe speculare. Ma certo fa più comodo demonizzare il nemico così da far sgorgare l'odio in modo più facile e da giustificare con una perversa 'moralità' l'adesione alla guerra, all'invasione, alla morte, a tutto ciò che sarebbe disumano. Scrivo su questo blog cercando un gruppo che non fosse frivolo e fatuo ma il più possibile formato da persone serie e interessate al futuro di questo Paese. Eppure anche qui affiorano ogni tanto filoni di pura perversione come quelli che eccitano gli animi alle difesa personale armata (contro tutte le statistiche che dicono che, là dove essa esiste, non aumenta la sicurezza ma aumentano le morti e le stragi) o quelli che si compiacciono di alimentare l'odio contro i musulmani descrivendoli come dei pervertiti. Ma credete che, se la stessa operazione fosse fatta dall'altra parte contro i cristiani, non avrebbe successo allo stesso modo? Provate a pensare ad una propaganda pro-Islam in cui si mostrano gli alti numeri dei nostri femmicidi, i casi di pedofilia in famiglia, i giudici che mandano ai domiciliari i padri pedofili, l'enorme diffusione della pedofilia tra i preti, l'alta diffusione di droghe pesanti, il milione e mezzo di processi bloccati in Italia per prescrizione, la corruzione politica, l'uso della tortura senza una legge che la vieti, i numeri antissimi di prostituzione di ambi i sessi e anche di minori, la corruzione delle nostre banche... Ma credete che la cosiddetta civiltà cristiana ci farebbe una bella figura?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno si è chiesto perché i Somali i gli Eritrei sbarcano in Italia e non in Arabia Saudita?

Vengono qui in Italia rischiando di essere uccisi !
Prima, rischiano alle frontiere dei
loro paesi di fuga poi, rischiano lo stupro in libia dagli scafisti e infine rischiano
di morire affogati nel mare mediterraneo quando con poche bracciate
sarebbero nello Yemen e poi verso L'Arabia saudita; un mondo arabo che per
lingua usi e costumi è più vicino ai loro! No?

Perché gli sceicchi che sono ricchi e pieni di benessere non li vogliono e qui che abbiamo
milioni di italiani alla fame gli accogliamo?

Se il motivo fosse solo il business dei migranti anche gli sceicchi non se lo
farebbero scappare! Giusto?

C'è molto altro di peggio! Il peggio è che qui in Italia c'è quello che non hanno
gli altri paesi: c'è l'INPS che deve garantire i VITALIZI !!

Quindi, per ogni migrante che verrà immesso nei lavori socialmente per
immettere contributi nelle casse INPS ci sarà un nostro anziano o disabile
malato che verrà ucciso nelle case di riposo per ridurre le uscite dalle
casse INPS!

Così, questi figli di puttana di politicanti, pensano di aver risolto per i prossimi 15 anni il problema del rischio che i loro vitalizi non siano più erogati dall'INPS come aveva annunciato il presidente Tito Boeri.

Aldo B. 23.04.17 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Egregio,gli Eletti cd.Portavoce sono il frutto di un inedito meccanismo d'accesso alla Cosa Pubblica,diverso dalle tradizionali liste dei partiti.
Voi rimasti nella Coerenza Originaria di quattro anni fù avete messo in scompiglio apparati di consolidata struttura.
Governare un Popolo tuttavia NON è cosa semplice e,nelle cd."democrazie rappresentative" lo è di più.
Governare significa Prendersi Cura...e gli Eletti dal Popolo SOVRANO sono anzi dovrebbero,avrebbero dovuto e dovranno esserNe ACCURATI CUSTODI ed EMENDATORI.
Con molti saluti a Lei,ai/LLE Suoi/E Colleghi/E ed a Tutti i frequentatori di questi luoghi dalla Romagna.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 23.04.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento

E' possibile che non CAPITE UN CAZZO sulle priorità da affrontare? Volete essere dei criminali visto che vi occupate di altro?
Possibile che ancora pensiate che la deflazione si combatte agendo contro la corruzione? Ma ci siete o ci fate?
E' oramai conclamato che BEPPE GRILLO, DI BATTISTA E DI MAIO sono i primi che dovranno essere buttati fuori dal MoVimento!

https://www.youtube.com/watch?v=4tEO9ttbmRc

Eric Johnson, Milano Commentatore certificato 23.04.17 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA ALLEARSI A CHI??
Ci provano,ci riprovano.Cercano di spingerci alle alleanze in ogni subdolo modo.Purtroppo anche giornalisti stimati come Travaglio ci offendono con questo trabocchetto.Capisco che 10 milioni di voti farebbero comodo a qualunque partito.Siamo diventati fin troppo appetibili e, se avessero un minimo di intelligenza,invece di continuare a farci una guerra senza quartiere, dovrebbero cominciare a discutere con noi sul merito delle leggi veramente da fare.Ma su quello che occorrerebbe veramente all'Italia nemmeno ci si mettono, continuando questa politica neoliberista perversa di austerity,di balle,di sprechi,di corruzione e di asservimento al grande capitale che ci sta distruggendo.Vorrebbero i nostri voti gratis,come pensava lo stolto Bersani,senza cedere di una virgola sui contenuti.Facile,eh?Non gliene frega mezza di razionalizzare il Governo nel senso positivo di una ricostruzione sana ed etica.Lo sentono che con la loro politica dissoluta stanno perdendo gli elettori e i nostri voti gli fanno gola, eccome se gli fanno gola.Ma a chi dovremmo darli questi voti?Ai corrotti come Renzi e la sua ghenga che hanno rovinato questo Paese e fanno leggi solo per proteggere la propria impunità?Ai voltagabbana(312)acquartierati in Parlamento?Ai partiti che ora si alleano a sx e ora a dx avendo perso ormai ogni identità e rispetto?A chi ogni giorno ci attacca con insulti e calunnie?A gente come quella scema della Moretti,come il vizioso Rondolino,come il viscido Mieli,come quell'idiota di Caprarica,come quel sadico di Debenedetti,come quella accanita della Merlin,come quella figlia di banca corrotta della Boschi?E'questa la gente con cui dovremmo allearci?Ma con che faccia,con che spudoratezza,qualcuno sano di mente potrebbe chiederci una simile aberrazione?E quegli stessi bastardi che ci chiedono alleanze con quelli contro cui stiamo insorgendo continuano tuttavia a martellarci di insulti e di calunnie.E sarebbe questo il modo per chiedere una alleanza?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gianfranco Leri
C'è chi sbaglia i congiuntivi...
e c'è chi governa con la condizionale

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.04.17 08:04| 
 |
Rispondi al commento

In effetti al comune cittadino risulta incomprensibile l'argomento rapporto Pil/debito pubblico in particolar modo in relazione al quotidiano vivere o in realazione alle progettualità futura.si ha l'impressione ,un po' come il ponte sullo stretto di Messina , che sia un argomento totalmente politicizzato che salta fuori ogni qualvolta ve ne sia la
Necessità di convenienza . In realtà la cosa assume contorni inquietanti se trasposto a titolo esemplificativo a quello che è la gestione economica di una famiglia . Quando una famiglia che ha un debito con un ente terzo potrà essere definita sul lastrico? Quando l'ente terzo deciderà di esigere il debito e non elargirà più ulteriori fondi o fidi che dir si voglia .....

Charlie Charlie, Viterbo Commentatore certificato 23.04.17 07:58| 
 |
Rispondi al commento

Le Elezioni che fanno paura all'Establishment che Ci governa da Bruxelles sono quelle Francesi NON sono quelle Italiane , Punto .

In ItaGlia c'è , in pratica , solo La Lega che è l'unica decisamente contro l'Eurozona e contro i Trattati Vessatori dell'U.E. , tutti gli altri NON fanno paura a Lor Signori .

Ma la Lega prenderà voti solo in "Padania " ,
anzi farà più danni che altro perchè prenderà dei voti da alcuni elettori del M5st. che hanno capito che su questo Tema importante il Movimento non è deciso e balbetta .

Perciò all'Elite Finanziaria interessa la vittoria del Loro cameriere : Macron in Francia ( che è appoggiato da tutti i mass-media ) ... che infatti vincerà !!!!

Di quello che succederà in ItaGlia ( l'ultima nazione dell'UE , a parte la Grecia ormai morta e sepolta ) gliene può fregar de meno !!


Lino V. Commentatore certificato 23.04.17 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Non dimanticate che da parte della, tanto vituperata, Europa e BCE si è impedito il fallimento delľ Italia acquistando a prezzi di favore (quantitative easing) il nostri titoli di debito pubblico.


Dati incontrovertibili, ma la stampa dov'è? E il bomba non commenta? Forse non ha altri argomenti poveri contro il m5s?

Claudio Rizzo 23.04.17 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Pace a voi,

Nel nome di Gesù crocifisso e risorto, propongo all' on. Di Maio e alla comunità dei 5 stelle l' intervento di un frate francescano, padre Quirino Salomone, il quale basandosi sull' autorità di San Bernardino da Siena e del prof. Auriti invita la cittadinanza all' obiezione di coscienza rispetto alla truffa del debito pubblico:

https://youtu.be/8B6MTZLm9oI

Grazie,
Cordiali saluti

Giovanni Giuffra Traverso, Genova Commentatore certificato 23.04.17 00:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono comunque contro le agenzie di rating. Oggi giudicano il governo PD domani ci verranno a rompere le scatole con il governo M5S. Rifiutiamo la logica delle società di rating e rifiutiamo il sistema che loro sorreggono.

Michele P. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 23.04.17 00:20| 
 |
Rispondi al commento

Un saluto veloce a tutti:

Cina con quasi il 300% di debito su PIL, ci sono problemi?

Fuori dall'Euro e dall'Europa, Moneta Sovrana!

Faber est suae quisque fortunae Commentatore certificato 22.04.17 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Sentir parlare il papa di populismo, di Hitler.....mi fa incazzare...
Hitler non avrebbe mai dato il via libera per le unioni omosessuali, non avrebbe mai permesso lo ius soli per i migranti, ne fatto votare per l'abrogazione del reato di clandestinità, ecc.ecc Forse il Beppe avrà scopiazzato i discorsi di Hitler ma non è Hitler.... Questo fa incazzare un nazista.. non un fascista che non è altro che un piccolo borghese in camicia nera per snellire la pancetta...

esses 22.04.17 23:53| 
 |
Rispondi al commento

sono sicuro che GIORGIO NAPOLITANO vivra' fino alla veneranda eta' di 118 anni battendo il record mondiale di vecchiaia............cazzo.....mi tocca morire prima di lui................

Carlo A., forli' Commentatore certificato 22.04.17 22:23| 
 |
Rispondi al commento

quando MONTI fu eletto dal buon GIORGIO senatore a vita mi domandai : ma cosa avra' in mente , cui prodest ? Socmel............ non c'è voluto molto tempo perchè lo capissi...........................

Carlo A., forli' Commentatore certificato 22.04.17 22:14| 
 |
Rispondi al commento

@Monica.vi Repetita iuvant: Reddito di Cittadinanza M5S

I video sparsi in rete dagli amici di Felpa nella notte hanno cercato di creare ad arte confusione e perplessità al fine di boicottare l'appoggio alla nostra proposta con la disinformazione.

Una volta per tutte, spero sia l'ultima per fugare ogni dubbio:

L'ISEE VIENE CALCOLATA ESCLUSIVAMENTE SUL REDDITO PERCEPITO NELL'ANNO, E NON SULLA PROPRIETà DI UNA CASA DI UN POVERO DISOCCUPATO.

"I cittadini, quindi, che faranno domanda per il reddito, dovranno portare diversa documentazione che attesti i propri redditi percepiti nell'ultimo anno (un'autodichiarazione che attesti i redditi percepiti negli ultimi 12 mesi nonché copia della dichiarazione ISEE LEGATA SOLTANTO AL REDDITO)".

www.beppegrillo.it/marcia_perugia_assisi/faq.html

massimo m., Roma Commentatore certificato 22.04.17 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma vedete solo da Monti in poi ?

Solo dall'Euro in Poi ?

Solo a me ,l'Italia sembra uno schifo da almeno trent'anni ??

Trent'anni di Craxismo ..
Trent'anni di partitocrazia ..
Manipulite ..disattesa
Foalcone e Borselino ,saltati in aria per niente ..

che paese di merda con la memoria corta

fascio-sovietico-fantozziano


bha!

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.04.17 22:08| 
 |
Rispondi al commento

banche , debito, migranti, lavoro, povertà, disoccupazione, economia, energia, inquinamento etc etc , hanno un unico problema comune: la gestione da parte di,raccomandati, immorali, disonesti, collusi, corrotti, corruttori, tangentari massoni, mafiosi..... e c'è pure qualche incapace

stanno cercando di creare l'essere umano 2.0
a loro immagine e somiglianza.....e ci stanno riuscendo


Path Walker Commentatore certificato 22.04.17 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Luigi, ti dimentichi dei 5 MILIARDI per mantenere i nullafacenti da mezza Africa.
L'aumento dell'IVA il prossimo anno serve solo a mentenere loro e i "sinistrati" con annessa filiera che ci mangiano sopra!

Alberto Lupo 22.04.17 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Questi signori vanno chiamati con il loro vero nome, e cioè TRADITORI della partia. Hanno fatto di tutto per distruggere la nazione, e poco alla volta ci stanno riuscendo. La domanda a questo punto è la seguente: perché vogliono distruggere l ' Italia? Quali sono i loro vero piano? A chi rispondono questi signori?

undefined 22.04.17 20:44| 
 |
Rispondi al commento

L'Itali non è a un passo dal baratro, è già nel baratro. Non ve ne siete accorti?

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 22.04.17 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Migranti, il Papa: "I campi profughi come i campi di concentramento"

Bergoglio paragona i campi per i rifugiati a quelli di concentramento: "Violano i diritti".

**********

Caro Papa facente funzioni, o Frank Energy come ama chiamarlo la lucianina nazionale, visto che non perdi occasione per parlare di accoglienza e quant'altro, visto che sei un Papa che piace a tutti anche e soprattutto alle sinistre, perchè non dai l'esempio.

Un suggerimento.

Il Vaticano è , come sappiamo, lo Stato più ricco del mondo. Potresti ospitare qualche decina di nigeriani, lo spazio non manca. Anche Bertone potrebbe mettere a disposizione qualche stanza del suo immenso attico per i richiedenti asilo.

Fino ad ora non mi risulta che il Vaticano ospiti i rifugiati che tanto ti stanno a cuore. Ebbene, è ora che alle tue parole dette dal tuo pulpito, seguano i fatti.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 22.04.17 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bastera' fare esattamente il contrario di quello che hanno fatto ciampi e andreatta nel 1981 nazionalizzare una banca che si compra i titoli dello stato ad interessi calmierati, rinegoziare il debito per ridurre i cento miliardi di interessi passivi, bloccare immediatamente le prossime privatizzazioni e ridiscutere le concessioni: autostrade ecc ecc ecc. Ridurremo il debito pubblico in maniera fulminea ma ce lo permetteranno coloro che ci hanno portato deliberatamente a questo punto?

lucia 22.04.17 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ong, la milionaria finanziata da Soros che porta 33mila migranti in Italia

Regina Catrambone, moglie del milionario Christopher, è la direttrice di Moas, l'Ong più attiva nel recupero migranti nel mediterraneo

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 22.04.17 20:11| 
 |
Rispondi al commento

voglio andare a votareee!!e votare M5S!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 22.04.17 20:02| 
 |
Rispondi al commento

I fondamentali dell'economia: la recessione e come aggravarla.
Cosa vuoi aspettarti da un Governo che taglia le pensioni in un momento di crisi, aggravando la recessione, dato che che chi meno ha tende e spendere meno e, di conseguenza, alcune attività chiudono, licenziando e aumentando ancor di più la recessione perché i licenziati, non avendo stipendio, non spendono? In una spirale negativa che aumenta esponenzialmente?
Cosa vuoi aspettarti da un Governo che, profittando del fatto che il TFR non è più gestito dal datore di lavoro ma dall'INPS, legifera in maniera che NON TE LO DA, COME DA DIRITTO, IL GIORNO DEL PENSIONAMENTO ma a scaglioni e posposto di anni? Di conseguenza CHI NON HA IL TFR, a parte i programmi seri andati in fumo, NON PUO' SPENDERLO; creando ulteriore recessione.
Cosa vuoi aspettarti da un Governo che, esautorando il Parlamento con l'ennesimo voto di fiducia, a parte le considerazioni di carattere etico e di diritto e di democrazia, unilateralmente rompe un contratto col lavoratore,AUMENTA L'ETA' PENSIONABILE A DISMISURA, provocando ulteriore disoccupazione tra i giovani che devono attendere tali pensionamenti per il turn over e, rimanendo senza lavoro o con lavori in nero, saltuari o, comunque, con contratti atipici, non possono avere uno stipendio adeguato per formare una normale famiglia che tenda a spendere?
COME SI PUO' PRETENDERE UNA PENSIONE NORMALE SENZA LAVORARE E, DI CONSEGUENZA, VERSARE I RELATIVI CONTRIBUTI PENSIONISTICI? Considerando anche il fatto che i pochi lavori sono retribuiti talmente poco che i relativi contributi sono bassi e così darà la pensione.
COME SI PUO' PENSARE DI DARE UNA PENSIONE A CHI NON HA LAVORO TAGLIANDOLA A CHI SE LA E' STRAPAGATA?
E' stato il festival della recessione.
E il voto lo abbiamo avuto: BBB.

Giuseppe Casagrande 22.04.17 19:52| 
 |
Rispondi al commento

o governano i cittadini o governa la casta vota M5S.

il grillino doc 22.04.17 19:48| 
 |
Rispondi al commento

https://youtu.be/Vq7JSic1DtM

Musica!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 22.04.17 19:42| 
 |
Rispondi al commento

______


Altra violenza commessa da un assistente di volo della American Airlines su una passeggera ed il suo bimbo per il carrozzino a bordo ed un passeggero che richiama l'assistente e gli dice: "...se lo facevi a me ti avrei steso ... voglio il suo nome.."
https://www.youtube.com/watch?v=7aQubf45ASA
https://www.youtube.com/watch?v=Ahxlt7bLGqI

John Buatti 22.04.17 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Se la maggioranza della popolazione segue le indicazioni dei media, e se i media appartengono alle corporazioni che si giovano della crisi, cosa si può aspettarsi?

Jorge C. Commentatore certificato 22.04.17 19:28| 
 |
Rispondi al commento

I populisti sono diventati gli apostoli della Democrazia Internazionale e dello sviluppo ecosostenibile che garantisce l'economia e insieme la dignità delle persone. La politica del governo e dei suoi illustri (!) rappresentanti è obsoleta, arricchisce solo loro.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.04.17 19:18| 
 |
Rispondi al commento

I giornalai e gli showman della tv pubblica si sono tenuti ben lontani dalla notiziaccia di Fitch,gli Italiani potrebbero rovinarsi le vacanze.
Che farabutti.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 22.04.17 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se cambio tema ma fare informazione per chi legge e' importante. Reddito di cittadinanza. Si avete capito bene. Dato che hanno coinvolto anche cittadini comunitari l'italiano che ha un monolocale disoccupato ed un po' di risparmi non penso lo potra' avere per via dell'isee. In compenso gli stranieri in affitto con più bambini se disoccupati avranno reddito di cittadinanza maggiore proprio per presenza di minori... A parte questo tema mi da hanno perso molti voti anche per altro....buona serata

Monica. vi 22.04.17 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BUONA SERATA IN AUSILIO DELLA FIDUCIA DATA .

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 22.04.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Qualsiasi Governo avrà l'onere e l'onore di amministrare questo Paese nulla potrà fare se non analizzerà seriamente quali convenienze abbia l'Italia a rimanere agganciata all'UE e ad adottare l'euro come moneta. Nell'articolo Di Maio dice che per far ripartire l'economia bisogna innanzi tutto fare investimenti pubblici. Ma dovrebbe spiegare come aggirare il problema del pareggio di bilancio che, per chi non lo sapesse o fosse distratto, significa che lo Stato non può spendere più di quanto incassa. Dovrebbe anche dire che per lo Stato fare investimenti significa spendere a debito il che si traduce automaticamente in un aumento del debito pubblico e se, come dice nell'articolo, uno dei problemi del nostro Paese è l'enorme debito, dovrebbe spiegare come fare a spendere senza aumentarlo. A questo proposito vorrei rammentare che il Giappone avendo un debito che si aggira intorno al 230% non mi pare rischi il default. Forse perché per sua fortuna possiede ancora una sua sovranità monetaria e di fare austerità come impone l'UE non ci pensa minimamente.

Gaetano Campisi, Martina Franca Commentatore certificato 22.04.17 18:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA LUNGA SCIA DI LACRIME E SANGUE

Dal governo dei bocconiani di Monti l'Italia non è stata più capace di crescere soffocata da debito e tasse visto come unico connubio per pagare gli stipendi ad una moltitudine di "esperti",manager,politici,direttori,pensionati nababbi e statali superflui.
Dall'alto della loro intellighenzia si sono ben guardati dal ridurre la spesa pubblica inarrestabile,mentre il popolo/populisti tirava la cinghia per mantenerli ai loro posti di potere.
Renzi ha compiuto lo scempio più grande della storia d'Italia:in pochi anni è riuscito a convertire la sinistra radical-chic in una forza di potere travalicando l'opposizione del M5S ultima candidata a rappresentare le masse medio-basse,leva sulla quale poggia l'intera sostenibilità della nazione.
I populisti non sono altro che limoni da spremere con le tasse per pagare una spesa fatta col debito visto che le entrate non coprono le uscite.Se si continuano a perdere posti di lavoro nelle pmi e ad elevare la pressione fiscale la nazione si fermerà visto che non ci sarà più permesso di fare debito e quindi non resterà altro che livellare i servizi ancora più verso il basso.
Populisti noi ?Piuttosto diciamo che la nazione è in mano ad un gruppo di farabutti che non rinunciano neanche ad una piccola fetta dei loro lauti guadagni e che continuano a fare debito pur sapendo che i conti non torneranno mai.
I populisti trionfano perchè è sempre più estesa la fascia di persone disagiate,precarie,disoccupate,propense alla povertà e povere del tutto.
Si è chiesta Fitch perchè in un epoca di disgregazione sociale ed economica il rapporto degli stipendi tra un operaio ed un manager finanziario è di uno a mille?E Renzi si è chiesto perchè un operaio che si smazza dalla mattina alla sera e che guadagna poco più di 1000 euro al mese dovrebbe pagare le tasse per mantenere il suo da 15 mila e per fare cosa poi per autorizzarlo a rader al suolo la nazione?
Siamo gli ultimi produttori del paese,siamo i populisti!

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 22.04.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la storia di una rapina
Di poco più di sessant’anni fa
Quando l’Italia era bambina
Era un giocattolo di paese
Dove la bella-vita era una scommessa
C'era la paga una volta al mese

I banditi di Napolitano erano tre
Han Cavalcato per la fine totale
Venivano dritti dal Quirinale

Il primo è Faccia da culo
Quando fu nominato senatore a vita
Sentì un coro di vaffanculo!

Il secondo era Muso di capra
Una ruga per ogni imbroglio
Pieno di merda e testa si rapa

Il terzo era Testa di Babbeo
e dopo un anno andò in prigione
vitalizio lungo e Alfredo Romeo...

E l’Italia, l’Italia è nelle grane
L’Italia è ormai a terra,
l’Italia è incazzata nera
Verso il baratro con la bandiera

Aldo B. 22.04.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento

La politica economica europea ha trovato terreno fertile nei modelli politici obsoleti, corrotti ma principalmente fallimentari dei partiti politici italiani. Un stop allo sviluppo produttivo italiano e alle aperture al mercato internazionale di merito e non di clientelismo politico. Questa classe politica deve essere cacciata dai loro stessi elettori senza opzioni. I sindaci dovrebbero rifiutare le imposizioni economiche del governo perché ingiuste ed improduttive. Renzi rappresenta il ffallimento congiunto di destra e sinistra. L'economia ha bisogno di zero burocrazia e leggi regionali speciali
Di sviluppo e controllo dei bilanci. Non spetta ai politici gestire i soldi dei comuni ma ai cittadini. Ai dirigenti statali bous annuali solo se raggiunti gli obiettivi.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.04.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Renzi = morte di tutto quel che rimane di buono in questo sfortunato paese!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 22.04.17 18:33| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti. Volevo chiarirmi dei dubbi riguardo il reddito di cittadinanza. Volevo sapere su quali parametri è fondato, su base nazionale, dal Movimento. Perché qui pare che basti avere un ISEE pari od oltre a 6500 euro per non poterlo richiedere, anche se si è disoccupati. Non me lo sto sognando, ho trovato un video su YT, un dibattito tra Claudio Borghi della lega e il vostro Quartini.

https://youtu.be/2gj47FuDURU

Ora, per avere un ISEE di 6500 euro, basta anche un modesto monolocale, o una cifretta come 5000 euro di risparmi. Visto che l'80% degli italiani possiede la casa in cui vive, alla larga maggioranza del nostro popolo il RDC sarà precluso, quand'anche le persone versino in stato di bisogno. Viceversa, i risiedenti qui, ancorché stranieri, purché provenienti da paesi con patti di reciprocità con l'Italia, o comunque cittadini comunitari, potranno richiederla (sempre che non abbiano possedimenti, ma è un'evenienza alquanto improbabile). Ergo: il cittadino italiano paga le tasse, lo straniero che viene qui ne gode.
Peggio ancora: se, come mi pare di aver capito, il RDC sostituirà ogni altra forma di sostegno al reddito, gli italiani lavoratori stagionali si vedranno pure privati del sussidio di disoccupazione.
Questa cosa, se è vera, farà imbestialire non pochi tra i nostri connazionali, me compresa.
Se le cose stanno così, il mio voto lo perdete di sicuro, come quello di molti altri che vi avevano dato fiducia. Inoltre siete troppo morbidi sull'immigrazione, come dimostra la depenalizzazione del reato di clandestinità e l'accoglimento forzoso dei minori stranieri.
Correggete il tiro, o per la Lega sarà un plebiscito. La gente è stufa marcia di questa invasione!!!

Un tizio a caso 22.04.17 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Governati dai fanfaroni o dai criminali o dagli imbecilli, deve essere questo il nostro destino? Disegniamo un cammino virtuoso secondo regole di equità e trasparenza, spazziamo via il lerciume che ci rende impotenti in Patria e in Europa e andiamo a governare questo Paese in macerie. Si può fare.

Franco Mas 22.04.17 18:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma quelli del PDR (Partito di Renzi) dicono che tutto questo accade perché ha vinto il NO al Referendum. Causato dai Populisti e dai Rosiconi, senza dimenticare i Gufi. Ma pensa un pò che GENI!

Goffredo B., Terni Commentatore certificato 22.04.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

In Brianza, patria del mobile, hanno chiuso centinaia di aziende con conseguente perdita di migliaia di posti di lavoro, a causa delle sanzioni alla Russia (loro cliente più importante).
Tutto qui.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 22.04.17 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Comuni a 5*.
Dopo Pomezia, Torino e Roma, perchè si ferma? Ci faccia conoscere i restanti.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.04.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento

E' tutta colpa della Raggi(o di Putin).

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 22.04.17 18:09| 
 |
Rispondi al commento

Queste tre golpisti dell'emerito ladro Napolitano ( che vada a finire sotto un cavalcavia con la sua clio!) danno l'idea di essere dei capò, degli occupanti di stato abusivi che hanno solo intenzione di fare cassa e poi sparire col bottino nei paradisi fiscali lasciando a noi popolo bue l'onere di risollevare un paese che ci lasceranno devastato, depredato e in cenere.

Augurali un cancro fulminante a loro e alle loro famiglie è il minimo che si può fare!

Aldo B. 22.04.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...a proposito di populismo ..in senso di moltitudine...

post migranti....commenti ..231.. e continua..

®senzafine 22.04.17 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Sì tutto giusto, ma se non affrontate il problema invasione dall'africa vi troverete una montagna di nuovi votanti pd, che anche voi 5s avete contribuito a creare facendo passare il decreto sui minori (magari con 17 anni e 11 mesi) ad impedirvi di andare al governo. Oltre al fatto che l'immigrazione è al primo posto nella testa della gente e non a torto in quanto a questi ritmi quando andremo a votare ci sarà poco da governare perchè il costo del sistema welfare potrebbe non essere più sostenibile.
Se non prendete una posizione chiara e "populista" al riguardo ci sarà una montagna di voti che andrà alla lega.

alan montanari 22.04.17 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Essere fortemente indebitati non è cosa buona in generale . Ma in casi di congiunture negative usare virtuosamente la 'G' ovvero la variable di spesa pubblica in modo efficace e' uno dei modi per stimolare l'economia . Non serve una laurea in economia né essere un premio Nobel per capirlo. Confondere debito con sprechi e corruzzione e' una pericolosa mistificazione . Ma ancora peggio e' essere governati da chi capisce bene certe dinamiche e le strumentalizza CONTRO gli interessi dei popoli sovrani. Il movimento e' fatto di cittadini che si informano e vogliono capire. Il mio modesto invito e' studiate , informatevi e capite: fatelo dove e come volete . Oggi con il web siete più liberi di pensare e concludere ciò che è economicamente una ovvietà . Libertatevi/Liberiamoci. Buon 25 aprile a tutti.

Filippo L. Commentatore certificato 22.04.17 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Le sorelle Gorgoni avevano anche dei fratelli. Quando la perversione morale , intellettuale e la lussuria ( che ha varie sfaccettature ) albergano nell' animo in misura esagerata , hanno pochi e ben definiti approdi , tutti malsani. B. e R.zi ne sono testimonianza perché il campionario, 4 stagioni , lo possiedono tutto. Uno così, fonda o si appropria di un partito tradizionale. La menzogna per fini personali è la loro verità. Conquiste culturali e sociali sono sovvertite e piegate al mercato per compiacere ai forti. E damigelle , a vario titolo , perché se il bello li circonda , possono spalmare la riconoscenza , senza sminuirsi. Sono esseri perversi e lavorano per tirar fuori dall' animo della massa il loro ego specchiato.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 22.04.17 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Il movimento cinque stelle dimostrerà di essere onesto e votabile solo se dirà chiaramente che il debito in sé é immorale e l'Italia lo deve considerare nullo. Il denaro va statalizzato e le banche private (leghi ebree) messe fuori legge sul suolo italiano.

alessandro n. 22.04.17 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Noi stiamo assistendo ad un miracolo in questi giorni: si trovano improvvisamente 20 miliardi per salvare le banche che sono piene di titoli tossici.
Se si parla di salvare piccole imprese, di ricostruire le zone terremotate, di welfare , sanità, scuola i soldi NON CI SONO.
L'UE ci bacchetta e chiede le "manovrine".
Se si parla di banche, i soldi magicamente ricompaiono e vengono stanziati.

Quello che dobbiamo fare:
tornare ad una moneta libera da debito.
Moneta a corso legale stampata dallo Stato e NON chiesta in prestito a BANCHE PRIVATE.
Lo Stato ha nelle sue prerogative il diritto e dovere di stampare denaro privo di debito per finanziare la spesa sociale.

Il meccanismo attuale in cui lo Stato per finanziarsi deve emettere titoli di Stato che vengono venduti al sistema bancario e SOLO COSI' si trasformano in moneta è un cappio al collo che ci soffoca anno dopo anno. Con questo sistema il debito pubblico è INESTINGUIBILE.

Sulle monete di uno Stato libero ci deve essere scritto Repubblica Italiana e non Banca d'Italia o peggio ancora BCE.
La proprietà della moneta deve tornare al popolo italiano e tolta alle banche private.
La politica monetaria deve essere uno strumento di Governo, come sancito dall'art 1 della nostra Costituzione:
La sovranità appartiene al popolo.
Al popolo, non alle banche.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.04.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL FORO ROMANO
Lo Stato la deve smettere di succhiare soldi ai monumenti di Roma. Il colosseo e tutto il Foro Romano l'hanno fatto i Romani. Punto. Lo stato che caxo c'entra? Oltre tutto è proprio Lo Stato che tratta Roma come una città qualsiasi senza beneficiarla di finanziamenti speciali come si fa in tutte le principali capitali del mondo. Giù le mani dai tesori di Roma

giovanni ., Roma Commentatore certificato 22.04.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento

pst! ...

Def, Padoan: " Nel 2018 addio all’incubo della montagna di debito pubblico "

http://bit.ly/2owPNMJ

id &as Commentatore certificato 22.04.17 17:45| 
 |
Rispondi al commento

vi ricordo di riguardare su youtube,,,"é PROPRIO VERO, MONTI è UN CRIMINALE".....è un video molto chiaro e illuminante....se a qualcuno fosse sfuggito....le sue intenzioni son chiarissime...detto dalla sua voce poi....un abbraccio

silvana ., genova Commentatore certificato 22.04.17 17:36| 
 |
Rispondi al commento

i figli di questi personaggi si dovranno vergognare ancora per molti anni per le cose ingiuste che i loro padri hanno fatto.

Lukas Plazotta Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.04.17 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Chiedere al potere di riformare il potere ..... Che ingenuità! diceva Giordano....
le tre cacche sono un riflesso del paese. Non avrebbero potuto esistere (politicamente) se non avessero trovato, un ambiente "ideale" alle proprie caratteristiche, (come del resto qualunque forma di vita), tali da permettergli la sopravvivenza (politica)....
a mio modesto parere, il voto è necessario, ma non sufficiente, in quanto opera sugli effetti (un po' come dare una bella mano di bianco ad un rudere), ma lascia che le cause rimangano sotto a covare il loro ritorno.
quasi quasi voto 5stelle perché cosi mi piglio il reddito di cittadinaza e non faccio un cazzo tutto il giorno..e che cazzo me ne frega amme'!!!
saluti

paolo adec 22.04.17 17:26| 
 |
Rispondi al commento

....Tratto da Wiki...Populismo


Origine del termine Modifica
Il termine nasce come traduzione di una parola russa: il movimento populista è stato infatti un pmovimento politico e intellettuale della Russia della seconda metà del XIX secolo, caratterizzato da idee socialisteggianti e comunitarismo rurale che gli aderenti ritenevano legate alla tradizione delle campagne russe[14].

Prende il nome dall'omonimo movimento sviluppatosi in Russia tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento che proponeva un miglioramento delle condizioni di vita delle classi contadine e degli ex servi della gleba (affrancati nel 1861 dallo zar Alessandro II, senza che ciò significasse un effettivo miglioramento delle loro condizioni), attraverso la realizzazione di un socialismo basato sulla comunità rurale russa, in antitesi alla società industriale occidentale.

Allo stesso modo il termine può essere considerato legato al Partito del Popolo, un partito statunitense fondato nel 1892 al fine di portare avanti le istanze dei contadini del Midwest e del Sud, le quali si ponevano in conflitto con le pretese delle grandi concentrazioni politiche industriali e finanziarie, e anch'esso caratterizzato da una visione romantica del popolo e delle sue esigenze.

Un Partito del Popolo (Populist o People's party) venne fondato nel 1891 anche negli Stati Uniti da gruppi di operai e agricoltori che si battevano per la libera coniazione dell'argento, la nazionalizzazione dei mezzi di comunicazione, la limitazione nell'emissione di azioni, l'introduzione di tasse di successione adeguate e l'elezione di presidente, vicepresidente e senatori con un voto popolare diretto; sciolto dopo le elezioni presidenziali del 1908.[15]

Tony 22.04.17 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un paese fascio-sovietico-fantozziano
controllato da una CASTA partitocratica , chiamata anche "ditta" ..
l'incesto tra politica affari media e spesso mafia
negli ultimi 30 anni ..
hanno trasformato la Repubblica Italiana
in una CARICATURA di una democrazia

Il Craxismo ,seguito dall'inciucio PD-PDL
e ora il renzismo

ci hanno lasciato solo 40 anni di decadenza


da uno stato su 3 livelli

comuni >province >nazione
siamo passati a
comuni >province >regioni >nazione >europa

"l'apparato" politico burocratico è cresciuto a dismisura senza controllo ..

si stima che in Italia ,più di un milione di persone vivono direttamente o indirettamente di politica nel 2017

un peso economico e burocratico
INSOSTENIBILE anche per il paese più ricco del mondo


Per prima cosa dobbiamo ritrovare credibilità
con il mondo e con noi stessi ..

RIFORMIAMO QUESTO PAESE DI MERDA

prima che sia troppo tardi !!

my 2 cent
di euro
non di dracme ne sesterzi e tantomeno lire

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.04.17 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Nulla contro; certamente nel lungo periodo la strada tracciata dal M5S è da percorrere tutta e bisogna iniziare al più presto possibile. Detto ciò
abbiamo un altro motivo per sparare in modo concreto e utile contro Renzi e soprattutto contro il Governo Gentiloni. Questo Goverrno cosa ha fatto per evitare il pericolo di default?
Che una agenzia privata abbassa il punteggio dell'Italia è grave per gli effetti speculativi in danno dell'Italia, grave per il debito elevato e gli interessi che crescono a dismisura.
Allora sfiducia al Governo Gentiloni e in particolare al Ministro Padoan, un professore, di alto censo (scusate l'incidentale, ma penso al saggista Pellizzetti che il 19 aprile 2017 ha sparato contro l'impreparazione del M5S e di Di Maio in particolare).
Purtroppo mi viene un grave dubbio: che l'attuale dirigenza di Casaleggio&C., per l'interesse personale ad un esito dittatoriale delle elezioni miri all'ITALICUM dei capilista bloccati e il 40% per il premio di dittatura anche al Senato. e così non ha interesse alla fine della legislatura anticipata; e questa invece ben occorre, è l'obiettivo principale.
Ultima osservazione, l'unico provvedimento immediato e possibile, ma a spese del popolo sovrano è una tassa una tantum di 800 miliardi, lacrime e sangue subito per ridere dopo già dall'anno successivo in permuta a titoli di Stato; credito esigibili in anni tecnicamente studiati, qui anche il prof. Padoan andrebbe benissimo, a tagli da 3, 30, 300 mila euro circolabili al posto dell'euro.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 22.04.17 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Ogni anno lo stato mette all'asta circa 400 , miliardi di€ in titoli, questo vuol dire che gli interessi aumenteranno considerato anche questo ulteriore declassamento. Ovviamente queste agenzie di rating pilotate da pochi oligarchi bavosi con il pannolone, non controllano solo la finanza ma anche la politica, evidentemente i bavosi in questione temono che i loro emissari politici e partitici perdano alle prossime elezioni con quelli che chiamano populisti, all'uopo vorrei dire: meglio populisti che criminali e ladri di vite.

In pochi anni hanno devastato l'Italia come neanche una guerra poteva fare, ma la cosa più grave è che dopo 20 anni questa classe politica gira ancora nei palazzi del potere. Spero che il m5s possa arrivare al governo per fare un po' di derattizzazione che infesta la politica.

Salut!

Ermete Sestili Commentatore certificato 22.04.17 16:58| 
 |
Rispondi al commento

I "populisti" sicuramente governano meglio ma, non facendo favori alle Banche e alle "lobbies", sono visti dai giornali come un disastro. Per le Banche, le lobbies e i giornali.

giorgio peruffo Commentatore certificato 22.04.17 16:57| 
 |
Rispondi al commento

ai 20 miliardi per il jobs act
ai 10 miliardi per il bonus da 80euro
si devono aggiungere:
20 miliardi per sostenere le banche
4 miliardi per mantenere i clandestini
e per la manovrina di 3,5 miliardi per coprire le perdite su acquisto titoli tossici(derivati) che il lungimirante ministro dell'economia ha investito e perso ..dobbiamo sempre pagare noi???

meccojoni 22.04.17 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Il liberismo, non è libertà, è la costrizione dei popoli agli interessi di pochi. Nel passato c'era il feudatario, che dirigeva, decideva e speculava sui subalterni, era tutto suo. Il mercato non esisteva. Al di fuori del possedimento del signore non si potevano vendere i prodotti locali.
Ora il mercato è stato aperto, ma soltanto per imporre le merci e i servizi di potenti della terra a tutti gli altri solo piccole briciole.
Gli ultimi governanti italiani si sono piegati a questi signori, fino a cercare di toglierci quel poco di sovranità che c'era rimasta. Hanno venduto, senza che ce ne accorgessimo, in nome della privatizzazione, un pezzo alla volta, il nostro patrimonia, le nostre imprese e ci stanno provando con il territorio.
E' di ieri, FRanceschini, in nome della solita privatizzazione, ha esautorato il comune di Roma dalla gestione di importantissimi monumenti (vedi il Colosseo).
I beni di Roma sono dei romani e il Sindaco, eletto dal popolo, li deve amministrare, non Franceschini.
Quindi Franceschini si è comportato come se la riforma della costituzione fosse entrata in funzione, tutto accentrato allo stato ed è evidente per distogliere i profitti ai romani.
Questo è vergognoso.

Rosa 22.04.17 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Domani pioverà da occidente

La tecnica dalla matematica si è costruita da sola, utilizzando la materia esistente nel nostro pianeta e aggiungendo alla creta quel soffio necessario per progredire.
Qui ci soccorre la vecchia Bibbia, composta di frammenti raffazzonati alla bell'e meglio di antichissime, a noi sconosciute, diagnosi del pensiero; eludendo memorie storiche aggiuntive
Ecco la descrizione letterale del soffio sul fango che, oggi attraverso la ricerca preistorica, ha conferma nei microrganismi primordiali
Quello fu il primo atto tecnico nel nostro pianeta e la matematica predisponendo quegli atomi di carbonio, diede l'avvio
Nello stesso procedimento in cui fu avviato un sole o prima ancora l'intero universo ed altro che avremo conferme scientifiche di appartenere
La matematica era là
all'imposizione della creatura diversificata chiamata da noi uomo essa nutre un appassionato amore riconoscente tanto grande quanto è relativa la necessità di farsi amare.
Altrimenti che spreco inutile il cosmo
Per un suono del cosmo il nostro pensiero può dire
"Ed il principio fu la parola"
L'accettazione ricambiata di questo amore potrà chiamarsi fede religiosa se volete
Ma non è paritario se con gli strumenti ricavati da tale conoscenza verremo sospinti oltre la nostra stessa capacità di sopravvivere
Avvertiamo oggi questo malessere poiché la matematica utilizza la nostra mente per eterogenesi.
La tecnica si è costruita guerre utilizzandoci.
La nostra astuzia sta nel compromesso di essere ancora necessari
All'uomo qualche ciclope domanda: come ti chiami... e come astuto Ulisse deve rispondere ......

p.s.
Era attinente al precedente post

Rosa Anna 22.04.17 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Io non ho capito una cosa. la spagna a condizioni di favore ha ottenuto un prestito per salvare le banche, perché non si è accodato anche quel genio di monti.
Ipotizzavano poi quando debito era al 120% del pil di fare una patrimoniale da 400 miliardi che avrebbe riportato il debito sotto il 100%; ma l'ipotesi fu scartata perché il paese sarebbe andato in recessione. Forse era la strada giusta visto che si è avuta ugualmente la recessione a avrebbe permesso di evitare la tagliola del fiscal compact.

jfjjhfjfh 22.04.17 16:40| 
 |
Rispondi al commento

OT ...Interessante documento RADICALI DENUNCIATI ONU..
ricercate ne l documento Soros e pedofilia.....


http://www.kattoliko.it/leggendanera/modules.php?name=News&file=print&sid=673

Tony 22.04.17 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Perotti , Cottarelli e grandi magistrati alla Gratteri sanno benissimo perché l' Italia sta affondando: coacervi di putridi sistemi mafio-clientelar-tangentizi che anche questo governo finge di combattere, stanno distruggendo il tessuto economico e la coesione sociale. Serve una bonifica al più presto o il non ritorno sarà inevitabile e drammatico.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 22.04.17 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Rigor Mortis,
Capitan Findus
e l'ebetinico Menomato morale.

Il loro sguardo vivido ed acuto sembra dirci:

"Con noi siete al sicuro, vi porteremo fuori dal tumulto delle onde, dall'agitato mare alla terra ferma: sereni, ormai siamo ad un passo dalla Grecia!

massimo m., Roma Commentatore certificato 22.04.17 16:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se continuano questi maiali il prossimo sarà.
BBB-!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.04.17 15:53| 
 |
Rispondi al commento

BBB!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.04.17 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Ci hanno distrutto e continuano a distruggerci. Ma a quanto pare il pericolo da abbattere è il movimento 5 stelle, che invece rappresenta l'unico spiraglio di luce in una catastrofe nera appoggiata dalle televisioni e dai giornali.

Maurizio Dati Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 22.04.17 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Il trio loscano! .-(




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori